A VICENZA ORO 2016 UN OMAGGIO A TINA MODOTTI dal 3 al 7 settembre Gian Carlo Venuto realizza un murales nell'area espositiva Diva Gioielli

01/set/2016 11:55:32 UFFICIO STAMPA MANUELA CAMINADA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

A VICENZA ORO 2016 UN OMAGGIO A TINA MODOTTI

 

dal 3 al 7 settembre Gian Carlo Venuto realizza un murales nell’area espositiva Diva Gioielli

 

Gian Carlo Venuto rende omaggio a Tina Modotti nell’ambito della Fiera Internazionale del Gioiello che si terrà dal 3 al 7 settembre prossimi a Vicenza. L’artista, pittore e decoratore nato nel 1951 a Udine, realizzerà dal vivo un murales con un soggetto dedicato alla fotografa e attivista friulana a 120 anni dalla sua nascita .

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(Gian Carlo Venuto, portrait courtesy Danilo De Marco)

 

 

 

Si tratta di un intervento unico e di sicuro interesse per il pubblico presente, che potrà osservare l’opera in divenire, un murales a carboncino realizzato secondo l’antica tecnica italiana dell’affresco - nello spazio espositivo di Diva Gioielli. Il marchio friulano - che nella scorsa primavera ha vinto il premio Première2017 per il design del bracciale Galaxy - attraverso la produzione di gioielli in argento narra e interpreta una certa parte di universo femminile contemporaneo e promuovendo questo intervento dichiara di non poter prescindere dal legame con la storia e il linguaggio culturale della terra d’origine.

Con l’opera dal titolo Homenaje a Tina Modotti Venuto reinterpreta la Zantedeschia, la pianta comunemente chiamato calla che dà un fiore carnoso, dalla rotondità aperta, piena e capace di trasmettere tutta la vitalità e la forza generatrice dellessere donna. Elegantissimo nel suo ergersi verso il cielo con lo stelo lungo, colmo di linfa, nutrito dall’acqua vitale. Sembra fragile nel suo biancore, ma la sua è una pianta perenne. Tina Modotti l’ha immortalato in fotografie sullo studio della luce, entrate nella storia della cultura mondiale.

Venuto torna ad omaggiate la Modotti dopo aver realizzato un’opera con tecnica mista su legno nel 2013 in Messico - seconda patria della Modotti, a Mahahual nell’ambito del Festival Cruzando Fronteras.

Il vasto e qualificato pubblico di VicenzaOro 2016, composto da gioiellieri, orefici e buyers internazionali avrà l’occasione per vedere in atto un artista e scoprire le origini friulane di Tina Modotti, musa e ispiratrice contemporanea.

 

 

Nell’occasione di questa importante fiera internazionale Diva Gioielli devolverà il 2% del fatturato a favore della ricostruzione dei paesi terremotati in centro Italia.

 

 

 

 

 

A TRIBUTE TO TINA MODOTTI AT VICENZAORO 2016

September 3 to 7 Gian Carlo Venuto will create a mural for the Diva Gioielli exhibition

 

Gian Carlo Venuto will pay tribute to Tina Modotti at the International Vicenza Oro Jewelry Fair to be held September 3 to 7. The artist, who shares the same birthplace as Modotti (Udine, Italy), will create a mural dedicated to the photographer and fiery activist in recognition of the 120 years since her birth.

 

This presents a unique and fascinating opportunity for the audience, who will be able to observe the work as it evolves. Venuto, using the traditional Italian technique of affresco, will compose the charcoal mural in the exhibition space of Diva Gioielli. This Italian brand (which last spring won the Première2017 design award for the Galaxy bracelet) connects tradition, art and design in the production of silver jewelry.

 

With the work titled Homenaje a Tina Modotti Venuto reinterprets the Zantedeschia flower commonly known as the ‘calla lily,’ a voluptuous, lush flower that captures the essence and strength of womanhood--elegant as it reaches for the sky and full of a vital life force. Seemingly pale and fragile, it is nevertheless a hardy perennial. Tina Modotti immortalized the calla in her photographs on the study of light, which have entered into the history of world culture.

 

(Tina Modotti in a portrait of Edward Weston)

(Calla, 1924, Tina Modotti)                                                             

This is not the first time Venuto has broached this subject. In 2013 in Mahahual, Mexico, Modotti’s adopted country, he created a mixed media on wood during the Festival Cruzando Fronteras.

The jewelers, goldsmiths and international buyers at VicenzaOro 2016 will have the opportunity to see in situ an artist and discover the Friulian origins of Tina Modotti, muse and inspirational contemporary.

 

On the occasion of this important international exhibition Diva Gioielli will donate 2% of sales to the reconstruction of the villages of the victims of the recent earthquake in central Italy.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le immagini in alta risoluzione e il comunicato  nel seguente link: https://www.dropbox.com/sh/gyrkydczte1q482/AAAnHKTwC4FKYFUIMKnxzshAa?dl=0

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl