PERCEZIONI INATTESE (Porto Venere, 9-18 settembre 2018)

04/set/2018 01:35:18 74nemrac Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

PERCEZIONI INATTESE

 

    Un suggestivo percorso di emozioni, illusioni e sensazioni fra legno e immagini: è la sintesi dell’evento in programma dal 9 al 18 settembre 2018 presso l’antico Castello Doria di Porto Venere, affacciato sul Golfo dei Poeti e sull’Isola della Palmaria.
    Titolo dell’iniziativa è Percezioni inattese: una mostra fotografica dedicata all’artista Erminio Tansini.
    Curatore dell’iniziativa è Davide Tansini: storico, figlio dell’artista stesso, allestisce la Sala Ipostila del Castello portovenerese con una selezione di immagini legate alle sculture del padre.
    Tansini crea le proprie opere tridimensionali tramite fusioni in bronzo (con il procedimento della cera persa) o costruendole con il legno (gran parte dei materiali lignei proviene dalle Cinque Terre e dalle valle della Trebbia e del Taro).
    Ma le sculture non sono presenti fisicamente nella mostra di Porto Venere: l’esposizione presenta infatti fotografie scattate durante la rassegna itinerante «Forme sfuggenti», che scenarizza le sculture di Tansini in luoghi significativi (castelli, siti archeologici, corsi e specchi d’acqua), valorizzando così le caratteristiche pareidolitiche delle statue tansiniane (la pareidolia è la capacità di scorgere profili noti in forme apparentemente casuali).
    Iniziata nel gennaio 2018, la serie «Forme sfuggenti» (anch’essa curata da Davide Tansini) ha toccato varie località in Italia e in Svizzera: Emilia-Romagna, Liguria, Lombardia, Piemonte, Ticino e Toscana (nei dintorni di Porto Venere ha fatto tappa alla Spezia, a Monterosso al Mare e a Pontremoli).
     Le immagini scattate sui sets fotografici di «Forme sfuggenti» sono state esposte al pubblico per la prima volta in occasione della mostra Percorsi d’impressioni, svoltasi a Vernazza fra il luglio e l’agosto 2018.
    Percezioni inattese è il secondo appuntamento della serie itinerante «Chimere», che farà tappa in altre località dell’Italia settentrionale.

La mostra Percezioni inattese si svolge a Porto Venere (La Spezia, Liguria) dal 9 al 18 settembre 2018 presso il Castello Doria (salita al Castello). L’apertura al pubblico avviene tutti i giorni dalle ore 10:30 alle 18:30. L’esposizione è allestita in un ambiente coperto. Il contributo per l’ingresso al Castello Doria è di 5 (il contributo è riscosso dal Comune di Porto Venere). L’evento è organizzato con il patrocinio del Comune di Porto Venere ed è curato da Davide Tansini. Il supporto divulgativo è fornito da «In arce». L’evento fa parte della serie itinerante «Chimere». L’iniziativa non ha scopo di lucro. Informazioni: cellulare 349 2203693; Facebook www.facebook.com/tansinierminio; e-mail e v e n t i @ i n a r c e . c o m; Web www.inarce.com/it/eventi/percezioni-inattese-mostra.html.

RCS
4 settembre 2018

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl