CAPALBIO_CARAVAGGIO, LA VERTIGINE DEL TROPPO UMANO. CON ALBERTO PANZA UN IMPERDIBILE VIAGGIO TRA LA VITA E LE OPERE DEL GRANDE ARTISTA

17/lug/2010 12:57:10 Associazione culturale Mostacciano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


Comunicato stampa

 

CARAVAGGIO, LA VERTIGINE DEL TROPPO UMANO. CON ALBERTO PANZA UN IMPERDIBILE VIAGGIO TRA LA VITA E LE OPERE DEL GRANDE ARTISTA

 

 

Capalbio, 17 luglio 2010 - Il 18 luglio in piazza Magenta, alle ore 19:00 il prof Alberto Panza  terrà la terza lectio magistralis organizzata da Annapia Greco in collaborazione con il Comune di Capalbio.

 

Dall’alto delle mura di Capalbio si vede la spiaggia della Feniglia: su quella spiaggia il 18 luglio del 1610 moriva il Caravaggio. Il 18 luglio 2010, quattrocento anni dopo, il prof. Alberto Panza, psicoantropologo esperto in Storia dell’Arte terrà la lezione magistrale Caravaggio, la vertigine del troppo umano, serata che introdurrà alla vita tormentata e divorata dall’inquietudine dell’artista, analizzando le sue meravigliose opere dal punto di vista e dalla formazione transdisciplinare del luminare, grande conoscitore dell’arte e dell’animo umano.

 

 “... l’artista/pittore/musicista può aver concluso la sua opera, ma la ‘avventura estetica’ non è finita. Una partitura può giacere in un  cassetto, un quadro può essere inumato nella solitudine affollata di  un museo, finché qualcuno non riprende la partitura e la re-interpreta, la trasforma di nuovo, in un flusso sonoro, nel caso di un’opera musicale; e, analogamente, un altro interpres può porsi di fronte ad un quadro e interrogarlo...”. Sono le parole del Prof. Panza, sintesi perfetta dell’imperdibile incontro di domani.



Ufficio Stampa

Grazia Iadarola

320 6004611

info@capalbiopoesia.it

graziaiadarola@gmail.com







--
Grazia Iadarola
320/6004611
graziaiadarola@gmail.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl