La Valuta più Stabile è la Moneta d'Oro

29/dic/2016 01:03:39 Gold Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Euro, dollaro o yen quale sarà la moneta del futuro non è facile dirlo, l'incertezza della finanza mondiale che alterna periodi di crolli a fasi di forte ripresa non lascia intravedere una stabilità costante delle valute mondiali, anche se queste appartengano ad economie in crescita come quelle asiatiche.

La crescita veloce dell'economie dei paesi possano avere conseguenze di instabilità sulle valute di riferimento al pari di quelle economie in recessione, attualmente la finanza mondiale ha raggiunto un livello di complicatezza tale che anche gli analisti più attenti faticano a dare certezze.

Nella economia mondiale sono troppe le variabili rispetto alle costanti che possano stravolgere gli scenari economici e finanziari in brevissimo tempo, questo stato di incertezza perenne della finanza mondiale sta creando una richiesta costante di solidità che può essere esaudita solo da un bene che va al di la delle valute e degli attuali prodotti finanziari.

C'è un bene che è universalmente riconosciuto come stabile e sicuro con caratteristiche tali da essere considerato spendibile e accumulabile al pari delle valute correnti, questo bene è l'oro un metallo che fin dalla sua scoperta si è imposto in ogni epoca e situazione come il mezzo più adatto a superare anche le crisi economiche e sociali più profonde.

Chi compra oro oggi cerca di investire i propri soldi in qualcosa che lo garantisca per il futuro contro ogni avversità, nonostante questo bene non dia guadagni se non con la sua vendita oggi come ieri è uno dei beni di investimento più utilizzati nel mondo.

Il successo dell'oro da investimento anche nella finanza moderna va ricercato nel modo in cui il valore dell'oro si mantiene sul lungo periodo, questa sua caratteristica anche se non ufficialmente lo porta ad essere considerato come la moneta perfetta, una moneta che non è ostaggio dell'andamento economico di nessun paese ma bensì si apprezza nei periodi di crisi e tende a deprezzarsi quando le fasi economiche finanziarie sono favorevoli.

Questa sua caratteristica lo rende il bene rifugio per eccellenza in fasi finanziarie instabili come quelle di questo periodo storico, un bene rifugio non solo spendibile al pari delle più importanti valute ma anche molto più richiesto di esse in ogni parte del mondo.

La forza dell'oro è stata tale che in alcuni momenti storici la sua detenzione è stata limitata se non addirittura preclusa e regolata da precise regole governative, fatti come questo accaddero nel 1933 in America quando a causa di una gravissima depressione economica il governo Roosvelt decise di intervenire vietando la detenzione dell'oro ai privati cittadini.

Con questa decisione si impedì ai cittadini americani di accumulare grandi quantità di oro per proteggersi dalle conseguenze disastrose della crisi economica di quel periodo, l'oro ritirato dalle banche fu poi confiscato dal governo americano in cambio di certificati in questo si volle dare stabilità al dollaro utilizzando la forza e la credibilità del prezioso metallo giallo.

Solo nel1975 il mercato dell'oro in America fu liberalizzato ma ancora oggi non si conosce bene la reale quantità aurea detenuta dal governo americano, questo esempio nonostante appartenga al passato dimostra la forza e la credibilità che l'oro ha nell'economia mondiale ben al di sopra di qualsiasi moneta di qualsiasi paese. 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl