PROTER l’INDUSTRIAL DEVELOPER PER LA CHIMICA DI TERZA GENERAZIONE SI PRESENTA A ECOMONDO

PROTER l'INDUSTRIAL DEVELOPER PER LA CHIMICA DI TERZA GENERAZIONE SI PRESENTA A ECOMONDO .

Persone Giulio Natta, Andrea Aparo von Flue
Luoghi Italia, Germania, Francia, Terni, Rimini, Ginevra
Organizzazioni ENEA, Unione Europea, MIT, FIAT, Finmeccanica, Montedison, World Economic Forum
Argomenti impresa, industria, economia

03/nov/2015 19:12:58 Assirevi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Ricercatori con idee da testare, operatori che possano avere necessità di una validazione industriale per i loro prodotti, start up che cercano ulteriori sostegni finanziari o strategici trovano da oggi in Proter un interlocutore per le loro esigenze

 

 

PROTER l’INDUSTRIAL DEVELOPER PER LA CHIMICA DI TERZA GENERAZIONE

 

SI PRESENTA A ECOMONDO - PADIGLIONE D1 e STAND 55

 

 

Rimini 3 novembre 2015 - Proter ha scelto Ecomondo, la più importante Fiera nazionale sui temi della sostenibilità e del  recupero di materie prime ed energia, per presentarsi ai suoi mercati di riferimento.

 

Ricercatori con idee da testare, operatori con necessità di una validazione industriale per i loro prodotti, start up che cercano ulteriori sostegni finanziari o strategici trovano da oggi in Proter un interlocutore per le loro esigenze.

 

Proter nasce dall’iniziativa di un gruppo imprenditoriale che, con altri esperti del settore, ha sviluppato un industrial developer nel campo della chimica di terza generazione con l’obiettivo di attivare iniziative e contribuire allo sviluppo di nuove aziende.  Proter intende selezionare progetti sperimentali, testare la loro validità attraverso impianti pilota e sviluppare seeding industriale in proprio o a favore di aziende manifatturiere terze.

 

La chimica di terza generazione consente infatti di dare origine a nuovi materiali che contribuiscono ad innovare numerosi settori manifatturieri; si pensi ad esempio alle fibre artificiali ingegnerizzate, ai rivestimenti funzionali e intelligenti e a nuove famiglie plastiche con proprietà inedite. Questa nuova chimica introduce processi e prodotti sostenibili in settori come il tessile, l’arredamento, l’elettronica, l’automotive e l’aerospaziale ed è tra le principali leve di riconversione manifatturiera di molti Paesi europei mossi da linee guida e fondi dell’Unione Europea.

 

 “Abbiamo voluto presentarci per la prima volta qui a Ecomondo perché questo è il luogo ideale per incontrare il mondo della ricerca e dell’industria che lavora in un’ottica di innovazione e sostenibilità – ha dichiarato Andrea Aparo amministratore delegato di Proter, che aggiunge – stiamo valutando progetti innovativi, da validare industrialmente utilizzando le nostre competenze produttive e di processo, provenienti sia dal mondo della ricerca o sia da aziende già esistenti che abbiano interessanti potenzialità di mercato. Qui contiamo di acquisire relazioni utili per il nostro progetto data la concentrazione di interlocutori così qualificati“.

 

Proter sta ampliando la rete di organismi e contatti che consentono la raccolta di segnalazioni ed idee prototipali tra le più vivaci in ambito di chimica applicata.

 

I settori attualmente di interesse sono:

 gomme, plastiche e fibre sintetiche a basso impatto ambientale per i mercati dell’automotive, dell’arredamento e del tessile;

 processi e componenti per il trattamento agricolo e delle acque, con l’obiettivo di ridurre le esternalità negative legate ai prodotti per il trattamento della filiera agro-alimentare;

waste management per realtà industriali, enti pubblici e multiutilities con esigenze specifiche e complesse di smaltimento e riciclo di rifiuti;

 prodotti sintetici (coloranti e lubrificanti) con applicazioni nell’impiantistica, nella trasforma-zione delle plastiche, nel settore dei motori e delle turbine.

 

L’Italia ha nel settore della chimica una tradizione importante, oggi rappresenta il terzo produttore Europeo dopo Germania e Francia con 55 Mld di Euro di produzione (3% del PIL).

Dopo le scoperte di Giulio Natta è a Terni infatti che nel 1955 dalla Montecatini/Montedison viene prodotto per la prima volta il polipropilene isotattico che una scoperta fondamentale nella chimica applicata che ha conquistato ambiti di utilizzo da sempre occupati da altri materiali.

 

Proter nasce dalla visione di un gruppo di imprenditori nel distretto ternano, che vogliono creare valore in questo territorio, il quale offre la possibilità di sfruttare la decennale esperienza di persone e impianti che hanno fatto la storia della manifattura chimica. L’obiettivo è,  attraverso nuove iniziative, quello di ridare al polo chimico un ruolo di prim’ordine nella rete di relazioni scientifiche internazionali.

 

Il management di Proter è composto da figure di consolidata esperienza provenienti da diversi settori industriali, dal mondo della chimica e dell’R&D con expertise verticali e collaborano con Proter in modo continuativo:

ü  il Comitato Scientifico di Proter, formato da scienziati e ricercatori del mondo chimico, dei materiali e delle biotecnologie, che ha il compito di validare i progetti dal punto di vista scientifico;

ü  l’Advisory Board, composto da docenti, membri di primari istituti di ricerca e manager di so-cietà multinazionali, che ha il compito di interpretare e valorizzare gli input del Comitato Scientifico arricchendoli con una visione laterale sui trend scientifici e la competizione indu-striale internazionale;

ü  The European House – Ambrosetti, attraverso la sua divisione Geyser dedicata all’innovazione, che fornisce il supporto per lo scouting tecnologico a livello europeo e l’analisi finanziaria e gestionale nel set-up delle nuove imprese.

  

 

Professor Andrea Aparo von Flue  amministratore delegato di Proter: tecnologo, dal 1973 Fisico sperimentale, è stato ricercatore, Visiting Scientist al Laboratory for Computer Science del MIT, assistente del Presidente dell’ENEA, membro di comitati governativi e comunitari. Dirigente aziendale, ha lavorato per il gruppo Fiat, per il World  Economic  Forum a Ginevra, per il Gruppo Finmeccanica. Precedentemente imprenditore e consulente, oggi amministratore delegato Proter e docente universitario.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl