FRANCESCO SFORZA: L’IMPRESA DEL POTERE (Pizzighettone, 18 maggio 2019)

01/mag/2019 23:16:46 74nemrac Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

FRANCESCO SFORZA:
L’IMPRESA DEL POTERE

 

Un protagonista della politica italiana fra tardo Medioevo e Rinascimento; un personaggio carismatico, di origini non illustri ma capace di coronare le proprie ambizioni grazie a straordinarie abilità; un oculato “imprenditore” del potere, abile a compiere gli investimenti appropriati per la sua “azienda” fatta di armi, soldati e prestigio personale.
È questo il ritratto del protagonista di Francesco Sforza: l’impresa del potere: la narrazione storica che si svolgerà sabato 18 maggio 2019 (ore 21:00) a Pizzighettone, antica roccaforte lombarda posta sulle sponde del fiume Adda nel territorio della Valpadana compreso fra Cremona, Parma, Fidenza, Pavia, Lodi, Milano, Bergamo, Crema e Brescia.
Il protagonista di questo spettacolo è Francesco Sforza Visconti (1401-1466). Condottiero, signore di Cremona (dal 1441), duca di Milano (dal 1450), signore di Genova (dal 1464), arbitro della scena politica italiana alla metà del XV secolo: fu infatti il “regista” della Pace di Lodi e della Lega Italica (1454), che portarono alla Penisola un quarantennio di relativa stabilità e che favorirono lo sviluppo culturale del Rinascimento italiano.
Ideatore e narratore di questo spettacolo a ritroso nel tempo è Davide Tansini, che nel suggestivo scenario delle mura pizzighettonesi illuminate con la fiamma viva di torce e fiaccole descriverà carattere e azioni di Francesco Sforza Visconti: astuto, spregiudicato, abile sia nelle battaglie sia con la diplomazia, in pochi anni riuscì a costruire una complessa rete di rapporti politici, militari, finanziari e personali che gli procurarono grande fama e prestigio.
Tanti furono i gradini nella scalata al potere di questo personaggio: le prime condotte mercenarie a fianco del padre Muzio Attendolo (1419-1424); l’ingaggio da parte del duca di Milano Filippo Maria Visconti (1425); le lotte per e contro il Ducato milanese (1426-1441); il matrimonio con Bianca Maria, unica erede del duca lombardo (1441); la conquista di Milano (1450) e i conflitti con e contro la Repubblica di Venezia (fino al 1454); il capolavoro diplomatico rappresentato dalla Pace di Lodi e dalla Lega Italica (1454); la conquista di Genova (1464); la ricostruzione dello stato milanese (fino alla morte avvenuta nel 1466).
Tanti anche i casati nobiliari con cui Francesco entrò in contatto: Anjou, Aragona, Fregoso, Landi, Malaspina, Medici, Pallavicino, Piccinino, Rossi, Sanvitale, Savoia, oltre ai Visconti.
Francesco fu sicuramente un personaggio unico nel suo genere: ostinato nel raggiungere gli obiettivi prefissati; circondato da pericolosi nemici; non esente da debolezze.
Il racconto di Davide Tansini non si fermerà alla biografia e alla cronistoria di guerre e trattati. Il vero filo conduttore della serata saranno i metodi, i collaboratori e le occasioni (solenni, gloriose, cupe, rocambolesche, salaci e curiose) con cui il condottiero riuscì a conquistare il potere e a gestirlo quasi al modo di un imprenditore contemporaneo.
“L’impresa del potere”, come ricorda il titolo dello spettacolo: capitali da far fruttare; investimenti da considerare; pericoli da affrontare; collaboratori da reclutare; profitti da raccogliere.
Non soltanto. Tansini parlerà anche di arte, cultura, economia, società e territorio (Nord Italia, con attenzione particolare alla bassa Lombardia). La varietà di argomenti in Francesco Sforza: l’impresa del potere creerà molteplici livelli di interesse e di approccio al periodo sforzesco.

Lo spettacolo di narrazione storica con percorso guidato Francesco Sforza: l’impresa del potere è in programma a Pizzighettone (Cremona, Lombardia) sabato 18 maggio 2019 alle ore 21:00 presso la cerchia muraria (partenza dall’Ufficio Informazioni di Piazza d’Armi). Il percorso della narrazione si svolge a piedi, in parte entro ambienti coperti. Lo spettacolo si tiene anche in caso di maltempo. Non è richiesta la prenotazione. L’evento è organizzato dal «Gruppo Volontari Mura» di Pizzighettone. Il contributo per la partecipazione è di 5 (il contributo è riscosso dal «Gruppo Volontari Mura»). L’evento è ideato e condotto da Davide Tansini, che detiene la paternità creativa e ogni diritto sullo spettacolo. L’evento fa parte della serie itinerante «Racconti di primavera 2019». L’iniziativa non ha scopo di lucro. Informazioni: cellulare 349 2203693; Facebook www.facebook.com/francesco.sforza.l.impresa.del.potere; e-mail e v e n t i @ t a n s i n i . i t; Web www.tansini.it/it/francesco-sforza-l-impresa-del-potere.html.

RCS
1° maggio 2019

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl