ven 18 magg "Homologia" di DispensaBarzotti chiude la stagione MUTAVERSO TEATRO

15/mag/2018 10:29:38 Renata Savo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 3 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Buongiorno,

 

Si conclude con “Homologia” della compagnia DispensaBarzotti venerdì 18 maggio la terza edizione della stagione teatrale Mutaverso Teatro

Segnalato al Premio Scenario 2015 e finalista In-Box 2017, e già applaudito nel 2016 durante la prima edizione della stagione Mutaverso Teatro, lo spettacolo torna a gran richiesta a Salerno all'Auditorium Centro Sociale (in via Cantarella 22, zona Pastena).

 

In allegato e di seguito il comunicato stampa.

 

Al link le foto: https://www.dropbox.com/sh/xg0tq4qqehsecpu/AACGKQUtwndFHOPaHapM_n4Fa?dl=0

 

Cordiali saluti,

 

Renata Savo

Ufficio stampa 

+39 3201915523

rensavo@gmail.com

 

Auditorium Centro Sociale
Via R. Cantarella 22, Salerno (zona Pastena)
 venerdì 18 maggio 2018, ore 21.00

HOMOLOGIA
di Rocco Manfredi, Riccardo Reina, Alessandra Ventrella

con Rocco Manfredi, Francesco Napoli

regia Alessandra Ventrella

residenze artistiche U.O.T Unità di Organizzazione Teatrale e Teatro delle Briciole

un ringraziamento speciale a Dario Andreoli e Emiliano Curà

 

Produzione DispensaBarzotti

 

selezione speciale Premio Scenario 2015 e finalista In-Box 2017

 

Si conclude con “Homologia” della compagnia DispensaBarzotti venerdì 18 maggio la terza edizione della stagione teatrale salernitana Mutaverso Teatro, realizzata, tra gli altri, con il sostegno della Fondazione CARISAL, Cassa di Risparmio Salernitana. La compagnia fa ritorno all’Auditorium Centro Sociale (Salerno, via Cantarella 22) dopo il successo dello spettacolo “Victor” presentato lo scorso febbraio. 

“Homologia” racconta la solitudine di un anziano in un paesaggio metropolitano, osservato con poesia e trasfigurazione onirica. È una visione telescopica che procede dall’uomo in direzione dell’uomo, tentandone una visione dettagliata. Uno “studio sull’uomo” e su ciò che si ripete, ogni giorno, identico a se stesso senza che ce ne accorgiamo. 

In scena un anziano personaggio, solo, in un perenne dormiveglia che lo fa procedere per inerzia in un congegno meccanico che sembra non potersi arrestare. L’uomo si trascina nei corridoi della sua casa vuota per ritornare sempre sulla stessa poltrona. Gli unici contatti con il mondo esterno sono le parole della televisione e gli inserti dei giornali. Per lui non è un giorno come tutti gli altri, anche se non se ne ricorda. Un’altra immagine di se stesso sembra prendere vita e risvegliare il suo corpo intorpidito. La luce irrompe, le ombre si moltiplicano, i confini tra realtà e immaginazione si fanno sempre più labili. 

Nutrito di legami con le arti visive e il teatro di figura, “Homologia” è uno spettacolo che catapulta lo spettatore in una situazione emotiva e ipnotica, tale da far esperire un viaggio interiore, negli strati più profondi e arcaici dell’essere. Segnalato al Premio Scenario 2015 e finalista In-Box 2017, e già applaudito nel 2016 durante la prima edizione della stagione Mutaverso Teatro, torna a gran richiesta a Salerno, con la seguente motivazione del direttore artistico Vincenzo Albano: «Dopo aver ospitato a febbraio la prima regionale di “Victor”, mi è sembrato opportuno, quasi naturale, accogliere nuovamente “Homologia”, spettacolo molto gradito al pubblico salernitano, che infatti me lo ha richiesto; mi piace l’idea di aver dedicato a DispensaBarzotti, compagnia giovanissima e promettente, una sorta di retrospettiva all’interno di Mutaverso Teatro, stagione che da tre anni diffonde cultura promuovendo sul territorio campano la conoscenza delle principali realtà teatrali e performative emergenti, e non solo emergenti, a livello nazionale».

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl