Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Rock Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Rock Sat, 14 Dec 2019 07:22:59 +0100 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/1 COMUNICATO STAMPA e LOCANDINA Christmas Village Frascati 14 e 15 Dicembre Fri, 13 Dec 2019 08:55:30 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/611298.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/611298.html EFFEMMECOMMUNICATION EFFEMMECOMMUNICATION Buongiorno,
si inviano in allegato LOCANDINA e COMUNICATO pdf e COMUNICATO formato word, dell'evento Addobbiamo il Natale Solidale - Christmas Village, che si terrà a Frascati, Sabato 14 pomeriggio e Domenica 15 Dicembre tutto il giorno.
 

Grazie per la diffusione e buone Festività a tutti
 
Ufficio Stampa
www.effemmecommunication.it 
tel. +39 3755888550 
]]>
Join RSorder Pre-Xmas Super Sale to Enjoy 2007 Runescape Gold with $10 Off til Dec 15 Fri, 13 Dec 2019 05:03:04 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/611259.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/611259.html ownher ownher Sidiq Sidiqi, a spokesman for the Afghan Ministry of Interior, told reporters on osrs gold Saturday that the shooter may have been a member of the Afghan Local Police, but that Afghan investigators also were still reviewing the case. Friday in the Garmser district farther south, an Afghan working on an installation shared by coalition and Afghan forces shot and killed three other international troops, said Maj. Lori Hodge, a spokesman for the coalition in Kabul. defense official confirmed the three victims also were Americans. Hodge said both shooters had been detained.

Some had been smokers, drinkers, meat eaters, overweight and obese, in short, a good cross section of our population. The first major study period was nine months, with adjustments every three months. energy levels, sleep patterns, gastrointestinal changes, allergy responses, patterns of colds, flu, infections and sick days. Photos of the hair and scalp were taken and detailed objective and subjective analyses were recorded at the study sessions.

Real options analysis, as a discipline, extends from its application in corporate financeto decision making under uncertainty in general, adapting the techniques developed for financial options to "real life" decisions. This simple example shows the relevance of the real option to delay investment and wait for further information, and is adapted from "Investment Example".

SELF PROMOTIONFrom Shannon: "On the guerilla marketing. . . sounds fun. For someone else. I really hate self promotion. Any tricks for getting over that? LOL. It's not shyness (well, for the most part). I just don't like it. At all. It's too time consuming and it leaves a person too vulnerable in a sense."

There's every reason this should be impossible. To start with, it's pretty hard to sell new debt when the world's financial hegemon is trying to stop you from doing so. banks and individuals from buying any new bonds from the Chvista regime in response to its descent into outright dictatorship. It's even harder, though, when you're already defaulting on your old debt, as Venezuela is. That's the kind of thing you'd need to pay exorbitant interest rates for bond investors to even consider lending to you again. Which Venezuela, of course, isn't proposing to do. It isn't proposing to pay any interest rates at all, or to even pay back what it's borrowing. So, as we said, there's every reason this should be impossible every reason but one.

The important issue is that there is more awareness of the effects of working on the clean ups since the article mentioned some negative health problems from similar work in earlier years in various global locations. The physical reactions don always come with visible symptoms that are noticed as easily as actual wounds or disabilities, but are typically real to deal with for those who end up with health problems. If drug companies are trying to get in on the situation, hopefully they will be aware of the oil/petroleum compounds being closely linked in structure to some types of medications. Medical staff, family, friends, etc. need to be alert to reactions of any type with treatments to the workers. I didn have chemistry class but have learned more from my own reactions to a variety of irritants. Any of the workers who are having reactions need to have support from medical staff and loved ones as needed and possible. As for the 300 workers with problems, just asking them and their families about their health histories prior to the oil exposure would help JAMA outlook. Being in contact with medical associations from other oil spill locations might be beneficial for the Gulf clean up crews.

Use $10 Coupons for OSRS, RS Gold & More before Christmas! Welcome to join RSorder Pre-Christmas Super Sale to enjoy up to $10 coupons for cheap OSRS gold, RS gold and other products from Dec 10 to Dec 15, 2019!

 

Three coupon codes:

$3 off code "PSS3" for $50+ orders.

$5 off code "PSS5" for $80+ orders.

$10 off code "PSS1" for $150+ orders.

 

Besides, 5% off code "RSYK5" is also offered. There will be a bunch of Christmas gifts from RSorder. Learn details from https://www.rsorder.com/. And OSRS Christmas Event 2019 Guide is also online to help you to complete OSRS Christmas Event 2019 fast.

]]>
Circo El Grito e Wu Ming 2 in prima nazionale da domani al Teatro Vascello con "L'Uomo Calamita" Wed, 11 Dec 2019 12:42:17 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/611017.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/611017.html GDG Press GDG Press

CIRCO EL GRITO

WU MING FOUNDATION 

presentano

 

L'UOMO CALAMITA

 

L’UOMO CALAMITA, WU MING 2 E CIRRO

PER LA PRIMA VOLTA INSIEME

IN UNO SPETTACOLO DI CIRCO CONTEMPORANEO,

ILLUSIONISMO, MUSICA E LETTERATURA.

 

Dal 12 al 15 dicembre 2019

    

prima nazionale

 

Teatro Vascello �“ Roma

via Giacinto Carini, 78

 

giovedì 12 e venerdì 13 ore 21

sabato 14 ore 19

domenica 15 ore 17 e ore 19

Uomo Calamita_Circo El Grito

Uomo Calamita_Circo El Grito

“Un tendone stracolmo di poesia e fantasia. Merce rara in questo periodo...”

Rolling Stone Magazine

 

“L'Uomo Calamita, l'ultima frontiera del circo ”

Il Corriere della Sera

 

“È il Circo El Grito, rivelazione degli ultimi anni, in grado di collezionare

«tutto esaurito» e richiamare folle”

La Stampa

Un supereroe assurdo che combatte l’assurdità della guerra, tra funambolismi del corpo e della lingua, in uno spettacolo che fonde i gesti di un circense con le frasi di un racconto e le note di uno spartito. Circo El Grito e Wu Ming Foundation incrociano nuovamente i loro percorsi ne “L’Uomo Calamita”, straordinario spettacolo di circo contemporaneo, illusionismo, musica e letteratura scritto e diretto da Giacomo Costantini, che debutta in prima nazionale da domani, giovedì 12 dicembre, alle ore 21 al Teatro Vascello e in replica fino a domenica 15 dicembre (venerdì 13 alle ore 21, sabato 14 alle ore 19, domenica 15 alle ore 17 e ore 19).

Tra spericolate acrobazie, colpi di batteria e magie surreali, la voce dal vivo di Wu Ming 2 guida lo spettatore in una vicenda tra storia e fantasia, quella di un circo clandestino durante la seconda guerra mondiale.

L’11 settembre 1940, con una circolare telegrafica, il capo della polizia ordina che vengano controllati tutti i carrozzoni, i circhi e le carovane, affinché “vengano rastrellati e concentrati sotto rigorosa vigilanza”. L’Uomo Calamita e altri fenomeni da baraccone si ritrovano così senza tendone, senza lavoro e ricercati dalla polizia. Lena - una bimba di otto anni - si ritrova invece senza il suo supereroe preferito e senza lo spettacolo che attendeva dall’anno prima. Per sfuggire alla persecuzione, i circensi sono costretti a darsi alla macchia ma, con l’aiuto di Lena, useranno i propri poteri, l’astuzia e il magnetismo per combattere il nazi-fascismo.

Uno spettacolo che contamina il linguaggio della pista e quello della carta, che lascia il pubblico con il fiato sospeso mentre l’Uomo Calamita (Giacomo Costantini) prova in segreto i suoi pericolosi esercizi di equilibrismo magnetico. E se non bastassero i suoi virtuosismi in altezza a farvi tremare, ci pensa Cirro che sulla batteria sfoga tutta la rabbia accumulata da quando i nazisti hanno ucciso suo fratello.

Wu Ming 2 non solo racconta la loro storia ma ne prende parte. Sarà infatti lui a cimentarsi in un esercizio dalla cui riuscita dipenderà la vita dell’Uomo Calamita. “Siamo circensi, quando sfidiamo la morte lo facciamo sul serio”, dice Costantini: ecco perché in uno dei suoi numeri l’Uomo Calamita è incatenato, appeso per i piedi, immerso dentro una vasca d’acqua.

Lo spettacolo ideato da Giacomo Costantini con la collaborazione di Wu Ming 2 ha assunto come modello di lavoro il dialogo tra il processo di creazione di un dramma circense e la costruzione del soggetto narrativo di un romanzo storico. I due autori si sono confrontati in un fecondo scambio durato due anni: se Costantini ha potuto appoggiarsi sugli approfondimenti storici e narrativi del libro in costruzione, Wu Ming 2 man mano che avanzava con la scrittura ha visto concretizzarsi in gesto circense l’universo che stava scrivendo. Prima che venisse conclusa la scrittura scenica dello spettacolo è stato coinvolto il compositore e batterista Fabrizio Baioni Cirro: ne “L’Uomo Calamita” la musica è interamente eseguita dal vivo e, al pari del circo e della letteratura, è stata parte integrante del percorso di creazione dello spettacolo.

La miscela evocativa dell’Uomo Calamita non si lascia contenere dal sipario e dalle quinte di un teatro, né dallo chapiteau del Circo El Grito, e diventa un libro illustrato, stampato a mano da Strane Edizioni. Un piccolo gioiello 25x35 stampato in serigrafia, fatto e rilegato a mano e illustrato da Marie Cécile, le cui immagini hanno contribuito in maniera determinante alla creazione dell’universo dello spettacolo.

SCARICA QUI LE FOTO

SCARICA QUI IL COMUNICATO STAMPA

L’UOMO CALAMITA

dal 12 al 15 dicembre 2019

Teatro Vascello

via Giacinto Carini, 78, 00152 Roma

giovedì 12 e venerdì 13 ore 21

sabato 14 ore 19

domenica 15 ore 17 e ore 19

Biglietti: intero 20 euro, ridotto 15 e 12 euro.

Informazioni: 065898031 e prevendite su Vivaticket.

Scritto e diretto da Giacomo Costantini

Con: Uomo Calamita, Wu Ming 2, Cirro

Testo e libro originale: Wu Ming 2

Musiche: Fabrizio “Cirro” Baioni

Voce narrante: Wu Ming 2

Costumi: Beatrice Giannini

Luci: Domenico De Vita

Ideazione e costruzione macchinari: Simone Alessandrini

Occhio esterno: Fabiana Ruiz Diaz, Giorgio Rossi, Tonio De Nitto

Consulenza alla drammaturgia: Luca Pakarov

Prodotto da Circo El Grito

Coprodotto da Sosta Palmizi

Sostenuto da: Ministero dei Beni Culturali e Regione Marche

Consigliato a partire dagli 8 anni.

 Giacomo Costantini è considerato dalla stampa uno dei pionieri del circo contemporaneo in Italia. È un circense che sul finire degli anni '90 inizia una ricerca sulla sintesi tra diversi ambiti artistici che lo porterà a occuparsi di drammaturgia circense contemporanea e quindi a firmare diverse regie di circo contemporaneo e di opera lirica internazionali.

Wu Ming 2  è docente di "Teorie pratica della narrazione" presso l'Università di Urbino e presso l'Università di Bologna, ha scritto insieme al collettivo Wu Ming: Q, Altai, L'Armata dei Sonnambuli, Proletkult e svariati altri romanzi di successo editi da Einaudi e tradotti in oltre 10 lingue. Collabora con Circo El Grito dal 2015 allo studio del rapporto tra circo e letteratura.

Cirro è il progetto musicale solista ideato da Fabrizio Baioni che, per l’occasione, ha riarrangiato i pezzi dell’album Sequoya Teeth”. Baioni è batterista e autore dei Drunken Butterfly, Leda, Bushi, Spirale, Bruxa. Ha suonato per Il Teatro degli Orrori, Marina Rei, Serena Abrami e tanti altri.

Circo El Grito è circo contemporaneo ma anche antico, perché fa tesoro di secoli di arte circense. Fondata dall’acrobata Fabiana Ruiz Diaz e dall’artista multidisciplinare Giacomo Costantini, con oltre dieci spettacoli all’attivo e più di mille repliche in tutta Europa, la compagnia rappresenta un grande motore per la sperimentazione spaziando tra gli ambiti della danza, del teatro, della musica e della letteratura, puntando a elaborare un linguaggio di qualità attraverso spettacoli trasversali. Circo El Grito è riconosciuto da Regione Marche come progetto di Primario Interesse Regionale e dal Ministero dei beni e delle attività culturali  che, dal 2015 ad oggi, ha assegnato alla compagnia il punteggio più alto sulla qualità artistica di tutto il settore circo. Collabora inoltre con le più prestigiose istituzioni culturali europee, dall’ Ambasciata Francese alla Biennale Internazionale del Circo di Bruxelles e l'Auditorium Parco della Musica di Roma

www.circoelgrito.it

info@circoelgrito.it

Fb: https://www.facebook.com/elgritocirco/

Ufficio Stampa “L’ Uomo Calamita”

GDG Press

www.gdgpress.com

 Giulia Di Giovanni gdgpress@gmail.com | +393341949036

Giulia Zanichelli  giulia.zanichelli@gdgpress.com | +393401808965

                    

Ufficio Stampa Teatro Vascello

 Cristina D’Aquanno  promozione@teatrovascello.it | +39 340 5319449

 

Ufficio Stampa Circo El Grito 

Luca Pakarov pakarov@circoelgrito.it

Se non desideri ricevere comunicazioni di questo tipo in futuro puoi disiscriverti cliccando qui

]]>
Bakery Enzymes Market Research, Competitor Strategy, Industry Trends and Forecast to 2024 Tue, 10 Dec 2019 13:22:06 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/610799.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/610799.html suraj taur suraj taur Market Insight

Global Bakery Enzymes Market share in the foods and beverages industry is escalated by the rising demand for bakery products in the developed countries. Bakery enzymes are found to have wide application in the bakery industry, amongst which the application in the bread production and cookies is increasing at a higher rate.

The increasing demand for bakery products in the food and beverage industry including, bread, cookies, and pastries are raising the demand for bakery enzymes at a global level. Enzymes are an important ingredient used in most bakery products. There are two scenarios regarding the use of enzymes, either the enzymes are used to convert the raw material into the main product, or the enzymes are used as additives to alter a functional characteristic of the product. The most commonly used bakery enzymes include carbohydrates, proteases, lipases, and others. The rise in number of working population and inclination towards ready-to-eat baked products is boosting the growth of the market.

Competitive Analysis

Some of the key players profiled in the Global Bakery Enzymes Market Royal DSM (The Netherlands), AB Enzymes Gmbh (Germany), Novozymes (Denmark), Stern Enzym (Germany), Aumenzymes (India), Dydaic International Inc. (U.S.), DuPont (U.S.)

Industry Segment

The Global Bakery Enzymes Market is segmented into type and application.

On the basis of type, the bakery enzymes market is segmented into carbohydrates, proteases, lipases, and others. Moreover, the carbohydrates segment is further sub-segmented into amylases, cellulose, pentosanases. Among all, the amylases segment is dominating the market and is estimated to gain a substantial growth over the forecasted period. Amylase enzyme effects fermentation, texture, shelf-life, and volume of the product.

On the basis of the application, the bakery enzymes market is segmented into bread, biscuits and cookies, cake and pastry, and others. The bread segment is dominating the market due to increasing demand for bread in developed countries. However, the biscuits and cookies segment is anticipated to gain moderate growth over the forecast period.

Access Report Details @ https://www.marketresearchfuture.com/reports/bakery-enzymes-market-5214

Regional Analysis

Bakery Enzymes Market is segmented into Europe, North America, Asia Pacific, and rest of the world (RoW). North America is dominating the market followed by Europe. In North America owing to the busy work schedule, the majority of the population prefer wraps, rolls and pocket sandwiches which is driving the growth of bakery enzymes in this region.

In Europe, U.K., Germany, and France are the major contributors to bakery ingredients market. Asia Pacific is witnessed to be the fastest growing region for the bakery ingredients market in which emerging markets of India and China are the major contributors. Rapid innovation in bakery industry with product diversification will boost the growth of bakery ingredients in rest of the world.

]]>
GIANNI MAROCCOLO: è online "Storia di Loletta", il video che anticipa ALONE Vol. III, in uscita il 17 dicembre per Contempo Tue, 10 Dec 2019 12:56:46 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/610842.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/610842.html GDG Press GDG Press  

GIANNI MAROCCOLO

Storia di Loletta

online il video che anticipa

Alone vol. III
in uscita il 17 dicembre per Contempo Records

GUARDA IL VIDEO: https://youtu.be/tQLX_xSM8mY

Animazione di
MICHELE BERNARDI
MARCO CAZZATO

Cover Alone Vol III - Marco Cazzato

Una libellula che vola leggiadra su una palude, in delicato equilibrio tra cielo e fango, tra luce e ombra, tra rinascita e turpitudine.

È online “Storia di Loletta”, il video che anticipa Alone Vol III, terzo capitolo del “disco perpetuo” di Gianni Maroccolo in uscita il 17 dicembre per Contempo Records.

Guarda il video: https://youtu.be/tQLX_xSM8mY

Realizzato come sempre da Michele Bernardi con la tecnica del cut out digitale 2D partendo dalle illustrazioni di Marco Cazzato, il video interpreta le molteplici suggestioni sonore del brano �“ prima traccia dell’ album in uscita che ne condensa l’intero pensiero - e aiuta a posare uno sguardo obliquo sulla musica e sulle tematiche che l’hanno ispirata. Una vera e propria “colonna visuale”, dove sono le immagini a venire guidate dal suono, all’opposto di quanto accade nella tradizione cinematografica della “colonna sonora”.

Il titolo del brano si ispira a un testo di Nina Maroccolo, sorella di Gianni, “Non possiedo nome eppure m’invadono tutti”, scritto in occasione del disco e recitato in alcuni momenti al suo interno da Luca Swanz Andriolo.

Come per le clip dei due volumi precedenti, “L’altrove” in Alone I (Guardalo qui: https://www.youtube.com/watch?v=0YmnjxefD84) e “The Abyss” in Alone II,(Guardalo qui: https://www.youtube.com/watch?v=gAwMr22dKMY), il video di animazione si ispira all’animale simbolo del disco: in questo Volume III si tratta della libellula.

Un insetto, simbololo di equilibrio, pace e libertà, che si muove elegantamente sopra la palude, suo habitat naturale nonché culla delle sue umili origini. Il suo rimanere al di sopra del pelo dell’acqua, quasi distaccata dal mondo, ha un significato importante: considerato che il tema ispiratore di questo terzo capitolo discografico è la violenza sui più deboli (in particolare le donne e i bambini), la libellula diventa simbolo di riscatto. Una dichiarazione di speranza che si può leggere in due modi: da un lato, che le vittime della violenza possono rendersi libere �“ anche se non senza sforzo; dall’altro, che chi perpetra quella violenza sui deboli può innalzarsi dal proprio fango morale e liberarsi a sua volta.

La storia di Loletta è questo: un viaggio iniziatico attraverso il tempo umano, irto di simboli e sorprese, che la porterà a diventare un essere in grado di trascendere la palude in cui ci dibattiamo.

BIOGRAFIE

GIANNI MAROCCOLO

Nasce in Toscana nel 1960, trascorre l'infanzia in Sardegna e si stabilisce a Firenze nei primi anni Ottanta. Studia contrabbasso, musica elettronica e fonologia al Conservatorio e fonda i Litfiba con Piero Pelù, Ghigo Renzulli, Antonio Aiazzi e Ringo De Palma. Nel 1990, produce Epica, Etica, Etnica, Pathos, l'ultimo album dei CCCP. nel 1992, con Giovanni Lindo Ferretti, Massimo Zamboni, Giorgio Canali, Francesco Magnelli, fonda il Consorzio Suonatori Indipendenti (C.S.I.). Parallelamente, nasce il Consorzio Produttori Indipendenti. Nel 2001, i C.S.I. si evolvono nei PGR. Nel 2004, pubblica l'album solista “A.C.A.U. �“ La nostra meraviglia”, con i contributi di Battiato, Pelù, Raiz, Consoli, Donà, Jovanotti, Agnelli e altri. Si unisce ai Marlene Kuntz per due album e un tour. Partecipa a diversi progetti paralleli: sonorizzazioni (con i Masbedo, sopra tutti), il quintetto sperimentale Beautiful (con Howie B), un'etichetta indipendente d'arte (Al-kemi Lab). Con Claudio Rocchi compone e produce “vdb23”. L'album genera il tour “Nulla è andato perso”, documentato dall'omonimo triplo vinile (disco dell'anno 2017 per Classic Rock). Fa parte dei Deproducers, assieme a Vittorio Cosma, Max Casacci e Riccardo Sinigallia. Con loro realizza sonorizzazioni di conferenze scientifiche e colonne sonore. Nel corso della sua carriera si è dedicato anche a innumerevoli produzioni artistiche, ha composto numerose colonne sonore per cinema e teatro e ha svolto diverse attività didattiche. Il progetto più recente è “Alone”: un album “perpetuo” suddiviso in capitoli pubblicati con cadenza semestrale.

MICHELE BERNARDI

Nel 1982 ha frequentato per due anni un corso di animazione professionale presso lo studio di Secondo Bignardi a Modena per poi approdare nel mondo dell'animazione professionale presso la GLM sempre di Modena dove nei primi anni Ottanta si cominciava la produzione della prima serie della Pimpa di Altan e la Linea di Cavandoli. Videomaker, regista ed autore di una trentina di videoclip animati per diversi gruppi musicali italiani tra cui Le luci della centrale Elettrica , Tre allegri ragazzi morti, Colapesce , Punkreas, 24 grana, Prozac+, The Zen Circus, Luca d'Alberto ed altri ancora. Ha collaborato alla realizzazione di spot pubblicitari come Barilla Mulino Bianco, Chicco, Ikea Germania, Istat e Pomellato e Nestlè e animato una serie di spot per la trasmissione Rai3 ,Viva la Crisi. Per La tempesta film-Rai cinema ha realizzato i titoli animati per "Asino Vola"di Marcello Fonte e Paolo Tripodi e "Fraulein"di Catrina Carone. Per l'Ayrton Senna Institute ha animato uno spot sull'indimenticato campione di formula1. Alcuni sui corti animati come "Djuma", "Senza Testa", "for Pina" "Venditori ambulanti" sono in programma e in concorso nei più importanti festival internazionali dedicati all'animazione: Mercurio ha vinto nel 2018 come miglior cortometraggio ad Animaphix, Imaginaria, Animaevka e Tindirindis, menzione speciale al Pfa e Miglior colonna sonora al Fescimed.

MARCO CAZZATO

Marco Cazzato nasce nel 1975. Vive e lavora a Torino. Collabora, negli anni, con La Stampa, Tuttolibri, Einaudi, Corriere della Sera, Il Sole 24Ore, GRRRz Comic Art Books, Slow Food, Penguin Random House, Linus, Sony, Baldini Castoldi Editore,  ANIMAls Coniglio Editore, Torino Film Festival, Stresa Festival, Teatro Metastasio e molti altri. Nel 2010 esce per Grrrzetic Editore il suo libro Mood, un’antologia ragionata sugli stati d’animo. Nel 2016 il suo ultimo libro Album per GRRRz Comic Art Books. Tra le collaborazioni in ambito musicale ha realizzato le copertine dell’album “Canzoni per un figlio” dei Marlene Kuntz , di  “C’eravamo abbastanza amati” di Luci della centrale elettrica e “Alone” di Gianni Maroccolo. Sempre per i Marlene Kuntz, ha curato il video “Il Partigiano” per la regia di Flavio Nani, mentre per Gianni Maroccolo ha curato insieme a Michele Bernardi il video in animazione de ” l’ Altrove”. Ha realizzato inoltre  manifesti e curato l’immagine per molti eventi, tra i quali il Torino Film Festival 2011 e per La Traviata di Giuseppe Verdi e Tosca di Giacomo Puccini per la Stagione lirica di Spoleto 2012 e 2013, Guido Catalano Tour e molti altri. Best Illustrations European Newspaper Award 2014. Gold Medal ( editoria e periodici) Annual Autori di Immagini 2015.

Info
contempo@contemporecords.it
www.contemporecords.it
www.facebook.com/giannimaroccolo.official/

Contacts & communication: moonmusic (info@moonmusic.it)
Merchandising: info@giannimaroccolo.com

SCARICA IL COMUNICATO

SCARICA LA COVER DI ALONE VOL. 3

UFFICIO STAMPA 

GDG PRESS

www.gdgpress.com 

Giulia Zanichelli 
3401808965 giulia.zanichelli@gdgpress.com

Alessandro Gambino 
3208366055 alessandro@gdgpress.com


Se non desideri ricevere comunicazioni di questo tipo in futuro puoi disiscriverti cliccando qui

]]>
Palladium, domani Massimo Popolizio in prima assoluta con "Sulle vie del tango", un omaggio a Borges con Javier Girotto Tue, 10 Dec 2019 12:20:19 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/610838.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/610838.html GDG Press GDG Press

TEATRO PALLADIUM - Stagione 2019/2020

Mercoledì 11 dicembre 2019  ore 21

MASSIMO POPOLIZIO

in

SULLE VIE DEL TANGO (Il sogno di Borges) [Prima assoluta]

di Jorge Luis Borges

musiche eseguite dal vivo da Javier Girotto

regia di Teresa Pedroni

Biglietto: intero 20 euro; ridotto 15

Un omaggio allo scrittore Jorge Luis Borges,  poeta capace di suscitare incanto, stupore e passioni. Mercoledì 11 dicembre alle ore 21 va in scena in prima assoluta al Teatro Palladium nell’ambito del Festival Flautissimo “Sulle vie del tango”(Il sogno di Borges), un breve ed intenso viaggio con Massimo Popolizio attraverso alcuni dei più emblematici racconti di Borges, accompagnato dall’evocazione del tango rivisitato e reinventato dal sassofonista e compositore Javier Girotto.

Questi due interpreti straordinari restituiscono il testo e le atmosfere del celebre scrittore argentino con una luce completamente diversa. Una chiave di lettura in musica, che invita lo spettatore ad immergersi nella creativa ed irrefrenabile saudade del maestro della letteratura latino-americana.

Massimo Popolizio attore, regista e doppiatore torna in teatro, reduce dal successo dello spettacolo “Furore” tratto dal celebre romanzo di John Steinbeck, in scena al Teatro India di Roma. Tra i suoi ultimi progetti: “Ragazzi di vita” dal romanzo di Pier Paolo Pasolini, spettacolo prodotto dal Teatro di Roma di cui firma la regia e il ruolo da protagonista nel film “Sono tornato”, trasposizione italiana dell’ironico film tedesco “Lui è tornato”, dove interpreta il personaggio di Benito Mussolini.

Javier Edgardo Girotto sassofonista e compositore italo- argentino, nasce a Cordoba. Frequenta il prestigioso Berklee College of Music e successivamente si trasferisce in Italia dove inizia la sua carriera come jazzista professionista. Infinite le collaborazioni passate e presenti con Antonello Salis, Roberto Gatto, Paolo Silvestri, Paolo di Sabatino, Enrico Rava, Stefano Bollani, Fabrizio Bosso, Salman Rushdie, Nada, Lello Arena, Leo Gullotta, Neri Marcorè, Mercedes Sosa, Paolo Damiani, Paolo Fresu, Toni Servillo, Avian Travel e altri ancora. Nel 2017 va in scena con “Mediterranean Symposium - 10th Anniversary”, spettacolo musicale che festeggia la decennale collaborazione con il duo jazz dei Marea, composto da Andrea Dessì e Massimo Tagliata, a cui segue l’album “Paradise”.

SULLE VIE DEL TANGO (Il sogno di Borges) [Prima assoluta]

di Jorge Luis Borges

musiche eseguite dal vivo da Javier Girotto

regia di Teresa Pedroni

Biglietti da 15 a 20 euro

SCARICA IL COMUNICATO

SCARICA LE FOTO

 

Ufficio stampa GDG press
www.gdgpress.com

Michela Rossetti : 3479951730 gdgpress@gmail.com

Ilenia Visalli: 3293620879 ilenia.visalli@gdgpress.com

 Ufficio stampa FLAUTISSIMO:

Fabiana Manuelli �“ tel 347 8263425 -  stampa@fabianamanuelli.it

 

INFO & SEGRETERIA FLAUTISSIMO 2019:

ACCADEMIA ITALIANA DEL FLAUTO.

Tel +39 06 44703290 - segreteria@accademiaitalianadelflauto.it

 Se non desideri ricevere comunicazioni di questo tipo in futuro puoi disiscriverti cliccando qui

]]>
Yeast and Yeast Extracts Market Analysis 2019 | Size, Share, Industry Trends, Global Research by 2024 Mon, 09 Dec 2019 12:07:18 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/610596.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/610596.html suraj taur suraj taur Market Overview

Market Research Future (MRFR) has published a Research Report about the Global Yeast and Yeast Extract Market that adumbrates the market extension with 9.1% CAGR (Compound Annual Growth Rate) in this market between 2017 and 2024. In terms of cash, this market will reach the figures of US $ 7.88 bn by the end of 2024. This report offers detailed analysis for micro and macro markets for yeast & yeast extract. Estimating the market size based on various segments, this report understands the dynamics of demand and supply regarding yeast & yeast extract. Profiling the key players in the market, the report evaluates market trends, technologies, and current government regulatory requirements related to the market. Higher demand from the downstream markets and higher availability of various products during the fermentation process is also expected to aid the market growth during the forecast period.

Yeast is an important ingredient for the various cooking recipe once it ferments. Be it branded yogurt, pasta, bread, Indian cuisines like dosa, or various beverages, the importance of yeast can never be ignored. So cannot be the demand and supply for the same. Hence, the market for yeast & yeast extract is growing rapidly, given the trend of being a foodie rising among people.

Major Key Players Analysis

The key players in the Global Yeast and Yeast Extract Market are Dsm N.V (Netherlands), Angel Yeast Co., Ltd (China), British Foods PLC (UK), Chr. Hansen (Denmark), Kerry Group (Republic of Ireland), Lesaffre Group (France), Leiber Gmbh (Germany), Lallemand Inc (Canada) and Synergy Flavors (Ireland)

Latest Industry News

Marmite, the popular yeast extract producer, has released a reduced salt version of yeast extract, with 25% less salt than the original. 3 MAY 2018

The European Bank for Reconstruction and Development (EBRD) will provide a US $52 mn loans to Egypt in support of the agribusiness sector which is set to boost the yeast & yeast extract market in Egypt. The loan will directly be given out to China-based Angel Yeast’s subsidiary in Egypt, which is hailed as the world’s third largest producer of yeast extracts. 15 FEB 2018

Market Segment

The global Yeast and Yeast Extract Market has been segmented by Applications, Forms, Product Types, Types and Region. There are separate kinds of product segments for the yeast market and yeast extract market. On the basis of applications, this market has been segmented into animal feed, academics and research institutes, food & beverages, and pharmaceuticals & intermediary supplies. Animal feed comprises of food given to domestic animals. This includes various kinds of fodder and forage. According to this report, yeast usage is expected to grow maximum in food & beverages application during the forecast period. In academic institutions, researches are conducted for experiments to see whether yeast can be used for creating preservatives or medicines.

On the basis of product types, the market comprises of products that are for immediate consumption and the products that would be used for further production for something else. Hence, on the basis of products for immediate consumption, the market has been segmented into bakers, brewers, and wine. Bakers use yeast to manufacture different kinds of bread. Brewers use yeast to manufacture beer. And wines made from yeast have been in use since ancient times.

Get More Professional and Technical Industry Insights @ https://www.marketresearchfuture.com/reports/yeast-and-yeast-extracts-market-1025

Regional Analysis

The regional segmentation of global Yeast and Yeast Extract Market segments the market into regions namely North America, Europe, Asia Pacific and Middle East & Africa (MEA). Due to the heavy consumption of beverages, North America and Europe are the top two biggest markets for yeast & yeast extract. The technologies aiding the controlled yeast fermentation is also available in this technologically advanced continent. In North America, the biggest markets are the United States of America (USA) and Canada. In Europe, the maximum market revenue comes from France, Germany, Italy, Spain, and the United Kingdom (UK), followed by rest of Europe. Due to the high density of population, popular demand and rising technological advancement, Asia Pacific is a rapidly growing market for yeast & yeast extract. Here, the biggest markets are China, India, and Japan, followed by the rest of Asia Pacific. Although the consumption of yeast related products is decent in the MEA region, their production is limited due to unsuitably hot climate and technological backwardness.

]]>
Palladium, dal 13 al 15 dicembre in prima romana "Sancho", inseparabile scudiero di Don Chisciotte, diretto da Lauro Versari Mon, 09 Dec 2019 12:06:26 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/610626.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/610626.html GDG Press GDG Press

TEATRO PALLADIUM - Stagione 2019/2020

 SANCHO

 inseparabile scudiero di Alonso Chisciano

detto DON CHISCIOTTE

scritto e diretto da Lauro Versari

 prima romana

Dal 13 al 15 dicembre, ore 20,30

Domenica 15 dicembre ore 18

 Teatro Palladium, Piazza Bartolomeo Romano 8

Biglietti da 12 a 15 euro

  

Dal 13 al 15 dicembre alle ore 20,30 andrà in scena per la prima volta a Roma al Teatro Palladium  “Sancho” con la regia di Lauro Versari e protagonisti Aldo Rapè, Maurizio Bellardini ed Eleonora Puglia. Una produzione PRIMAQUINTA e MovINvento, con il contributo del Comune di Brentonico e della Provincia Autonoma di Trento ed il sostegno del Coordinamento Teatrale Trentino.

Alonso Chisciano, detto Don Chisciotte “forse” cieco e ammalato, giace a letto da giorni... Gli fa compagnia l’inseparabile Sancho Panza che, attraverso ragionamenti, provocazioni e travestimenti, tenta di oltrepassare la barriera del linguaggio e grazie alla sua spiccata ed originale personalità, darà vita agli amici più cari di Alonso: il curato Pietro Perez , il barbiere Mastro Nicola, e lei, l’impareggiabile Dulcinea. Siamo nel periodo tra le due grandi guerre del novecento e mentre il jazz aumenta la sua popolarità, si affacciano uomini e politiche che segneranno indelebilmente la storia.

NOTE DI REGIA

Una giornata come tante, che inevitabilmente innesca ragionamenti, posizioni, visioni, provocazioni e sfaceli non programmati, ma lasciati entrare perché sono la verità: il dissolvimento dell’uomo in un deserto immenso e desolato. Un finale di partita senza finale e senza partita. La fine non è scacco matto ma piuttosto stallo, come inevitabilmente deve accadere con un avversario elusivo come il Tempo. In una singolare immobilità, futile e senza destinazione, Sancho e Don Chisciotte aspettano che il Tempo passi, raccontandosi delle storie, cercando di andare al di là delle parole, sempre le stesse, verso il Nulla. Hanno entrambi troppo vissuto, per non intendere che un certo codice di comportamento è destinato a scomparire, tra ideale e reale, tra valori morali e ragioni politiche, tra virtù e astuzie, in una Europa devastata dalla paura.

Bio

Lauro Versari nato a Trento, regista, autore e attore, inizia la sua carriera nel Teatro Stabile di Genova scelto dal regista Luigi Squarzina. Collabora poi con tanti altri Teatri Stabili e numerose compagnie private. Ha lavorato con i più importanti nomi del teatro, tra cui Sciaccaluga, Solenghi, Castellitto, Kustermann, Scaparro, Scaccia, Sastri, Giuffrè, Mastelloni e Mazzamauro. Alternandosi tra il recitare, il dirigere e lo scrivere, si è maggiormente distinto per le sue regie-eventi e l’uso spregiudicato e originale degli spazi di rappresentazione.

Aldo Rapè nato a Caltanissetta,attore, autore e regista, si diploma presso l’Accademia del comico- Comiclab- per la direzione artistica di Serena Dandini. Vince numerosi premi nazionali ed internazionali, sia per il cinema che per il teatro, tra tutti il Premio internazionale della critica come miglior spettacolo straniero- Mutu- al Festival di Avignone 2012 ed il premio miglior monologo- Pinuccio-�“ Premio Calindri - Piccolo Teatro di Milano 2017 .

 

Sancho

Dal 13 al 15 dicembre, ore 20,30

Domenica 15 dicembre, ore 18

Biglietti da 12 a 15 euro

SCARICA IL COMUNICATO

SCARICA TUTTE LE FOTO

 

Ufficio stampa GDG press
www.gdgpress.com

Michela Rossetti : 3479951730 gdgpress@gmail.com

Ilenia Visalli: 3293620879 ilenia.visalli@gdgpress.com

Ufficio Stampa “Sancho”

Francesco Fusco : +393384980862; francesco.fusco81@gmail.com

 Se non desideri ricevere comunicazioni di questo tipo in futuro puoi disiscriverti cliccando qui

]]>
Circo El Grito e Wu Ming 2 in prima nazionale dal 12 dicembre al Teatro Vascello con "L'Uomo Calamita" Mon, 09 Dec 2019 11:02:55 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/610607.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/610607.html GDG Press GDG Press

CIRCO EL GRITO

WU MING FOUNDATION 

presentano

 

L'UOMO CALAMITA

 

L’UOMO CALAMITA, WU MING 2 E CIRRO

PER LA PRIMA VOLTA INSIEME

IN UNO SPETTACOLO DI CIRCO CONTEMPORANEO,

ILLUSIONISMO, MUSICA E LETTERATURA.

 

Dal 12 al 15 dicembre 2019

    

prima nazionale

 

Teatro Vascello �“ Roma

via Giacinto Carini, 78

 

giovedì 12 e venerdì 13 ore 21

sabato 14 ore 19

domenica 15 ore 17 e ore 19

Uomo Calamita_Circo El Grito

Uomo Calamita_Circo El Grito

“Un tendone stracolmo di poesia e fantasia. Merce rara in questo periodo...”

Rolling Stone Magazine

 

“L'Uomo Calamita, l'ultima frontiera del circo ”

Il Corriere della Sera

 

“È il Circo El Grito, rivelazione degli ultimi anni, in grado di collezionare

«tutto esaurito» e richiamare folle”

La Stampa

Un supereroe assurdo che combatte l’assurdità della guerra, tra funambolismi del corpo e della lingua, in uno spettacolo che fonde i gesti di un circense con le frasi di un racconto e le note di uno spartito. Circo El Grito e Wu Ming Foundation incrociano nuovamente i loro percorsi ne “L’Uomo Calamita”, straordinario spettacolo di circo contemporaneo, illusionismo, musica e letteratura scritto e diretto da Giacomo Costantini, che debutta in prima nazionale giovedì 12 dicembre alle ore 21 al Teatro Vascello e in replica fino a domenica 15 dicembre (venerdì 13 alle ore 21, sabato 14 alle ore 19, domenica 15 alle ore 17 e ore 19).

Tra spericolate acrobazie, colpi di batteria e magie surreali, la voce dal vivo di Wu Ming 2 guida lo spettatore in una vicenda tra storia e fantasia, quella di un circo clandestino durante la seconda guerra mondiale.

L’11 settembre 1940, con una circolare telegrafica, il capo della polizia ordina che vengano controllati tutti i carrozzoni, i circhi e le carovane, affinché “vengano rastrellati e concentrati sotto rigorosa vigilanza”. L’Uomo Calamita e altri fenomeni da baraccone si ritrovano così senza tendone, senza lavoro e ricercati dalla polizia. Lena - una bimba di otto anni - si ritrova invece senza il suo supereroe preferito e senza lo spettacolo che attendeva dall’anno prima. Per sfuggire alla persecuzione, i circensi sono costretti a darsi alla macchia ma, con l’aiuto di Lena, useranno i propri poteri, l’astuzia e il magnetismo per combattere il nazi-fascismo.

Uno spettacolo che contamina il linguaggio della pista e quello della carta, che lascia il pubblico con il fiato sospeso mentre l’Uomo Calamita (Giacomo Costantini) prova in segreto i suoi pericolosi esercizi di equilibrismo magnetico. E se non bastassero i suoi virtuosismi in altezza a farvi tremare, ci pensa Cirro che sulla batteria sfoga tutta la rabbia accumulata da quando i nazisti hanno ucciso suo fratello.

Wu Ming 2 non solo racconta la loro storia ma ne prende parte. Sarà infatti lui a cimentarsi in un esercizio dalla cui riuscita dipenderà la vita dell’Uomo Calamita. “Siamo circensi, quando sfidiamo la morte lo facciamo sul serio”, dice Costantini: ecco perché in uno dei suoi numeri l’Uomo Calamita è incatenato, appeso per i piedi, immerso dentro una vasca d’acqua.

Lo spettacolo ideato da Giacomo Costantini con la collaborazione di Wu Ming 2 ha assunto come modello di lavoro il dialogo tra il processo di creazione di un dramma circense e la costruzione del soggetto narrativo di un romanzo storico. I due autori si sono confrontati in un fecondo scambio durato due anni: se Costantini ha potuto appoggiarsi sugli approfondimenti storici e narrativi del libro in costruzione, Wu Ming 2 man mano che avanzava con la scrittura ha visto concretizzarsi in gesto circense l’universo che stava scrivendo. Prima che venisse conclusa la scrittura scenica dello spettacolo è stato coinvolto il compositore e batterista Fabrizio Baioni Cirro: ne “L’Uomo Calamita” la musica è interamente eseguita dal vivo e, al pari del circo e della letteratura, è stata parte integrante del percorso di creazione dello spettacolo.

La miscela evocativa dell’Uomo Calamita non si lascia contenere dal sipario e dalle quinte di un teatro, né dallo chapiteau del Circo El Grito, e diventa un libro illustrato, stampato a mano da Strane Edizioni. Un piccolo gioiello 25x35 stampato in serigrafia, fatto e rilegato a mano e illustrato da Marie Cécile, le cui immagini hanno contribuito in maniera determinante alla creazione dell’universo dello spettacolo.

SCARICA QUI LE FOTO

SCARICA QUI IL COMUNICATO STAMPA

L’UOMO CALAMITA

dal 12 al 15 dicembre 2019

Teatro Vascello

via Giacinto Carini, 78, 00152 Roma

giovedì 12 e venerdì 13 ore 21

sabato 14 ore 19

domenica 15 ore 17 e ore 19

Biglietti: intero 20 euro, ridotto 15 e 12 euro.

Informazioni: 065898031 e prevendite su Vivaticket.

Scritto e diretto da Giacomo Costantini

Con: Uomo Calamita, Wu Ming 2, Cirro

Testo e libro originale: Wu Ming 2

Musiche: Fabrizio “Cirro” Baioni

Voce narrante: Wu Ming 2

Costumi: Beatrice Giannini

Luci: Domenico De Vita

Ideazione e costruzione macchinari: Simone Alessandrini

Occhio esterno: Fabiana Ruiz Diaz, Giorgio Rossi, Tonio De Nitto

Consulenza alla drammaturgia: Luca Pakarov

Prodotto da Circo El Grito

Coprodotto da Sosta Palmizi

Sostenuto da: Ministero dei Beni Culturali e Regione Marche

Consigliato a partire dagli 8 anni.

 

Giacomo Costantini è considerato dalla stampa uno dei pionieri del circo contemporaneo in Italia. È un circense che sul finire degli anni '90 inizia una ricerca sulla sintesi tra diversi ambiti artistici che lo porterà a occuparsi di drammaturgia circense contemporanea e quindi a firmare diverse regie di circo contemporaneo e di opera lirica internazionali.

Wu Ming 2  è docente di "Teorie pratica della narrazione" presso l'Università di Urbino e presso l'Università di Bologna, ha scritto insieme al collettivo Wu Ming: Q, Altai, L'Armata dei Sonnambuli, Proletkult e svariati altri romanzi di successo editi da Einaudi e tradotti in oltre 10 lingue. Collabora con Circo El Grito dal 2015 allo studio del rapporto tra circo e letteratura.

Cirro è il progetto musicale solista ideato da Fabrizio Baioni che, per l’occasione, ha riarrangiato i pezzi dell’album Sequoya Teeth”. Baioni è batterista e autore dei Drunken Butterfly, Leda, Bushi, Spirale, Bruxa. Ha suonato per Il Teatro degli Orrori, Marina Rei, Serena Abrami e tanti altri.

Circo El Grito è circo contemporaneo ma anche antico, perché fa tesoro di secoli di arte circense. Fondata dall’acrobata Fabiana Ruiz Diaz e dall’artista multidisciplinare Giacomo Costantini, con oltre dieci spettacoli all’attivo e più di mille repliche in tutta Europa, la compagnia rappresenta un grande motore per la sperimentazione spaziando tra gli ambiti della danza, del teatro, della musica e della letteratura, puntando a elaborare un linguaggio di qualità attraverso spettacoli trasversali. Circo El Grito è riconosciuto da Regione Marche come progetto di Primario Interesse Regionale e dal Ministero dei beni e delle attività culturali  che, dal 2015 ad oggi, ha assegnato alla compagnia il punteggio più alto sulla qualità artistica di tutto il settore circo. Collabora inoltre con le più prestigiose istituzioni culturali europee, dall’ Ambasciata Francese alla Biennale Internazionale del Circo di Bruxelles e l'Auditorium Parco della Musica di Roma

www.circoelgrito.it

info@circoelgrito.it

Fb: https://www.facebook.com/elgritocirco/

  

Ufficio Stampa “L’ Uomo Calamita”

GDG Press

www.gdgpress.com

 Giulia Di Giovanni gdgpress@gmail.com | +393341949036

Giulia Zanichelli  giulia.zanichelli@gdgpress.com | +393401808965

                    

Ufficio Stampa Teatro Vascello

 Cristina D’Aquanno  promozione@teatrovascello.it | +39 340 5319449

 

Ufficio Stampa Circo El Grito 

Luca Pakarov pakarov@circoelgrito.it

 

 

Se non desideri ricevere comunicazioni di questo tipo in futuro puoi disiscriverti cliccando qui

]]>
Palladium, l'11 dicembre Massimo Popolizio in prima assoluta con "Sulle vie del tango", un omaggio a Borges con Javier Girotto Sat, 07 Dec 2019 14:08:09 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/610436.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/610436.html GDG Press GDG Press

TEATRO PALLADIUM - Stagione 2019/2020

Mercoledì 11 dicembre 2019  ore 21

MASSIMO POPOLIZIO

in

SULLE VIE DEL TANGO (Il sogno di Borges) [Prima assoluta]

di Jorge Luis Borges

musiche eseguite dal vivo da Javier Girotto

regia di Teresa Pedroni

Biglietto: intero 20 euro; ridotto 15

Un omaggio allo scrittore Jorge Luis Borges,  poeta capace di suscitare incanto, stupore e passioni. Mercoledì 11 dicembre alle ore 21 va in scena in prima assoluta al Teatro Palladium nell’ambito del Festival Flautissimo “Sulle vie del tango”(Il sogno di Borges), un breve ed intenso viaggio con Massimo Popolizio attraverso alcuni dei più emblematici racconti di Borges, accompagnato dall’evocazione del tango rivisitato e reinventato dal sassofonista e compositore Javier Girotto.

Questi due interpreti straordinari restituiscono il testo e le atmosfere del celebre scrittore argentino con una luce completamente diversa. Una chiave di lettura in musica, che invita lo spettatore ad immergersi nella creativa ed irrefrenabile saudade del maestro della letteratura latino-americana.

Massimo Popolizio attore, regista e doppiatore torna in teatro, reduce dal successo dello spettacolo “Furore” tratto dal celebre romanzo di John Steinbeck, in scena al Teatro India di Roma. Tra i suoi ultimi progetti: “Ragazzi di vita” dal romanzo di Pier Paolo Pasolini, spettacolo prodotto dal Teatro di Roma di cui firma la regia e il ruolo da protagonista nel film “Sono tornato”, trasposizione italiana dell’ironico film tedesco “Lui è tornato”, dove interpreta il personaggio di Benito Mussolini.

Javier Edgardo Girotto sassofonista e compositore italo- argentino, nasce a Cordoba. Frequenta il prestigioso Berklee College of Music e successivamente si trasferisce in Italia dove inizia la sua carriera come jazzista professionista. Infinite le collaborazioni passate e presenti con Antonello Salis, Roberto Gatto, Paolo Silvestri, Paolo di Sabatino, Enrico Rava, Stefano Bollani, Fabrizio Bosso, Salman Rushdie, Nada, Lello Arena, Leo Gullotta, Neri Marcorè, Mercedes Sosa, Paolo Damiani, Paolo Fresu, Toni Servillo, Avian Travel e altri ancora. Nel 2017 va in scena con “Mediterranean Symposium - 10th Anniversary”, spettacolo musicale che festeggia la decennale collaborazione con il duo jazz dei Marea, composto da Andrea Dessì e Massimo Tagliata, a cui segue l’album “Paradise”.

SULLE VIE DEL TANGO (Il sogno di Borges) [Prima assoluta]

di Jorge Luis Borges

musiche eseguite dal vivo da Javier Girotto

regia di Teresa Pedroni

Biglietti da 15 a 20 euro

SCARICA IL COMUNICATO

SCARICA LE FOTO

 

Ufficio stampa GDG press
www.gdgpress.com

Michela Rossetti : 3479951730 gdgpress@gmail.com

Ilenia Visalli: 3293620879 ilenia.visalli@gdgpress.com

 Ufficio stampa FLAUTISSIMO:

Fabiana Manuelli �“ tel 347 8263425 -  stampa@fabianamanuelli.it

 

INFO & SEGRETERIA FLAUTISSIMO 2019:

ACCADEMIA ITALIANA DEL FLAUTO.

Tel +39 06 44703290 - segreteria@accademiaitalianadelflauto.it

 Se non desideri ricevere comunicazioni di questo tipo in futuro puoi disiscriverti cliccando qui

]]>
GENERIC ANIMAL feat. FRANCO126: esce oggi "Presto", il nuovo singolo in radio e in digitale. Da febbraio in tour. Fri, 06 Dec 2019 11:00:32 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/610308.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/610308.html GDG Press GDG Press

  

GENERIC ANIMAL

Presto

feat. Franco126

 

è il nuovo singolo che anticipa l’album in uscita a gennaio 2020

Da oggi in radio e nelle piattaforme digitali.

 https://isl.lnk.to/presto_ftFranco126

 

 

Da oggi, in radio e in digitale “Presto”, il nuovo singolo che anticipa l’atteso nuovo album in uscita a gennaio 2020 e che vede la partecipazione del cantautore e rapper romano Franco126.

 “Era da tempo che io e Franco tentavamo di scrivere qualcosa insieme e abbiamo finalmente trovato l’occasione giusta” �“ racconta Generic Animal.

Prodotta dall’amico e sodale Fight Pausa, all’anagrafe Carlo Luciano Porrini (72-HOUR POST FIGHT, Massimo Pericolo, Leute), “Presto” è una ballad aperta da un arpeggio di basso distorto, un brano che rimane in testa al primo ascolto. Un flusso di coscienza per raccontare la difficoltà di una relazione di coppia e il senso di inadeguatezza nei confronti della persona che si ama. È il meccanismo spesso implacabile che porta ogni giorno a costruire dei muri nei confronti dell’altro ma anche con se stessi, nel momento in cui si accetta l’incapacità di essere come l’altro vorrebbe o meriterebbe: Tutti i mattoni che fanno un palazzo / Non li puoi contare senno cade giù / Tu fidati certo che queste pareti / Son fatte di ghiaccio non si scioglie più / Ho letto due libri che parlan di guerra / Non dicono niente me la fai già tu. Uno scacco duplice che può avere come approdo una semplice aspirazione a dormire, stretti da qualcuno: Spengo la luce / Mi sveglio in una bara / Ho gli occhi stropicciati / Rimango in pigiama / Non esco di casa / Ho letto già la trama. Generic Animal traduce in chiave individuale, intima, quotidiana quello che è il sentire dominante di questi tempi, un artista liquido con il dono naturale di trasportare la liquidità di una generazione e di una società ai piani alti della poesia.

Il nuovo album di Generic Animal è stato realizzato con il sostegno del MiBACT e di SIAE, nell’ambito del programma “Per Chi Crea”.

Generic Animal ha annunciato una serie di concerti nei club italiani, sul palco sarà accompagnato per la prima volta da una band vera e propria. Queste le prime date confermate:

 

GENERIC ANIMAL IN TOUR

26 febbraio �“ Santeria Toscana 31 �“ Milano

6 marzo �“ Viper �“ Firenze

7 marzo �“ Monk �“ Roma

13 marzo �“ New Age Club �“ Roncade (TV)

14 marzo �“ Bronson �“ Ravenna

19 marzo �“ Hiroshima Mon Amour �“ Torino

21 marzo �“ The Cage �“ Livorno

28 marzo �“ Latteria Molloy �“ Brescia

4 aprile �“ Locomotiv �“ Bologna

8 aprile �“ Mangiadischi Live Club �“ Pescara

9 aprile �“ Mercato Nuovo �“ Taranto

11 aprile �“ Galleria 19 �“ Napoli

 Calendario in aggiornamento, info su www.bpmconcerti.com

Bio

Generic Animal è lo pseudonimo e progetto solista di Luca Galizia. Luca è del ’95, vive a Milano, viene dalla provincia di Varese. Suona vari strumenti, disegna, scrive con la chitarra e con GarageBand. Luca arriva dall’hardcore e dall’emo, come dimostra il suo precedente progetto Leute. Il nome Generic Animal nasce da un disegnino di un animaletto da lui fatto qualche anno fa, un animale senza sesso e senza specie. Il primo singolo “Broncio” esce il 10 novembre 2017 ed a gennaio 2018 esordisce con il suo primo omonimo disco, edito da La Tempesta. L'album è prodotto da Marco Giudici, i testi sono scritti da Jacopo Lietti, il suono va dall’hip-hop all’emo midwest con un pizzico di sapore medievale. Il disco viene accolto molto bene da pubblico e critica e ne segue un tour che lo porta a suonare in più di ottanta locali in tutta Italia. Poco dopo, a luglio dello stesso anno, Generic Animal pubblica due singoli con i primi veri testi personali: “Aeroplani” (prodotto da RIVA) e “Gattino”, che preannunciano l’uscita di “Emoranger”, il secondo album, prodotto da Zollo (tecnico e produttore del primo tour del progetto), un disco scritto con un imprinting più trap ed edulcorato, lavorato in cooperazione tra La Tempesta e Bomba Dischi. Nello stesso periodo Luca comincia a collaborare con vari esponenti della scena hip-hop e trap romana, lavorando alla produzione artistica del primo album di Ketama 126 “Rehab” (sui pezzi “Lucciole" e “Rehab”, oltre al feat. nel successivo brano “Babe”), di “Romanzo Rosa” di Pretty Solero e apparendo nelle tracce “Un drink o due” e “Non dormo mai” di Mecna. Nell’ultimo periodo collabora al grande esordio di Massimo Pericolo (nel brano “Sabbie d’oro”) e più di recente al tour estivo di Rkomi, come chitarrista e voce addizionale. Recentemente ha ricominciato a collaborare con il suo amico di lunga date e produttore Carlo Luciano Porrini (Fight Pausa, 72-HOUR POST FIGHT, Leute).

 

Presto (feat. Franco126)

Tutti i mattoni che fanno un palazzo

Non li puoi contare se no cade giù

Tu fidati certo che queste pareti

Son fatte di ghiaccio non si scioglie più

Ho letto due libri che parlano di guerra

Non dicono niente me la fai già tu

 

Quando mi spiegherai a dormire come fai

Se quando la notte ti scrivo mi chiedo risponderai

Sei sveglia presto e io invece resto qui a marcire

Mi prendo il resto della giornata per andarmene via

 

Chi me lo fa fare di scrollarmi di dosso

Il sonno con una doccia fredda

E poi affogare un biscotto nel latte

E mangiarlo prima che si spezza

E vestirsi a caso con le prime cose

Pescate dall’armadio a muro

Salutare con una spallata il vicino

Che scende i gradini uno ad uno

 

Poi di fuori coi clacson che impazzano

E i passi si affrettano lunghe le strade

Le saracinesche che sbattono

Gli autobus che tardano ad arrivare

In una corsa contro il tempo

Io già lo so che perderei

Mi chiedo tu come è che fai

Io già lo so che impazzirei

 

Spengo la luce mi sveglio in una bara

Ho gli occhi stropicciati rimango in pigiama

Non esco di casa ho letto già la trama

 

Testo di Luca Galizia, Federico Bertollini

Composto e suonato da Carlo Luciano Porrini, Luca Galizia

Voce addizionale di Federico Bertollini

Prodotto da Fight Pausa

 

SCARICA IL COMUNICATO

SCARICA LA FOTO

SCARICA LA COVER

 

LINK UTILI

https://www.facebook.com/genericanimal/

https://www.instagram.com/generic_animal/

Ufficio stampa Generic Animal: Giulia Di Giovanni info@gdgpress.com

Promozione Island: Claudia Attanasi claudia.attanasi@umusic.com

Se non desideri ricevere comunicazioni di questo tipo in futuro puoi disiscriverti cliccando qui

]]>
Palladium, il 7 e 8 dicembre Francesca Reggiani in “Doc. Donne di origine controllata": one woman show tra parodie e attualità Thu, 05 Dec 2019 13:00:28 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/610099.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/610099.html GDG Press GDG Press

TEATRO PALLADIUM - Stagione 2019/2020

“DOC �“ DONNE DI ORIGINE CONTROLLATA”

 Il MANUALE DI SOPRAVVIVENZA AL CAOS DI FRANCESCA REGGIANI

Sabato 7 dicembre ore 21 �“ domenica 8 dicembre ore 18

Biglietto: intero 20 euro; ridotto 15

 Di Valter Lupo, Gianluca Giugliarelli, Francesca Reggiani e Linda Brunetta

Un nuovo show, anzi uno dei pochi ‘oneman show al femminile’: Francesca Reggiani è la protagonista di “Doc �“ Donne di origine controllata”, in scena sabato 7 e domenica 8 dicembre al Teatro Palladium di Roma nell’ambito del Festival Flautissimo, giunto quest’anno alla sua ventunesima edizione. Più che uno spettacolo, un vero manuale di sopravvivenza al caos.

Non esiste più la strada sicura, il posto fisso, la via retta. Oggi si procede per sbandamenti. Rimbalziamo tra vero e falso, tra realtà e reality, tra innovazione e tradizione, con la sensazione di essere le palline di una partita a flipper giocata da altri. Non doveva andare cosi! E dunque non ci restano che due opzioni. Piangersi addosso o farci sopra della satira. La Reggiani, naturalmente, sceglie la seconda: affila le armi che le sono proprie per costruire uno spettacolo che procede per frammenti.

Monologhi sull’attualità (le pari opportunità, il corpo della donna, la politica, gli influencer), parodie di personaggi famosi (Giorgia Meloni, Chiara Ferragni), contributi video che fanno il verso a programmi televisivi (Chi l’ha visto con Federica Sciarelli) e jingle pubblicitari. Un procedere sincopato, a strappi, per comporre un puzzle dove tutto si tiene, dove mondi apparentemente inconciliabili finiscono per parlare tra loro.

SCARICA IL COMUNICATO

SCARICA TUTTE LE FOTO

Teatro Palladium
Piazza Bartolomeo Romano, 8 �“ Roma - Tel: 06 5733 2772
http://teatropalladium.uniroma3.it/ - teatro@uniroma3.it -https://www.facebook.com/teatropalladium/

 

Ufficio stampa GDG press
www.gdgpress.com

Michela Rossetti : 3479951730 gdgpress@gmail.com

Ilenia Visalli: 3293620879 ilenia.visalli@gdgpress.com

 Ufficio stampa FLAUTISSIMO:

Fabiana Manuelli �“ tel 347 8263425 -  stampa@fabianamanuelli.it

 

INFO & SEGRETERIA FLAUTISSIMO 2019:

ACCADEMIA ITALIANA DEL FLAUTO.

Tel +39 06 44703290 - segreteria@accademiaitalianadelflauto.it

 Se non desideri ricevere comunicazioni di questo tipo in futuro puoi disiscriverti cliccando qui

]]>
Circo El Grito e Wu Ming 2 in prima nazionale dal 12 dicembre al Teatro Vascello con "L'Uomo Calamita" Thu, 05 Dec 2019 12:11:00 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/610087.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/610087.html GDG Press GDG Press

CIRCO EL GRITO

WU MING FOUNDATION 

presentano

 

L'UOMO CALAMITA

 

L’UOMO CALAMITA, WU MING 2 E CIRRO

PER LA PRIMA VOLTA INSIEME

IN UNO SPETTACOLO DI CIRCO CONTEMPORANEO,

ILLUSIONISMO, MUSICA E LETTERATURA.

 

Dal 12 al 15 dicembre 2019

    

prima nazionale

 

Teatro Vascello �“ Roma

via Giacinto Carini, 78

 

giovedì 12 e venerdì 13 ore 21

sabato 14 ore 19

domenica 15 ore 17 e ore 19

Uomo Calamita_Circo El Grito

Uomo Calamita_Circo El Grito

“Un tendone stracolmo di poesia e fantasia. Merce rara in questo periodo...”

Rolling Stone Magazine

 

“L'Uomo Calamita, l'ultima frontiera del circo ”

Il Corriere della Sera

 

“È il Circo El Grito, rivelazione degli ultimi anni, in grado di collezionare

«tutto esaurito» e richiamare folle”

La Stampa

Un supereroe assurdo che combatte l’assurdità della guerra, tra funambolismi del corpo e della lingua, in uno spettacolo che fonde i gesti di un circense con le frasi di un racconto e le note di uno spartito. Circo El Grito e Wu Ming Foundation incrociano nuovamente i loro percorsi ne “L’Uomo Calamita”, straordinario spettacolo di circo contemporaneo, illusionismo, musica e letteratura scritto e diretto da Giacomo Costantini, che debutta in prima nazionale giovedì 12 dicembre alle ore 21 al Teatro Vascello e in replica fino a domenica 15 dicembre (venerdì 13 alle ore 21, sabato 14 alle ore 19, domenica 15 alle ore 17 e ore 19).

Tra spericolate acrobazie, colpi di batteria e magie surreali, la voce dal vivo di Wu Ming 2 guida lo spettatore in una vicenda tra storia e fantasia, quella di un circo clandestino durante la seconda guerra mondiale.

L’11 settembre 1940, con una circolare telegrafica, il capo della polizia ordina che vengano controllati tutti i carrozzoni, i circhi e le carovane, affinché “vengano rastrellati e concentrati sotto rigorosa vigilanza”. L’Uomo Calamita e altri fenomeni da baraccone si ritrovano così senza tendone, senza lavoro e ricercati dalla polizia. Lena - una bimba di otto anni - si ritrova invece senza il suo supereroe preferito e senza lo spettacolo che attendeva dall’anno prima. Per sfuggire alla persecuzione, i circensi sono costretti a darsi alla macchia ma, con l’aiuto di Lena, useranno i propri poteri, l’astuzia e il magnetismo per combattere il nazi-fascismo.

Uno spettacolo che contamina il linguaggio della pista e quello della carta, che lascia il pubblico con il fiato sospeso mentre l’Uomo Calamita (Giacomo Costantini) prova in segreto i suoi pericolosi esercizi di equilibrismo magnetico. E se non bastassero i suoi virtuosismi in altezza a farvi tremare, ci pensa Cirro che sulla batteria sfoga tutta la rabbia accumulata da quando i nazisti hanno ucciso suo fratello.

Wu Ming 2 non solo racconta la loro storia ma ne prende parte. Sarà infatti lui a cimentarsi in un esercizio dalla cui riuscita dipenderà la vita dell’Uomo Calamita. “Siamo circensi, quando sfidiamo la morte lo facciamo sul serio”, dice Costantini: ecco perché in uno dei suoi numeri l’Uomo Calamita è incatenato, appeso per i piedi, immerso dentro una vasca d’acqua.

Lo spettacolo ideato da Giacomo Costantini con la collaborazione di Wu Ming 2 ha assunto come modello di lavoro il dialogo tra il processo di creazione di un dramma circense e la costruzione del soggetto narrativo di un romanzo storico. I due autori si sono confrontati in un fecondo scambio durato due anni: se Costantini ha potuto appoggiarsi sugli approfondimenti storici e narrativi del libro in costruzione, Wu Ming 2 man mano che avanzava con la scrittura ha visto concretizzarsi in gesto circense l’universo che stava scrivendo. Prima che venisse conclusa la scrittura scenica dello spettacolo è stato coinvolto il compositore e batterista Fabrizio Baioni Cirro: ne “L’Uomo Calamita” la musica è interamente eseguita dal vivo e, al pari del circo e della letteratura, è stata parte integrante del percorso di creazione dello spettacolo.

La miscela evocativa dell’Uomo Calamita non si lascia contenere dal sipario e dalle quinte di un teatro, né dallo chapiteau del Circo El Grito, e diventa un libro illustrato, stampato a mano da Strane Edizioni. Un piccolo gioiello 25x35 stampato in serigrafia, fatto e rilegato a mano e illustrato da Marie Cécile, le cui immagini hanno contribuito in maniera determinante alla creazione dell’universo dello spettacolo.

SCARICA QUI LE FOTO

SCARICA QUI IL COMUNICATO STAMPA

 

 

Giacomo Costantini è considerato dalla stampa uno dei pionieri del circo contemporaneo in Italia. È un circense che sul finire degli anni '90 inizia una ricerca sulla sintesi tra diversi ambiti artistici che lo porterà a occuparsi di drammaturgia circense contemporanea e quindi a firmare diverse regie di circo contemporaneo e di opera lirica internazionali.

Wu Ming 2  è docente di "Teorie pratica della narrazione" presso l'Università di Urbino e presso l'Università di Bologna, ha scritto insieme al collettivo Wu Ming: Q, Altai, L'Armata dei Sonnambuli, Proletkult e svariati altri romanzi di successo editi da Einaudi e tradotti in oltre 10 lingue. Collabora con Circo El Grito dal 2015 allo studio del rapporto tra circo e letteratura.

Cirro è il progetto musicale solista ideato da Fabrizio Baioni che, per l’occasione, ha riarrangiato i pezzi dell’album Sequoya Teeth”. Baioni è batterista e autore dei Drunken Butterfly, Leda, Bushi, Spirale, Bruxa. Ha suonato per Il Teatro degli Orrori, Marina Rei, Serena Abrami e tanti altri.

Circo El Grito è circo contemporaneo ma anche antico, perché fa tesoro di secoli di arte circense. Fondata dall’acrobata Fabiana Ruiz Diaz e dall’artista multidisciplinare Giacomo Costantini, con oltre dieci spettacoli all’attivo e più di mille repliche in tutta Europa, la compagnia rappresenta un grande motore per la sperimentazione spaziando tra gli ambiti della danza, del teatro, della musica e della letteratura, puntando a elaborare un linguaggio di qualità attraverso spettacoli trasversali. Circo El Grito è riconosciuto da Regione Marche come progetto di Primario Interesse Regionale e dal Ministero dei beni e delle attività culturali  che, dal 2015 ad oggi, ha assegnato alla compagnia il punteggio più alto sulla qualità artistica di tutto il settore circo. Collabora inoltre con le più prestigiose istituzioni culturali europee, dall’ Ambasciata Francese alla Biennale Internazionale del Circo di Bruxelles e l'Auditorium Parco della Musica di Roma

www.circoelgrito.it

info@circoelgrito.it

Fb: https://www.facebook.com/elgritocirco/

  

Ufficio Stampa “L’ Uomo Calamita”

GDG Press

www.gdgpress.com

 Giulia Di Giovanni gdgpress@gmail.com | +393341949036

Giulia Zanichelli  giulia.zanichelli@gdgpress.com | +393401808965

                    

Ufficio Stampa Teatro Vascello

 Cristina D’Aquanno  promozione@teatrovascello.it | +39 340 5319449

 

Ufficio Stampa Circo El Grito 

Luca Pakarov pakarov@circoelgrito.it

 

 

Se non desideri ricevere comunicazioni di questo tipo in futuro puoi disiscriverti cliccando qui

]]>
buy wow classic gold cheapest with Half Price to Spend interesting Christmas holiday Dec.11 Thu, 05 Dec 2019 08:53:47 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/609939.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/609939.html Nash Nash Some may associate chocolate with warmth, affection, love, fun, childhood buy wow classic gold or an escape. However you think of chocolate, you may look at it in a new light with satellite DISH TV, which gives you the finest tips to make healthy desserts that are good for your health. You still don't want to eat chocolate for breakfast, lunch and dinner as tempting as it may be.

The World's Top WOW Classic Website--WOWClassicGP.com is committed to offering various WOW Classic products, like World of Warcraft Classic gold, items, powerleveling and so on. Competitive prices, 100% safety and fast delivery, as well as the considerate 24/7 Live Help will definitely make us the best choice when you need anything in game. And all our customers can be absolutely well served whenever you come to our store.

Is it safe to link Giant Eagle card to checking account for gas discounts? Money Matters Is it safe to link Giant Eagle card to checking account for gas discounts? Money Matters I received an email from Giant Eagle about a new program they're offering that would allow customers to save 10 cents a gallon on gas in exchange for paying for it from their bank account. The program is called AdvantagePay. What exactly is this and is it safe?.

The literary orientation of TriadCity means players use narrative techniques from novel and other traditions, incorporating them to play the game. As an example, numerous forms of player subjectivity are imposed some of which are relative, while others are radical. The result is character histories and views of the TriadCity world which are potentially unique to each person who is playing the game..

Scheduled for July 13, the launch party was to feature spoken word, music and food celebrate the artistic and cultural contributions of Palestinians in the diaspora, organizers said in promotional material, and showcase winners of an annual scholarship contest. Written works from the scholarship contest were published in an online anthology entitled We Feel a Country in Our Bones.The event was organized by the Toronto chapter of the Palestinian Youth Movement, which describes itself as transnational, independent, grassroots movement of young Palestinians in Palestine and exiled worldwide as a result of the on going Zionist colonization and occupation of our homeland. Says is mission statement includes motivating young people to take an active role our national struggle for the liberation of our homeland and people.

The group Surfers Healing, founded by Izzy and Danielle Paskowitz is just another testament (FYI: the story was from Yahoo!, I was unable to embed their video here, so I added 2 links from YouTube). If you ever get the chance to get your kids to experience this, please do! The surf, and the water in general has wonderful therapeutic benefits for autistic children. I also took a moment to send them a Twitter.

Want a warm and interesting Christmas holiday? Join in Pre-Christmas Savings Promo for Up to 50% off WOW Classic gold US/EU on WOWclassicgp.com at 3:00 a.m. GMT on Dec.11!More:https://www.wowclassicgp.com/

Part II:WOW Classic gold,WOW classic Leveling Boost and More with up to $10 off for Hot Sale from Dec.7-Dec.18!

Long-Term Code:WAP6 to buy wow classic gold cheap US/EU with 6% off AnyTime!

]]>
Esce oggi il video di Almar’à, la prima orchestra di donne arabe e del Mediterraneo: polifonia al femminile contro i pregiudizi Wed, 04 Dec 2019 14:16:47 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/609888.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/609888.html GDG Press GDG Press

 

ALMAR’À, LA PRIMA ORCHESTRA DI DONNE ARABE E DEL MEDITERRANEO

PRESENTA IL NUOVO VIDEO

UNA POLIFONIA AL FEMMINILE CONTRO OGNI PREGIUDIZIO

TREDICI DONNE, NOVE PROVENIENZE GEOGRAFICHE DIVERSE, UN SOUND UNICO TRA OCCIDENTE E ORIENTE. “RIM ALMAR'À” È IL LORO PRIMO SINGOLO.

GUARDA IL VIDEO SU YOUTUBE: 

https://bit.ly/2DIgIOz

SCARICA LA CARTELLA STAMPA CON TUTTE LE FOTO:

https://www.dropbox.com/sh/x65j8316rgbsp7v/AABry8aS_GwNojgMAOKt-dCQa?dl=0

“È nell’armonia fra le diversità che il mondo si regge, si riproduce, sta in tensione, vive”: Tiziano Terzani

Tredici donne, nove provenienze geografiche diverse, un sound unico. È ALMAR’À, la prima orchestra di donne arabe e del Mediterraneo in Italia. Una parola che significa “donna con dignità” e un progetto che nasce dall’esigenza di sensibilizzare su un presente che superi gli stereotipi legati al mondo arabo.

Musiciste di ogni età, professioniste e non, cantanti tradizionali e moderne; suoni che partono dalla musica araba, attraversano quella classica ed entrano nei territori del jazz; strumenti orientali e occidentali insieme. Tutto in ALMAR’À è un inno alla bellezza della diversità. Un arcobaleno musicale nato dall’integrazione sociale, una delicata polifonia femminile che diventa meraviglia culturale.

“Rim Almar'à” è il video del loro primo singolo (https://bit.ly/2DIgIOz). L’arrangiamento è firmato da Ziad Trabelsi, Mario Tronco, Pino Pecorelli, Leandro Piccioni, accompagnato dal video realizzato da Francesco Cabras, grazie al contributo della Fondazione Cultura e Arte.

Il titolo vuol dire “Giovane donna”, ed è la promessa d’amore a un uomo che sta partendo, forse per sempre. Un pezzo che appartiene alla tradizione araba tunisina e ne mantiene la lingua, ma che viene rielaborato sia nel testo che negli arrangiamenti fino ad acquistare un sound unico, che unisce la forza della linea melodica araba all’armonizzazione occidentale.

Superando confini geografici e frontiere musicali, nel singolo il violino classico di Dania Alkabir Alhasani (Siria), già membro dell’Orchestra Nazionale Siriana e della Syrian Philharmonic Orchestra si accosta al kanun della giovane Dima Dawood, nata a Damasco e ora di base a Berlino; il contrabbasso jazz di Derya Davulcu (Turchia) suona con la darbouka di Sana Ben Hamza (Tunisia); il violoncello di Eszter Nagypal (Ungheria) - musicista di grande esperienza per anni al lavoro con Ennio Morricone e Nicola Piovani - accompagna il flauto nay di Valentina Bellanova (Italia), uno strumento della tradizione araba suonato da un’italiana, al momento trapiantata in Germania e docente al Conservatorio di Musica Turca di Berlino (BTMK) e alla Global Music Academy di Berlino. Il piano è nelle sapienti mani di Sade Mangiaracina (Italia/Tunisia), tra i “dieci protagonisti del jazz italiano del futuro” per la nota rivista statunitense GQ, e un fan d’eccezione come Paolo Fresu, che ha prodotto il suo ultimo disco; le percussioni appartengono all’energia di Vera Petra (Italia); il flauto traverso è di Silvia La Rocca (Eritrea/Etiopia), studi al Conservatorio di Musica Santa Cecilia e una carriera decennale in ambito concertistico. Nel coro, l’esperienza di Kavinya Monthe Ndumbu (Kenya) e Yasemin Sannino (Turchia) - voce de “Le Fate Ignoranti” di Ferzan �-zpetek e collaborazioni con i maggiori compositori di colonne sonore italiane ed estere - si fonde con la passione di Hana Hachana (Tunisia), 24 anni e una professione di estetista; e Nadia Emam (Italia/Egitto), cresciuta in Toscana ma decisa a non abbandonare le proprie origini.

Provenienze diverse, spesso accomunate da una nazionalità italiana, una seconda generazione che guarda al futuro con la voglia di ritrovare le proprie tradizioni. Un’occasione per fotografare l’Italia che esiste ma che rimane ancora nascosta nelle singole esperienze, carente di un racconto collettivo e complesso.

 Nel video non si vedono mai i volti delle tredici musiciste, ma silhouette stilizzate inondate di volta in volta di cascate, fiori, tempeste di sabbia e paesaggi fluidi. Una scelta che vuole esaltare i diversi profili e allo stesso tempo evidenziare le comuni simmetrie delle artiste. Perché ALMAR’À è sì un insieme eterogeneo, ma soprattutto un coeso progetto artistico.

L’orchestra nasce nel 2017 tra Firenze e Roma grazie alla collaborazione tra Fondazione Fabbrica Europa e il Centro socio-culturale tunisino “Dar Tounsi”, e con il coordinamento artistico di Ziad Trabelsi dell’Orchestra di Piazza Vittorio. Ha avuto il supporto del MiBACT attraverso MigrArti e il sostegno della Fondazione Pianoterra. Francesco Cabras, regista del video “Rim Almar'à”, ha realizzato - da solo o in co-regia con Alberto Molinari - videoclip per Vasco Brondi, Sergio Cammariere, Nada, Caparezza, Max Gazzè e molti altri.

 

“Rim Almar'à” - Traduzione di Luce Lacquaniti

O gazzella del deserto, il mio amore oggi è partito

O triste vita mia, io per lui ho scordato il sonno

A te che cominci il cammino, ti guido e mando un segnale.  Attento, ti fanno del male, la mia è gente gelosa

A te che guidi il calesse, ti mando un'indicazione

che ti faccia adottare prudenza, che ti mostri la via più sicura. A te che guidi il calesse, segui dritto la tua strada

Ti aspetto che torni da sposo, tutto il tempo che resterai via.

SCARICA IL COMUNICATO IN WORD

SCARICA LA CARTELLA CON TUTTE LE FOTO

Ufficio stampa GDG press

www.gdgpress.com

Michela Rossetti : 3479951730 gdgpress@gmail.com

Giulia Di Giovanni:  334 194 9036 giulia.digiovanni@gdgpress.com

Ilenia Visalli: 3293620879 ilenia.visalli@gdgpress.com

Giulia Zanichelli : 3401808965 giulia.zanichelli@gdgpress.com

Se non desideri ricevere comunicazioni di questo tipo in futuro puoi disiscriverti cliccando qui

]]>
Baby Food and Infant Formula Market Research Study, Size, Share, Global Demand by Forecast to 2024 Wed, 04 Dec 2019 13:51:15 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/609851.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/609851.html suraj taur suraj taur Market Insight

Global Baby Food and Infant Formula Market is presumed to experience a moderate CAGR during the assessment period (2017-2024) owing to the rising per capita disposable income, asserts Market Research Future (MRFR). Baby food and infant formula are referred to as food products prepared for babies till the age of two. Infant formula serves as a substitute for mother’s milk and possesses similar nutritional attributes. These products act as the major source of nutrients and calories for the babies as they lack developed teeth and muscles to chew food effectively. Parents across the globe have shifted to packaged baby food products as they are convenient and offer better nutrition.

Drivers and Constraints Impacting the Market

With rising per capita disposable income across the globe, the market for Baby Food and Infant Formula is considered to expand. With increasing per capita disposable income, the desire to purchase quality products among the consumers have increased. Infant formula comprises several nutrients such as fats, carbohydrates, vitamins, proteins, minerals, and others which are fed to babies for overall development. As the women working population is increasing, the need for baby food and infant formula is also increasing. Besides, growth in middle-class population, changing lifestyle, increasing awareness about high nutritional content, and rise in disposable income in countries such as Indonesia, India, and China are further contributing to the growth of the market.

Industry Updates

November 07, 2018: Danone and Nestlé are among the infant-formula manufacturers with UK operations to sign up to a new industry code of practice. The British Specialist Nutrition Association has developed The Infant Nutrition Industry Code in order to open up transparency into baby-formula producers, with HiPP, Abbott, and Mead Johnson the other signatories. It will be regulated by independent Code of Practice Authority, which will further investigate any complaints found to be in breach of the Code.

Major Key Players

The noteworthy players operating the Global Market are Mead Johnson Nutrition (U.S.), Cow & Gate (U.K), Danalac (Switzerland), Nestle (Switzerland), Abbott Nutrition (U.S.), HiPP Organic (U.K), Kraft Foods Inc (U.S.)

Segment Analysis

The global baby food & infant formula market has been segmented on the basis of infant formula type, baby food type, packaging, and region.

By mode of baby food type, the global baby food & infant formula market has been segmented into dried baby food, eat, milk formula, and others. Among these, milk formula is considered to witness the maximum growth rate during the assessment period.

Access Full Report Details and Order this Premium Report @ https://www.marketresearchfuture.com/reports/baby-food-infant-formula-market-1349

Regional Insights

Geographically, Baby Food and Infant Formula Market span across regions namely, Europe, North America, Asia Pacific, and Rest-of-the-World.

Among all the regions, Asia Pacific is estimated to hold the major market share and retain its dominance in the coming years due to the growing health-conscious population coupled with increasing healthy economic growth. Moreover, the presence of large population between 0 to 4 years is likely to contribute towards the market growth. Moreover, with the growth in female participation in labor force, the market is expected to flourish in this region. Also, rising disposable income, high living standards, and busy lifestyle in economies such as Indonesia, South Korea, China, and India, are some of the major factors augmenting the market growth.

]]>
GENERIC ANIMAL feat. FRANCO126: "Presto" è il nuovo singolo, in radio e in digitale da venerdì 6 dicembre. Da febbraio in tour. Tue, 03 Dec 2019 11:40:15 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/609666.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/609666.html GDG Press GDG Press

  

GENERIC ANIMAL

Presto

feat. Franco126

 

è il nuovo singolo che anticipa l’album in uscita a gennaio 2020

Da venerdì 6 dicembre, in radio e nelle piattaforme digitali.

 https://umusic.digital/presto

 

 

Da venerdì 6 dicembre, in radio e in digitale “Presto”, il nuovo singolo che anticipa l’atteso nuovo album in uscita a gennaio 2020 e che vede la partecipazione del cantautore e rapper romano Franco126.

 “Era da tempo che io e Franco tentavamo di scrivere qualcosa insieme e abbiamo finalmente trovato l’occasione giusta” �“ racconta Generic Animal.

Prodotta dall’amico e sodale Fight Pausa, all’anagrafe Carlo Luciano Porrini (72-HOUR POST FIGHT, Massimo Pericolo, Leute), “Presto” è una ballad aperta da un arpeggio di basso distorto, un brano che rimane in testa al primo ascolto. Un flusso di coscienza per raccontare la difficoltà di una relazione di coppia e il senso di inadeguatezza nei confronti della persona che si ama. È il meccanismo spesso implacabile che porta ogni giorno a costruire dei muri nei confronti dell’altro ma anche con se stessi, nel momento in cui si accetta l’incapacità di essere come l’altro vorrebbe o meriterebbe: Tutti i mattoni che fanno un palazzo / Non li puoi contare senno cade giù / Tu fidati certo che queste pareti / Son fatte di ghiaccio non si scioglie più / Ho letto due libri che parlan di guerra / Non dicono niente me la fai già tu. Uno scacco duplice che può avere come approdo una semplice aspirazione a dormire, stretti da qualcuno: Spengo la luce / Mi sveglio in una bara / Ho gli occhi stropicciati / Rimango in pigiama / Non esco di casa / Ho letto già la trama. Generic Animal traduce in chiave individuale, intima, quotidiana quello che è il sentire dominante di questi tempi, un artista liquido con il dono naturale di trasportare la liquidità di una generazione e di una società ai piani alti della poesia.

Il nuovo album di Generic Animal è stato realizzato con il sostegno del MiBACT e di SIAE, nell’ambito del programma “Per Chi Crea”.

Generic Animal ha annunciato una serie di concerti nei club italiani, sul palco sarà accompagnato per la prima volta da una band vera e propria. Queste le prime date confermate:

 

GENERIC ANIMAL IN TOUR

 

26 febbraio �“ Santeria Toscana 31 �“ Milano

6 marzo �“ Viper �“ Firenze

7 marzo �“ Monk �“ Roma

13 marzo �“ New Age Club �“ Roncade (TV)

14 marzo �“ Bronson �“ Ravenna

19 marzo �“ Hiroshima Mon Amour �“ Torino

21 marzo �“ The Cage �“ Livorno

28 marzo �“ Latteria Molloy �“ Brescia

4 aprile �“ Locomotiv �“ Bologna

8 aprile �“ Mangiadischi Live Club �“ Pescara

9 aprile �“ Mercato Nuovo �“ Taranto

11 aprile �“ Galleria 19 �“ Napoli

 

Calendario in aggiornamento, info su www.bpmconcerti.com

 

Bio

Generic Animal è lo pseudonimo e progetto solista di Luca Galizia. Luca è del ’95, vive a Milano, viene dalla provincia di Varese. Suona vari strumenti, disegna, scrive con la chitarra e con GarageBand. Luca arriva dall’hardcore e dall’emo, come dimostra il suo precedente progetto Leute. Il nome Generic Animal nasce da un disegnino di un animaletto da lui fatto qualche anno fa, un animale senza sesso e senza specie. Il primo singolo “Broncio” esce il 10 novembre 2017 ed a gennaio 2018 esordisce con il suo primo omonimo disco, edito da La Tempesta. L'album è prodotto da Marco Giudici, i testi sono scritti da Jacopo Lietti, il suono va dall’hip-hop all’emo midwest con un pizzico di sapore medievale. Il disco viene accolto molto bene da pubblico e critica e ne segue un tour che lo porta a suonare in più di ottanta locali in tutta Italia. Poco dopo, a luglio dello stesso anno, Generic Animal pubblica due singoli con i primi veri testi personali: “Aeroplani” (prodotto da RIVA) e “Gattino”, che preannunciano l’uscita di “Emoranger”, il secondo album, prodotto da Zollo (tecnico e produttore del primo tour del progetto), un disco scritto con un imprinting più trap ed edulcorato, lavorato in cooperazione tra La Tempesta e Bomba Dischi. Nello stesso periodo Luca comincia a collaborare con vari esponenti della scena hip-hop e trap romana, lavorando alla produzione artistica del primo album di Ketama 126 “Rehab” (sui pezzi “Lucciole" e “Rehab”, oltre al feat. nel successivo brano “Babe”), di “Romanzo Rosa” di Pretty Solero e apparendo nelle tracce “Un drink o due” e “Non dormo mai” di Mecna. Nell’ultimo periodo collabora al grande esordio di Massimo Pericolo (nel brano “Sabbie d’oro”) e più di recente al tour estivo di Rkomi, come chitarrista e voce addizionale. Recentemente ha ricominciato a collaborare con il suo amico di lunga date e produttore Carlo Luciano Porrini (Fight Pausa, 72-HOUR POST FIGHT, Leute).

 

Presto (feat. Franco126)

Tutti i mattoni che fanno un palazzo

Non li puoi contare se no cade giù

Tu fidati certo che queste pareti

Son fatte di ghiaccio non si scioglie più

Ho letto due libri che parlano di guerra

Non dicono niente me la fai già tu

 

Quando mi spiegherai a dormire come fai

Se quando la notte ti scrivo mi chiedo risponderai

Sei sveglia presto e io invece resto qui a marcire

Mi prendo il resto della giornata per andarmene via

 

Chi me lo fa fare di scrollarmi di dosso

Il sonno con una doccia fredda

E poi affogare un biscotto nel latte

E mangiarlo prima che si spezza

E vestirsi a caso con le prime cose

Pescate dall’armadio a muro

Salutare con una spallata il vicino

Che scende i gradini uno ad uno

 

Poi di fuori coi clacson che impazzano

E i passi si affrettano lunghe le strade

Le saracinesche che sbattono

Gli autobus che tardano ad arrivare

In una corsa contro il tempo

Io già lo so che perderei

Mi chiedo tu come è che fai

Io già lo so che impazzirei

 

Spengo la luce mi sveglio in una bara

Ho gli occhi stropicciati rimango in pigiama

Non esco di casa ho letto già la trama

 

Testo di Luca Galizia, Federico Bertollini

Composto e suonato da Carlo Luciano Porrini, Luca Galizia

Voce addizionale di Federico Bertollini

Prodotto da Fight Pausa

 

SCARICA IL COMUNICATO

SCARICA LA FOTO

SCARICA LA COVER

 

LINK UTILI

https://www.facebook.com/genericanimal/

https://www.instagram.com/generic_animal/

Ufficio stampa Generic Animal: Giulia Di Giovanni info@gdgpress.com

Promozione Island: Claudia Attanasi claudia.attanasi@umusic.com

Se non desideri ricevere comunicazioni di questo tipo in futuro puoi disiscriverti cliccando qui

]]>
Plant-Based Food Market Segments, Share, Industry Analysis, Key Players and Forecast to 2025 Mon, 02 Dec 2019 10:27:09 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/609428.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/609428.html suraj taur suraj taur Market Insight

Global Plant-Based Food Market is projected to be valued at USD 38.28 billion by 2025, expanding at a CAGR of 13.10% between 2019 and 2025. Plant-based diets have been gaining popularity over the years since it acts as a rich source of Fibre, Complex Carbohydrates and Water which helps in avoiding several health issues such as high blood pressure, bad cholesterol, and type 2 diabetes. Certain health benefits of consuming plant-based food include healthy weight and improved insulin sensitivity among others.

Key Players

Some of the key players profiled in the Global Plant-Based Food Market are Tyson Foods, Inc. (US), Nestle SA (Switzerland), Clara Foods (US), Keystone Natural Holdings (US), Danone S.A. (France), Del Monte Fresh Produce N.A., Inc. (US), General Mills Inc. (US), Amy's Kitchen (US), Hormel Foods Corporation (US), Premier Foods PLC (UK), Blue Diamond Growers (US) and Unilever Group (UK)

Regional Analysis

North America: North America accounted for nearly 31% of the global plant-based food market in 2018. It is projected to maintain a significant growth during the forecast period. Wide variety of plant-based ingredients has offered North American consumers a variety of food options with exciting flavours, as well as ensuring the dietary requirements. Rising demand for plant-based ingredients such as tempeh, pea, almond, seitan and soy products have directly fuelled the demand for plant-based food in the region. Furthermore, the region’s dedication towards canned and frozen food has influenced the overall sales of plant-based food in North America.

Access Full Report Details @ https://www.marketresearchfuture.com/reports/plant-based-food-market-8578

US: The US is the largest consumer of plant-based food in the world. Ready-to-cook meals and ready-to-eat products has gained immense popularity owing to its convenience and busy work schedule of consumers in the US. Europe: The European plant-based food market has grown in terms of market size over the years and is anticipated to dominate the global market in 2018 due to growing concerns over sustainability, climate and self-sufficiency. UK: The market in the UK accounted for a dominant share in Europe due to high demand for plant-based baked products as well as snacks and ready-to-eat meals.

France: The market in France is expected to grow at an exponential rate due to changing eating habits and rising preference for substitutes of animal-based protein. Asia-Pacific: The plant-based food market in Asia-Pacific is in its growth stage and is projected to be the fastest growing market. It is anticipated to expand at a CAGR of approximately 12.5% between 2019 and 2025. Japan: Japan is a highly developed country in Asia-Pacific, due to which it attracts many tourists and Expat population. Rising number of vegans among the Expat population is further aiding to the sales of plant-based food in Japan. India: Increasing health consciousness among the consumers has turned out to be a major factor for the rising growth of plant-based food market in India. Consumers are increasingly opting for more value-added products. Rest of the World: The market in the rest of the world (RoW) is expected to witness sluggish growth during the forecast period. Low product distribution and low spending power in underdeveloped countries of the region are hindering the demand for plant-based food.

]]>
ANTHONY “ANOTHER WAY” anticipa l’album d’esordio “Walking on tomorrow” in uscita a gennaio 2020 Fri, 29 Nov 2019 14:37:51 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/609201.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/609201.html l'altoparlante l'altoparlante Il singolo che fa perno sulle potenzialità dirette e sincere del rock e dell’hard rock è un omaggio ai concetti di omaggio e cambiamento. 



«Il testo di Another Way è tra i più rabbiosi di Walking On Tomorrow (album d’esordio). Nasce dalla voglia di trovare la forza per cambiare la propria vita, cercando di non farsi condizionare da chi è più forte di noi, da chi ci controlla, ma soprattutto, è un messaggio di coraggio lanciato a me stesso per convincermi che c’è sempre il modo per migliorarsi e superare le avversità. A volte ne va solo cercato un altro, per quanto possa essere difficile, c’è per chiunque un modo migliore di affrontare la vita e i suoi problemi, basta trovare quello che fa per noi». ANTHONY 

Walking On Tomorrow è il primo disco solista di Anthony. La sua vita, le sue esperienze, emozioni e sogni, sono tutte raccolte all’interno di questo album di cui Anthony è songwriter, autore, compositore, arrangiatore, chitarrista e produttore. La necessità di produrre qualcosa che fosse soltanto suo, senza influenze esterne, nasce proprio dall’urgenza di raccontarsi senza remore e nell’introspezione più totale, in cui il flusso creativo prende un'unica direzione supportata delle sue emozioni, paure, gioie, dolori e speranze.


Radio date: 7 novembre 2019

Pubblicazione album: 24 gennaio 2020

Autoproduzione

BIO


Anthony è un compositore, autore, songwriter, arrangiatore e chitarrista nato a Milano il 2 ottobre 1985, che ha iniziato a suonare la chitarra all’età di diciassette anni profondamente influenzato dal Blues, dal Rock N’ Roll e dall’Hard Rock degli anni settanta e, soprattutto, ottanta. L’avvicinamento allo strumento della chitarra non è stato però immediato ma progressivo, fino a quando ha iniziato a diventare un mezzo espressivo nonchè il vero prolungamento della sua anima. Capito questo, Anthony ha iniziato a distaccarsi dalle band che avevano l’esecuzione di cover come unico obiettivo, dando il via a progetti che avessero la voglia e l’urgenza di scrivere brani propri. Fonda successivamente un gruppo, i Night Road con il quale scrive diversi brani e, fatta eccezione per qualche cover da proporre all’interno della scaletta, il percorso autorale e compositivo di Anthony inizia così ad essere decisamente più appagante. Nel frattempo, un'altra esperienza artistica ha cominciato a farsi strada in Anthony, quella delle collaborazioni con altri artisti sia in studio che live. Le influenze musicali dell’artista infatti, con il passare del tempo si erano articolate sempre di più. La musica folk italiana e straniera e la chitarra spanish hanno avuto un ruolo importante nel suo modo di comporre e suonare e, oltre alle collaborazioni, molte sono state le composizioni di Anthony in quella direzione artistica. Il 2013 è stato un anno di svolta nella sua vita in quanto, non potendosi dedicare alla musica in modo totale a causa di un lavoro ordinario che, seppur gli piaceva era comunque un limite in termini di tempo, ha deciso di licenziarsi per acquistare un piccolo locale che sarebbe diventato il suo piccolo studio di registrazione. Ha iniziato così a vivere solo ed esclusivamente di musica, insegnando chitarra e occupandosi di produzioni musicali quali Demo, Ep, Singoli. Con I Night Road le cose funzionavano bene, così come le collaborazioni musicali ma, sempre nel 2013 Anthony ha sentito l’urgenza di scrivere, comporre e produrre qualcosa che fosse soltanto suo, senza influenze esterne di nessun tipo. Nasce così il desiderio di creare un album solista nel quale raccontarsi. Nasce “Walking On Tomorrow”. Preso atto di questo, Anthony capisce che l’unico modo per dedicarsi completamente alla scrittura, composizione e produzione di un intero album, è quello di lasciare i Night Road ed è stato così che alla fine del 2013, inizia per lui una nuova avventura.

 

 

Contatti e social

 

www.facebook.com/AnthonyValentinoWOT/

 

www.instagram.com/anthonyvalentinowot85/?hl=it

 

www.anthonyofficial.com

 

]]>
Palladium, il 7 e 8 dicembre Francesca Reggiani in “Doc. Donne di origine controllata": one woman show tra parodie e attualità Fri, 29 Nov 2019 13:28:11 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/609192.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/609192.html GDG Press GDG Press

TEATRO PALLADIUM - Stagione 2019/2020

“DOC �“ DONNE DI ORIGINE CONTROLLATA”

 Il MANUALE DI SOPRAVVIVENZA AL CAOS DI FRANCESCA REGGIANI

Sabato 7 dicembre ore 21 �“ domenica 8 dicembre ore 18

Biglietto: intero 20 euro; ridotto 15

 Di Valter Lupo, Gianluca Giugliarelli, Francesca Reggiani e Linda Brunetta

Un nuovo show, anzi uno dei pochi ‘oneman show al femminile’: Francesca Reggiani è la protagonista di “Doc �“ Donne di origine controllata”, in scena sabato 7 e domenica 8 dicembre al Teatro Palladium di Roma nell’ambito del Festival Flautissimo, giunto quest’anno alla sua ventunesima edizione.

Più che uno spettacolo, un vero manuale di sopravvivenza al caos. Non esiste più la strada sicura, il posto fisso, la via retta. Oggi si procede per sbandamenti. Rimbalziamo tra vero e falso, tra realtà e reality, tra innovazione e tradizione. Con la sensazione di essere le palline di una partita a flipper giocata da altri. Non doveva andare cosi! E dunque non ci restano che due opzioni. Piangersi addosso. Farci sopra della satira. La Reggiani, naturalmente, sceglie la seconda. Affila le armi che le sono proprie per costruire uno spettacolo che procede per frammenti.

Monologhi sull’attualità (le pari opportunità, il corpo della donna, la politica, gli influencer), parodie di personaggi famosi (Giorgia Meloni, Chiara Ferragni), contributi video che fanno il verso a programmi televisivi (Chi l’ha visto con Federica Sciarelli) e jingle pubblicitari. Un procedere sincopato, a strappi, per comporre un puzzle dove tutto si tiene, dove mondi apparentemente inconciliabili finiscono per parlare tra loro.

SCARICA IL COMUNICATO

SCARICA TUTTE LE FOTO

Teatro Palladium
Piazza Bartolomeo Romano, 8 �“ Roma - Tel: 06 5733 2772
http://teatropalladium.uniroma3.it/ - teatro@uniroma3.it -https://www.facebook.com/teatropalladium/

 

Ufficio stampa GDG press
www.gdgpress.com

Michela Rossetti : 3479951730 gdgpress@gmail.com

Ilenia Visalli: 3293620879 ilenia.visalli@gdgpress.com

 Ufficio stampa FLAUTISSIMO:

Fabiana Manuelli �“ tel 347 8263425 -  stampa@fabianamanuelli.it

 

INFO & SEGRETERIA FLAUTISSIMO 2019:

ACCADEMIA ITALIANA DEL FLAUTO.

Tel +39 06 44703290 - segreteria@accademiaitalianadelflauto.it

 Se non desideri ricevere comunicazioni di questo tipo in futuro puoi disiscriverti cliccando qui

]]>