7 consigli per imparare l'inglese a domicilio

03/ott/2015 17:53:45 choku Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Una delle lingue più parlate al mondo è l'inglese. Tuttavia, può risultare difficile comprenderlo oppure esprimersi nel migliore dei modi. Proprio per questo, e soprattutto per chi è alle prime armi, è bene continuare ad allenarsi, seguendo corsi professionali oppure richiedendo l'aiuto di una docente madrelingua. Ecco, a questo proposito, i 7 consigli più indicati per chi vuole imparare l'inglese a domicilio.

Prima di tutto, valuta con attenzione le alternative: è più conveniente seguire un corso in una scuola, oppure far venire a casa propria un insegnante? Certo, molti ricorrono a questa seconda opzione quando non riescono ad incastrare tutti i loro numerosi impegni, ma c'è sempre un aspetto da non sottovalutare: i corsi in classe hanno un fascino tutto loro...e permettono di conoscere tanta gente!

Se l'alternativa è la docente madrelingua al proprio domicilio non resta che proseguire con il nostro percorso pratico. Già, perchè il secondo consiglio che vogliamo suggerirvi riguarda la scelta della propria docente.

Molte insegnanti, infatti, sono madrelingua e offrono sostegno o lezioni direttamente nelle abitazioni dei loro studenti, oppure in casa propria. Altre insegnanti, invece, hanno studiato e perfezionato la lingua, e desiderano mettere la loro conoscenza a disposizione dei loro studenti. Ma a che costo?

E qui andiamo direttamente al terzo consiglio: valutate con attenzione ciò che vi chiedono. Tenete bene a mente, però, che non riuscirete mai a pagare un'insegnante di lingua inglese (ma questo discorso vale un po' per tutte le materie) meno di 10 euro all'ora.

Ovviamente un corso di inglese, seppur fatto a casa propria, necessita di dispense, eserciziari e materiale in genere: valutate con cura questi piccoli dettagli, e cercate di non spendere eccessivamente con gli "extra" richiesti dalla vostra docente.

Se volete un feedback concreto, il passaparola è lo strumento migliore: chiedete ad amici , parenti, conoscenti o vicini di casa se conoscono la vostra insegnante, e se ha già avuto modo di insegnare a qualcuno che conoscete.

Gli ultimi due consigli, in realtà, riguardano proprio voi: è sicuramente giusto voler imparare l'inglese a domicilio , ma ciò che più conta, alla fine, è la pratica. Esercitatevi anche da soli, ascoltate canzoni, film in lingua originale e leggete quotidiani o magazine stranieri: in questo modo avrete la mente sempre aggiornata sui nuovi termini.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl