Energia da Biogas: ecco come fanno in Bulgaria

15/ott/2014 17:53:47 Sangalli M&C Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Inaugurati 2 impianti da quasi 2MW di potenza
La firma è quella di Austep
 

Milano, 15  ottobre 2014 -  Dal 1995 AUSTEP si posiziona  come azienda leader nella progettazione e realizzazione di impianti di Biogas, di depurazione e di trattamento acque, utili per la produzione di energia da fonti rinnovabili.
Le comunicazioni diffuse ad ottobre dal CIB – Consorzio Italiano Biogas – dichiarano che negli ultimi 5 anni il numero di impianti a biogas in Italia è cresciuto del 490%
, mentre la potenza installata è aumentata del 267,4%, raggiungendo i mille Mwh. Nel 2013 sono stati prodotti circa 8 mila Gwh di energia elettrica, pari al 10,45 per cento dell’energia elettrica totale prodotta da fonti rinnovabili.  

 

Dati che mettono ulteriormente in evidenza l’andamento che vede anche la presenza di Austep sul mercato italiano con il raggiungimento di obiettivi importanti nell’installazione di impianti Biogas di dimensioni e tipologie diverse, con una copertura particolarmente rappresentativa nel settore agricolo.
Una presenza confermata anche all’estero, che grazie all’avanzamento del progetto di internazionalizzazione riscontra già risultati significativi, in particolare in Bulgaria, dove Austep, in sole due settimane ha inaugurato due impianti Biogas da quasi 2MW di potenza.
Obiettivo comune: produzione di energia.

 

 

 

Impianto Biogas da pollina - scheda in breve:
GRADUS -  azienda di allevamento e macellazione industriale di polli  - Bulgaria
Esigenza rilevata - smaltimento di deiezioni avicole
Obiettivo -  Produrre energia elettrica, vapore, ridurre l’azoto da destinare a smaltimento
Risoluzione dell’esigenza – impianto Biogas Austep da 1.5 MW con annessa sezione di depurazione per la rimozione dell’azoto
Data di attivazione dell’impianto - giugno 2014, inaugurazione: settembre 2014
Previsione del ritorno sugli investimenti – circa 3 anni
Perché Austep – per le soluzione tecnologiche proposte nel trattamento della pollina che nell’alimentazione dell’impianto è circa l’80% del totale; per come si è proposta Austep: come EPC sia per la parte anaerobica che per quella di depurazione potendo rilasciare garanzie come fornitore unico.

Impianto Biogas da liquami – scheda in breve:

ALEXIA - allevamento bovino – Bulgaria
Esigenza rilevata
– smaltimento deiezioni
Obiettivo – produzione di energia da liquami
Risoluzione dell’esigenza – impianto biogas 1.5 MW con essiccamento del digestato
Data di attivazione dell’impianto – dicembre 2013
Previsione del
ritorno sugli investimenti  – circa 3 anni
Perché Austep – per i vantaggi tecnologici dell’impianto di digestione anaerobica (miscelatori verticali, soletta, fondo conico, scambiatori esterni, ecc.) che garantiscono una maggiore affidabilità rispetto alle soluzioni tradizionali, in particolare per la riduzione delle perdite termiche dato che, in Bulgaria, le temperature invernali sono, frequentemente e per diverse settimane, a -20°C.

 

“All’inizio del 2014 abbiamo capito che il mercato fuori confine era pronto ad investire nella produzione di energia da fonti rinnovabili. La Bulgaria rappresenta la conferma territoriale più recente di quanto il nostro progetto di internazionalizzazione, non sia stata solo frutto di lungimiranza, ma la scelta giusta” dichiara Alessandro Massone, Presidente e CEO di Austep “l’attività di ricerca e sviluppo, unitamente alla competenza delle nostre risorse e all’affidabilità dei nostri impianti, sono e rimangono i nostri punti di forza sui quali non smettiamo di investire – prosegue Massone - Esplorare nuovi Paesi e quindi nuovi mercati ci ha permesso di esportare la nostra italianità, di cui siamo fieri ed orgogliosi, attraverso un progetto di internazionalizzazione che sta portando risultati concreti in Europa, ma non solo.”

 

Info su Austep
Dal 1995 AUSTEP progetta e realizza impianti di trattamento anaerobici per il settore agricolo, agrozootecnico e  industriale. AUSTEP propone impianti di trattamento di digestione anaerobica per la produzione di energia da fonti rinnovabili in grado di rispondere efficacemente anche ai recenti sviluppi introdotti dalla normativa (D.M. 06 Luglio 2012).  AUSTEP è da sempre impegnata nella ricerca e nello sviluppo di nuove tecnologie che, in particolare, ha visto  la progettazione e lo sviluppo della TORNADO, biospremitrice presentata al mercato nel 2013.
La collaborazione e partecipazione attiva ad iniziative a livello europeo, pone Austep  come partner ideale per istituti di ricerca e università italiane ed europee. 
AUSTEP progetta e realizza impianti biogas con taglie di potenza inferiore a 100 KW fino a 1MW e oltre con alimentazione flessibile da numerosi sottoprodotti, coprendo le molteplici richieste di mercato. Ed è leader
per la produzione  di biogas da scarti da macellazione in Italia e in Europa.
AUSTEP ha sede operativa a Milano.  Con un andamento in crescita costante, AUSTEP conta un organico di 40  persone operanti  nelle divisioni di ingegneria,  progettazione, cantieristica, laboratorio.
Per maggiori informazioni
www.austep.com 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl