Anteprima di FAUST a Roma!

18/ott/2011 13:54:55 Dorothee Hock Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

Goethe-Institut

Per gentile concessione di
Archibald

In collaborazione con
Casa-di-Goethe 120 px

mostra Cinema Venezia 2011

Faust von Sokurov3

“FAUST”
di Aleksander Sokurov

Anteprima film
in versione originale

Auditorium del Goethe-Institut
Via Savoia 15, Roma

Venerdì 21 ottobre 2011 - ore 20:30

Ingresso libero

cineteca@rom.goethe.org
www.goethe.de/roma

 

 

Il film, vincitore del Leone d'Oro alla 68a Mostra del Cinema di Venezia, ha un cast interamente tedesco, ed è proprio nella versione originale tedesca sottotitolata in italiano che viene presentato in anteprima al Goethe-Institut. Nelle sale italiane uscirà il 26 ottobre in versione doppiata.

FAUST Sokurov1

Regia: Aleksander Sokurov
Russia, 2011, 134 min.
Versione originale tedesca con sottotitoli in italiano
Con: Johannes Zeiler, Anton Adasinsky, Isolda Dychauk,
Georg Friedrich, Hanna Schygulla

Introduzione: Ursula Bavaj, Università della Tuscia

Il "Faust" di Sokurov non è una trasposizione cinematografica della tragedia di Goethe nel senso comune, ma la lettura di quello che rimane tra le righe. Le idee globali nascono in uno spazio angusto, dove si agita il Faust sokuroviano, un uomo anonimo spinto dagli istinti più semplici, una creatura infelice e maltrattata che lancia una sfida al Faust goethiano: perché fermare l'attimo se si può andare oltre?

Aleksander Sokurov-Faust_650x435

Questo film è l'ultima parte della tetralogia sulla natura del potere del regista russo Aleksander Sokurov. I personaggi centrali dei tre film precedenti erano persone realmente esistite: Adolf Hitler (Moloch, 1999), Vladimir Lenin (Taurus, 2000) e l'imperatore del Giappone Hihohito (Il sole, 2005). L'immagine simbolica di Faust conclude la galleria dei ritratti dei grandi "giocatori" che hanno perso le più importanti "partite" della loro vita.

Tra questi ritratti, Faust sembra fuori posto: un eroe quasi da museo, un eroe letterario nella cornice di una storia abbastanza semplice. Che cosa ha Faust in comune con le figure degli altri personaggi storici, portati ai vertici del potere? L'amore per le parole a cui si crede con tanta facilità e una patologica infelicità nell'esistenza quotidiana. Il male è riproducibile e ha una sua formula letteraria, proposta da Goethe: "Le persone infelici sono pericolose".

Trailer del film

http://www.goethe.de/ins/it/rom/ver/it8283563v.htm

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl