Calabria: le possibilità e criticità per lo sviluppo

Allegati

19/feb/2021 14:35:04 ComunicatiStampa.net Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 30 giorni fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA > Se non lo vedi correttamente Vedi sul Browser
 
 
 
ComunicatiStampa.net
 
 

Calabria: le possibilità e criticità per lo sviluppo

Pizzo, 19 febbraio 2021 �“ Sulle sviluppo della Calabria se ne sono dette tante. A seguire però pubblichiamo un interessante intervento del Dott. Fabrizio Bartolomucci, ricercatore in Information Technology, che parla delle criticità e piani di sviluppo attuali della regione.

“La Calabria gode di attrazioni naturali di qualità eccellente, ma non é tra i territori maggiormente apprezzati dal grande pubblico. Così è di solito visitata solo da emigranti di ritorno o loro figli, che assai spesso risiedono nella loro casa privata con ricadute limitatissime sull’economia regionale.

Il progetto al sito http://pizzomarinellafs.inarrivo.net presenta in effetti un numero di interventi in grado di sviluppare per prima la provincia Vibonese e quindi sovvertire la situazione.

Così che possa essere di esempio per le altre province, già ora molto più sviluppate di essa. Il progetto, sin da quando é stato lanciato 4 anni fa, ha raccolto notevole interesse in numerosi ambiti, sempre risultando tuttavia in un nulla di fatto.

Notevoli tra questi la promessa dell’assessore Roberto Musmanno, della passata amministrazione regionale, che aveva a disposizione i fondi ex Por 2007-13, non spesi in quel periodo, e aveva promesso di dedicarli a nuove stazioni tra cui quella a Pizzo Marinella , per poi tuttavia farne nulla e preferendo far tornare i fondi indietro per la seconda volta.

Più recente l’esperienza con il sindaco di Pizzo Antonio Reppucci che, la prima volta che sono andato a trovarlo subito dopo la nomina mi aveva detto che non avrebbe potuto fare nulla perché circondato da LSU.

Successivamente è invece progressivamente passato a difenderli e bloccarmi su Facebook per giungere a rifiutare di parlare se ero presente nel programma Articolo 21 di Lino Polimeni su CalabriaTV che lo aveva messo a confronto con il sottoscritto, se non davanti un tribunale.

Ancora più particolare l’esperienza con Salvatore Solano, presidente della provincia di Vibo Valentia, con cui per cinque mesi ho avuto contatti frequenti di persona e telefonici nel 2020. In quel tempo ho anche esaminato e partecipato alla revisione dei progetti relativi dell’ufficio tecnico provinciale. Così ho fatto un’ispezione sulle postazioni delle future prime tre stazioni: Pizzo Angitola, Pizzo Marinella e Pizzo San Francesco, che avrebbero dovuto essere sottoposte ai CIS per il finanziamento, con il consigliere Antonio Carchedi.

Al termine di questo periodo, a fronte dei miei solleciti, il presidente ha finalmente dichiarato che non ne avrebbe fatto nulla e si sarebbe limitato a definire le vie tematiche: praticamente qualche cartello davanti gli esercizi commerciali partecipanti, e di rivolgermi piuttosto in regione. L’unica iniziativa “strutturale” messa in atto appunto dall’amministrazione regionale, l’apposizione della targa alla memoria di Jole Santelli, si presenta come un’iniziativa speculare.

Seguendo Shakespeare, ciò mi ha fatto riflettere se ci fosse un metodo in questa pazzia. E in effetti ho individuato un elemento comune: il fatto che tutte le amministrazioni locali Calabresi siano composte quasi esclusivamente di Lavoratori Socialmente Utili (LSU). SI tratta questo essenzialmente di personale assunto per motivi assistenziali, se non clientelari e come voto di scambio politico-mafioso da amministratori infedeli del passato. Ciò è stato fatto piuttosto di reclutare maestranze competenti mediante concorsi. Personale che non è ovviamente in grado di scrivere i progetti necessari; al comune di Pizzo ce ne sono 41, ma altrove la situazione non dovrebbe essere molto diversa, considerando che nel complesso della Calabria ce ne sono ben 70000! E sappiamo oramai da anni che se non si scrivono almeno progetti preliminari, non c’é alcuna possibilità di ricevere finanziamenti, tanto nazionali, che europei, compresi i prossimi del Recovery Fund. Ciò almeno da quando i due milioni dedicati alla tangenziale di Vibo, in assenza di un progetto operativo esistente, sono stati piuttosto destinati a premi per il personale comunale e a nulla per l’infrastruttura.

La cosa peraltro paradossale é che gli interventi che potrebbero essere realizzati grazie a maestranze qualificate potrebbero dare lavoro a decine di volte gli LSU ora nelle amministrazioni locali in nero. Mentre la loro presenza ne impedisce la realizzazione. Un esempio è  il porto all’Angitola. A ciò si aggiunge che i lavori propri del personale poco qualificato, come ad esempio la cura del verde, non li svolge nessuno e i giardini vengono lasciati in mano ai piromani.

Il gruppo Facebook dedicato all’iniziativa presenta le ultime novità in aggiunta al blog.

Sono naturalmente a disposizione per ulteriore informazioni e per eventualmente partecipare a un’intervista”.

Fabrizio Bartolomucci

Ricercatore Information Technology

Dottore in Scienze dell’Informazione

 

 

 

Vedi online
 
 
 
 
 

Altri comunicati stampa recenti:

 
 
Covid-19: il segreto del vaccino SPUTNIK V è la piattaforma di Adenovirus umano

Covid-19: il segreto del vaccino SPUTNIK V è la piattaforma di Adenovirus umano

Roma, 18 febbraio 2021 �“ Si chiama Sputnik V ed è stato il primo tra i vaccini COVID-19 ad essere registrato nel mondo, non senza scetticismo ed incredulità, visti i tempi molto veloci di sviluppo. Gli ultimi dati ci dicono però che lo Sputnik V ha molte carte in regola per spegnere la pandemia.

Lo Sputnik…

Leggi Tutto...
 
 
Cultura: in libreria "Da grande farò il pedofilo, il boia, l’impiccato..."

Cultura: in libreria "Da grande farò il pedofilo, il boia, l’impiccato..."

Vercelli, 17 febbraio 2021 �“ La scrittrice Barbara Appiano  prolifica nella produzione di libri intrisi di poesia (si destreggia tra prosa, poesia e saggistica mantenendo sempre alta la qualità della scrittura) che spaziano nel sociale, ambiente, etica e filosofia della scienza, ci offre l’ ultimo libro, il 22 esimo,…

Leggi Tutto...
 
 
Imprese: il 76% cerca nuovi clienti tramite i canali digitali

Imprese: il 76% cerca nuovi clienti tramite i canali digitali

Torino, 18 febbraio 2021 �“ Il 76,7% delle micro imprese italiane utilizza il digitale per cercare nuovi clienti, ma 1 impresa su 2 ancora non digitalizza i suoi processi interni. Il marketing però è l’area aziendale più digitalizzata all’interno delle piccole e micro imprese italiane. Questo è quanto emerge dall’indagine condotta da

Leggi Tutto...
 
 

Arte e beneficenza: all’asta su CharityStars Frida Kahlo con il “Vocabolario della pandemia”

Roma, 17 febbraio 2021 �“ A partire dal 17 febbraio, per dieci giorni, sarà all’asta su CharityStars l’opera “Frida Kahlo con mascherina” dell’artista Serero Pop Art.

Si tratta di un’opera caratterizzata dal “vocabolario pandemico”, che contiene tutte le parole legate…

 

Musica: quando la passione diventa professione grazie ai social

Da quando i social network sono entrati a far parte della nostra vita, la comunicazione è completamente cambiata, si è evoluta ed è diventata alla portata di tutti.

Negli ultimi anni, sono tantissime le persone che sono riuscite ad emergere e a crearsi una vera e propria professione grazie a social come Facebook, Instagram…

Superare gli esami e le difficoltà negli studi: da oggi si può con il metodo “Genio in 21 giorni”, certificato ZeroTruffe

Superare le difficoltà legate allo studio in didattica distanza: da oggi è possibile grazie al metodo “Genio in 21 giorni”, certificato sicuro da ZeroTruffe.

Genova, 17 febbraio 2021 �” Dopo circa un anno di didattica a distanza (DaD), le statistiche che riguardano la scuola e gli…

 
 
 
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl