Covid-19: il segreto del vaccino SPUTNIK V è la piattaforma di Adenovirus umano

Allegati

18/feb/2021 13:52:21 ComunicatiStampa.net Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 30 giorni fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA > Se non lo vedi correttamente Vedi sul Browser
 
 
 
ComunicatiStampa.net
 
 

Covid-19: il segreto del vaccino SPUTNIK V è la piattaforma di Adenovirus umano

Roma, 18 febbraio 2021 �“ Si chiama Sputnik V ed è stato il primo tra i vaccini COVID-19 ad essere registrato nel mondo, non senza scetticismo ed incredulità, visti i tempi molto veloci di sviluppo. Gli ultimi dati ci dicono però che lo Sputnik V ha molte carte in regola per spegnere la pandemia.

Lo Sputnik V è stato creato, a tempo di record, dagli scienziati del Centro di Ricerca Gamaleya (NITZ), in combinazione con il Fondo Russo d’Investimento Diretto (RFPI), utilizzando una piattaforma vettoriale di Adenovirus umano ed è già stato registrato in Bielorussia, Argentina, Bolivia, Serbia, Algeria, Palestina, Venezuela, e Paraguay. E presto sarà registrato anche in altri paesi.

Il vaccino ad oggi ha già ottenuto diversi apprezzamenti a livello internazionale per la sua sicurezza ed efficacia e la campagna di vaccinazione iniziata a dicembre ha confermato la sua sicurezza.

Le sue caratteristiche di affidabilità e sicurezza lo hanno reso una speranza di uscita dalla pandemia in molti paesi del mondo. Cosa che ha suscitato l’interesse di illustri accademici ed esperti internazionali che hanno espresso l’apprezzamento per il lavoro svolto dalla Gamaleya.

Così l‘epidemiologo Hugo Pizzi, professore dell’Università di Cordova in Spagna, uno dei massimo esperti in questo campo, ha dichiarato che l’Istituto di Ricerca Gamaleya ha utilizzato Adenovirus umano sicuro, aggiungendo che tutti i preparati basati su queste piattaforme, hanno dimostrato di combattere l’Ebola e sindromi respiratorie similari. Su queste piattaforme è stato infatti sviluppato anche lo Sputnik V, dimostrando ottimi risultati di affidabilità e funzionamento.

Sul lavoro degli scienziati russi ha parlato anche la professoressa Palina Ctepenski, direttore del Dipartimento del Trapianto Osseo e d’Immunoterapia della clinica di Hadassah (Israele), che ha sentito il dovere di ringraziare gli scienziati dell’Istituto di Ricerca Gamaleya per l’ottimo lavoro svolto.

La vaccinazione con lo Sputnik V sviluppa una risposta immunitaria sia ormonale che cellulare attraverso l’utilizzo di due diversi vettori per il trasporto del materiale genetico che, allo stesso tempo, riuscono ad aggirare il possibile effetto neutralizzante della seconda iniezione, dimostrando l’altissima efficenza dei due Adenovirus selezionati. Cosa che conferma che l’Istituto Gamaleya sta utilizzando una giusta piattaforma veicolante.

Nadia Hachim, vicepresidente dell’accademia internazionale delle scienze mediche e vicepresidente della Croce Rossa britannica, ha affermato che il vaccino è sicuro e privo di effetti indesiderati poichè si utilizza una piattaforma collaudata basata sul vettore Adenovirus umano, attualmente il meccanismo più sicuro di veicolazione all’interno dell’organismo del codice genetico contenuto nei frammenti proteici del virus. Di parere concorde i virologi di Granbretagna e India, secondo cui l’introduzione della turnazione con il vaccino russo renderà possibile completare il programma vaccinale su scala globale.

I dati sul vaccino Sputnik V appaiono favorevolmente impressionanti soprattutto in considerazione dell’alto numero di partecipanti alla sperimentazione e della risposta immunitaria che hanno dimostrato di sviluppare in seguito all’iniezione del secondo componente. Questo approccio prudente e ponderato dell’Istituto Gamaleya è stato imitato anche da istituti di ricerca di altre nazioni ma è certamente un fatto che la Russia ha una lunga e collaudata esperienza nello sviluppo di vaccini, confermandosi leader mondiale in questo ambito.

Questi straordinari risultati daranno una forte e incisiva spinta in avanti alle future ricerche, con l’augurio che i vaccini, compreso lo Sputnik V, possano aiutare il mondo a spegnere la devastante pandemia in corso, per tornare presto ad una vita normale.

 

 

###

 

Contatti stampa:

Gualfredo de’ Lincei

COVID 19 senza frontiere

obiceanni@gmail.com

 

 

Vedi online
 
 
 
 
 

Altri comunicati stampa recenti:

 
 
Cultura: in libreria "Da grande farò il pedofilo, il boia, l’impiccato..."

Cultura: in libreria "Da grande farò il pedofilo, il boia, l’impiccato..."

Vercelli, 17 febbraio 2021 �“ La scrittrice Barbara Appiano  prolifica nella produzione di libri intrisi di poesia (si destreggia tra prosa, poesia e saggistica mantenendo sempre alta la qualità della scrittura) che spaziano nel sociale, ambiente, etica e filosofia della scienza, ci offre l’ ultimo libro, il 22 esimo,…

Leggi Tutto...
 
 
Imprese: il 76% cerca nuovi clienti tramite i canali digitali

Imprese: il 76% cerca nuovi clienti tramite i canali digitali

Torino, 18 febbraio 2021 �“ Il 76,7% delle micro imprese italiane utilizza il digitale per cercare nuovi clienti, ma 1 impresa su 2 ancora non digitalizza i suoi processi interni. Il marketing però è l’area aziendale più digitalizzata all’interno delle piccole e micro imprese italiane. Questo è quanto emerge dall’indagine condotta da

Leggi Tutto...
 
 
Arte e beneficenza: all’asta su CharityStars Frida Kahlo con il “Vocabolario della pandemia”

Arte e beneficenza: all’asta su CharityStars Frida Kahlo con il “Vocabolario della pandemia”

Roma, 17 febbraio 2021 �“ A partire dal 17 febbraio, per dieci giorni, sarà all’asta su CharityStars l’opera “Frida Kahlo con mascherina” dell’artista Serero Pop Art.

Si tratta di un’opera caratterizzata dal “vocabolario pandemico”, che contiene tutte le parole legate…

Leggi Tutto...
 
 

Musica: quando la passione diventa professione grazie ai social

Da quando i social network sono entrati a far parte della nostra vita, la comunicazione è completamente cambiata, si è evoluta ed è diventata alla portata di tutti.

Negli ultimi anni, sono tantissime le persone che sono riuscite ad emergere e a crearsi una vera e propria professione grazie a social come Facebook, Instagram…

 

Superare gli esami e le difficoltà negli studi: da oggi si può con il metodo “Genio in 21 giorni”, certificato ZeroTruffe

Superare le difficoltà legate allo studio in didattica distanza: da oggi è possibile grazie al metodo “Genio in 21 giorni”, certificato sicuro da ZeroTruffe.

Genova, 17 febbraio 2021 �” Dopo circa un anno di didattica a distanza (DaD), le statistiche che riguardano la scuola e gli…

A Brescia un elettroencefalografo per il Centro Clinico NeMO: un dono del Rotary di Mantova e Brescia

Brescia, 16 febbraio 2021 �“ Il Centro Clinico NeMO-Brescia festeggia un nuovo elettroencefalografo, dono del Rotary Andes di Mantova con il Rotary Club Moretto di Brescia.

Lo strumento amplia la dotazione strumentale del Centro ed è utile per lo studio di quei pazienti che associano un coinvolgimento del sistema nervoso centrale alla patologia neuromuscolare

Una…

 
 
 
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl