Dopo la crisi Raffaele Nicotra salva locali e i dipendenti

21/set/2019 13:06:14 Gabriele Russo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 30 giorni fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il Tribunale di Pordenone ha omologato il concordato preventivo in continuità aziendale della Erre Ristorazione srl di Trieste.

La società di Raffaele Nicotra, molto conosciuto a Pordenone, dove la società gestisce il Weest. Nicotra, una quarantina di dipendenti, ha dichiarato di aver fatto il possibile per salvare i posti di lavoro e i creditori hanno dato il via libera al concordato. Erre Ristorazione, un passivo di 9 milioni, gestisce sei locali in regione.

A occuparsene sarà ora la Sarafin Spa di Gabriele Ritossa, amministratore unico di 34 società che operano nella ristorazione, nell’edilizia, nell’immobiliare e nelle case di riposo.

Si parte con un capitale di 200mila euro, per passare a 300mila euro e arrivare, secondo il piano di rilancio, a un milione di euro.

Erre ristorazione ha già dismesso due dei suoi otto locali: sono il Johnny Gallo di Trieste e l’Ottelio di Udine. Con la Sarafin restano aperti Portizza, Roma4, Volo, Tea Room e Cremcaffè a Trieste, a cui si aggiunge il Weest di Pordenone

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl