Potature a Firenze e provincia. Un angolo di paradiso tutto da sognare

22/apr/2013 12:33:07 Imprendo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Una delle grandi specialità di Emozioni ed Eventi srl, sono le potature dei giardini. A Firenze, questa è comunque un’arte che si tramanda tra le famiglie dei giardinieri dei grandi palazzi, di padre in figlio, ma al giorno d’oggi moltissimi giovani cominciano con passione ad impadronirsi dell’arte detta topiaria.

Chi vive a Firenze e dintorni può quindi tranquillamente richiedere al team di potature Firenze, un intervento di serie A, sia dal punto di vista sia artistico che funzionale.

La potatura in generale:

Potare e impostare le piante, serve ad influenzare il modo in cui un albero o un arbusto crescono, così come, la loro giusta collocazione all’interno di uno spazio presuppone non solo l’intervento creativo ma un accurata conoscenza delle necessità di quella pianta specifica.

 Molta gente critica aspramente chi si occupa ad esempio di Bonsai ma la potatura di un grande albero ha la stessa identica funzionalità della potatura di un “grande” piccolo albero. L’unica cosa che a mio vedere differisce, è che per fare un Bonsai, deve cambiare la visione del giardiniere potatore, da superficialmente ampia a introspettiva e sognatrice.

Qualunque sia il motivo che vi spinge a chiamare il servizio di potature di Firenze, ricordatevi che alberi e arbusti difficilmente crescono, fioriscono e fruttificano senza potatura.

A che serve potare:

  • per la forma;
  • per prevenire le malattie;
  • per favorire la fioritura;
  • per il fogliame;
  • per eliminare succhioni e polloni;

L’utilizzazione della potatura ben fatta può sopperire a varie esigenze specifiche, in generale queste sono regole di base quasi universali: 

  1.  Se si rimuove una parte di un albero o di un arbusto la si incoraggia a crescere.
  2.  All’estremità di ogni getto c’è di solito una gemma detta “apicale”, tagliando quella si spingono a crescere i rami sottostanti laterali. 
  3. Una potatura forte porta ad una crescita più vigorosa di una spuntatura leggera.
  4. Quindi, di regola la crescita debole ha bisogno di una potatura vigorosa, mentre quella vigorosa deve essere potata di meno.

 

Esiste anche una potatura emergenziale per grandi alberi: quando un grande albero ad esempio è stato piantato da piccolo nel posto sbagliato e, crescendo può costituire un pericolo per le persone e le cose deve essere sottoposto ad una potatura radicale.

Esiste una tecnica di potatura chiamata tree climbing, derivata da un bellissimo sport con lo stesso nome dove ci si sposta da un punto ad un altro in un bosco,  tramite corde, scale di corda, seggiolini di sicurezza e “ponti tibetani”  solamente camminando tra le cime degli alberi.  

La Emozioni ed Eventi potature Firenze applica questa tecnica per le potature dei grandi alberi diventati pericolosi, raggiungendo punti dove portare una piattaforma sarebbe praticamente impossibile.

Contattateli tramite link o telefono, per chi ama il proprio giardino è una scelta sicuramente più a buon prezzo e di estrema classe.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl