VINCENZO CERAMI PREMIATO CON LA TARGA "SHOMANO" 2010 A "DALLO SCIAMANO ALLO SHOWMAN"

24/ago/2010 11:09:28 Monferr'Autore Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
Comunicato stampa



VINCENZO CERAMI PREMIATO CON LA TARGA “SHOMANO” 2010

 26 agosto, Breno




Grande evento quello del 26 agosto a Breno per il festival “Dallo sciamano allo showman”. Alle 20.30 nell'Auditorium del Palazzo della Cultura è in programma un incontro con Vincenzo Cerami, nell'ambito della sezione “Pagine di musica” curata da Enrico de Angelis che condurrà anche la serata. Cerami presenterà il libro+DVD “Italia mia” e verrà premiato con la Targa “Shomano” 2010, assegnata nelle edizioni precedenti a personaggi del calibro di Vincenzo Mollica, Nicola Arigliano, Sergio Staino, Stefano Bollani, Avion Travel, Ottavio Missoni, Mauro Pagani. Edito da Promo Music, “Italia mia” è un testo in versi destinato al palcoscenico e concepito sulle orme della tradizione della nostra poesia patriottica. Il titolo è lo stesso che Petrarca dà alla canzone politica in cui auspica di vedere pacificata la sua terra natia. Il libro è corredato da un Dvd contenente la registrazione dell’omonimo spettacolo, con la direzione artistica di Matteo Cerami e Norma Martelli.

A Marone il 27 agosto alle ore 19 a Villa Vismara verrà poi inaugurata la mostra “Shomanerie”, vignette e fumetti a cura di Giorgio Tura con contributi di Sergio Staino. Una sezione della mostra sarà curata dai Pennini graffianti. Orari di apertura: sabato 28 e domenica 29 dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 21, dal 30 agosto al 1 settembre dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 20. Sempre a Villa Vismara, il 28 agosto alle ore 20 con la partecipazione di Tura e Staino si svolgerà la “Cena dello sciamano” (su prenotazione) e a seguire l'esibizione di Beppe Altissimi (cabaret musicale). Prenotazioni : 030 987 104 Comune di Marone (interno 2) oppure 340 70 74 093 Pro Loco di Marone.

Il festival proseguirà poi nei prossimi mesi con molti altri appuntamenti.


VINCENZO CERAMI

Artista in grado di esprimere se stesso attraverso diversi mezzi di comunicazione, Vincenzo Cerami esordisce letterariamente nel 1976 con Un borghese piccolo piccolo edito da Garzanti. Nel ’78 esce Amorosa presenza. Nel 1981 sono pubblicati, sempre da Garzanti, Addio Lenin (un poema narrativo) e Tutti cattivi (un romanzo). Nel 1983 e nel 1988 Garzanti edita i due romanzi Ragazzo di vetro e La lepre. Nella primavera del 1991 presso l’editore Einaudi esce un libro di racconti intitolato L’ipocrita. E intanto, nel 1985, entrano a far parte della collana degli Oscar Mondadori le sue traduzioni in lingua delle Fiabe di Roma e del Lazio. Nel 1993 esce per Einaudi La gente (una raccolta di “mini-romanzi”). Nell’ultimo volume della Letteratura Italiana Einaudi è contenuto un lungo saggio di Cerami dedicato a Le ceneri di Gramsci di Pier Paolo Pasolini. Sempre presso Einaudi escono nel 1996 un “manuale” di scrittura creativa intitolato Consigli a un giovane scrittore (letteraturateatro-cinema-radio); nel 1997 Fattacci, racconto di quattro celebri delitti italiani; nel 1999 il testo teatrale Canti di scena (comprensivo di cd); i racconti in fumetto Olimpo S.p.a. (2000) e Olimpo S.p.a. Caccia grossa (2002), realizzati con la disegnatrice Silvia Ziche e, nel 2001, il romanzo Fantasmi. Nel 2001 Cerami scrive per i Meridiani Mondadori La trascrizione dello sguardo, saggio introduttivo al volume che raccoglie soggetti e sceneggiature di Pier Paolo Pasolini, intitolato Per il cinema. Nel 2002 Cerami ritorna alla Garzanti. Escono in una collana personale, con le copertine illustrate da Danijel Zezelj, Un borghese piccolo piccolo, Consigli a un giovane scrittore (nuova edizione ampliata) e Pensieri così. Nel febbraio del 2005 esce per Garzanti il libro di racconti La sindrome di Tourette - Storie senza storia. Nell’ottobre del 2005 Mondadori pubblica il romanzo L’incontro. Due anni dopo esce per Mondadori Vite bugiarde (con il sottotitolo Romanzo d’appendice). All’attività letteraria Cerami affianca sempre quella cinematografica e teatrale. Per il cinema collabora alle sceneggiature di Casotto, Il minestrone e Vipera di Sergio Citti; di Salto nel vuoto e de Gli occhi, la bocca di Marco Bellocchio; di Segreti segreti e de I cammelli di Giuseppe Bertolucci; di Tutta colpa del paradiso di Francesco Nuti; di Uomo d’acqua dolce e de La fame e la sete di Antonio Albanese. Scrive con Gianni Amelio i film Colpire al cuore, I ragazzi di via Panisperna e Porte aperte. È autore con Roberto Benigni de Il piccolo diavolo, di Johnny Stecchino, de Il mostro, di La vita è bella, di Pinocchio e de La tigre e la neve. Vastissima la produzione teatrale iniziata nel 1984 con L’amore delle tre melarance e proseguita (solo per citare alcuni dei suoi numerosi lavori) con L’enclave des Papes, Sua Maestà, Hello George!, La casa al mare, Il signor Novecento, Teatro Excelsior, Socrate, Il comico e la spalla... Dalla metà degli anni Ottanta Cerami inizia a scrivere come giornalista professionista. Suoi articoli e racconti escono su Il Messaggero, Il Giornale di Montanelli, l’Unità, la Repubblica, La Stampa, Il Secolo XIX e su Avvenire. Per diversi anni cura una rubrica, Segnali, nell’inserto Musica! de la Repubblica.



IL FESTIVAL

Dallo sciamano allo showman” anche quest’anno si caratterizza per coniugare l’attenzione per lo sciamanesimo (ispirato ai riti millenari raffigurati nelle celebri incisioni rupestri della zona) con proposte artistiche che fondono umorismo e musica: una proposta unica in Italia che ha portato il Festival a raggiungere un consolidato rilievo nazionale.

L’organizzazione e l’ideazione della manifestazione sono del Centro Culturale Teatro Camuno con la direzione artistica di Nini Giacomelli, il patrocinio del Club Tenco di Sanremo ed il sostegno di Regione Lombardia (Assessorato alle Culture, Identità e Autonomie), Provincia di Brescia, Comunità Montana di Valle Camonica, Consorzio Comuni BIM, Comunità Montana del Sebino Bresciano, Parco dell’Adamello, Comuni di Edolo, Bienno, Borno, Breno, Capo di Ponte, Cividate Camuno, Esine, Marone, Sale Marasino; Fondazione CARIPLO, CTB Teatro Stabile Brescia / Teatro Sociale e, per “Pagine di musica”, della Fondazione della Comunità Bresciana. E di altri sponsor.



INFORMAZIONI

Centro Culturale Teatro Camuno - Via Molini 32 - 25043 BRENO (Bs)

0364-320889 fax 0364 326070 347 2788691 334 9397652

www.shomano.it

cctc@speedyposta.it teatrocamuno@libero.it

 

 

 

 

*************

In allegato foto di Vincenzo Cerami


ufficio stampa:

Monferr’Autore

339-3460369 - monferrautore@email.it

www.myspace.com/monferrautore

 


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl