Comunicati.net - Comunicati pubblicati - ONLUS Comunicati.net - Comunicati pubblicati - ONLUS Tue, 19 Jun 2018 01:06:18 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/1 ONDA PRIDE, DOMANI GIORNATA RECORD: OTTO CORTEI NELLE STRADE PER GRIDARE L'ORGOGLIO DELLA COMUNITÀ LGBTI Fri, 15 Jun 2018 12:38:04 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/483186.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/483186.html Arcigay Arcigay ONDA PRIDE, DOMANI GIORNATA RECORD: OTTO CORTEI NELLE STRADE PER GRIDARE L'ORGOGLIO DELLA COMUNITÀ LGBTI

Bologna, 15 giugno 2018 - Dopo le grandi manifestazioni a Roma, Trento e Pavia della settimana scorsa, domani arriva il quarto weekend dell'Onda Pride,  la grande mobilitazionee dell’orgoglio arcobaleno organizzata da Arcigay in rete con le altre associazioni del movimento lgbti. Un weekend da record, che vedrà scendere in piazza ben 8 città contemporaneamente, come mai era avvenuto nella storia dei Pride italiani. Si esaurisce il conto alla rovescia per il Torino Pride che dà appuntamento alle 16 in via San Donato angolo piazza Statuto  (www.torinopride.it); per il Caserta Pride, invece, l'appuntamento alle 15 in piazza Vanvitelli, da dove il corteo partirà attorno alle 17 per raggiungere l'approdo in piazza Gramsci (www.casertapride.it); il Varese Pride parte alle 16,30 da via del Sacco (www.varesepride.it), mentre il Mantova Pride dà appuntamento alle 15 in piazza Sordello (www.mantovapride.it); partirà alle 18 invece il Siracusa Pride, che ha fissato il concentramento al foro Vittorio Emanuele II, presso porta Marina Ortigia (www.facebook.com/siracusapride); per il Barletta Pride la partenza è  alle 16,30 al Lungomare Pietro Mennea all’altezza del Lido Massawa (www.barlettapride.it). Infine il Liguria Pride sfilerà a Genova, con partenza alle 15 in via San Benedetto (www.facebook.com/CoordinamentoLiguriaRainbow), mentre il Toscana Pride sfilerà a Siena,con partenza alle 14,30 da piazza del Campo(www.toscanapride.eu). "Contro chi tiene vite di migranti sospese in mezzo al mare o chi vorrebbe intitolare strade alla memoria dei peggiori fascisti, mettiamo in piazza la nostra visibilità, il nostro orgoglio, la nostra accoglienza e le nostre vite straordinarie" commenta Gabriele Piazzoni, segretario nazionale di Arcigay. "Domani tutto il Paese si colorerà col nostro arcobaleno, e la nostra richiesta di diritti umani, civili e sociali sarà un moto impetuoso, impossibile da ignorare. Lasciamo le tastiere e gli smartphone e scendiamo nelle piazze, perché è lì che dobbiamo combattere, oggi più che mai, la nostra battaglia per la piena uguaglianza", conclude.  

--

Ufficio stampa Arcigay   - Vincenzo Branà  (348.6839779 - 338.1350946)


]]>
Seguendo il percorso del tram numero 4 a Torino..... Tue, 12 Jun 2018 17:18:15 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/482702.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/482702.html terra di libertà terra di libertà
Seguendo il percorso del tram numero 4 a Torino si vede salire e scendere l'umanità più varia del mondo: africani, cinesi, russi, albanesi, rumeni

indiani, sudamericani,donne velate nordafricane e mulatte con le treccine! Il tram sferraglia e incrocia il bus numero 11 e dalle porte automatiche

si riversano sui marciapiedi uomini donne bambini. Tra loro spesso ,troppo spesso, giovani visibilmente fatti estraniati da una realtà magari ostile

o spesso troppo noiosa, priva di stimoli veri. Allora gli stimoli eccoli lì a portata di mano, offerta da uno spacciatore: è facile sentirsi bene, è

facile trasformarsi in schiavi,è facile...morire. Noi volontari di Terra di Libertà spesso ci troviamo a dare i nostri opuscoli contro le droghe proprio

in mano ai ragazzi che,seduti sulle panchine ci soffiano in faccia il fumo velenoso degli spinelli. Vorremmo salvarli tutti,ma se anche solo uno di loro

diventasse consapevole dei rischi e uscisse da quella spirale discendente il nostro lavoro sarebbe ampiamente ricompensato. Questo è l'impegno

dei volontari e questa è la paga: aiutare. "Noi influenziamo molte persone. Questa influenza può essere buona o cattiva..." L.R.Hubbard. Lo scopo di

Terra di Libertà è influenzare positivamente le persone su come si può vivere senza trovare realtà fasulle, artificiali,distruttive.

Il giorno 13 Giugno, seguendo il percorso del tram numero 4 da Corso Giulio Cesare a Porta Palazzo i volontari faranno una distribuzione di opuscoli

contro le droghe per "Un mondo libero dalla droga"



]]>
Al mercato di Via Chiesa della Salute: grande distribuzione di opuscoli contro l'abuso di alcol. Tue, 12 Jun 2018 15:15:20 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/482682.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/482682.html terra di libertà terra di libertà
L'alcol è una droga. Il pensiero comune non gli da questa connotazione, ma in passato negli ospedali psichiatrici gli alcolisti erano

trattati alla stregua dei pazzi, come tali subivano anche trattamenti distruttivi come l'elettroshock. Le droghe ,tra cui l'alcol,distruggono

la vita di chi ne abusa, ma ancor più quella dei familiari che si trovano coinvolti. Si può cominciare per solitudine,per delusione o per

stare in compagnia, la fine è sempre la stessa: dipendenza. Spesso le persone senzatetto, che dormono nelle stazioni, chiedono  la

carità di qualche spicciolo per procurarsi alcol. I Volontari di Terra della Libertà,già impegnati nella lotta sull'abuso di droghe, hanno

fatto il giorno 12 Giugno una distribuzione di opuscoli informativi sugli effetti dell'abuso di alcol. "Le droghe derubano la vita delle

sensazioni e delle gioie che sono le uniche ragioni per cui esistere" L.R.Hubbard.

]]>
CCM - NAVE AQUARIUS: UN ESEMPIO DI DISARMANTE POVERTA' UMANA Mon, 11 Jun 2018 16:59:50 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/482522.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/482522.html CCM Comitato Collaborazione Medica CCM Comitato Collaborazione Medica

COMITATO COLLABORAZIONE MEDICA - CCM

NAVE AQUARIUS: UN ESEMPIO DI DISARMANTE POVERTA’ UMANA

Torino, 11 giugno 2018

 

Il Comitato Collaborazione Medica – CCM, Ong che da 50 anni opera in Africa e in Italia in ambito sanitario www.ccm-italia.org  -  ritiene inaccettabile la situazione che si è venuta a creare a seguito della decisione del Ministro dell’Interno Salvini di chiudere i porti italiani alla nave Aquarius, che trasporta un “carico umano” di oltre 600 migranti.

 

Non permettere a una nave piena di persone in fuga di attraccare in un porto non è una dimostrazione di forza, bensì il contrario. I braccio di ferro politici a cui stiamo assistendo vanno condotti nelle sedi istituzionali preposte ed evitando di fare propaganda sulla pelle di persone disperate. Chiediamo quindi che le persone possano avere presto l’accoglienza e l’assistenza di cui hanno bisogno senza ulteriori ritardi.

 

Vogliamo ricordare al Governo italiano che il diritto alla vita, alla salute e il diritto di fare richiesta di protezione sono diritti umani inalienabili. E sentiamo la necessità di sottolineare che agire nella più totale discordanza dei trattati nazionali e internazionali e rifarsi sulla pelle di persone indifese è sinonimo di disarmante povertà umana.

 

Speriamo che questo sia un caso isolato e che non costituisca un pericoloso precedente: soluzioni veloci di questo tipo sono inefficaci e ingiuste. L’augurio è che le nostre Istituzioni  lavorino  d’accordo con gli altri paesi per costruire soluzioni di lungo periodo, senza distogliere intanto il proprio sguardo dalle situazioni di emergenza. La cooperazione internazionale, la costruzione di rapporti più equi e giusti tra stati sono strade fondamentali perché tutti possano avere opportunità da cogliere nel proprio paese.

 

Allo slogan “Aiutiamoli a casa loro” ormai travisato e sbandierato da più parti, preferiamo contribuire con l’esperienza di un intero settore, quello della cooperazione internazionale, che fa dell’intervento nei paesi più poveri un credo umanitario e non politico continuando - nonostante i duri colpi ricevuti proprio dalle istituzioni (perlopiù italiane) - ad aiutare, curare, sviluppare le realtà locali, assistere i più giovani, mamme e bambini.

Per noi “aiutarli a casa loro” NON significa abolire il diritto di fuggire da fame e violenze per una vita migliore, ma vuol dire costruire insieme sviluppo e pace, necessari in Africa e sempre più anche in Italia.

 

Ufficio stampa Comitato Collaborazione Medica - CCM

Silvia Trentini | silvia.trentini@ccm-italia.org - 347 31 12 799

Alberto Brilli | alberto.brilli@ccm-italia.org – 334 25 39 772

 

 

Silvia Trentini

Responsabile Comunicazione e Ufficio Stampa

 

Comitato Collaborazione Medica CCM

Via Ciriè 32/e – 10152 Torino

www.ccm-italia.org

F   +39 011 6602793

M +39 347 3112799

skype sitrentini

 

 

 

 

 

]]>
Volontariato sempre attivo! Terra di libertà al Campus Universitario di Palazzo Nuovo a Torino per promuovere i Diritti Umani. Sat, 09 Jun 2018 23:49:18 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/482323.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/482323.html terra di libertà terra di libertà
Sempre attivi sul territorio torinese i volontari di Terra di Libertà per promuovere i Diritti Umani con una grande distribuzione gratuita
di opuscoli esplicativi.Lunedì 11 Giugno nel Campus Universitario di Via Sant'Ottavio a Torino i volontari della Onlus incontreranno gli
studenti di materie umanistiche per dar loro i libretti intitolati "Gioventù per i Diritti Umani" e  dare il loro contributo per creare una
società migliore. L'istruzione sui diritti umani può davvero rappresentare un'importante conquista per mettere fine alla spirale discendente
di questa civiltà, dove ogni ingiustizia e ogni efferatezza è all'ordine del giorno. "I Diritti Umani devono essere resi un fatto,non un sogno idealistico" L.R.Hubbard; "L'ingiustizia in un luogo qualsiasi è una minaccia alla giustizia ovunque" Martin L.King Jr.

]]>
ONDA PRIDE, DOMANI I CORTEI A ROMA, TRENTO E PAVIA. ARCIGAY: "LA POLITICA ASCOLTI QUESTE PIAZZE" Fri, 08 Jun 2018 12:43:16 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/482250.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/482250.html Arcigay Arcigay ONDA PRIDE, DOMANI I CORTEI A ROMA, TRENTO E PAVIA. ARCIGAY: "LA POLITICA ASCOLTI QUESTE PIAZZE"
Bologna, 8 giugno 2018 - Sono tre i Pride in programma nel terzo weekend dell'Onda Pride,  la grande mobilitazionee dell’orgoglio arcobaleno organizzata da Arcigay in rete con le altre associazioni del movimento lgbti.  Domani, sabato 9 giugno, sarà festa dell'orgoglio a Trento, dove sfilerà per la prima volta il Dolomiti Pride (www.dolomitipride.it): appuntamento alle 15 in piazza Dante, luogo da cui il corteo si muoverà per raggiungere il Parco delle Albere, dove la festa proseguirà fino a notte inoltrata. Fissato per domani anche il ritorno del Pavia Pride (www.paviapride.it), che dà appuntamento ai manifestanti alle 15 in piazza Italia, per attraversare la città e raggiungere l'approdo fissato in piazza Guicciardi, dove si terranno i discorsi dei portavoce. Per la festa, poi, appuntamento al Caffé Teatro. Infine, domani è il giorno del Pride della Capitale: per il Roma Pride (www.romapride.it) appuntamento alle 15 in piazza della Repubblica. "Le strade e le piazze sono i nostri luoghi congeniali - commenta Gabriele Piazzoni, segretario nazionale di Arcigay -, da lì è partita la nostra rivoluzione, il rifiuto dell'invisibilità alla quale per secoli omosessuali e trans sono stati costretti. Da oltre trent'anni riempiamo le strade con il nostro orgoglio, contro chi vorrebbe rimuoverci, nasconderci, ignorarci. Contro i ministri oscurantisti, i patrocini negati, i sussurri e i balbettii della politica, parlano le piazze. Anzi, gridano: sta alla politica ascoltarle, farsi carico di questa straordinaria mobilitazione che cresce anno dopo anno, che non conosce crisi o pause, ma che anzi ostinatamente indica la strada dell'uguaglianza, del pieno riconoscimento dei diritti umani, civili, sociali. Questi cortei sono innanzitutto istanze: attraversarli non è una passeggiata ma un'assunzione di responsabilità che deve trovare già dall'indomani ricadute concrete. Sfilare al Pride è un'esperienza indimenticabile, ma anche un impegno che va preso con serietà e senza approssimazioni. Perché i diritti, specie in un Paese arretrato, omofobo, misogino e razzista come il nostro, sono una cosa molto seria", conclude Piazzoni. 


--

Ufficio stampa Arcigay   - Vincenzo Branà  (338.1350946)


]]>
Distribuzione di opuscoli contro le droghe nel Quartiere Aurora dopo il sequestro di cocaina,avvenuto ieri, da parte della Polizia. Thu, 07 Jun 2018 19:34:16 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/482179.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/482179.html terra di libertà terra di libertà
Ieri 6 Giugno la Polizia di Stato ha sequestrato 19 chili di cocaina per un valore di due milioni nel Quartiere Aurora di Torino e arrestato quaranta persone.
Il Gruppo "Terra di Libertà" vuole portare il suo contributo per combattere questa piaga, che rischia di far affondare nella degradazione troppe giovani vite,
che troppo spesso ignorano il pericolo della droga che da "divertimento" iniziale si trasforma in dipendenza e morte. I volontari faranno una massiccia
distribuzione di opuscoli di "La verità sulla droga" per informare sulla pericolosità del suo uso e abuso. Terra di Libertà, portando avanti la campagna mondiale
"Un mondo libero dalla droga", ispirata agli insegnamenti del Filosofo Umanitario L.R.Hubbard e diffusa anche da molti artisti di vari paesi, daranno gratuitamente
gli opuscoli a tutte le persone del Quartiere Aurora il giorno 8 Giugno. Chiunque voglia  unirsi ai volontari è bene accetto.












]]>
Dicharazione Universale dei Diritti Umani: nella scuola e fuori dalla scuola, a tutti i giovani deve essere data questa conoscenza. Wed, 06 Jun 2018 10:53:17 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/481960.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/481960.html terra di libertà terra di libertà
Il 10 Dicembre 1948 l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha adottato e proclamato la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.
Dopo questo storico atto l'Assemblea richiese a tutti gli stati membri,tra cui l'Italia,di pubblicizzare il testo della Dichiarazione e di far
in modo che fosse  diffuso, mostrato, letto ed esposto principalmente nelle scuole. L'Associazione di volontariato Terra di Libertà ONLUS
si è fatta portavoce di questo messaggio distribuendo il libretto "Che cosa sono i Diritti Umani" all'uscita delle scuole di Torino.
Nelson Mandela disse:"Il mio ideale è una società democratica e libera in cui tutte le persone vivono insieme in armonia e con uguali
opportunità". Il Filosofo e Umanitario L.R.Hubbard disse lo stesso concetto con altre parole:" Una civiltà senza pazzia, senza criminali
e senza guerre, in cui le persone capaci possano prosperare e gli esseri onesti possano avere dei Diritti...."
I volontari di Terra di Libertà-Istruzione Viva distribuiranno gratuitamente i libretti sui Diritti Umani Mercoledì 6 Giugno all'uscita
dell'Istituto ITG G. Guarini in via Salerno a Torino.

]]>
COMUNICATO STAMPA "Premiati i #futurigeometri che progettano l'accessibilità. Un’esperienza formativa lunga un anno per l’a bbattimento delle barriere architettoniche Tue, 05 Jun 2018 16:51:16 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/481896.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/481896.html FIABA ONLUS FIABA ONLUS COMUNICATO STAMPA "Premiati i #futurigeometri che progettano l'accessibilità

Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui

Image

COMUNICATO STAMPA

 

PREMIATI I #FUTURIGEOMETRI CHE PROGETTANO L’ACCESSIBILITÀ

Un’esperienza formativa lunga un anno per l’abbattimento delle barriere architettoniche 

 

Oltre 170 studenti, provenienti da tutta Italia, hanno affollato la Sala del Tempio di Adriano della Camera di Commercio di Roma che ha ospitato il 5 giugno la cerimonia conclusiva della 6^edizione del concorso “I futuri geometri progettano l’accessibilità”, promosso da FIABA Onlus, dal Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati (CNGeGL) e dalla Cassa Italiana Previdenza e Assistenza dei Geometri liberi professionisti (CIPAG), in collaborazione con GEOWEB S.p.A., KONE, BPER Banca, Vittorio Martini 1866, Ente Italiano di Normazione (UNI).

 

Moderatore della giornata il giornalista Marco Finelli che ha magistralmente condotto la cerimonia. Presenti in sala per un saluto l’ex Ministro del Lavoro Cesare Damiano il quale ha esortato i giovani a non smettere di studiare e l’ex Sottosegretario alla Difesa Domenico Rossi che ha sottolineato l’importanza di lavorare con i giovani per migliorare la nostra società

 

Il Progetto �“ ha dichiarato il Presidente di FIABA Onlus Giuseppe Trieste - si propone di avvicinare e sensibilizzare, fin dall’età scolare, gli studenti ad una progettazione innovativa e che sia fruibile per “tutti”. Ambienti più accessibili e confortevoli possono giovare a persone con disabilità motorie o sensitive, momentanee o permanenti, donne in stato di gravidanza, anziani e tanti altri. È fondamentale che le nuove generazioni comprendano la necessità e l’importanza di una progettazione che si ispiri ai principi cardine dell’Universal Design e della Total Quality”.

 

Il Consigliere del Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati Marco Nardini, esprime la sua soddisfazione per il positivo riscontro ottenuto: “Un’adesione entusiastica ha nuovamente caratterizzato la partecipazione degli studenti all’ultima edizione del nostro concorso nazionale. Non solo! La qualità degli elaborati presentati ha segnato questa volta un passaggio fondamentale: si tratta della prima volta che viene osservata la prassi di riferimento UNI per l’abbattimento delle barriere architettoniche. Seppur pienamente consapevoli della necessità di una tale iniziativa, 6 anni fa non immaginavamo di poter incidere così nel percepito dell’opinione pubblica e nell’evoluzione di un contesto, fino all’affermazione di una vera e propria cultura dell’accessibilità e dell’inclusione, che trova conferma nelle diverse progettualità curate dai futuri geometri e finora accolte dalle pubbliche amministrazioni e dalle imprese private. Questo risultato, infine, pone su una solida base: la valenza sociale del ruolo che il Geometra libero professionista svolge nel territorio, grazie alla sua capillare presenza”.

 

L'evento di oggi �“ ha dichiarato il Consigliere di Cassa Italiana Previdenza e Assistenza dei Geometri liberi professionisti Ilario Tesio - è il segno di un passaggio culturale importante, il superamento di barriere sia fisiche che mentali. Una città vivibile è una città inclusiva e per questo siamo costantemente al lavoro, in collaborazione con le Istituzioni, per rendere pienamente accessibili le città. E proseguiamo con orgoglio nel sostenere questa iniziativa che ci consente di 'toccare con mano' quello che questi giovani studenti e futuri geometri hanno progettato con concretezza, sensibilità e senso civico”.

 

La vicinanza a FIABA �“ ha affermato l’Amministratore Delegato di GEOWEB S.p.A. Antonio Bottaro - si è concretizzata nel supporto che GEOWEB ha offerto all’organizzazione del concorso nazionale che, studenti, professori e collegi provinciali, annualmente ricambiano attraverso la loro convinta partecipazione, testimoniata, anche quest’anno, dalla qualità degli elaborati prodotti. Proprio in ragione di questa collaborazione GEOWEB ha compreso l’urgenza, per tutta la Categoria, della predisposizione di uno specifico corso e-learning, tenuto da FIABA, sul tema dell‘Universal Design. Detto corso dettaglia la prassi di riferimento UNI ed è stato positivamente seguito, solo nel 2017, da circa 200 geometri; punta avanzata della nuova sensibilità verso il recupero del costruito, in ottica Universal Design, per il superamento delle barriere architettoniche, a beneficio dell’intera collettività.”

 

La nostra collaborazione con FIABA è giunta al secondo anno e ne siamo molto orgogliosi. È sempre estremamente interessante confrontarsi con i giovani perché portano nuova linfa e offrono un nuovo sguardo sensibile, entusiasta, privo di preconcetti e preclusioni sul tema dell’accessibilità, in ottica di Universal Design. Il mondo del lavoro deve essere permeato da un approccio fresco e proiettato verso il futuro per non restare prigioniero nel passato e ingessato” ha affermato l’Accessibility Segment manager di KONE Giorgio Fermanelli, che ha consegnato il premio speciale KONE all’Istituto d’Istruzione Superiore “Piero della Francesca” di San Donato Milanese per il progetto di abbattimento barriere della Chiesa di Santa Maria Ausiliatrice.

 

“BPER Banca partecipa sempre attivamente a progetti che contribuiscono alla formazione dei giovani professionisti �“ ha dichiarato Angelo Fracassi, Vicario della Direzione Territoriale Lazio di BPER Banca �“ che rappresentano la spina dorsale della società di domani. Il tema del miglioramento dell’accessibilità degli spazi urbani per tutti i cittadini è inoltre un’espressione concreta di civiltà e cultura del sociale che accresce ancor di più il valore di questa iniziativa”.

 

Sono intervenuti anche la Responsabile della sede di Roma dell’UNI - Ente Italiano di Normazione Alessandra Pasetti, il Coordinatore del progetto “Città accessibili a tutti” dell’INU Iginio Rossi e l’Amministratore Unico della Vittorio Martini 1866 Barbara Borsari, la quale ha ricordato la centralità della progettazione a mano con matita e squadra.

 

Da oggi i lavori saranno a disposizione delle amministrazioni locali che potranno adottarli per migliorare l’accessibilità e la fruibilità del loro territorio, come già avvenuto per diversi progetti nei comuni di Grosseto, Rovereto, Pavia, San Giovanni Marignano, Asti e Savona.

 

L’iniziativa ha coinvolto 45 Istituti Tecnici per Geometri di tutta Italia e relativi Collegi Provinciali dei Geometri, 29 i progetti sviluppati in tre diverse categorie: spazi urbani, edifici pubblici e scolastici e strutture per il tempo libero. Gli studenti hanno realizzato un progetto di abbattimento delle barriere architettoniche in un’area da loro individuata. I lavori presentati dovevano rispettare la normativa vigente in materia di accessibilità e seguire la UNI/PdR 24:2016 “Abbattimento barriere architettoniche - Linee guida per la riprogettazione del costruito in ottica universal design” che illustra le modalità di un approccio metodologico fondato sul concetto di accessibilità per tutti, che si basa sull'analisi del contesto, sulla metodica per il rilevamento delle criticità (compresi i criteri per l’individuazione delle barriere architettoniche e sensoriali) e sull’analisi delle scelte progettuali dei possibili interventi di abbattimento delle barriere architettoniche.

 

Il Progetto ha ricevuto il patrocinio del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

 

Istituti CAT premiati:

 

-          IIS “C. Cavour” di Vercelli

-          ITES “A. Bassi” di Lodi

-          IIS “Bianchi-Virginio” di Cuneo

-          ITS “L. Einaudi” di Correggio

-          ITET “Carducci-Galilei” di Fermo

-          ISISS “T. Guerra” di Novafeltria

-          ITET “Felice e Gregorio Fontana” di Rovereto

-          ITCG “F. Niccolini” di Volterra

-          ISIS “Romagnosi” di Erba

-          ITS “G.G. Marinoni” di Udine

-          IIS “V. Capirola” di Leno

-          ISISS “Righi-Nervi” di Santa Maria Capua Vetere


Image
Image

Contatti

 

Ufficio Stampa FIABA Onlus

Tel. 06 43400800 �“ 329 7051608

Mail ufficiostampa@fiaba.org

 

Ufficio Stampa CNGeGL

Anna Rita Gervasini

Tel. 335 216363

Mail comunicazione@cng.it

 

Ufficio Stampa Cassa Italiana Previdenza e Assistenza Geometri

Antonella Tempera

Tel.06 32686624

Mail atempera@cassageometri.it

 

Ufficio Stampa UNI

Tel. 02 70024471

Mail luisella.pozzani@uni.com

 

Ufficio Stampa GEOWEB

Tel. 06 54576420

Mail marketing@geoweb.it

 

Ufficio Stampa KONE

Fabrizio Galassi

Tel. 06 5807568 �“ 366 6722512

Mail fabrizio.galassi@adnkronos.com

 

Ufficio Relazioni Esterne e Attività di RSI BPER Banca

Rif. Marcello Floris

Tel. 059 2022543

Mail marcello.floris@bper.it

 

Ufficio Stampa Vittorio Martini 1866

Tel. 051 758949

Mail info@vittoriomartini.it

Facebook
 
Twitter
 
YouTube
 
Instagram
 
LinkedIn
 

Email inviata con   MailUp
Cancella iscrizione  |  Invia a un amico
Ricevi questa email perché ti sei registrato sul nostro sito e hai dato il consenso a ricevere comunicazioni email da parte nostra.
FIABA Onlus, info@fiaba.org Piazzale degli archivi, 41, Roma, IT
www.fiaba.org 0643400800
]]>
CASERTA, BENE CONFISCATO ALLA CRIMINALITA' DIVENTERA' CENTRO LGBT DEL MEDITERRANEO. ARCIGAY: "COSì SI RISCATTA UNA STORIA" Tue, 05 Jun 2018 15:18:00 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/481887.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/481887.html Arcigay Arcigay
CASERTA, BENE CONFISCATO ALLA CRIMINALITA' DIVENTERA' CENTRO LGBT DEL MEDITERRANEO. ARCIGAY: "COSì SI RISCATTA UNA STORIA"
Bologna, 5 giugno 2018 - "Accogliamo con entusiasmo la notizia dell'affidamento ventennale di un bene confiscato alla criminalità organizzata nel territorio di Castel Volturno (Caserta) all'associazione Rain Arcigay Caserta onlus, affinché prenda corpo il progetto del Centro lgbt del Mediterraneo": così Gabriele Piazzoni, segretario nazionale di Arcigay. Che prosegue: "La palazzina, che per la sua storia torbida era una delle tracce dello strapotere delle mafie nel nostro Paese, oggi, grazie alla lungimiranza del sindaco Dimitri Russo e di tutto il Consiglio comunale, riscatta quella storia e si avvia a diventare uno dei simboli del contrasto concreto alla criminalità organizzata e di una comunità che su quelle ceneri ricostruisce in termini di inclusione, di accoglienza, di solidarietà e di rispetto dell'altro. Quella risorsa immobiliare era il tassello che mancava per dare corpo a un progetto importante e ambizioso, che vuole creare a Castel Volturno uno spazio polivalente e multifunzionale rivolto a tutte le persone lgbt che attraversano il Mediterraneo. Uno spazio libero dalla discriminazione e che rappresenta un presidio concreto della rivendicazione dei diritti umani, civili e sociali, oltre ogni confine. Un'idea per la quale ringraziamo gli attivisti e le attiviste di Rain Arcigay Caserta onlus ". Punto caratterizzante del progetto sarà il social housing, cioè la possibilità di accogliere con formule temporanee nei tre piani della palazzina persone lgbt in difficoltà, perché allontanate dai contesti familiari e non ancora autonome, perché in condizione di non autosufficienza o perché giunte nel nostro Paese per fuggire alle persecuzioni dei loro luoghi d'origine.  La palazzina,  di circa 300 mq e situata in via Cosenza 39, all’interno del Parco Faber, è dotata di una cucina abitabile, spazi polifunzionali, bagni e diverse camere da letto. Per la ristrutturazione dello stabile è attiva una campagna di crowdfunding alla quale si può contribuire collegandosi al sito https://www.casertapride.it/manifesto/centro-lgbt-del-mediterraneo/. "Il voto di ieri in Consiglio comunale - dichiara Bernardo Diana, presidente di Rain Arcigay Caserta onlus - porta a conclusione un percorso iniziato nel 2015 e che testimonia la tenacia di una volontà politica a cui va il nostro più convinto plauso. E’ stato molto emozionante sentire dal sindaco Dimitri Russo il nome della nostra associazione tra i primi quattro enti del terzo settore a ricevere in assegnazione definitiva un bene confiscato alla criminalità organizzata".

--

Ufficio stampa Arcigay   - Vincenzo Branà  (338.1350946)




]]>
Giornata Mondiale dell'Ambiente: Volontari puliscono i Giardini a Torino. Mon, 04 Jun 2018 18:41:33 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/481747.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/481747.html terra di libertà terra di libertà
Martedì 5 Giugno in occasione della Giornata mondiale per l'Ambiente i Volontari di Terra di Libertà dedicheranno la giornata alla pulizia del Giardino di via Cecchi
a Torino . Tutti sono invitati a partecipare assieme ai Volontari. Durante l'evento saranno distribuiti gratuitamente a tutti i libretti "La Via della Felicità" guida basata
sul buonsenso. Il Precetto N. 12 recita: " Proteggi e Migliora il tuo Ambiente" L.R. Hubbard. Tutti insieme possiamo migliorare la nostra bella Torino.
]]>
Arriva "La veritè sur la drogue" nella realtà multietnica di Porta Palazzo a Torino. Mon, 04 Jun 2018 10:36:21 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/481680.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/481680.html terra di libertà terra di libertà
Continua la campagna informativa sulle conseguenze dell'abuso di droga da parte dei volontari di Terra di Libertà-Istruzione viva ONLUS,
che, con la riconoscibile maglietta verde, distribuiranno gli opuscoli "La verità sulla droga" nel quartiere multietnico di Porta Palazzo a
Torino il 5/06/18.  "Le droghe derubano la vita delle sensazioni e delle gioie che sono le uniche ragioni per cui esistere" L.R.Hubbard.
Questo è il messaggio che i volontari vogliono condividere con tutti. Gli opuscoli saranno distribuiti in italiano e in francese.

]]>
COMUNICATO STAMPA "I futuri geometri per l'abbattimento delle barriere architettoniche" | Sala del Tempio di Adriano della Camera di Commercio di Roma | Martedì 5 giugno ore 10.30 Mon, 04 Jun 2018 09:12:10 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/481634.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/481634.html FIABA ONLUS FIABA ONLUS Comunicato stampa "I futuri geometri per l'abbattimento delle barriere architettoniche"

Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui

Image

COMUNICATO STAMPA

 

I #FUTURIGEOMETRI PER L'ABBATTIMENTO DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE

  Cerimonia di premiazione del concorso scolastico sulla progettazione accessibile

 

 

Martedì 5 giugno 2018 alle ore 10.30 a Roma presso la Camera di Commercio di Roma - Sala del Tempio di Adriano (Piazza di Pietra) si terrà l’evento conclusivo della 6^edizione del concorso “I Futuri Geometri progettano l’accessibilità”, promosso da FIABA Onlus, dal Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati (CNGeGL) e dalla Cassa Italiana Previdenza e Assistenza Geometri (CIPAG), in collaborazione con GEOWEB S.p.A., KONE, BPER Banca, Vittorio Martini 1866, Ente Italiano di Normazione (UNI).

 

L’iniziativa ha coinvolto 45 Istituti Tecnici per Geometri di tutta Italia e relativi Collegi Provinciali dei Geometri, 29 i progetti sviluppati in tre diverse categorie: spazi urbani, edifici pubblici e scolastici e strutture per il tempo libero. Gli studenti hanno realizzato un progetto di abbattimento delle barriere architettoniche in un’area da loro individuata. I lavori presentati dovevano rispettare la normativa vigente in materia di accessibilità e seguire la UNI/PdR 24:2016 “Abbattimento barriere architettoniche - Linee guida per la riprogettazione del costruito in ottica universal design” che illustra le modalità di un approccio metodologico fondato sul concetto di accessibilità per tutti, che si basa sull'analisi del contesto, sulla metodica per il rilevamento delle criticità (compresi i criteri per l’individuazione delle barriere architettoniche e sensoriali) e sull’analisi delle scelte progettuali dei possibili interventi di abbattimento delle barriere architettoniche.

 

Gli esiti progettuali saranno visionabili in occasione dell’evento conclusivo e successivamente messi a disposizione delle varie amministrazioni locali per migliorare la fruibilità del territorio. Tale esperienza, altamente formativa, ha permesso agli studenti di confrontarsi con le procedure reali del loro mestiere e di acquisire così un bagaglio di conoscenze ed esperienze necessarie all’esercizio della loro professione.

 

Alla cerimonia parteciperanno gli studenti di 16 Istituti Tecnici CAT, che arriveranno da Correggio, Cuneo, Erba, Fermo, Leno, Lodi, Novafeltria, Rovereto, San Donato Milanese, Santa Maria Capua Vetere, Udine, Vercelli, Volterra.

 

Durante la cerimonia verrà assegnato il premio speciale KONE all’Istituto d’Istruzione Superiore “Piero della Francesca” di San Donato Milanese per il progetto di abbattimento barriere della Chiesa di Santa Maria Ausiliatrice. Per la sezione LAVORI IN conCORSO, dedicata ai progetti presentati nelle passate edizioni e in fase di realizzazione, verrà premiato l’Istituto d’istruzione Superiore “Alessandro Volta” di Pavia con il progetto “Ticino? No more barriers” riguardante l’abbattimento delle barriere architettoniche del waterfront e delle sponde del fiume.

 

Saranno presenti: l’ex Ministro del Lavoro Cesare Damiano, il Presidente di FIABA Onlus Giuseppe Trieste, il Presidente del Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati Maurizio Savoncelli, il Consigliere di Cassa Italiana Previdenza e Assistenza Geometri Ilario Tesio, la Responsabile della sede di Roma dell’UNI - Ente Italiano di Normazione Alessandra Pasetti, il Presidente di GEOWEB Marco Nardini, l’Accessibility Segment manager di KONE Giorgio Fermanelli, l’Amministratore Unico della Vittorio Martini 1866 Barbara Borsari, il Vicario della Direzione Territoriale Lazio del Gruppo BPER Banca Angelo Fracassi, il Coordinatore del progetto “Città accessibili a tutti” dell’INU Iginio Rossi. Moderatore della giornata il giornalista Marco Finelli.

 

Il Progetto ha ricevuto il patrocinio del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

 

Istituti CAT premiati:

 

Edifici pubblici e scolastici

-          IIS “C. Cavour” di Vercelli

-          ITES “A. Bassi” di Lodi

 

Spazi urbani

-          IIS “Bianchi-Virginio” di Cuneo

-          ITS “L. Einaudi” di Correggio

-          ITET “Carducci-Galilei” di Fermo

-          ISISS “T. Guerra” di Novafeltria

-          ITET “Felice e Gregorio Fontana” di Rovereto

 

Strutture per il tempo libero

-          ITCG “F. Niccolini” di Volterra

-          ISIS “Romagnosi” di Erba

-          ITS “G.G. Marinoni” di Udine

-          IIS “V. Capirola” di Leno

-          ISISS “Righi-Nervi” di Santa Maria Capua Vetere


Image

Contatti

 

Ufficio Stampa FIABA Onlus

Tel. 06 43400800 �“ 329 7051608

Mail ufficiostampa@fiaba.org

 

Ufficio Stampa CNGeGL

Anna Rita Gervasini

Tel. 335 216363

Mail comunicazione@cng.it

 

Ufficio Stampa Cassa Italiana Previdenza e Assistenza Geometri

Antonella Tempera

Tel.06 32686624

Mail atempera@cassageometri.it

 

Ufficio Stampa UNI

Tel. 02 70024471

Mail luisella.pozzani@uni.com

 

Ufficio Stampa GEOWEB

Tel. 06 54576420

Mail marketing@geoweb.it

 

Ufficio Stampa KONE

Fabrizio Galassi

Tel. 06 5807568 �“ 366 6722512

Mail fabrizio.galassi@adnkronos.com

 

Ufficio Stampa BPER Banca

Marcello Floris

Tel. 059 2022543

Mail marcello.floris@bper.it

 

Ufficio Stampa Vittorio Martini 1866

Tel. 051 758949

Mail info@vittoriomartini.it

Facebook
 
Twitter
 
YouTube
 
Instagram
 
LinkedIn
 

Email inviata con   MailUp
Cancella iscrizione  |  Invia a un amico
Ricevi questa email perché ti sei registrato sul nostro sito e hai dato il consenso a ricevere comunicazioni email da parte nostra.
FIABA Onlus, info@fiaba.org Piazzale degli archivi, 41, Roma, IT
www.fiaba.org 0643400800
]]>
RENDI SOLIDALE LA TUA DICHIARAZIONE DEI REDDITI! Sat, 02 Jun 2018 12:42:38 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/481586.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/481586.html Claudio Claudio

Mettiamoci la firma...!

Nella prossima dichiarazione dei redditi, indicando il codice fiscale 91075150580 e con una semplice firma -  è possibile devolvere il 5 x mille - per sostenere i progetti di solidarietà (in Uganda e in Italia) dell' Associazione "VENTO SOLIDALE - ONLUS".

Il contribuente può destinare la quota del 5 per mille della sua imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef), firmando in uno dei cinque appositi riquadri che figurano sui modelli di dichiarazione (Modello Unico PF, Modello 730, ovvero apposita scheda allegata al CUD per tutti coloro che sono dispensati dall’obbligo di presentare la dichiarazione).

In estrema sintesi, oltre alla firma, il contribuente indica il codice fiscale del singolo soggetto a cui intende destinare direttamente la quota del 5 per mille che, in questo caso, è il codice fiscale 91075150580                    ( …naturamente si puo’ devolvere contemporaneamente l’otto per mille alla chiesa cattolica, ecc.)

A te non costa nulla, per i progetti di solidarietà è importante !

L' Associazione "VENTO SOLIDALE-ONLUS"è tra le poche in Europa ad assicurare l'impiego del 100% delle donazioni a favore dei propri progetti di solidarietà !

L'Associazione "VENTO SOLIDALE - ONLUS" impiega, infatti, per intero, l'importo delle donazioni ricevute a favore dei progetti di solidarietà in Uganda e Italia, senza alcuna detrazione per spese varie, ecc., nella considerazione che vengono utilizzati prevalentemente mezzi di comunicazione gratuiti ( in caso di necessità,  le eventuali limitate spese sono sostenute dalle quote dei Soci), senza intaccare in alcun modo le somme donate.

E' un'utopia che diventa realtà!

Sostenetela ! Destinale il tuo 5 per mille!

]]>
LGBT, ARCIGAY A PREMIE "GOVERNO DEL CAMBIAMENTO? ASSEGNI LA DELEGA ALLE PARI OPPORTUNITA'" Sat, 02 Jun 2018 12:35:16 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/481585.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/481585.html Arcigay Arcigay LGBT, ARCIGAY A PREMIER: "GOVERNO DEL CAMBIAMENTO? ASSEGNI LA DELEGA ALLE PARI OPPORTUNITA'"
Bologna, 2 giugno 2018 - "In queste prime ore di parole copiose e scomposte di molti neoministri del governo Conte, urge rivolgere una domanda direttamente al Primo Ministro, che punti al cuore dell'identità del mandato che ieri si è aperto": così Gabriele Piazzoni, segretario nazionale di Arcigay. "Nelle ultime 24 ore - prosegue - abbiamo letto numerose dichiarazioni, del Ministro Salvini e del Ministro Fontana, che parevano tratte da un giornale di almeno mezzo secolo fa. Il furore xenofobo di Matteo Salvini, il suo rimuovere, tra l'altro con parole e concetti piuttosto confusi, l'esistenza delle famiglie omogenitoriali e soprattutto dei loro figli e figlie; il Ministro alla Famiglia che si aggrappa a quel singolare asfittico appiccicato al suo dicastero, promovendo l'invisibilità delle famiglie arcobaleno, che sono un dato di realtà e non un'opzione; sempre Fontana che ci ripropone il refrain "ho tanti amici gay", per poi subito dopo raccontarci che i gay in Belgio sono addirittura nelle istituzioni, strappandoci un'amara risata, perché per il ministro pare che i gay siano una popolazione d'Oltralpe, mentre le persone lgbti esistono dappertutto, anche in Italia, e hanno ricoperto, e ricoprono tuttora, ruoli istituzionali di primo piano, tanto in Parlamento quanto negli enti locali. E ancora: sempre  il Ministro alla Famiglia che ci ripropone la retorica dei figli come un destino per le donne, scordandosi che i figli sono certo una questione di welfare e di possibilità, ma sono innanzitutto una scelta e un atto d'amore, non una produzione da incentivare per far impennare il Pil. Ecco, chiediamo al Premier, tutto questo in che modo e in che senso rappresenterebbe il cambiamento? A noi pare, e non è affatto una questione di interpretazioni, che dopo i recenti, timidi e insufficienti, passi avanti in tema di diritti e autodeterminazione, si stia tornando a una linea politica che farebbe passare per moderno, al confronto, un discorso del fu democristiano Andreotti. Parole e idee che sanno di polvere, che veicolano rappresentazioni in bianco e nero, ammuffite, del tutto  incapaci di leggere il presente, figuriamoci se possono progettare un futuro. Promettono il cambiamento e ci propinano l'antiquariato: caro Premier, così si inizia proprio male. Le persone lgbti non solo esistono ma sono visibili nella società, sono protagoniste in tanti modi e - udite udite - in alcuni casi fanno perfino figli e costruiscono famiglie. Chi non lo vede ha lo sguardo rivolto all'indietro, come se fosse stato congelato negli anni Cinquanta del secolo scorso per improvvisamente scongelarsi oggi, in una nebbia di naftalina. Invece, le persone lgbti hanno bisogno di cambiamento quanto tutte le altre. E il cambiamento può voler dire solo riconoscimento, diritti, opportunità. Allora al Primo Ministro facciamo una richiesta: se c'era una cosa "moderna" che la nostra Repubblica aveva messo in campo negli ultimi trent'anni era il Ministero alle Pari Opportunità. La sua assenza nella compagine di governo, assimila questo neonato mandato a quelli del vecchio pentapartito. Il premier vuole un governo del cambiamento? Allora assegni la delega alle Pari Opportunità, investa sulle politiche dell'uguaglianza, risolva le diseguaglianze e le discriminazioni da cui il nostro Paese non è mai riuscito ad affrancarsi. E metta i suoi ministri a lavorare, perché le parole, gli slogan, sono roba vecchia. E se sono parole omofobe e razziste sono pure tristi e imbarazzanti, perché tradiscono una grande ignoranza, la stessa ignoranza di sempre.", conclude Piazzoni.


--

Ufficio stampa Arcigay   - Vincenzo Branà  (338.1350946)


]]>
COMUNICATO STAMPA "I futuri geometri per l'abbattimento delle barriere architettoniche" | Sala del Tempio di Adriano della Camera di Commercio di Roma | Martedì 5 giugno ore 10.30 Fri, 01 Jun 2018 10:40:14 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/481495.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/481495.html FIABA ONLUS FIABA ONLUS Comunicato stampa "I futuri geometri per l'abbattimento delle barriere architettoniche"

Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui

Image

COMUNICATO STAMPA

 

I #FUTURIGEOMETRI PER L'ABBATTIMENTO DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE

  Cerimonia di premiazione del concorso scolastico sulla progettazione accessibile

 

 

Martedì 5 giugno 2018 alle ore 10.30 a Roma presso la Camera di Commercio di Roma - Sala del Tempio di Adriano (Piazza di Pietra) si terrà l’evento conclusivo della 6^edizione del concorso “I Futuri Geometri progettano l’accessibilità”, promosso da FIABA Onlus, dal Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati (CNGeGL) e dalla Cassa Italiana Previdenza e Assistenza Geometri (CIPAG), in collaborazione con GEOWEB S.p.A., KONE, BPER Banca, Vittorio Martini 1866, Ente Italiano di Normazione (UNI).

 

L’iniziativa ha coinvolto 45 Istituti Tecnici per Geometri di tutta Italia e relativi Collegi Provinciali dei Geometri, 29 i progetti sviluppati in tre diverse categorie: spazi urbani, edifici pubblici e scolastici e strutture per il tempo libero. Gli studenti hanno realizzato un progetto di abbattimento delle barriere architettoniche in un’area da loro individuata. I lavori presentati dovevano rispettare la normativa vigente in materia di accessibilità e seguire la UNI/PdR 24:2016 “Abbattimento barriere architettoniche - Linee guida per la riprogettazione del costruito in ottica universal design” che illustra le modalità di un approccio metodologico fondato sul concetto di accessibilità per tutti, che si basa sull'analisi del contesto, sulla metodica per il rilevamento delle criticità (compresi i criteri per l’individuazione delle barriere architettoniche e sensoriali) e sull’analisi delle scelte progettuali dei possibili interventi di abbattimento delle barriere architettoniche.

 

Gli esiti progettuali saranno visionabili in occasione dell’evento conclusivo e successivamente messi a disposizione delle varie amministrazioni locali per migliorare la fruibilità del territorio. Tale esperienza, altamente formativa, ha permesso agli studenti di confrontarsi con le procedure reali del loro mestiere e di acquisire così un bagaglio di conoscenze ed esperienze necessarie all’esercizio della loro professione.

 

Alla cerimonia parteciperanno gli studenti di 16 Istituti Tecnici CAT, che arriveranno da Correggio, Cuneo, Erba, Fermo, Leno, Lodi, Novafeltria, Rovereto, San Donato Milanese, Santa Maria Capua Vetere, Udine, Vercelli, Volterra.

 

Durante la cerimonia verrà assegnato il premio speciale KONE all’Istituto d’Istruzione Superiore “Piero della Francesca” di San Donato Milanese per il progetto di abbattimento barriere della Chiesa di Santa Maria Ausiliatrice. Per la sezione LAVORI IN conCORSO, dedicata ai progetti presentati nelle passate edizioni e in fase di realizzazione, verrà premiato l’Istituto d’istruzione Superiore “Alessandro Volta” di Pavia con il progetto “Ticino? No more barriers” riguardante l’abbattimento delle barriere architettoniche del waterfront e delle sponde del fiume.

 

Saranno presenti: l'ex Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Valeria Fedeli, l’ex Ministro del Lavoro Cesare Damiano, il Presidente di FIABA Onlus Giuseppe Trieste, il Presidente del Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati Maurizio Savoncelli, il Consigliere di Cassa Italiana Previdenza e Assistenza Geometri Ilario Tesio, la Responsabile della sede di Roma dell’UNI - Ente Italiano di Normazione Alessandra Pasetti, il Presidente di GEOWEB Marco Nardini, l’Accessibility Segment manager di KONE Giorgio Fermanelli, l’Amministratore Unico della Vittorio Martini 1866 Barbara Borsari, il Vicario della Direzione Territoriale Lazio del Gruppo BPER Banca Angelo Fracassi, il Coordinatore del progetto “Città accessibili a tutti” dell’INU Iginio Rossi. Moderatore della giornata il giornalista Marco Finelli.

 

Il Progetto ha ricevuto il patrocinio del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

 

Istituti CAT premiati:

 

Edifici pubblici e scolastici

-          IIS “C. Cavour” di Vercelli

-          ITES “A. Bassi” di Lodi

 

Spazi urbani

-          IIS “Bianchi-Virginio” di Cuneo

-          ITS “L. Einaudi” di Correggio

-          ITET “Carducci-Galilei” di Fermo

-          ISISS “T. Guerra” di Novafeltria

-          ITET “Felice e Gregorio Fontana” di Rovereto

 

Strutture per il tempo libero

-          ITCG “F. Niccolini” di Volterra

-          ISIS “Romagnosi” di Erba

-          ITS “G.G. Marinoni” di Udine

-          IIS “V. Capirola” di Leno

-          ISISS “Righi-Nervi” di Santa Maria Capua Vetere


Image

Contatti

 

Ufficio Stampa FIABA Onlus

Tel. 06 43400800 �“ 329 7051608

Mail ufficiostampa@fiaba.org

 

Ufficio Stampa CNGeGL

Anna Rita Gervasini

Tel. 335 216363

Mail comunicazione@cng.it

 

Ufficio Stampa Cassa Italiana Previdenza e Assistenza Geometri

Antonella Tempera

Tel.06 32686624

Mail atempera@cassageometri.it

 

Ufficio Stampa UNI

Tel. 02 70024471

Mail luisella.pozzani@uni.com

 

Ufficio Stampa GEOWEB

Tel. 06 54576420

Mail marketing@geoweb.it

 

Ufficio Stampa KONE

Fabrizio Galassi

Tel. 06 5807568 �“ 366 6722512

Mail fabrizio.galassi@adnkronos.com

 

Ufficio Stampa BPER Banca

Marcello Floris

Tel. 059 2022543

Mail marcello.floris@bper.it

 

Ufficio Stampa Vittorio Martini 1866

Tel. 051 758949

Mail info@vittoriomartini.it

Facebook
 
Twitter
 
YouTube
 
Instagram
 
LinkedIn
 

Email inviata con   MailUp
Cancella iscrizione  |  Invia a un amico
Ricevi questa email perché ti sei registrato sul nostro sito e hai dato il consenso a ricevere comunicazioni email da parte nostra.
FIABA Onlus, info@fiaba.org Piazzale degli archivi, 41, Roma, IT
www.fiaba.org 0643400800
]]>
Stainless steel application technology for building structure(1) Fri, 01 Jun 2018 03:22:00 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/481414.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/481414.html stainless steel stainless steel 1. Application of stainless steel in building structure

In general, the concept of 347 Stainless Steel Tubing is that it is a "rustless", "expensive" metal material, and it is an ornamental decorative material in the design when it requires the "metal tone". However, the use of stainless steel as a structural steel for water supply equipment and building structures has not been widely recognized because of its maximum characteristic “does not rust”. On the other hand, stainless steel is used as a corrosion-resisting steel for welded structures. It is used in chemical equipment, transportation machinery, energy machinery, etc. Although the industry is limited, based on the application results obtained, stainless steel is being used in the following fields. Advance to achieve a high durability of the structure and reduce the maintenance burden.

1) River structure

These devices are in a corrosive environment that is in contact with water for a long period of time and are complex structures that are difficult to maintain. Therefore, they have been stainless steel since very early (difficult gate bodies and water pipes are difficult to apply, and it is difficult to maintain them by painting. Eroded gate drives, valves, etc., and the use of standards have also been revised.

2) Water pipes and water supply devices

Stainless steel has been used for water pipe facilities such as water pipe racks that facilitate maintenance management and have a low impact on water quality. Recently, stainless steel is being used for facilities such as distribution tanks, elevated water tanks, and disaster prevention water storage tanks.

3) Bridges

Although stainless steel is currently used in bridges, Europe is the center of stainless steel used in bridges. Most of the bridges used are small-scale bridges such as pedestrian bridges for ornamental purposes, and reports have been obtained to reduce the effect of LCC. They have now been used for large-scale bridges to improve the service life of bridges. The Stonecutters Bridge, currently under construction in Hong Kong, is the largest steel-concrete composite cable-stayed bridge in the world. The bridge's main tower upper shell and lower rebar use a lot of stainless steel.

4) Harbor Steel Structure Structures

Stainless steel has been used for serious corrosion of seawater such as trestle bridges and other steel structures to achieve anti-corrosion effect. The use of seawater resistant stainless steel NSSC270 metal liners to prevent corrosion, in the long corrosion resistance, reduce maintenance, etc. are better than the traditional coating or electrical anti-corrosion technology, has been used for important harbor structures.

5) Buildings

In the construction industry, stainless steel is used to decorate building beams. According to this demand, the design standards for stainless steel have been revised since the 1980s. In 2000, stainless steel for building structures was incorporated into Japanese Standardization (JIS) and announced in the revised Building Standards Act, making stainless steel available for general buildings. Its decorative nature has been used for patios, roofs, swimming pool roofs and exterior steps.

In this way, stainless steel gradually expands its application to structures that are dominated by civil buildings to improve durability of structures and reduce maintenance. Although the use of stainless steel and corrosion-resistant structural steel, although the initial cost of the large, but compared with all the use of anti-corrosion technology, some of the use of stainless steel can be used in the early stages of use to reduce the effect of LCC, which is being market understanding.

2, using 316 Stainless Steel Pipe to improve the durability of building structures

When the building is in a salty environment near the coast, stainless steel is prone to pitting corrosion. When stainless steel is used as a decorative material with a metal tone, or when a thin steel plate that does not allow for corrosion allowance is used (such as corrosion protection of metal liners of marine structures mentioned above, metal roofs), it should be selected so as not to be rusted in this environment. The steel grades must also be given anti-corrosion measures in design, construction and maintenance. The current state of use of stainless steel for structural use is to select and use stainless steel as a type of steel that does not "rust or rust" or "significant corrosion."

In fact, in terms of improving the durability of the structure, the idea of ??using stainless steel is to allow stainless steel to have a certain degree of corrosion, but it can suppress the amount of corrosion to ensure the performance of the structure. The stainless steel plate having a large thickness is not used as a rustless steel, but is used as a highly durable steel having a small corrosion rate. In order to carry out such a durable design, it is necessary to understand the corrosion process under the conditions of use, and correctly grasp the influence of the corrosion process on the properties of the structural material, ie strength.

]]>
LGBT, REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA ESCE DA RETE READY. ARCIGAY: "FURORE LEGHISTA FA GIA' DANNI" Thu, 31 May 2018 15:29:59 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/481387.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/481387.html Arcigay Arcigay LGBT, REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA ESCE DA RETE READY. ARCIGAY: "FURORE LEGHISTA FA GIA' DANNI"
Bologna, 31 maggio 2018 - "Per quanto prevedibile,  l'uscita della Regione Friuli Venezia Giulia dalla  Rete Nazionale delle Pubbliche Amministrazioni Anti Discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere (Rete Re.a.dy), è un fatto grave e carico di ripercussioni negative": così Gabriele Piazzoni, segretario nazionale di Arcigay. Che prosegue: "La Rete, infatti, non comporta oneri significativi per le istituzioni aderenti ma di contro dà la possibilità di attingere a un bacino di buone pratiche in uso nei Comuni e nelle Regioni del nostro Paese per prevenire e contrastare la discriminazione delle persone lgbti. Rinunciare a questa possibilità non solo è un atto politicamente miope e denso di ripercussioni negative per la cittadinanza, ma smaschera, semmai ce ne fosse bisogno, il furore omotransfobico della parte politica che occupa ora i ruoli di governo di quel territorio. In questo senso diciamo che si tratta di un atto prevedibile: solo il cacciatore può sentirsi messo in discussione da una norma contro la caccia, perciò analogamente solo gli omofobi possono temere l'adesione ad una rete di contrasto all'omotransfobia. Prima ancora di mettere in campo azioni concrete a sostegno della popolazione di quel territorio, la giunta Fedriga ha ritenuto di doversi liberare di ciò che la metteva in imbarazzo, smantellando un patrimonio di buone pratiche e scegliendo la via dell'isolamento rispetto alle altre amministrazioni. Questa scelta, al di là delle ripercussioni strettamente territoriali, rappresenta un primo indigeribile assaggio di quanto la Lega è pronta a mettere in atto nell'eventuale governo di questo Paese, con la complicità, più o meno consapevole,  dei suoi alleati.", conclude Piazzoni. 



--

Ufficio stampa Arcigay   - Vincenzo Branà  (338.1350946)


]]>
Comunicato stampa “Finanza per il Sociale” Al ce ntro del Premio ABI - FEDUF - FIABA le sfide dell’educazione finanziaria a sostegno della ripres a Thu, 31 May 2018 10:56:20 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/481332.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/481332.html FIABA ONLUS FIABA ONLUS Comunicato stampa IV edizione premio giornalistico ABI-FEDUF-FIABA

Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui

Image

COMUNICATO STAMPA

 

“Finanza per il Sociale”

Al centro del Premio ABI - FEDUF - FIABA

le sfide dell’educazione finanziaria a sostegno della ripresa

 

Ultimi mesi per partecipare. L’iniziativa, che si rivolge ai giornalisti praticanti e allievi delle scuole di giornalismo, ha ricevuto il patrocinio dell'Ordine Nazionale dei Giornalisti

 

 

Si avvicina il termine per partecipare alla quarta edizione del premio “Finanza per il sociale”, l’iniziativa per giovani studenti in giornalismo, promossa da ABI (Associazione Bancaria Italiana), FEDUF (Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio) e FIABA (Fondo Italiano Abbattimento Barriere Architettoniche). Il premio ha ricevuto il patrocinio dell'Ordine Nazionale dei Giornalisti.

 

L’iniziativa punta a sostenere l’impegno nel raccontare l’importanza della cultura finanziaria per il Paese. Destinatari del concorso i giornalisti praticanti e allievi delle scuole di giornalismo, interessati a cogliere le sfide del giornalismo economico, in un momento storico in cui l’adeguata informazione e formazione finanziaria costituiscono un autentico servizio per lo sviluppo di competenze imprescindibili. L’iniziativa, promossa nell’ambito della XVI edizione del FIABADAY �“ Giornata Nazionale per l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche, rientra nell’ambito dell’impegno pluriennale del mondo bancario sui temi dell’inclusione finanziaria e sociale.

 

Particolare attenzione è rivolta quest’anno all’inclusione finanziaria dei cittadini in situazioni di fragilità sociale. Tema del premio della quarta edizione è infatti “Il ruolo dell’educazione finanziaria e al risparmio come strumento di inclusione sociale. Sfide e prospettive formative per le fasce più vulnerabili della popolazione”. Il rafforzamento delle competenze finanziarie di tutte le fasce della popolazione, a partire da quelle più vulnerabili, può contribuire a rafforzare la capacità di fronteggiare situazioni complesse e di esclusione sociale, e di investire nel futuro. Favorire l’inclusione finanziaria significa sostenere opportunità di crescita e di sviluppo e, al tempo stesso, quella sostenibilità economica e sociale che è fondamento della ripresa.

 

Modalità di partecipazione

Sarà premiato il migliore articolo o servizio audio/video che abbia affrontato il tema del concorso. Informazioni e strumenti utili per sviluppare gli elaborati potranno essere reperiti consultando il sito www.curaituoisoldi.it, il nuovo portale sull’educazione finanziaria realizzato da FEDUF in collaborazione con le Associazioni dei consumatori. L’elaborato vincitore sarà pubblicato sul sito dell’ABI www.abi.it, sul sito www.curaituoisoldi.it di FEDUF, e sul sito di FIABA www.fiaba.org.

 

La partecipazione è gratuita. Possono concorrere i praticanti e gli allievi delle scuole di giornalismo o master riconosciuti dall’Ordine dei Giornalisti, autori di articoli in lingua italiana o di servizi radiotelevisivi sul tema in concorso. Possono concorrere anche elaborati firmati da più autori. Ogni concorrente, o gruppo di concorrenti, potrà partecipare con un solo articolo/servizio, pubblicato o trasmesso nel periodo compreso tra il 1° novembre 2017 e il 30 luglio 2018.

 

L’elaborato in concorso dovrà essere spedito entro il 31 agosto 2018 per e-mail, indicando come oggetto la dicitura “Premio Finanza per il Sociale IV Edizione” a ufficiostampa@fiaba.org o per posta all’indirizzo FIABA �“ Premio Giornalistico “Finanza per il Sociale”, Piazzale degli Archivi, n. 41, 00144 Roma. In caso di spedizione a mezzo posta farà fede la data del timbro postale. Gli elaborati dovranno comunque pervenire entro e non oltre il 7 settembre 2018.

 

La proclamazione del vincitore avverrà nell’ambito delle celebrazioni della XVI edizione del FIABADAY.

 

Per maggiori informazioni riguardanti le modalità di partecipazione è possibile consultare e/o scaricare il bando di concorso con relativo regolamento dal sito internet www.abi.it e www.fiaba.org o richiederle ai seguenti contatti: la Segreteria Organizzativa del Premio al numero 06 43400800, e-mail ufficiostampa@fiaba.org; l’ufficio Rapporti con la stampa dell’ABI e-mail salastampa@abi.it; l’Ufficio Stampa FEDUF e-mail stampa@feduf.it   

 

 

 

Roma, 31 maggio 2018                                      

Facebook
 
Twitter
 
YouTube
 
Instagram
 
LinkedIn
 

Email inviata con   MailUp
Cancella iscrizione  |  Invia a un amico
Ricevi questa email perché ti sei registrato sul nostro sito e hai dato il consenso a ricevere comunicazioni email da parte nostra.
FIABA Onlus, info@fiaba.org Piazzale degli archivi, 41, Roma, IT
www.fiaba.org 0643400800
]]>
The structure and properties of 0Cr32Ni7Mo4N duplex stainless steel after different deformation process. Thu, 31 May 2018 03:12:00 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/481232.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/481232.html stainless steel stainless steel Bipolar organization composed of ferrite  17-4 PH Stainless Steel Bar at room temperature (alpha) and austenite (gamma phase) two phase composition, with excellent mechanical properties and corrosion resistance, widely used in petroleum, chemical industry, port, ocean engineering and other fields. With the development of drilling technology, drilling in deep put forward higher request to the use of materials, Sweden Sandvik company developed SAF3207 HD seamless tube, used to connect to the surface of the control platform and ofd submarine umbilical cord, can further reduce the wall thickness and weight, the umbilical cord and under high pressure in the deep instead of SAF2507 of use, make it possible to oilfield exploitation of deep sea floor.

Duplex stainless steel hot working performance is poorer, greatly restricted its application, especially like SAF3207 HD high grade steel, hot working, particularly prominent problems, in recent years, scholars at home and abroad to do a lot of basic research on mechanism of duplex stainless steel thermoplastic, is generally believed that alpha and gamma two-phase strength differences and dynamic response mechanism is the main cause of the difference of thermoplastic, two corresponding become incongruity causes of crack formation and expansion in the alpha/gamma phase boundary, but there is no effective way to solve the difference of duplex stainless steel thermoplastic, study of SAF3207 HD steel is rarely reported.

Company technical personnel to 0 cr32ni7mo4n experimental steel as the research object, self smelting ingot casting, hot rolling after cold rolling and the solid solution treatment after cold rolling experiment directly, contrast different forming process at room temperature and plastic deformation ability of the preparation of sample, test of steel plate mechanical properties and corrosion resistance, and analyze the effect of processing technology on the properties of 0 cr32ni7mo4n to study the feasibility of high grade of duplex  15-5 PH Stainless Steel Bar cold rolled directly. The results show that:

(1) when the plastic deformation at room temperature is at room temperature, there is a dislocation cell structure in the multi-line slip formation, and the main deformation mechanism is the single system slip and mechanical twin, and the deformation degree is larger than that of the latter after cold rolling.

(2) 0Cr32Ni7Mo4N experimental steel thermal processing is poor, and the insulation of the furnace is still cracking when hot rolling. As-cast billet after 1100 ℃ solid solution treatment, direct cold rolling, pressure rate was 80%, steel plate edge is flat defects, cold forming performance is good.

(3) the as-cast 1100 ℃ after solid solution directly cold-rolled steel plate test, after 1140 ℃ heat treatment 3 min, homogeneity, small grains, exudates few in number, the tensile strength of 1082.9 MPa, the elongation is 29.3%, less than 36 HRC surface hardness, meet the ASTM A789 standards.

(4) 0 cr32ni7mo4n experiment the forming process of the best route of steel, cast steel billet after 1100 ℃ solid solution treatment, eliminate the sigma phase and even tiny gamma grain; After the pickling process, multipass cold rolling is carried out, and the deformation amount is more than 80%. Cold rolled at 1140 ℃ after heat treatment to obtain uniform organization, make the mechanical properties and corrosion resistance of good cooperation.

]]>