- Comunicati pubblicati - Piemonte - Comunicati pubblicati - Piemonte Sun, 18 Mar 2018 16:32:05 +0100 Zend_Feed_Writer 1.12.20 ( Middle East and Africa Gynecological Examination Chairs Market: Market Estimation, Dynamics, Regional Share, Trends, Competitor Analysis 2012 to 2016 and Forecast 2017 to 2023 Tue, 06 Mar 2018 12:58:08 +0100 pbi pbi

Middle East and Africa Gynecological Examination ChairsMarket: By Product Type (Hydraulic, Electric, Non-electric), By End Users (Hospitals, Clinics, Diagnostic Centers), and Geography -Market Estimation, Dynamics, Regional Share, Trends, Competitor Analysis2012-2016 and Forecast 2017-2023 


Market Outline: Middle East and Africa Gynecological Examination Chairs Market


Gynecological examination chairs are used in the diagnosis and treatment procedures of gynecology. These chairs are used in the majority of gynecological procedures such as diagnosis of ovarian cancer, endometrial cancer, cervical cancers, and pregnancy complications among others. Gynecological examination chairs have various features such as seamless, foamy, adjustable backrest, and adjustable seating. These chairs provide easy access to the diagnosis and treatment of reproductive system of women.


A sample of this report is available upon request @



Market Dynamics: Middle East and Africa Gynecological Examination Chairs Market


·         Increase in the prevalence of vaginal cancer and other gynecological indications

·         Development in Economic growth

·         Expansion of business by market players


·         High cost of gynecological examination chairs

·         Stringent regulatory guidelines for product approval

·         Lack of required healthcare infrastructure in underdeveloped countries


Market Scope: Middle East and Africa Gynecological Examination Chairs Market

Middle East and Africa Gynecological examination chairs market is segmented on the basis of product type, end-user, and region

Based on the product type, Middle East and Africa Gynecological examination chairs market is segmented into the following:

·         Hydraulic

·         Electric

·         Non-electric

Based on the end-user, Middle East and Africa Gynecological examination chairs market is segmented into the following:

·         Hospitals

·         Clinics

·         Diagnostic centers

·         Others

Based on the Country, Middle East and Africa gynecological examination chairs market is segmented into the following:

·         Gulf Cooperation Council (GCC) Countries

·         Israel

·         South Africa

·         Rest of MEA

To view TOC of this report is available upon request @



Competition Assessment: Middle East and Africa Gynecological Examination Chairs Market

Some of the players in the Middle East and Africa gynecological examination chairs market include:

·         Malvestio Spa (Italy)

·         Medifa-hesse GmbH & Co. KG (Germany)

·         Inmoclinc S A (Spain)

·         Hidemar (Spain)

·         Favero Heath Projects Spa (Italy)


Need more information about this report @


Key Features of the Report:

·         The report provides granular level information about the market size, regional market share, historic market (2012-2016) and forecast (2017-2023)

·         The report covers in-detail insights about the competitor’s overview, company share analysis, key marketdevelopments, and their key strategies

·         The report outlines drivers, restraints, unmet needs, and trends that are currently affecting the market

·         The report tracks recent innovations, key developments and startup’s details that are actively working in the market

·         The report provides plethora of information about market entry strategies, regulatory framework and reimbursement scenario

·         The report analyses the impact of socio-political environment through PESTLE Analysis and competition through Porter’s Five Force Analysis in addition to recent technology advancements and innovations in the market


Get access to full summary @

North America Mulch films Market: Market Estimation, Dynamics, Regional Share, Trends, Competitor Analysis 2012 to 2016 and Forecast 2017 to 2023 Tue, 06 Mar 2018 11:57:17 +0100 pbi pbi

North America Mulch films Market: By Product Type (Clear or Transparent Mulch Films, Colored Mulch Films, Black Mulch Films, Degradable Mulch Films), By Material Type (Low-Density Polyethylene (LDPE), Linear Low-Density Polyethylene (LLDPE), High-Density Polyethylene (HDPE), Ethylene-Vinyl Acetate (EVA), Polylactic Acid (PLA), Polyhydroxyalkanoates (PHA)), By Application (Agriculture, Horticulture), and Geography – Market Estimation, Dynamics, Regional Share, Trends, Competitor Analysis 2012-2016 and Forecast 2017-2023 


Market Outline: North America Mulch films Market


Mulch film is a layer of material applied to the soil surface for the conservation of soil moisture, reduction of weed growth, improving the soil fertility and health, and enhancing the visual appeal of crop area. Mulch is usually organic in nature and it may be temporary (bark chips) or permanent (Plastic sheeting). In this process soil covered with mulch films for the protection of plants. These are commonly made up of blends of Low-Density Polyethylene (LDPE) and Linear Low-Density Polyethylene (LLDPE). Mulch films are used in the agriculture and horticulture fields.


A sample of this report is available upon request @


Market Dynamics: North America Mulch films Market


·         Increase in the production of fruits and vegetables and sudden changes in environmental conditions

·         Technological advancements such as development of biodegradable mulch films

·         Rise in awareness about the mulch films and modern farming practices


·         High cost of mulch films

·         Adverse effects associated with organic mulch films

·         Stringent regulations on the usage of non-biodegradable plastic mulch films


    To view TOC of this report is available upon request @


Market Scope: North America Mulch films Market

North America mulch films market is segmented on the basis of product type, material type, application, and region

Based on the product type, North America mulch films market is segmented into the following:

·         Clear or Transparent Mulch Films

·         Colored Mulch Films

·         Black Mulch Films

·         Degradable Mulch Films

Based on material type, North America mulch films market is segmented into the following:

·         Low-Density Polyethylene (LDPE)

·         Linear Low-Density Polyethylene (LLDPE)

·         High-Density Polyethylene (HDPE)

·         Ethylene-Vinyl Acetate (EVA)

·         Polylactic Acid (PLA)

·         Polyhydroxyalkanoates (PHA)

Based on the application, North America mulch films market is segmented into the following:

·         Agriculture

·         Horticulture

Based on the Country, North America mulch films market is segmented into the following:

·         U.S.

·         Canada


 Need more information about this report @


Competition Assessment: North America Mulch films Market

Some of the players in the North America mulch films market include:

·         BASF SE (Germany)

·         The DOW Chemical Company (U.S.)

·         RKW Agri Gmbh & Co. KG (Germany)

·         FKuR Kunststoff GmbH (Germany)

·         Novamont S.p.A. (Italy)

·         Berry Global Inc. (U.S.)

·         NatureWorks LLC (U.S.)


Key Features of the Report:

·         The report provides granular level information about the market size, regional market share, historic market (2012-2016) and forecast (2017-2023)

·         The report covers in-detail insights about the competitor’s overview, company share analysis, key market developments, and their key strategies

·         The report outlines drivers, restraints, unmet needs, and trends that are currently affecting the market

·         The report tracks recent innovations, key developments and startup’s details that are actively working in the market

·         The report provides plethora of information about market entry strategies and regulatory framework

·         The report analyses the impact of socio-political environment through PESTLE Analysis and competition through Porter’s Five Force Analysis in addition to recent technology advancements and innovations in the market


Get access to full summary @]]>
Global In Vitro Diagnostics (IVD) Market: Market Estimation, Dynamics, Regional Share, Trends, Competitor Analysis 2012-2016 and Forecast 2017-2023 Tue, 13 Feb 2018 13:12:10 +0100 pbi pbi

Invitro diagnostics market: Invitro diagnostics are used to detect infectious diseases, and also used to monitor the health status of a person and therapeutic procedures by examining the specimens like blood, tissue, urine, stools and other bodily fluids. Various technologies are incorporated in in-vitro diagnostics such as microarray techniques, mass spectrometry, polymerase chain reaction and sequencing technology are used for testing the sample preparation.

 Market Outline: Global In Vitro Diagnostics Market

 Increasing expenditure on healthcare sector in emerging markets, huge demand for novel diagnostic methods for diagnosis of the diseases are expected to create demand for in vitro diagnostics. Rising adaptation of point care testing, rising incidences of lifestyle diseases are expected to boost the market. As per 2014 report of National Diabetes Statistics states that about 9.3% of U.S. population have diabetes and about 8.1Mn people are undiagnosed, In accordance with WHO, about 5Mn deaths were recorded because of the chronic diseases like TB, Malaria, and AIDS in 2011, around 8.7 Mn cases registered due to TB. Cancer accounted for 7.9Mn deaths and anticipated to reach 11Mn by 2030. Increase in the number of laboratories with sophisticated infrastructure in developed countries is the few factors expected to boost the growth of Invitro diagnostics market. However, unfavourable reimbursement policies in developing countries and strict regulatory framework are few factors that are restraining the growth of the IVD market.


    A sample of this report is available upon request @



The In Vitro diagnostics (IVD) market is classified on the basis of product type, application, techniques, end user and geography.


Based on product type, in vitro diagnostics market is segmented into the following


·         Reagents and consumables

·         Software and services

·         Instruments



Based on techniques, in vitro diagnostics market is segmented into the following


·         Immunochemistry

·         Molecular diagnostics

·         Clinical chemistry

·         Tissue diagnostics

·         Haematology

·         Others



Based on Application, in vitro diagnostics (IVD) market is segmented into the following


·         Cancer

·         Infectious disease

·         Nephrological diseases

·         Immune system disorders

·         Gastrointestinal disorders

·         Neurological disorders

·         Others


Based on end user, in vitro diagnostics market is segmented into the following


·         Hospitals

·         Diagnostic centres

·         Point-of-care testing

·         Others


    To view TOC of this report is available upon request @



Players in invitro diagnostics are focusing on acquisitions, exclusive agreements and strategic collaborations in order to expand their business. In February 2015, Roche has acquired Signature Diagnostics to strengthen its cancer diagnostics. In February 2014, Thermo Fisher Scientific has acquired Life Technologies Corporation to strengthen it’s of next-generation sequencing space segment. Different organizations are being operating in order to monitor the industry. For example, BIVDA (British In Vitro Diagnostics Association) is an association of various companies in UK which represents the manufacturers and distributers with high interest and involvement. Recently, Life Technology Corporation in Europe has launched CE-IVD Marked QuantStudio Dx Real Time PCR instrument.


 Need more information about this report @


On the basis of geographical regions, is In vitro diagnostics market classified as into five key regions as Europe, Asia- Pacific, North America, Europe, Middle East & Africa and Latin America. North America is the largest market with highest share in the IVD market, which is followed by the Europe owing easy accessibility for advanced technologies, presence of large pool of manufacturers in IVD market, increasing prevalence of chronic genetic and lifestyle diseases. Asia-Pacific is expected to show fastest growth rate and also will emerge as area with maximum growth potential owing to the improving infrastructure of healthcare sector and growing economies in India and China.



The key players in this market are Becton, Dickinson and Company (U.S.),  Abbott Laboratories (U.S.), Danaher Corporation (U.S.), Roche Diagnostics (Switzerland),  Siemens Healthineers (Germany), Thermo Fisher Scientific, Inc. (U.S.),  Sysmex Corporation (Japan), bioMérieux (France), Bio-Rad Laboratories, Inc. (U.S.), Qiagen N.V. (Germany), Diasorin S.P.A. (Italy).Ortho-Clinical Diagnostics, Inc. (U.S.), and Johnson and Johnson (U.S.).



Get access to full summary @

☂ wow interesting Tue, 05 Dec 2017 08:37:21 +0100 Scanderebech Scanderebech



There is something really interesting I needed showing you, I believe this stuff is very amazing. Please take a look open message


Very truly yours, EMNUEL LI

Fumo: una donna su quattro prosegue con il vizio dopo la gravidanza Fri, 10 Nov 2017 09:45:02 +0100 Francy Antonioli Francy Antonioli Al via la campagna per mamme e bebe’ “speriamo che sia… l’ultima”

Torino, 9 novembre 2017 – L’iniziativa è promossa da WALCE Onlus e prevede un servizio di counseling in ospedali di 4 diverse città. Verrà regalato l’orsetto “Ector the Protector Bear” che tossisce se esposto alle sigarette. In Italia il 26% delle fumatrici, che hanno avuto un figlio, continua con questo vizio anche dopo il parto. Ciò avviene nonostante sia dimostrato scientificamente che fumare, durante questa delicata fase della vita femminile, provoca diversi danni alla salute. I più frequenti sono aborto spontaneo, parto prematuro, aumento della mortalità perinatale e infantile, basso peso alla nascita e ritardi nella crescita cognitiva. Per questo parte la campagna antifumo “Speriamo che sia… l’ultima”, la prima interamente rivolta alle donne in gravidanza e alle neo-mamme. È promossa da WALCE Onlus (Women Against Lung Cancer in Europe) l’associazione europea dedita ai pazienti affetti da tumori toracici, gode del patrocinio della Fondazione Onlus Medicina a Misura di Donna e della Fondazione Insieme contro il Cancro e viene presentata oggi a Torino che è una delle quattro città coinvolte nell’iniziativa. Le altre sono Napoli, Padova e Bari dove è attivato un servizio di counseling relativo al tema della cessazione del fumo e, più in generale, a favore dei corretti stili di vita. Le attività sono promosse dai centri ginecologici e ostetrici in collaborazione con le divisioni di oncologia e con personale medico pneumologico. Alle partecipanti viene anche regalato un utile strumento dedicato al nascituro: l’orsetto di peluche “Ector the Protector Bear” che tossisce se esposto al fumo di sigaretta o di altri prodotti a base di tabacco. Il giocattolo è disponibile grazie al contributo non condizionato di Roche. “Durante i primissimi anni di vita – afferma la prof.ssa Silvia Novello Presidente di WALCE e docente nel Dipartimento di Oncologia Polmonare all’Università di Torino – il fumo passivo può portare a morte improvvisa del lattante in culla, infezione delle vie respiratorie, asma bronchiale, sintomi respiratori cronici e otite acuta. E inoltre aumenta il rischio di diverse malattie oncologiche. Nel nostro Paese negli ultimi anni sono state introdotte norme sempre più restrittive. Tuttavia il 24% dei tabagisti ammette ancora di fumare in presenza di bambini e sette su dieci lo fanno regolarmente in luoghi chiusi. Con la campagna di WALCE vogliamo contrastare questa pericolosa tendenza e convincere un sempre maggiore numero di madri a interrompere il vizio”. Secondo gli ultimi dati in Italia i fumatori sono 11,7 milioni e rappresentano il 22% della popolazione. “Stiamo assistendo alla fine delle differenze di genere – aggiunge la prof.ssa Chiara Benedetto Direttore della Struttura Complessa Ginecologia e Ostetricia del Presidio Ospedaliero Sant’Anna -. Cala infatti il numero di uomini tabagisti che in un anno sono passati da 6,9 a 6 milioni. Però crescono le fumatrici che da 4,6 milioni del 2016 salgono a 5,7 milioni. Questo cambiamento si riflette anche nel tumore del polmone. Per questa neoplasia i nuovi casi tra le donne sono in aumento del 3% ogni anno. “Speriamo che sia… l’ultima” è quindi un progetto che vuole cercare di tutelare non solo la salute dei neonati ma anche quella delle mamme. L’inizio della maternità è un momento perfetto per cambiare radicalmente il proprio stile di vita”.

[Croce Rossa Italiana | Piemonte] Un Bus “speciale” ferma a Torino: 3 min per contattare i propri cari Mon, 16 Oct 2017 19:10:38 +0200 Croce Rossa Italiana - Comitato Regionale Piemonte Croce Rossa Italiana - Comitato Regionale Piemonte

Torino, lì 16 Ottobre 2017


Un Bus “speciale” ferma a Torino: 3 min per contattare i propri cari 

Una cabina telefonica a quattro ruote per chiamare i genitori, i fratelli, gli amici lontani. Dopo aver lasciato la Sicilia, il Tracing Bus della Croce Rossa è arrivato il 15 ottobre scorso in Piemonte. 

L'ufficio mobile della CRI fermerà nei principali luoghi di transito di migranti per consentire a rifugiati, richiedenti asilo e persone migranti di ristabilire un collegamento con i propri familiari nel mondo, grazie a una telefonata di tre minuti e al supporto di operatori e volontari della Croce Rossa Italiana.  

Il Tracing Bus ha già fatto tappa ad Annone e nei prossimi giorni sarà a Torino e Vercelli.  

Ogni anno migliaia di persone perdono il contatto con la famiglia a causa di conflitti, calamità naturali o migrazione. Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, avvalendosi della loro rete internazionale, lavorano in tutto il mondo per ripristinare il contatto tra i familiari e offrire assistenza e servizi per il ricongiungimento.

Nei mesi scorsi il “Tracing Bus” - ideato dalla Croce Rossa olandese e reso possibile grazie a una collaborazione con Vodafone Olanda - ha viaggiato attraverso la Lombardia e la Sicilia, facendo tappa in luoghi a forte transito di persone migranti come Milano, Brescia, Como, Catania, Palermo, Trapani e Messina.

Il camper era stato in Italia già nell'inverno scorso, facendo registrare numeri importanti: 17 tappe in 22 giorni ed oltre mille telefonate delle quali il 60% andato a buon fine.

Per giornalisti e operatori della comunicazione, l'appuntamento è il 19 e 20 ottobre, dalle dalle 10:00 alle 17:00 in piazza Borgo Dora, a Torino.

Guarda il video dell’attività svolta a Milano 

Per ulteriori informazioni ed interviste è possibile contattare:

Anna Marina Emprin Gilardini Favero

Referente Regionale Restoring Family Links - Piemonte

Croce Rossa Italiana

+39 011 244545408

+39 338 4569736

Nico Cirasino
Referente Comunicazione e Promozione attività
Croce Rossa Italiana - Comitato Regionale Piemonte
Facebook Twitter YouTube Instagram

Un'Italia che aiuta

*** Rispetta l'ambiente: se non è necessario, non stampare questa mail. ***
Ai sensi del D.Lgs. 196/2003 i contenuti di questo messaggio sono riservati e a uso esclusivo del destinatario.
Pursuant to Italian Legislative Decree No. 196/2003, we remind that the contents of this message are confidential and only intended for the use of the addressee.
it's shocking Tue, 08 Aug 2017 16:53:24 +0200 Scanderebech Scanderebech






Have you seen these impressive pics? They are shocking! Just take a look website




From: pubblica []
Sent: Tuesday, August 08, 2017 9:53 AM
Subject: Too soon?


In my own fencing:


Fence in one or two vet-50 NACs, and do enough conditioning and bouting to feel that I didn't waste the money :)



I fenced in the Dallas NAC, and had fun, but I really need to step up my conditioning game some. Getting old sucks.


In coaching:



Convince some of my gym rats to get out more and compete.


Develop some of my beginners at a good pace.


Some specific goals on making fencing practice more self-organizing, make pair drills more effective, make my students less dependent on one-on-one lessons with me for skill development.


And run a couple of equipment repair workshops, I'm tired of fixing all these epees myself!


Sent from Mail for Windows 10


✉improvement Fri, 07 Jul 2017 09:39:12 +0200 Scanderebech Scanderebech



Hello friend,


I've noticed a great improvement in your work, and I need your opinion about an issue, please take a look view message



Sent from my iPhone, EMNUEL LI


From: pubblica []
Sent: Friday, July 07, 2017 2:39 AM
Subject: Still pretty vague


NOBODY would shit on Bryan v. Lesnar. WM 2004 is a completely different situation. Both Lesnar AND Goldberg were out the door. Besides, Lesnar is a "part-timer" now. That actually changes things considerably. Nobody shits on The Rock when he comes and goes as he pleases. Things are soooo different now.


Sent from Mail for Windows 10


have you seen that? Tue, 04 Jul 2017 02:52:56 +0200 Scanderebech Scanderebech





Have you ever seen something that cool before? I guess this stuff is just awesome, please take a look open message


Faithfully, EMNUEL LI


From: pubblica []
Sent: Monday, July 03, 2017 7:52 PM


I'm interested in your app and service.. I'm a little confused on exactly how it works (you definitely could use a video on your homepage once you get the apps launched and show exactly how it works) but either way I'm interested.. I'm assuming people subscribe with a form on my website and then I can message their email or text? When they respond back, it goes to my email inbox?


Sent from Mail for Windows 10


look at that, it's amazing! Wed, 19 Apr 2017 00:41:23 +0200 Scanderebech Scanderebech



Just take a look at these awesome creatures, I love them! More info here open link



Proteinsmart: Women whey with CLA Mon, 20 Mar 2017 11:13:45 +0100 aldisrou aldisrou Proteinsmart ladies Whey CLA, a hormonal and anti-infection whey protein disengage, which is made Lorna vanderheaghe Health arrangements. Proteinsmart ladies whey which has CLA is likewise known to bolster solid resistant framework while building solid antibodies.

CLA is a supplement basic for unsaturated fats. This will imply that CLA must be taken through the eating routine due to the body has no capacity to create it through the transformation of substances which contains greasy. Then again, changes in raising business creatures have plastered down driving in a diminishing of the measure of CLA, which is accessible in a drain and meat items.

The one is in charge of moving dietary fats into a cell. Protein bazaar is the one, which is utilized to move glucose into cells whereby it is utilized to make vitality as opposed to being put away as fat. Protein shop whey CLA its prominence because of weight reduction. It is known to diminish the body fat, enhances muscles tone and in this manner increment in bulk. It can likewise expand practice resistance or length in time that one can take while working out.

Protein shop a can be acquired in various structures like cases Protein store supplements dependably change in cost contingent upon the measure of CLA that will be accessible in containers. Many individuals adore this item. It is one of the tasting vanilla mutable blends, the same number of people attempted diverse brands yet protein shop has remained the best of all. It is a heavenly drink, yogurt. For this situation, it is critical to consider most variables when choosing to utilize protein eat less.

You can get Protein store ladies Whey CLA from, which is a standout amongst the most ruling characteristic supplements website online in Canada and has been offering astounding, normal supplements for quite a while. You can likewise get your hand on other famous supplements, for example, Lorna venderhaeghe protein keen ladies Whey with CLA Chocolate, estrosmart, nutrition Biosiestrosmart, protein platinum dynamic X mult for men and numerous different supplements at reduced costs as high as half and free delivering. Visit this site


106 – 375 Lynn Avenue

North Vancouver, British Columbia



AL VIA IL TOUR DEI PEDIATRI “VACCINARE SU E GIÙ PER LO STIVALE” Thu, 23 Feb 2017 10:02:07 +0100 Francy Antonioli Francy Antonioli Torino, 22 febbraio 2017 - Parte da Torino la terza edizione del tour “Vaccinando su e giù per lo Stivale”. L’iniziativa è promossa dalla Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP) e quest’anno toccherà anche le città di Roma e Catania continuando, come per le precedenti edizioni, la rotazione su diverse città con una serie di eventi formativi ai quali partecipano i maggiori esperti a livello nazionale. Novità è la collaborazione con la Federazione Nazionale Collegi Ostetriche (FNCO) individuate come partner importante nella prevenzione delle malattie infettive in gravidanza e nel periodo perinatale. “L’evento è casualmente partito in una data che segna una pietra miliare per le vaccinazioni nel nostro Paese - afferma il dott. Giampietro Chiamenti Presidente Nazionale della FIMP -. Nei giorni scorsi è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale del Piano nazionale vaccini collegato ai nuovi Livelli Essenziali di Assistenza. Bisogna rendere merito al Ministro della Salute Beatrice Lorenzin di aver portato a compimento questo piano con il beneplacito delle Regioni che a loro volta hanno accettato un gravoso impegno. È un momento importante che risponde in modo proattivo anche ai segnali di disaffezione dalla pratica vaccinale, emersi negli ultimi anni in molti Paesi, favorita da fuorvianti informazioni sulla sicurezza ed efficacia delle vaccinazioni veicolate in particolare tramite internet. Di fronte a ciò la Pediatria di famiglia vuole ribadire il suo impegno nella piena consapevolezza del proprio ruolo di salvaguardia della salute dei bambini ed adolescenti che il servizio sanitario nazionale le ha affidato assumendosi anche la parte di erogazione diretta dei vaccini in co-gestione con la struttura pubblica"

CON MICROFIBRE LASER E INTEGRITA' DEGLI ORGANI A TORINO È GIÀ NATO IL FUTURO DELL'UROLOGIA SENZA BISTURI Thu, 22 Sep 2016 19:51:08 +0200 Antonella Vignati Ferrari Antonella Vignati Ferrari Dal sesto meeting internazionale Technology and Training in Endourology in corso dal 20- 23 settembre all’ospedale Cottolengo di Torino che riunisce i massimi esperti mondiali di urologia mininvasiva , Torino in prima linea grazie al laser a olmio e a strumenti endoscopici miniaturizzati in grado di curare con efficacia e sicurezza patologie per le quali il bisturi non è in grado di giungere e assicurare la stessa delicatezza e precisione. “Le fibre che emettono l'energia laser”, spiega il dottor Cesare Marco Scoffone, Direttore della Struttura Complessa di Urologia dell’Ospedale Cottolengo di Torino,  “hanno un diametro di  0,2 - 0,5 mm, introdotte in mini strumenti endoscopici rigidi e flessibili sono infatti in grado di raggiungere e trattare l'intero apparato urinario. In questo modo è ora possibile trattare con successo malattie urologiche molto diffuse, come la calcolosi renale (in Italia la prevalenza varia dal 4% al 20%), l’ipertrofia prostatica benigna (IPB, che colpisce il 50% degli italiani over 50 anni e l’80% degli ultrasettantenni). Il laser a olmio permette inoltre di rimuovere i tumori della vescica (il secondo tumore urologico più frequente, che colpisce oltre 25.000 persone all’anno) e della via escretrice come ad esempio il tumore dell’uretere consentendo il mantenimento degli organi che altrimenti andrebbero rimossi. La tecnologia laser endourologica, più sicura e meno invasiva rispetto alle tradizionali tecniche chirurgiche a cielo aperto, è estremamente efficace e riduce il rischio di sanguinamento, i tempi di cateterizzazione e quelli di degenza, con un netto beneficio per il paziente e per il Sistema Sanitario . L’innovativa metodica in uso da oltre 5 anni nel nostro Centro a totale carico del Servizio Sanitario Nazionale vanta già una mia casistica di centinaia di interventi effettuati con successo e in tutta sicurezza. In particolare, per la cura dell’ipertrofia prostatica, l’enucleazione e cioè l’asportazione  endoscopica dell’adenoma prostatico con il laser ad olmio si effettua con la tecnica HoLEP (Holmium Laser Enucleation of the Prostate), una metodica vincente in grado di asportare adenomi prostatici di grosso volume, anche di 250 grammi, finora operabili  solo con la chirurgia a cielo aperto, invasiva con complicazioni (fino al 20% di rischio emorragico). La tecnica laser  si effettua in endoscopia, in anestesia spinale, minimizza i sanguinamenti , salvaguarda la potenza sessuale e la continenza urinaria. Per quanto riguarda la calcolosi urinaria, l’ energia laser ed endoscopi miniaturizzati hanno eliminato i grandi tagli addominali e i rischiosi interventi a cielo aperto causa di importanti sanguinamenti con perdita di funzione renale nel tempo. Insieme al professor Roberto Mario Scarpa, abbiamo anche messo a punto la ECIRS (Endoscopic Combined IntraRenal Surgery), tecnica mininvasiva che permette di raggiungere per via endoscopica sia dal fianco sia tramite l’uretere, i calcoli renali e di disintegrarli con il laser”.


Il laser ad olmio asporta i tumori senza sacrificare gli organi .

“Il laser a olmio” spiega il dottor Scoffone , “ ha rivoluzionato la chirurgia dei tumori della vescica che colpisce oltre 25.000 persone all’anno, delle cavità renali e dell'uretere, vale a dire quelli dell'alta via escretrice Le lesioni neoplastiche superficiali della vescica con la fibra laser possono essere vaporizzate previo esame istologico o asportate radicalmente a partire dalla loro base con la possibilità in questo caso di poter effettuare un’analisi istopatologica ottimale sui  tessuti asportati. Gli ureteri collegano i reni alla vescica, e i tumori che li interessano costituiscono il 5-10% delle neoplasie dell'apparato urinario. La fibra laser dato il suo diametro microscopico è in grado di entrare nell'uretere dove può vaporizzare le lesioni tumorali senza danneggiare la parete ureterale. Rispetto al tradizionale intervento chirurgico demolitivo, che comporta l'asportazione di rene, uretere e parte della  vescica, il laser ad olmio permette di conservare il rene un organo funzionalmente rilevante. Il paziente inoltre resta al riparo da eventuali complicazioni legate a un intervento chirurgico che sarebbe decisamente rilevante.”


Il laser a olmio e l’ipertrofia prostatica benigna. La cura dell’ipertrofia benigna con il laser ad olmio” precisa Scoffone “si effettua con  la tecnica HoLEP che consente l’asportazione di adenomi prostatici ostruenti (causa del problema della ritenzione urinaria) anche molto voluminosi senza ricorrere al bisturi. La HoLEP si svolge per via endoscopica transuretrale (seguendo le vie naturali e quindi senza alcuna incisione cutanea). Una fibra laser a olmio effettua l’enucleazione e cioè l’asportazione completa dell’adenoma riducendolo in pezzi di tessuto che viene poi estratto-  previa frantumazione con un apposito strumento endoscopico dalla vescica e sottoposto a all’esame istopatologico per verificare l'eventuale presenza di tessuto canceroso  L’intervento dura da tre quarti d’ora a un’ora e mezza (secondo le dimensioni dell’adenoma) e può svolgersi in anestesia spinale. Durante la HoLEP il controllo del sanguinamento è ottimale e i numerosi vasi prostatici vengono coagulati in modo mirato e selettivo. La HoLEP risolve l’ostruzione urinaria in modo efficace e permanente, ristabilendo una minzione normale. Rispetto agli interventi invasivi del passato la percentuale di sanguinamento con la HoLEP è scesa dal 15-20% all’1-2 %. Questo ci consente di trattare anche pazienti affetti da gravi patologie cardiovascolari in terapia anticoagulante o antiaggregante, e quindi ad alto rischio in caso di chirurgia tradizionale. La durata di ricovero si riduce da una settimana a 2-3 giorni”.


L’olmio e la calcolosi renale.  “Il trattamento della calcolosi reno- ureterale” dice il dottor Scoffone “si avvale oggi di tecniche endoscopiche mininvasive grazie allo sviluppo di strumenti di litotrissia molto efficaci e utilizzabili all’interno delle vie urinarie . Il laser ad olmio rappresenta il gold standard perché́ consente di trattare ogni tipo di calcolo al di là della composizione chimica, del volume e della sua localizzazione. La RIRS (Retrograde Intra-Renal Surgery, - Chirurgia IntraRenale Retrograda), impiega sottilissimi ureteroscopi semirigidi e flessibili attraverso i quali la fibra laser raggiunge per via retrograda  (senza alcuna incisione) la via escretrice e viene posta a diretto contatto del calcolo dove emette l’energia che ne provoca la polverizzazione o la frammentazione. Nel primo caso la sabbia viene espulsa in modo spontaneo con la diuresi; nel secondo i frammenti sono invece asportati con apposite “cestelli”. La ECIRS (Endoscopic Combined IntraRenal Surgery, (Chirurgia IntraRenale Endoscopica Combinata) è un approccio mininvasivo, ideata dal dottor Scoffone e dal professor Scarpa per il trattamento della calcolosi renale complessa o voluminosa, è attualmente molto diffusa per la sua sicurezza ed efficacia. Praticabile anche in pazienti difficili (trapiantati, malformati, con anomalie congenite delle vie urinarie, anziani e cardiopatici) nella sua versione miniaturizzata con accesso di 2 millimetri di diametro è anche applicabile in tutta sicurezza a bambini piccoli di 1-3 anni affetti da calcolosi”.


Per informazioni:

Ufficio Stampa

Md Health Consulting 

Antonella Marchitto   335 / 6230803 

Franco Di Liello        338 / 1201248

Per informazioni :

dottor Scoffone  tel. Ospedale 011-5294414 tel. cellulare +39-335-6947095 e-mail

comunicato stampa da pubblicare da Persona di riferimento: Olga Chernikova Digiorgio Fri, 22 Jul 2016 03:45:27 +0200 Contro sottrazione illecita dei minori. Psicologo Contro sottrazione illecita dei minori. Psicologo
Persona di riferimento: Olga Chernikova Digiorgio
Nome di pubblicazione: Contro sottrazione illecita dei minori. Psicologo ha sottratto il bambino solo per vedere come lui sta senza la famiglia. Un caso senza precedenti.
Categoria di pubblicazione: Istituzioni > Regioni > Piemonte

Ogni bambino in pericolo a causa della prepotenza degli psicologi, servizi sociali e giudici. Non possiamo più tollerarlo in una società democratica. È un grande progetto per la democrazia, i diritti umani e  diritti dei bambini. 
È necessario intraprendere le azione per porre fine alla discriminazione e persecuzione illegale di cittadini in Italia che si lottano per i diritti umani, contro rapimento illecito dei bambini da parte di psicologi o/e dei servizi sociali, contro le comunità e le cooperative che hanno caratteristiche speculative che utilizzano i bambini per motivi finanziari, per impedire la vendita e traffico di bambini e neonati, e sono ancora privi dei loro diritti civili fondamentali. Io, la sottoscritta, cittadina italiana, con il presente desidero a portare alla Vostra conoscenza i fatti che qui di seguito si illustrano, denunciando tutte le anomalie. Si tratta qui di varie violazioni dei diritti umani, violazioni che offendono la morale e il concetto di civiltà. La causa di problemi nascosta in discriminazione e persecuzione. Come indicato nell'Articolo 24.3 dell'Unione Europea Carta dei Diritti Fondamentali, "ogni bambino ha diritto di intrattenere regolarmente relazioni personali e contatti diretti con i due genitori, salvo qualora ciò sia contrario al suo interesse". È prevista la responsabilità generale di uno Stato membro per la violazione del diritto dell’Unione. 
In data 23 maggio 2016 mio figlio minore A. D. è stato allontanato dalla famiglia ingiustamente. Nel caso di specie, durante il processo del divorzio tra me e mio marito la CTU- E. T. ha deciso, senza alcun contradditorio e senza neanche informare preventivamente il CTP dott. C., di richiedere al giudice L. A. del Tribunale di Torino un inserimento in comunità del minore "al fine di poter approfondire tutti gli aspetti dubbi in una condizione di non influenza familiare". Non è motivo sufficiente per allontanare incautamente il bambino da casa. La misura adottata in corso di causa pare, peraltro, alquanto eccessiva rispetto alla situazione. Prendere un provvedimento così limitativo per un bambino, allontanandolo dai genitori solo per cercare di capire meglio il rapporto che lo stesso ha con entrambi, pare eccessivo, che costituisce incontestabilmente una forma di tortura psicologica verso il minore. La legislazione nazionale degli Stati membri prevede l'allontanamento dei bambini dai loro genitori solo come misura di ultima istanza utilizzata per la loro protezione. 
Si nota che la CTU  non appartiene all'Albo CTU e Periti e non può fare le perizie. Non esiste la motivazione da parte del giudice per quale motivo è stato affidato un incarico ad una CTU non iscritta nell'Albo delle CTU e Periti presso il Tribunale. La legge prevede che il giudice non può nominare un Consulente Tecnico d'Ufficio non iscritto all'Albo dei CTU tenuto presso il Tribunale senza ottenere il consenso è motivando la sua richiesta al Presidente del Tribunale. Lamento la difforme applicazione della legge Art. 22 , 61 , 191 c.p.c. L'esperto indipendente che ha lavorato sul caso e ha partecipato nella perizia nella sua relazione osserva che non vi era alcuna necessità per allontanamento di mio figlio minore. 
Tutti gli Stati membri del Consiglio d'Europa devono effettuare un regolare controllo dei loro sistemi giudiziari al fine di garantire la loro indipendenza, imparzialità, competenza ed efficienza. I diritti sanciti dalla legislazione dell’UE non siano stati rispettati dalle autorità. I diritti fondamentali, principi generali del diritto, libertà di religione e di culto, principio del diritto ad essere ascoltati dal giudice, diritto al ricorso giurisdizionale, principio della parità di trattamento, divieto di qualsivoglia discriminazione, principio dei diritti della difesa, tutela della famiglia, diritto alla tutela giurisdizionale effettiva, principio generale di uguaglianza, dignità dell’uomo sono i diritti che sono stati violati dallo Stato Italiano, mi devo tutelare contro l'inadempienza delle autorità competenti italiani. L’Unione offre ai suoi cittadini uno spazio di libertà, sicurezza e giustizia senza frontiere interne, in cui sia assicurata la tutela dei diritti del minore. 
È nota che l'attività del governo italiano rappresenti una costante violazione della Carta dei diritti fondamentali.
Io non chiedo di indagare su fatti o/e questioni ed oggetto del procedimento giudiziario del mio divorzio. Chiedo di obbligare le amministrazioni rispettare i diritti e controllare il loro lavoro che hanno svolto malissimo. Purtroppo le istituzioni, organi ed organismi locali non vogliono migliorare il lavoro. Il mio unico scopo di obbligare  istituzioni, organi ed organismi svolgere il loro lavoro a base delle competenze prescritte. La loro negligenza provoca i danni a me e al mio bambino perché da certa influenza sul processo del divorzio che è in corso. Ci sono violazioni delle leggi da parte le amministrazioni regionali Piemonte e locali della città di Torino, per i loro comportamenti abusivi. Vorrei che lo Stato Italiano rispetta i miei diritti e quelli di mio figlio minore. Si noterà, comunque, la responsabilità civile dei magistrati e la responsabilità dello Stato per violazione commessa dall’organo giurisdizionale. È prevista responsabilità dello Stato per violazione del diritto comunitario.
I servizi sociali mi minacciano che non mi fanno vedere il minore se uso almeno una parola nella lingua madre. Io non conosco la lingua italiana in modo perfetto. Ho chiesto ai servizi di invitare un interprete o/e un mediatore culturale. I servizi hanno rifiutato la mia domanda legittima in modo sgarbato e aggressivo.
Il bambino continua a dichiarare davanti agli educatori presso il luogo neutro che lo picchiano costantemente in comunità. Il minore ha le lesioni, ci sono molti lividi. Sulle braccia destra del minore si trovano i lividi come fosse qualcuno lo ha preso con la forza, sono rimasti i segni dalle dita. I servizi mi hanno vietato di fare tante domande al bambino a proposito di questi lividi sul corpo di mio figlio, loro hanno paura che il bimbo mi racconta di più. I servizi vogliono presentare tale grave azioni di violenza come normali episodi che succedono tra i bambini nella comunità. Le parole di mio figlio che lui è stato picchiato costantemente in comunità sono state registrate (ai sensi dell'art. 234/1° c.p.p.). 
Solo nei casi peggiori i bambini vengono portati via dai genitori con una sentenza del Tribunale, qualora si verifichi che i bambini siano vittime di sevizie o maltrattamenti da parte dei genitori, altrimenti vengono affidati ai nonni, oppure all’altro genitore, sempre se esso soddisfa tutti i requisiti per prendersi cura dei figli. 
Inoltre, prima di portare il minore in comunità, se deve verificare se i nonni o i parenti più prossimi possano ospitarlo per il tempo necessario, affinché venga effettuata ctu. Risulta che questo non è stato fatto e che, forse, il caso non sia stato seguito e gestito come avrebbe dovuto essere gestito e come è sancito dal codice deontologico degli assistenti sociali. Il distacco del minore dalla famiglia d’origine comporti uno strappo emotivo e una forte sofferenza. 
Il giudice sollecita i servizi sociali e gli operatori della comunità a consentire al minore di seguire le abitudini, le prescrizioni ed i dettami della propria religione, anche da punto di vista alimentare. I servizi sociali hanno negato a me e mio figlio alla libertà di religione e di culto. Inoltre la mia richiesta di leggere con mio figlio una breve preghiera è stata rifiutata. Assistente sociale S. C.  ha vietato a noi l'uso della lingua madre. La Comunità internazionale non può e non deve tollerare la discriminazione contro le persone a causa della loro etnia e religione.
Denuncio inoltre i continui esempi di mancata esecuzione da parte dei servizi sociali delle decisioni del Tribunale. È prevista la responsabilità penale degli assistenti sociali nell’ambito del mandato istituzionale. Una perizia errata non è esente da addebiti derivanti da una specifica responsabilità penale del CTU. 
2.02.2016 psicologa ha iniziato a compiere i suoi doveri in qualità di esperto. Fino ad ora, non c'è relazione definitiva, non si intende valido motivo di recesso mio figlio e metterlo in una comunità, la psicologa non ha stabilito se ci sono effetti nocivi di comportamento da parte dei genitori nei confronti del minore. Dott.ssa T. ha arbitrariamente sospeso la perizia dal 16 febbraio 2016 fino al 31 marzo 2016, senza spiegazioni, non informando il giudice e gli avvocati delle parti. Non esiste la proroga della consulenza firmata dal giudice, quindi, la relazione della psicologa dovrebbe essere depositata il 7 luglio 2016. La CTU ha sospeso la perizia dal 1 aprile 2016, non informando i genitori a proposito delle nuovi incontri con loro, e, assicurando che ha tutti gli elementi per finire la perizia prima dell'estate. Il comportamento della CTU “doloso”, senza imparzialità. Tale prassi, infatti, pregiudica il diritto della parti al contraddittorio. La perizia ingiustificatamente prolungata e non ho la possibilità di ottenere la decisione finale della corte. Queste azioni costituirebbero una violazione della Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea. I fondamentali principi giuridici elaborati dai sistemi giuridici europei tanto civil law che di common law, che ha trovato un ulteriore riconoscimento nell'art. 111 Cost., nel quale, tra l'altro, si è ritenuto di ribadire che "La legge assicura la ragionevole durata" del processo in condizioni di parità tra le parti e di imparzialità e terzietà del giudice. Analogamente, quanto all'espletamento del CTU si è riaffermata la responsabilità dello Stato in caso di mancata tempestiva sostituzione del CTU che ritardi nel deposito della relazione, anche in tal caso dovendosi imputare il conseguente ritardo non sanzionato all'organo giurisdizionale.
Mio figlio privo costantemente comunicazioni con i genitori, perché psicologa e servizi sociali hanno creato ostacoli per i contatti con i genitori e con il mondo esterno, e ammonta a una violazione della normativa nazionale e Convenzione Europea. L'art. 8 della Convenzione Europea richiede agli Stati membri anche per gli obblighi positivi in relazione ad un effettivo rispetto della vita privata e familiare. Lo Stato deve agire in modo da garantire che questo legame sarà rafforzato e sviluppato, e devono prendere misure per riunire genitori e figli. La legge dice che il bambino ha diritto di crescere ed essere educato all'interno della propria famiglia. La disposizione contenuta nell'articolo 12 della Convenzione sui Diritti dell'Infanzia impone ai governi l'obbligo di individuare e considerare opinioni dei bambini su tutte le questioni che influiscono sulla loro vita.
Il calendario degli incontri con il bambino è stato sviluppato dal servizio sociale e sotto stretto controllo da parte della psicologa, che non consente di incontrare il bambino settimanale, solo tra 15 giorni. Tuttavia, questa modalità degli incontri sistematicamente violata.
L’attivazione di tale modalità di incontro non costituisce una facoltà ma la precisa osservanza di quanto disposto dal giudice con l’ordinanza del 23 maggio 2016 nella quale, pur demandando l'individuazione di tempi e modalità, si individua comunque un limite minimo "quanto meno, per un’ora e mezza la settimana", cosa non avvenuta. 
Gli educatori della comunità hanno scritto al giudice, che il bambino piange e vuole tornare a casa, hanno sottolineato i problemi con il cibo. Il bambino arriva agli incontri con aspetto non curato, ha capelli sporchi. Tuttavia, psicologa continua a distorcere i fatti e sostiene che il bambino sta bene in comunità.
Ho informato le autorità a proposito dei numerosi e sistematici abusi da parte della psicologa, dei servizi e del giudice, che hanno portato ad una violazione dei miei diritti e quelli di mio figlio, garantiti dalla Costituzione Italiana. Psicologa agisce autonomamente, violando la legislazione nazionale. 
Il giudice ignora i ricorsi degli avvocati anche se gli argomenti indicati nei ricorsi sono pertinenti e importanti. Il giudice, in violazione della legge, ascolta solo il parere della psicologa e la permette di abusare della sua posizione, dandole tutta la pienezza di azione e piena irresponsabilità per le sue azioni. In ogni società democratica: «i Giudici, come tutti gli altri le istituzioni pubbliche, non sono immuni da di critica e di controllo», caso (Skalka v. Poland, 27/5/2003). Nessun uomo è al di sopra della legge. Il popolo europeo ha bisogno di un sistema giudiziario equo, imparziale e libero dalla corruzione, in cui tutti sono uguali di fronte alla legge. 
La situazione attuale presenta una palese violazione degli articoli 1, 4, 6, 7, 10, 20, 21, 22, 24, 33.1, 41, 47 della Carta dei diritti fondamentali, degli articoli  7,  16, 17 della Carta Sociale Europea. Le azioni da parte delle autorità italiane abbia comportato la violazione degli articoli  2, 3, 4, 5, 6, 8, 9, 10, 12, 13, 14,  16, 18, 19, 20, 30, 37 della Convenzione sui Diritti dell'Infanzia. 
La Commissione ha ribadito che gli Stati membri devono rispettare i loro obblighi in materia di protezione dei diritti fondamentali, in particolare quelli derivanti dalla Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali (CEDU), Carta dei diritti fondamentali, Carta Sociale Europea.  Le disposizioni fondamentali della Convenzione Europea sull’esercizio dei diritti dei minori non sono state rispettate dalla Repubblica Italiana.   
Sono riconosciuta adeguata come indicato nella relazione della psicologa del 20 maggio 2016 e posso esercitare il ruolo genitoriale. Mio figlio era nelle ottime condizioni con me, aveva aspetto curato, ha vissuto con me in casa confortabile di proprietà. Ho mantenuto mio figlio economicamente e lui aveva tutto il necessario per la sua crescita e sviluppo. Non ho ricevuto mai aiuto economico da parte dello stato.
Il Consiglio d'Europa ha approvato alcune risoluzioni e raccomandazioni che toccano i principali aspetti degli interessi dei minori. Gli Stati Membri sono stati sollecitati a conformarsi agli obblighi in materia di diritti dei minori e ad evitare che i minori vengano collocati negli istituzioni sociali, soprattutto nell'organizzazione di vecchio tipo, laddove esiste influenza negativa sui bambini. In primo luogo, è necessario dare un forte sostegno ai genitori per assicurare che i bambini possono essere tutelati a casa. I minori devono avere la possibilità di influire sulle decisioni prese. Il bambino deve avere la possibilità di mantenere la comunicazione diretta e di vedere i suoi genitori. Nella maggior parte dei casi gli Stati membri si sforzano di migliorare il reinserimento del bambino nella famiglia. 
Il progetto per la protezione dei fondamentali diritti umani e dei minori, contro allontanamento illecito dei bambini in Italia. L'abuso da parte dei servizi sociali italiani per allontanamento dei bambini dai loro genitori è diventato un problema urgente. Chiedo di aumentare il livello di protezione dei diritti umani. È necessario liquidare le attività illegali da parte dei servizi sociali, psicologi-esperti e magistrati e assicurarli alla giustizia, e quindi evitare ulteriori tragedie dei cittadini e famiglie.
È necessario prendere le misure o/e la legge verso protezione delle famiglie dagli abusi da parte dei servizi sociali, psicologi e magistrati. Ad esempio, numero verde contro l'abuso dei servizi sociali, l'effettivo accertamento dei fatti di ogni caso, sanzioni più severi verso gli assistenti, psicologi e magistrati. 
 È un grande progetto per la democrazia, i diritti umani e  diritti dei bambini, è all'interno della Vostra competenza e nelle nostre mani di tutti i cittadini.
Insisto per il ricollocamento in via immediata il minore presso la residenza materna al fine di scongiurare gravi ed irreparabili rischi dello sviluppo psicofisico del minore, limitando allo stretto necessario il tempo di permanenza del minore in comunità. Non c'è una motivazione legittima per la sua ulteriore permanenza in comunità.
Inoltre chiedo di indagare sulle segnalazioni di gravi violazioni dei diritti umani da parte dei servizi sociali della città di Torino fra cui le aggressioni motivate dall'appartenenza religione ed etnica. Chiedo dallo stato che venga garantito il diritto ad un processo equo. 
Questa attività è stata sostenuta dall'Associazione Olafa.
Vi ringrazio molto per la cortesia, disponibilità e comprensione.
Dr. Olga Chernikova. 

Get rid of the pollutants in your body that are slowing you down! Fri, 25 Sep 2015 14:26:33 +0200 aldisrou aldisrou Vancouver, Canada- If you know your body, you will know when you need to have a cleanse. You may have been feeling lethargic for days. You may be irregular as well. You just may have a general feeling of malaise. It may be worth it to try a total body cleanse. We expose our body to so many pollutants by what we eat, breathe and touch. Those pollutants build up in our system and plug our passageways and hinder proper assimilation of nutrients and elimination of wastes. Try wild rose detox and see if you don’t feel much better. This 12-day kit also includes an eating plan for after the detox to continue to optimize your digestion and elimination systems so you continue to feel great!

What are the benefits?

· This kit is only 12 days long- normally most of them are 30 days

· Completion of this program will help your body maintain a healthy balance so you can continue to enjoy the benefits

· The program was created by a clinical herbalist so he is most knowledgeable about what herbs are best for cleansing

· Includes a meal plan to continue the cleansing benefits

How do I use it?

The kit comes with 3 herbal mixtures in tablet form and 1 herbal extract in liquid form. It is recommended to take 2 tablets of each mixture and 30 droplets before eating breakfast and dinner. If this ends up being too harsh on your system you may get diarrhea. If this happens, decrease to 1 tablet of each at each of the two meals. Continue for 12 days and then continue the extract until it is gone.

You will experience flu-like symptoms, headache, nausea and muscle aches the first few days. This is because the toxins are flowing out of your body. After a few days this will subside and you will notice a burst of energy. Then you are on your way to a healthier you!

About is the largest retailer of natural supplements in Canada. Because of this they are normally about 60% less expensive than other stores. Visit the website and explore all the different kinds of supplements designed to create a healthier and happier you.

Vitasave .ca 

106 – 375 Lynn Avenue

North Vancouver, BC V7J 2C4 CANADA

Phone: 1-888-958-5405

Best time to obtain 50000k swtor credits cheap on swtor2credits on Aug 27 at 3:00 am GMT Wed, 26 Aug 2015 03:52:07 +0200 rsgold rsgold Swtor2credits summer promo:Free 50000K swtor credits giveaway on August 27 at 3:00 am GMT.

1. There will be 50 portions of 1,000k credits, meaning that total 50,000k swtor credits are to give away.

2. The activity will begin on August 27 at 3:00 am GMT.

3. Everyone is only allowed to get one portion of 1,000K credits. Also note that it is available for both swtor2credits members and non-members.

The promo link:

Time to enjoy 5% bonus swtor credits on swtor2credits before Sep 17.

Never miss 8% off code CHEAPSW8 to buy cheapest swtor credits from now.

Use of Sinorockself drilling anchor bar Thu, 07 May 2015 08:23:51 +0200 sinorockzqq sinorockzqq Sinorock self-drilling anchor system consists of a fully threaded hollow-core steel bar which can be drilled and grouted into loose or collapsing ground without casing and acts as reinforcing element according to Ground Engineering principals e.g. Soil nail, Rock bolt or anchor. The bar features a hollow core for passing of flushing medium (air or water) and can be drilled and then post grouted as well as installed using simultaneous drilling and grouting. The bar is manufactured with a continuous left hand thread (“R” for Rope and T“ for Trapezoidal thread) and can be extended by the use of extension couplings, while connecting via standard drilling adapters to the rotary percussion drill head (also called Rock drill or Drifter) used on the feed of the drilling equipment. This rotary percussion drill head then provides and passes the rotation and impact energy through the threaded hollow steel bar down to the drill bit, which cuts the soil or rock formation to form the borehole.


Basically, Sinorock Self Drilling Anchor Bar  can be used as reinforcing elements for most applications for Ground Engineering and Civil/Construction as well as Mining principals in various ground conditions. Particularly considering the economic point of view the system is used in a variety of loose/unconsolidated soils and ground conditions ranging from clay, sand and gravel to inconsistent fills, boulders, rubble and weathered rock. Use of the Sinorock self-drilling anchor system in these conditions makes evident all the benefits and advantages of the system.

Scanderebech, SMAU: cresce nel mondo il Made in Italy Fri, 24 Oct 2014 14:15:05 +0200 Scanderebech Scanderebech

“Una filosofia di stile di vita che deve essere protetta dalle istituzioni nazionali”

Dichiara L’on Deodato Scanderebech: “visitando il salone  annuale dello SMAU di  Milano aperto ancora oggi emerge la nota positiva che il Made in Italy non teme la crisi. Infatti secondo l’Internet Export Report Google-Doxa, la domanda mondiale di prodotti Made in Italy è cresciuta del +4,1% e nel corso del 2013 e le esportazioni di beni a marchio italiano hanno fatto guadagnare oltre 68 miliardi di euro. Un business più che promettente sul quale puntare, soprattutto in un periodo in cui l’economia nazionale necessita di nuovi stimoli. Il Made in Italy è il terzo marchio più famoso al mondo ed affinché venga recepito come prodotto è necessario che si affermi anche come filosofia e stile di vita con azioni di comunicazione che possano rendere più visibile il Made in Italy agli occhi dei propri acquirenti, ne dà esempio il sito di recente apertura”.

“Parlando di Made in Italy, nell’immaginario comune si pensa ai settori del design e della moda, mentre c’è molto di più: basta pensare all’enogastronomia italiana che ha avuto una crescita del +5,2% solo nell’ultimo anno ed agli ottimi risultati che hanno ottenuto anche i settori dell’artigianalità in senso più ampio, dell’automazione e del turismo. Ragion per cui, qualunque settore del Made in Italy si stia rappresentando, la chiave del proprio successo sta nel saperne valorizzare l’identità: per farlo è necessario scegliere il canale apropriato che permetta di dare al proprio marchio tutte le opportunità che merita. In media, il 31,5% di fatturato export delle PMI che vendono Made in Italy arriva dall’e-commerce, in quanto tale mezzo permette di raggiungere un bacino di utenza elevatissimo e variegato. Quindi per combattere la crisi è necessario che nella prossima finanziaria siano previsti degli incentivi concreti per il commercio elettronico consentendo alla piccola e media impresa di essere visibile, crescere e presentarsi sul mercato internazionale senza intermediazione”, conclude Scanderebech

Scanderebech: “Quale fantasma si cela dietro la modifica della viabilità di Corso Moncalieri?” Tue, 08 Apr 2014 16:03:43 +0200 Federica Scanderebech Federica Scanderebech Si è svolto oggi il Diritto di Tribuna della petizione al Consiglio Comunale: “Non stravolgere la viabilità di Corso Moncalieri dal civico 195 al 440 ”.


La consigliera Scanderebech, presente al Diritto di Tribuna, concorda con la richiesta dei 473 firmatari della petizione: "Stravolgere la viabilità di Corso Moncalieri nel tratto compreso tra il ponte Isabella e Fioccardo, vorrebbe dire ingolfare ancora di più la zona, soprattutto nelle ore di maggior affluenza di traffico, essendo questo diventato un snodo importante di questa Città.  Mi domando se sia stato effettuato uno studio sul reale flusso e sull’effettiva incidenza del traffico nella zona, analizzando come possa cambiare la situazione prima e dopo l’intervento, che tra l’altro avrebbe una ricaduta economica estremamente impegnativa,  pari a 161 mila euro”.


Continua la Consigliera Scanderebech: “Oltre al disagio automobilistico successivo all’intervento, si deve aggiungere un ulteriore inquinamento atmosferico ed acustico, in questo tratto strettamente collegato ad impianti sportivi e podisti in corsa sui marciapiedi”.

Incalza il Capogruppo Scanderebech: "La preoccupazione è che si verifichino gli stessi disagi che si stanno avendo in Via Valperga  Caluso con un intervento apparentemente simile che anziché migliorare la situazione sta creando solo tanta confusione ed incertezza. Infatti, gli abitanti di Via Valperga lamentano numerose difficoltà nell’accedere con le autovetture ai loro passi carrai, problematiche sorte proprio dopo la posa degli spartitraffico”.


Conclude Scanderebech: ”In occasione della Commissione che si svolgerà il 23 aprile p.v. sarà mia cura interrogare la Giunta su queste perplessità e non solo; un dubbio su tutti sorge: tale intervento può essere collegato al fantasma del Velox di Corso Moncalieri che come per miracolo potrebbe trovare una sua nuova collocazione legale nel nuovo tratto di strada qua esaminato?!”




Federica Scanderebech

Offerta promozionale della residenza Villa Serena Tue, 28 Jan 2014 17:33:00 +0100 Mantanera Mantanera La casa di riposo Villa Serena, situata nel cuore di Carmagnola(To), propone una formula promozionale per le persone autosufficienti e non autosufficienti che desiderano alloggiare in una struttura adeguatamente predisposta per le loro esigenze.

La promozione prevede uno sconto sulla classica retta prevista per il soggiorno, proponendo una tariffa giornaliera pari a 50 euro al giorno, comprensiva di tutti i servizi, valida fino al 3 febbraio 2014. La residenza Villa Serena unisce la familiarità di una casa privata ed il comfort di un albergo, grazie alla presenza di camere accoglienti e servizi di assistenza completi e professionali.

La Casa di Riposo Villa Serena è un'unità RSA (residenza sanitaria assistenziale), appropriatamente attrezzata per accogliere anziani non autosufficienti che necessitano di attenzioni e cure particolari, con un'assistenza infermieristica e medica costante.

Periodicamente la casa di riposo Villa Serena propone formule promozionali riguardo alla retta giornaliera, oltre a offrire anche la possibilità di creare dei pacchetti personalizzati in base alle esigenze degli ospiti.

Per avere maggiori informazioni scrivere all'indirizzo o chiamare il numero +39.011.9723162

Villa Serena sas
Via Valobra, 197 - 10022 Carmagnola (Torino) - P.I. 06259210018
Tel. +39.011.9723162
Fax +39.011.19835949