Comunicati.net - Comunicati pubblicati - ONLUS Comunicati.net - Comunicati pubblicati - ONLUS Tue, 25 Sep 2018 09:53:02 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/1 Proroga termini premio giornalistico “Finanza per il Sociale” ABI - FEDUF - FIABA | Giornalist i praticanti e allievi scuole di giornalismo o master riconosciuti dall’Ordine dei Giornalisti Mon, 24 Sep 2018 14:01:19 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/492843.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/492843.html FIABA ONLUS FIABA ONLUS Prorogati i termini del premio giornalistico “Finanza per il Sociale”

Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui

Image

 COMUNICATO STAMPA

 

Premio ABI - FEDUF �“ FIABA “Finanza per il Sociale”

tempo fino al 15 novembre per partecipare

 

Tema del concorso, le sfide dell’educazione finanziaria a sostegno della ripresa.

L’iniziativa, che si rivolge ai giornalisti praticanti e allievi delle scuole di giornalismo,
ha il patrocinio dell'Ordine Nazionale dei Giornalisti
e si inserisce nell’ambito del “Mese dell’Educazione Finanziaria”

 

Prorogati i termini per concorrere al Premio ABI-FEDUF-FIABA “Finanza per il sociale”. Con elaborati pubblicati o trasmessi entro il 15 novembre, si potrà partecipare alla quarta edizione del premio “Finanza per il sociale”, l’iniziativa per giovani studenti in giornalismo, promossa da ABI (Associazione Bancaria Italiana), FEDUF (Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio) e FIABA (Fondo Italiano Abbattimento Barriere Architettoniche).

 

Il premio si inserisce così nell’ambito del “Mese dell’Educazione Finanziaria”, l’iniziativa promossa dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria che si svolgerà per tutto il mese di ottobre. Il premio ha ricevuto il patrocinio dell'Ordine Nazionale dei Giornalisti.

 

L’iniziativa punta a sostenere l’impegno nel raccontare l’importanza della cultura finanziaria per il Paese. Destinatari del concorso i giornalisti praticanti e allievi delle scuole di giornalismo, interessati a cogliere le sfide del giornalismo economico, in un momento storico in cui l’adeguata informazione e formazione finanziaria costituiscono un autentico servizio per lo sviluppo di competenze imprescindibili. L’iniziativa, promossa nell’ambito della XVI edizione del FIABADAY �“ Giornata Nazionale per l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche, rientra nell’ambito dell’impegno pluriennale del mondo bancario sui temi dell’inclusione finanziaria e sociale.

 

Particolare attenzione è rivolta quest’anno all’inclusione finanziaria dei cittadini in situazioni di fragilità sociale. Tema del premio della quarta edizione è infatti “Il ruolo dell’educazione finanziaria e al risparmio come strumento di inclusione sociale. Sfide e prospettive formative per le fasce più vulnerabili della popolazione”. Il rafforzamento delle competenze finanziarie di tutte le fasce della popolazione, a partire da quelle più vulnerabili, può contribuire a rafforzare la capacità di fronteggiare situazioni complesse e di esclusione sociale, e di investire nel futuro. Favorire l’inclusione finanziaria significa sostenere opportunità di crescita e di sviluppo e, al tempo stesso, quella sostenibilità economica e sociale che è fondamento della ripresa.

 

Modalità di partecipazione

Sarà premiato il migliore articolo o servizio audio/video che abbia affrontato il tema del concorso. Informazioni e strumenti utili per sviluppare gli elaborati potranno essere reperiti consultando il sito www.curaituoisoldi.it, il nuovo portale sull’educazione finanziaria realizzato da FEDUF in collaborazione con le Associazioni dei consumatori. L’elaborato vincitore sarà pubblicato sul sito dell’ABI www.abi.it, sul sito www.curaituoisoldi.it di FEDUF, e sul sito di FIABA www.fiaba.org.

 

La partecipazione è gratuita. Possono concorrere i praticanti e gli allievi delle scuole di giornalismo o master riconosciuti dall’Ordine dei Giornalisti, autori di articoli in lingua italiana o di servizi radiotelevisivi sul tema in concorso. Possono concorrere anche elaborati firmati da più autori. Con la proroga dei termini, ogni concorrente, o gruppo di concorrenti, potrà partecipare con un solo articolo/servizio, pubblicato o trasmesso nel periodo compreso tra il 1° novembre 2017 e il 15 novembre 2018.

 

L’elaborato in concorso dovrà essere spedito entro il 22 novembre 2018 per e-mail, indicando come oggetto la dicitura “Premio Finanza per il Sociale IV Edizione” a ufficiostampa@fiaba.org o per posta all’indirizzo FIABA �“ Premio Giornalistico “Finanza per il Sociale”, Piazzale degli Archivi, n. 41, 00144 Roma. In caso di spedizione a mezzo posta farà fede la data del timbro postale. Gli elaborati dovranno comunque pervenire entro e non oltre il 29 novembre 2018.

 

Per maggiori informazioni riguardanti le modalità di partecipazione è possibile consultare e/o scaricare il bando di concorso con relativo regolamento dal sito internet www.abi.it e www.fiaba.org o richiederle ai seguenti contatti: la Segreteria Organizzativa del Premio al numero 06 43400800, e-mail ufficiostampa@fiaba.org; l’ufficio Rapporti con la stampa dell’ABI e-mail salastampa@abi.it; l’Ufficio Stampa FEDUF e-mail stampa@feduf.it    

Facebook
 
Twitter
 
YouTube
 
Instagram
 
LinkedIn
 

Email inviata con   MailUp
Cancella iscrizione  |  Invia a un amico
Ricevi questa email perché ti sei registrato sul nostro sito e hai dato il consenso a ricevere comunicazioni email da parte nostra.
FIABA Onlus, info@fiaba.org Piazzale degli archivi, 41, Roma, IT
www.fiaba.org 0643400800
]]>
La Campania protagonista a Doc Italy Sat, 22 Sep 2018 06:17:31 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/492699.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/492699.html Miss Italia 71a edizione Miss Italia 71a edizione

A Roma, con “…non solo Regione”, il grande evento

Continua, con grande impegno, l’opera meritoria di Tiziana Sirna, ideatrice, realizzatrice e conduttrice del progetto dell’”Associazione Nazionale Doc Italy”. Tanti i successi che l’ANDI, ha messo a segno negli eventi realizzati in questi primi anni di azione (dal luglio 2013), dove con i suoi testimonial, Ambasciatori dei vari settori professionali ed artigianali della vita in Italia e nel mondo, si è riusciti a consolidare i valori e la valenza di un organismo che con la buona volontà di tutti e con una decisa spontaneità di offrire il meglio della propria operosità ed operatività per raggiungere obiettivi significativi alla causa comune ed al prestigio della nostra nazione, ha ormai consolidato le basi per sempre nuove affermazioni. La visibilità e la dedizione a questo impegno che vede protagonista la Sirna, ma anche personaggi come Camilla Nata della Rai e Anthony Peth de La7 che in qualità, oltre che di Ambasciatori, si impegnano volontariamente anche per condurre gli incontri che Tiziana Sirna organizza, sono la testimonianza, unitamente a quella di tanti altri personaggi coinvolti, dei validi obiettivi che l’ANDI propone.

Vedi sito: http://www.associazionenazionaledocitaly.it/site/associazione-andi/.  

Dopo l’ultima manifestazione  “Galà delle Eccellenze Doc Italy”  organizzata presso l’Ambasciata di Bulgaria a Roma, dove è avvenuta l’investitura di S.E. Ambasciatore di Bulgaria Marin Raykov Nikolov, a Gentiluomo di San Silvestro e durante la quale Monsignor Luigi Francesco Casolini di Sersale, Preside del Capitolo della Basilica Cattedrale, Rettore della Chiesa di San Silvestro, ha permesso di stringere un ancor più forte rapporto tra Bulgaria e Associazione Nazionale Doc Italy, mirante a promuove e tutelare il Made in Italy di Eccellenza, sarà il 24 settembre a richiamare iscritti e simpatizzanti del Doc Italy con una nuova kermesse. Infatti, sarà la Campania che giungerà a Roma, con il suo ambasciatore Doc Italy, il giornalista Giuseppe De Girolamo e le sue Eccellenze, nella suggestiva cornice della dimora/museo della Scultrice Internazionale Paola Crema e del Designer Roberto Fallani, dopo la Valle d’Aosta, la cui ambasciatrice è anch’essa una giornalista Ivana Cretier, prima regione scelta da Doc Italy per sposare il progetto di promozione Territoriale “…non solo Regione”. Interverranno grandi nomi del mondo della Pasticceria, dell’Alta Cucina, delle produzioni alimentari, dello Spettacolo, della Moda e dell’Arte, che si alterneranno in “Panettoni Stellati” a favore del Salvamamme. Il progetto Doc Italy “….non solo Regioni”, mira a promuovere le singole Regioni italiane, con i loro territori, i loro tesori, il loro artigianato, i loro usi e costumi, le loro peculiarità la loro identità ed unicità. Un progetto, che vede protagonisti 13 team, composti da 65 eccellenze, che portano alto il nome dell’Italia nel mondo. Tra le eccellenze protagoniste il 24 settembre a rappresentare la Regione dei Colori e dei Sapori, dei Profumi e dei Saperi,  “Campani Doc”: lo Chef Ernesto Lombardo, guru della cucina Monzù, la Stilista Claudia Attianese e la sua campanilista creazione con passamanerie e decori unici ”limoni di Sorrento e nocciole di Boscoreale”, uno straordinario Artista simbolo di Napoli e della Napoletanità  “sorpresa della serata” e sua Eccellenza il Piennolo del Vesuvio, una produzione artigianale dell’Azienda Agricola Terra Viva del Vesuvio di Davide Valletta a Somma Vesuviana, cucinato magistralmente dallo Chef Giuseppe Veltre che unirà in un piatto della tradizione “l’oro rosso del Vesuvio e quello giallo della pasta di Gragnano” del Pastificio De Martino. Eminenze agroalimentari accompagnate da 5 Vini autoctoni dell’azienda Vinicola “Adele Musella” di Marano di Napoli.

L’illustre delegazione campana si fonderà alle Eccellenze laziali con le chicche “Chiodetti Formaggi”, Vini Mazzetti, Frantoio Archibusacci dal 1888, Lamponi dei Monticimini, Acetaia Rinaldi, Miele Antica Fattoria, Creme Spalmabili alla Nocciola Ricercatezze…..e il “Peccato Crusco” del Progetto “l’Italia in un cioccolatino” che vede le 20 regioni italiane rappresentate da 20 eccellenze agroalimentari racchiuse in un cioccolatino d’Autore del Maestro Natalino de Santis, scatole da Collezione del Borgo dei Cartai e Opera Unica del Maestro Roberto Fallani a chiusura dell’ideale connubio tra prodotti tipici di nicchia, maestro cioccolatiere, artigianato e cultura della stampa e il genio di un grande Artista.

Tutto questo, segue l’appena conclusasi manifestazione del giorno 11, nella suggestiva cornice dell’Ambasciata di Bulgaria, che si è aperta con la consegna all’Ambasciatore Marin Raykov Nikolov, di una scultura a lui dedicata, che l’Artista Internazionale Paola Crema, Ambasciatrice Doc Italy per l’Arte, gli ha donato. A seguire, il Maestro Marco Orlandi, Pres. del Borgo dei Cartai e Ambasciatore Doc Italy per la Cultura, ha omaggiato S. E. Maryn Raikov di una copia della “Regola Benedettina Ora et Labora”. E’ iniziato poi un vero viaggio attraverso le Eccellenze guidato dai due volti e cuore di Doc Italy, la giornalista Rai Camilla Nata e l'ancorman Anthony Peth. Partendo da Baragiano "Basilicata" con il suo ”Peperone Crusco” Gliubizzi, si è poi passati alla Campania con la sua “Colatura di Alici di Cetara” della storica azienda Delfino, il Maestro Pizzaiolo Gianni Venturoli, presidente del Gruppo Zazà Napoli, con le “Pizze Fritte Napoletane” e il Maestro Pasticcere casertano Dario Saltarelli, Ambasciatore Del Gusto Doc Italy Campania per la pasticceria e il suo panettone premiato Superior Taste award 3 stelle con la sua “Polakkeria”, poi ancora una lunga sosta nel Lazio con un Virgilio d'eccezione, la “Chef Laura Marciani del Ristorante degli Angeli” che ha magistralmente coordinato lo Chef Edoardo Papa, lo Chef Fabrizio Sepe, lo Chef Simone Loi, il Mastro Gelatiere Valerio Esposito con il suo “Gelato a base di Acqua” e la Mastra Pastaia Angela Fiorini, oltre a “Formaggi Chiodetti” e Radichino dei F.lli Pira, Salumi di “Maiale Nero Reatino” Collemaggiore, le Uova Peppovo, l’olio del “Frantoio Archibugi”, “Zafferano di Nepi” Zafne, i “Lamponi dei Monticimini” e il “Caffè Pefè”. Infine altre regioni hanno completato un quadro italiano di eccellenze, con la Toscana attraverso l'azienda “Boscovivo Tartufi”, passando poi alla Lombardia con i Vini Biologici Padroggi La Piotta, passando per il Piemonte con le “Mele al cartoccio del Maestro Marco Bruno”, attraversando il Friuli Venezia Giulia con il Maestro “Alessandro Rizzo” e la sua “Gubana”, traghettando in Trentino Alto Adige sull’Acqua Plose, dalle Dolomiti alle Alpi con tre tipicità indiscusse la Fontina della “Cooperativa Produttori di Fontina” ed infine i pluripremiati Grosjean Vins e il Maestro Mauro Morandin a tagliare la linea del traguardo con la sua Veneranda". La presidente Sirna, consapevole delle differenze e delle peculiarità che caratterizzano ogni territorio, afferma: “Promuovere Regioni tanto straordinarie, uniche, colorate e Saporite, è un dovere per un'associazione come la nostra, per internazionalizzare non solo la Nazione, ma anche le singole regioni con le loro identità, usi e costumi. Questo è l’obiettivo, che con Doc Italy, ci prefiggiamo di raggiungere”.

Giuseppe De Girolamo

 

]]>
ONDA PRIDE, DOMANI A PALERMO L'ULTIMA PARATA. ARCIGAY: "IL PAESE RESTI MOBILITATO A DIFESA DEI DIRITTI" Fri, 21 Sep 2018 13:34:09 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/492652.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/492652.html Arcigay Arcigay ONDA PRIDE, DOMANI A PALERMO L'ULTIMA PARATA. ARCIGAY: "IL PAESE RESTI MOBILITATO A DIFESA DEI DIRITTI"
Bologna, 21 settembre 2018 -  È in programma domani, 22 settembre, a Palermo l'ultimo corteo dell'Onda Pride,  la grande mobilitazione dell’orgoglio arcobaleno organizzata da Arcigay in rete con le altre associazioni del movimento lgbti.  Il Palermo  Pride (www.palermopride.it) dà appuntamento alle 15,30 al Foro Italico, nel capoluogo siciliano. Dopo la partenza, il corteo attraverserà la città fino a  raggiungere il Parco delle Albere, dove la festa proseguirà fino a notte inoltrata. "Con il corteo di domani si conclude la nostra stagione dei Pride - commenta Gabriele Piazzoni, segretario nazionale di Arcigay -. da maggio a settembre, abbiamo attraversato le strade e le piazze di 28 città del nostro Paese, riempiendole con centinaia di migliaia di persone. In questi tempi di allarmante oscurantismo, in cui la politica inietta e cavalca la paura della gente, i Pride hanno rappresentato la più imponente mobilitazione a difesa dei diritti di tutti e tutte.  Purtroppo, però, 28 Pride non sono sufficienti a produrre il cambiamento di cui questo paese ha bisogno, né tantomeno a contenere la deriva liberticida che stiamo attraversando. Le navi cariche di migranti bloccate in mezzo al mare, i tentativi di produrre un colpo di spugna legislativo sull'autodeterminazione delle donne, imponendo una concezione di famiglia monolitica e medievale, i numerosissimi casi di violenza, in primis contro le persone lgbti, colpite con lanci di benzina, come è successo pochi giorni fa a Verona, o massacrate a pugni nell'indifferenza generale, come è successo solo pochi giorni fa a Milano: la  situazione, insomma, è molto molto grave. In questo contesto non solo il Paese non avanza, ma anzi arretra, se non addirittura precipita, in un buio spesso di negazione, oppressione, violenza. Bisogna allora rimanere mobilitati: strade e piazze dovranno continuare ad essere nel prossimi mesi i luoghi in cui stare, in cui costruire relazioni e reazioni. La nostra comunità si fonda sull'orgoglio, sul tenere alta la testa: ricordiamoci, domani e per tutti i giorni che verranno, di non abbassarla mai.", conclude Piazzoni. 


--

Ufficio stampa Arcigay   - Vincenzo Branà  (338.1350946)


]]>
Distribuzione di opuscoli sugli effetti dell'abuso di psicofarmaci a Madonna di Campagna a Torino Wed, 19 Sep 2018 18:53:15 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/492409.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/492409.html terra di libertà terra di libertà
Via Stradella sulla destra, Via Andrea Cisalpino sulla sinistra, il viale sfila ombroso da Largo Giachino alla Stazione Madonna di Campagna.
Un pezzo di città particolare,che sembra un pezzetto di paesino come ce ne sono tanti fuori Torino. Tante panchine di legno e tante persone
sedute: mamme con bambini e pensionati che se la contano. Sul lato della via Cisalpino un magnifico murales  rappresenta un treno a vapore e  sullo sfondo grattacieli e la cuspide della Mole. In questa atmosfera un po' retrò i Volontari del CCDU, il Comitato dei Cittadini per
i Diritti Umani distribuiscono gli opuscoli che informano sui danni dell'abuso di psicofarmaci, ansiolitici,antipsicotici,sedativi e psicostimolan
ti dei quali, troppo spesso, le persone abusano pensando di curarsi, senza sapere nulla degli effetti negativi e della dipendenza che creano.
Il CCDU è stato fondato nel 1979 ed è una ONLUS italiana, che si ispira ed è in contatto con il CCHR :Citizens Commission on Human Rights,che è stato fondato dal Prof. Thomas Szasz,psichiatra di fama mondiale,e dalla Chiesa di Scientology per investigare e denunciare le violazioni dei diritti umani e per ripulire il campo della salute mentale. La distribuzione di opuscoli è avvenuta il 19 settembre a Torino.

]]>
DIFENDIAMO I DIRITT APPELLO AI PARLAMENTARI DELLE ASSOCIAZIONI LGBT+ Wed, 19 Sep 2018 16:29:47 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/492393.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/492393.html Arcigay Arcigay DIFENDIAMO I DIRITTI: APPELLO AI PARLAMENTARI DELLE ASSOCIAZIONI LGBT+

Mentre l'opposizione politica al governo è impegnata in discussioni di cui non comprendiamo il senso e l'obiettivo, in Parlamento è nato l'intergruppo "Famiglie e vita", promosso dal leader del family Day in Italia Massimo Gandolfini e che, secondo i promotori, conterebbe già 150 adesioni, tra deputati e senatori.

L’intergruppo ha il chiaro obiettivo di comprimere i diritti delle donne, delle persone Lgbt+, dei cittadini che chiedono di poter decidere sulla propria morte senza essere sottoposti a cure mediche che non hanno richiesto. Il tutto mentre la violenza verbale di ministri e capi partito si abbatte su altre minoranze, tra cui migranti e Rom, e gli spazi di dissenso diminuiscono, come dimostra il caso dell’attrice Ottavia Piccolo fermata dalla polizia perché indossava un fazzoletto dell’Anpi.

La qualità della democrazia in Italia, intesa come capacità delle istituzioni di tutelare i diritti di tutte e tutti i suoi cittadini, sta rapidamente deteriorando. Come associazioni Lgbt siamo impegnati dentro la società civile per far crescere gli anticorpi a una deriva che, nelle città italiane, si sta traducendo in violenza fisica nei confronti di decine di persone: una coppia di uomini è stata aggredita a Verona, i muri della loro casa imbrattati e cosparsi di benzina per dargli fuoco. Persone di etnia rom e immigrati sono nel mirino dei fucili di chi pensa sia lecito sparare loro come si spara ai bersagli. E sono solo due esempi. Siamo preoccupati e non vediamo una risposta all’altezza dei pericoli che stiamo vivendo da parte dei parlamentari che si dovrebbero opporre a questa barbarie.

Dove sono i deputati e i senatori del Movimento Cinque Stelle che, negli anni passati, hanno combattuto per l’ambiente, i diritti dei precari, delle minoranze? Va bene loro sostenere un governo che va a braccetto di Paesi autoritari della UE come la Polonia e l’Ungheria o extraUE come la Federazione Russa?

Dove sono i deputati e senatori del Pd e delle forze della sinistra che troppo spesso sentiamo impegnati in dibattiti sterili su architetture di partito e nomine?

Dove sono i deputati e i senatori di una destra liberale che dovrebbero avere tra le loro stelle polari i diritti individuali?

Domani è già troppo tardi: avete il dovere di alzare la voce per difendere i diritto delle persone - di ogni orientamento, genere e generazione - che vivono e attraversano questo Paese, dando voce e corpo a un malessere e a un’opposizione sociale che, pur tra mille difficoltà, esiste e ha il diritto di avere rappresentanza politica.

Noi associazioni Lgbt+ continueremo a fare la nostra parte con responsabilità e coraggio, ora tocca a voi.

Agedo
ALFI Nazionale - Associazione Lesbica Femminista Italiana
Arcigay
Arcigay Napoli
Associazione Radicali Certi Diritti
Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli
Coordinamento Torino Pride
Famiglie Arcobaleno
i - Ken
Omphalos LGBTI
Rete Genitori Rainbow
Rete Lenford - Avvocatura per i Diritti LGBTI

--

Ufficio stampa Arcigay   - Vincenzo Branà  (338.1350946)


]]>
Zone di Torino interessate alla distribuzione degli opuscoli informativi di "Un Mondo Libero dalla Droga" Wed, 19 Sep 2018 15:32:27 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/492386.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/492386.html terra di libertà terra di libertà
Repetita iuvant dicevano i nostri progenitori romani, per questo i Volontari di Terra di Libertà reiterano il loro messaggio continuando senza sosta a distribuire gli opuscoli informativi sulle consguenze dell'abuso di droghe. In essi sono spiegati gli effetti negativi a breve e a lungo termine. In Italia l'80,3% di giovani tra i 14 e i 30 anni ammette di aver usato marijuana o hashish e più della metà ha continuato a farne uso,
un terzo di essi ne fa uso regolarmente. Tutte le droghe avvelenano e molte hanno effetto direttamente sul cervello: distorcono le percezioni
e le azioni della persona drogata,che può diventare strana, irrazionale e perfino distruttiva e autodistruttiva.Le droghe spengono le sensazioni desiderate con quelle indesiderate. "Le droghe derubano la vita delle sensazioni e delle gioie che sono le uniche ragioni per cui esistere"
L.R.Hubbard. Questo il messaggio e questa l'informazione che i Volontari fanno arrivare a chiunque accetti l'opuscolo. La distribuzione di
opuscoli è avvenuta il 18 settembre 2018 nelle zone alle spalle di Stazione Dora: Via Giachino,  Via Verolengo,Via Casteldelfino,Via Breglio.
]]>
Comunicato stampa: GIRD 2018 Tue, 18 Sep 2018 16:30:15 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/492248.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/492248.html Corpo Italiano di San Lazzaro Corpo Italiano di San Lazzaro

GIRD 2018 �“ GIORNATA INTERNAZIONALE PER LA RIDUZIONE DEI DISASTRI

Si terrà il 12 ottobre prossimo, presso la Camera dei Deputati, il principale evento nazionale organizzato in occasione della Giornata Internazionale per la Riduzione dei Disastri, per rimarcare l’importanza dei temi della riduzione dei disastri, della prevenzione e della resilienza, in un territorio fragile come quello italiano.  

Un territorio che presenta molteplici e diffusi rischi naturali ed antropici, per il quale una concreta  prevenzione deve basarsi su una crescente consapevolezza da parte delle istituzioni, degli enti e della popolazione tutta.  Organizzarsi in rete, mettere in campo le competenze tecnico scientifiche coordinandole entro parametri di sostenibilità mirati alla prevenzione, costituiscono passi importanti verso un ulteriore miglioramento del sistema di protezione civile ai vari livelli, dal locale all’internazionale.  Questo  convegno si prefigge di contribuire al raggiungimento di tali obiettivi.

L’evento, organizzato dal Corpo Italiano di San Lazzaro, prevede un convegno con rappresentanti di qualificati enti che contribuiscono al sistema italiano della protezione civile. Numerosi i patrocini ricevuti, tra i quali quello della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, dell’ASI, dell’ENEA, dell’INGV, dell’INU e dell’ISPRA. Il convegno è stato ufficialmente riconosciuto dall’UNISDR (Agenzia delle Nazioni Unite per la Riduzione dei Disastri) che l’ha inserito nel calendario ufficiale internazionale. 

La GIRD 2018 si terrà presso la Sala Nilde Iotti della Camera dei Deputati, Palazzo Theodoli-Bianchelli in via del Parlamento 9. L’accesso è previsto alle ore 16:30.

Per accedere all’evento è necessario accreditarsi attraverso il modulo online (www.csli-italia.org/registrazione-gird-2018.html) o mandando una email all’indirizzo della Segreteria del Corpo Italiano di San Lazzaro (segreteria@cslitalia.org).

Al termine del convegno sarà possibile richiedere il rilascio di una attestazione nominale di partecipazione alla Giornata.



Segreteria Nazionale
Corpo Italiano di San Lazzaro

LAZARUS UNION - Corps Saint Lazarus International (CSLI)
NGO in Special Consultative Status with the United Nations (ECOSOC)
ZVR. 023914681 and UN REGISTRATION NUMBER 632158


Sito:
www.csli-italia.org
Mail office: segreteria@cslitalia.org
Tel office:
366 4922940
Social: 
Facebook 
  Instagram    YouTube    Twitter
Indirizzo:
C.so Amedeo di Savoia 218, 80136 Napoli Italia
]]>
Distribuzione di opuscoli contro le droghe nelle zone "calde" di Torino. Mon, 17 Sep 2018 19:04:26 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/492112.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/492112.html terra di libertà terra di libertà
Lungo Dora Napoli, Via Principe Oddone, Corso Regina Margherita, Via Cigna: un quadrilatero che circoscrive una zona dove lo spaccio è
una routine. Quando i Volontari di Terra di Libertà entrano nei bar,alcuni veramente fatiscenti, vengono accolti dai gestori con simpatia ma anche con un po' d' ironia: "Proprio qui venite a dare questi opuscoli?" I Volontari sorridono e sottolineano che lì è il posto giusto, lì c'è più bisogno che mai d'informazione. Lungo le vie molti stranieri, tutti accettano volentieri l'opuscolo: "La Verità sulla Droga". I Volontari con la riconoscibile maglietta verde con il logo della campagna"Un Mondo Libero dalla Droga" perseguono costanti il loro obiettivo quello di informare il maggior numero possibile di persone sui danni delle droghe, perchè "Le droghe derubano la vita delle sensazioni e delle gioie
che sono le uniche ragioni per cui esistere" L.R.Hubbard.
Torino 17/09/18


]]>
VERONA, COPPIA GAY AGGREDITA CON BENZINA. ARCIGAY: “FASCISTI FUORI CONTROLLO. GOVERNO INTERVENGA” Thu, 13 Sep 2018 20:42:59 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/491790.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/491790.html Arcigay Arcigay VERONA, COPPIA GAY AGGREDITA CON BENZINA. ARCIGAY: “FASCISTI FUORI CONTROLLO. GOVERNO INTERVENGA”

Bologna, 13 settembre 2018 - Un’imboscata in piena notte sul pianerottolo di casa, con taniche di benzina e svastiche e scritte omofobe sui muri esterni del palazzo (“Culatoni bruciate”, “vi metteremo tutti nelle camere a gas”): è quanto è successo la scorsa notte a Stallavena, nella provincia veronese, a una coppia di coniugi omosessuali. Verso le due di notte uno dei due, svegliato da rumori provenienti dal pianerottolo, ha aperto la porta di casa ed è stato colpito da un getto di benzina, senza riuscire a identificare l’aggressore. L’uomo è stato immediatamente soccorso dal marito, che ha trovato sul pianerottolo altre taniche di benzina e bombolette di vernice nera. La coppia era stata già vittima, lo scorso agosto, di un’altra aggressione in piazza Bra, a seguito della quale diverse associazioni avevano dato vita a una manifestazione antifascista. Successivamente, nella loro buchetta delle lettere avevano rinvenuto messaggi omofobi di evidente stampo neofascista. “Un’aggressione terribile, senza precedenti” commenta Gabriele Piazzoni, segretario nazionale Arcigay. “Stiamo assistendo a un crescendo gravissimo di violenza, in cui l’odio omotransfobico assume forme drammatiche e assolutamente allarmanti. I fascisti sono ormai fuori controllo, legittimati da una politica che usa i loro stessi argomenti e che li rende forti. In una Repubblica che si fonda su una Costituzione antifascista tutto questo è inaccettabile ed è più che sufficiente per motivare un intervento fermo e urgente del Governo. Non solo: chiediamo a tutta la comunità antifascista di questo Paese di mobilitarsi. Nelle prossime ore annunceremo la nostra reazione. Intanto trasmettiamo tutta la nostra vicinanza alla coppia colpita”, conclude Piazzoni.
--

Ufficio stampa Arcigay   - Vincenzo Branà  (348.6839779 - 338.1350946)


]]>
IMMIGRAZIONE, ARCIGAY SOTTOSCRIVE LA LETTERA DI NAGA A MATTARELLA CONTRO IL DECRETO SALVIN "IL QUIRINALE SIA GARANTE DEL RISPETTO DELLA COSTITUZIONE" Thu, 13 Sep 2018 15:29:19 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/491752.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/491752.html Arcigay Arcigay IMMIGRAZIONE, ARCIGAY SOTTOSCRIVE LA LETTERA DI NAGA A MATTARELLA CONTRO IL DECRETO SALVINI: "IL QUIRINALE SIA GARANTE DEL RISPETTO DELLA COSTITUZIONE"
Bologna, 13 settembre 2018 - Arcigay ha sottoscritto la lettera aperta rivolta al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e promossa dall'associazione Naga onlus di Milano. La lettera, firmata da moltissime associazioni attive in Italia, riguarda il   decreto-legge proposto dal Ministero dell'Interno "in materia di rilascio di permessi di soggiorno temporanei per esigenze di carattere umanitario nonché in materia di protezione internazionale, immigrazione e di cittadinanza" , destinato ad approdare in Consiglio dei Ministri nelle prossime ore. Nella missiva, dal titolo "L'Italia non diventi il Paese dei lager", viene rivolto un pressante appello alla più alta carica dello Stato affinché intervenga a garanzia della  Carta costituzionale, che il decreto, stando alle anticipazioni fornite nei giorni scorsi dalla stampa, violerebbe in maniera grave e consistente. "Abbiamo aderito con convinzione all'iniziativa - spiega il segretario nazionale di Arcigay, Gabriele Piazzoni -, perché i contenuti di quel decreto sono inquietanti e inaccettabili, ed è impensabile che aggirino gli anticorpi che la nostra democrazia prevede a tutela dei principi su cui è fondata. Quel testo cancella con un unico infame colpo di spugna il principio di non colpevolezza e l'uguaglianza fra tutti i cittadini e le cittadine. Non solo: in tema di detenzione "amministrativa", istituto che contestiamo e respingiamo di per sé già dalla sua prima introduzione, il decreto Salvini ingrana la quarta e disegna un orizzonte che ricorda in maniera molto concreta l'epoca dei lager. A tutto questo, con fermezza, diciamo "no" e chiediamo a tutte e tutti di mobilitarsi in ogni modo affinché questo sciagurato tentativo di istituzionalizzare il razzismo venga archiviato definitivamente", conclude Piazzoni.




--

Ufficio stampa Arcigay   - Vincenzo Branà  (338.1350946)


]]>
Una vita libera dalla droga. Lo slogan dei volontari di Terra di Libertà ONLUS. Wed, 12 Sep 2018 20:20:26 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/491661.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/491661.html terra di libertà terra di libertà
Una vita libera dalla droga: lo slogan e lo scopo dell'Associazione Terra di Libertà ONLUS. I volontari con la ben conosciuta e inconfondibile maglietta verde porteranno il loro messaggio operativo distribuendo gratuitamente un grande numero di opuscoli informativi sugli effetti
distruttivi delle droghe. "L'informazione è la migliore arma contro la tossicodipendenza" afferma il coordinatore del Gruppo dei Volontari,
"perchè le persone quando sono correttamente informate fanno la scelta giusta: quella di una vita libera da qualunque dipendenza distruttiva.  "Le droghe derubano la vita delle sensazioni e delle gioie che sono le uniche ragioni per cui esistere" L.R:Hubbard.
La distribuzione di opuscoli avverrà Giovedì mattina 13 Settembre nella zona via Cecchi, Via Principe Oddone a Torino.
]]>
I volontari del Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani CCDU di Torino distribuiscono gli opuscoli informativi sugli psicofarmaci. Wed, 12 Sep 2018 19:13:26 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/491655.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/491655.html terra di libertà terra di libertà
I volontari del CCDU di Torino distribuiscono gli opuscoli su psicofarmaci e antipsicotici a Borgo Vittoria. Attraversando i Giardini di Via Chiesa della Salute sulle panchine siedono, a passare il tempo, molto anziani ai quali i volontari porgono gli opuscoli  molti iniziano a leggerli, qualcuno fa domande i volontari rispondono,spiegano, ascoltano. Il CCDU si occupa di monitorare su tutto il territorio nazionale
l'attività della psichiatria e di deunuciarne gli abusi. La distribuzione di opuscoli fa parte della prevenzione, attraverso l'informazione,
dell'abuso di psicofarmaci. Questi ultimi sono droghe e il loro abuso porta alle stesse conseguenze delle droghe di strada, portando le persone,spesso nell'ultima parte della loro vita, ad una "tossicodipendenza legalizzata". "Le droghe derubano la vita delle sensazioni e delle gioie che sono le uniche ragioni per cui esistere." L.R.Hubbard.
Torino 12 settembre 2018.




Per info: M.G.Scaglione
Tel 3357108671
]]>
Distribuzione di opuscoli informativi sugli effetti negativi delle droghe per la campagna "Un mondo Libero dalla Droga" a Torino. Tue, 11 Sep 2018 14:36:40 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/491401.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/491401.html terra di libertà terra di libertà
Venerdì 7 Settembre a Torino i volontari della campagna "Un Mondo libero dalla Droga" hanno fatto una grande distribuzione di opuscoli
informando gli abitanti del Quartiere Aurora sui danni dell'abuso di droghe. A tutti: uomini, donne ,adulti e adolescenti di ogni nazionalità
è stato donato un opuscolo informativo. L'opuscolo spiega prima di tutto perchè esso viene prodotto : "Non farti ingannare. Hai bisogno
d'informazioni per evitare di caderci e per aiutare i tuoi amici a starne lontani. Questo è il motivo per cui noi abbiamo preparato questi opuscoli per te" (Fondazione per Un Mondo Libero dalla Droga). I volontari, riconoscibili dalla maglietta verde con il logo della Fondazione,
continueranno per tutto l'autunno a distribuire gli opuscoli nei quartieri di Torino, perchè, come dice il filosofo americano L.R.Hubbard:
"Le droghe derubano la vita delle sensazioni e delle gioie che sono le uniche ragioni per cui esistere."
]]>
SICURI CHE I DIRITTI UMANI SIANO PROPRIO DI TUTTI? Tue, 04 Sep 2018 11:38:52 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/490461.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/490461.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

 

Quando si parla di Diritti Umani si dovrebbe parlare una lingua comune, un argomento che dovrebbe essere da tutti senza distinzioni. Non è casuale quel condizionale, visto ciò che sta avvenendo a livello locale, nazionale e internazionale.

Sono trascorsi ben 70 anni da quel 10 dicembre 1948, giornata storica in cui l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite promulgò la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, diritti appartenenti a tutti gli esseri umani senza distinzione di credo, etnia, colore della pelle e ceto sociale. Gli stati membri delle Nazioni Unite si impegnarono a lavorare insieme per promuovere i trenta articoli dei Diritti Umani che, per la prima volta nella storia, erano riuniti e codificati in un unico documento.

Eppure a distanza di 70 anni, dobbiamo osservare che per miliardi di persone questi diritti sono solo un'utopia. Guerre e dittature spesso dettate da meri interessi economici o di potere, portano con se carestia e morte, costringendo milioni di persone a lasciare i loro paesi di origine, alla ricerca di una vita migliore. Parole come: migranti, profughi, rifugiati, richiedenti asilo, sono termini che sono entrati nel nostro vocabolario comune, molte volte senza avere l'esatto concetto di ciascuna di loro. Sicuramente tutte hanno un comune denominatore: la voglia di uscire da situazioni insostenibili e di crearsi una nuova possibilità di vita. Quella vita e quella dignità garantita loro dalla Dichiarazione Universale per i semplice fatto di essere degli "Esseri Umani."

"I diritti Umani devono essere resi una realtà e non un sogno idealistico" scriveva il filosofo L. Ron Hubbard, con questo spirito umanitario i volontari di Uniti per i Diritti Umani e della Chiesa di Scientology nelle serate di lunedì 3 settembre, hanno distribuito copie del libretto "la storia dei Diritti Umani", contenenti i 30 articoli della Carta, nei negozi e ai cittadini in via Roma a Cagliari.

 

]]>
NEI LOCALI DEL POETTO SI FA PREVENZIONE ALLE DROGHE Wed, 22 Aug 2018 06:03:50 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/489388.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/489388.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

 

Continua la campagna di prevenzione alle droghe dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology, negli stabilimenti balneari e negli esercizi commerciali del lungomare Poetto a Cagliari.

Dagli ambulanti venditori di panini ai chioschi e punti di ristoro sull'arenile, dalle gelaterie alle pizzerie e ristoranti affollati di clienti, tutti hanno accettato di collaborare con i volontari, per una causa che in tanti hanno definito "importante e indispensabile" per raggiungere i giovani con il messaggio di vivere liberi dalla droga.

Oltre ai complimenti e agli elogi ai volontari, che fanno sempre piacere e danno una ulteriore carica per continuare nell'impegno, l'aspetto più importante è il fatto che tutti i titolari sposano con entusiasmo l'iniziativa, esortando i volontari a continuare e chiedendo informazioni sull'iniziativa, che ha visto i volontari impegnati nella distribuzione nella serata di sabato 18 agosto.

"La droga è l'elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale, scriveva il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard negli anni '70, sono trascorsi 50 anni da allora, dobbiamo constatare che l'emergenza è sempre più grave e sta mettendo a rischio il futuro dei nostri giovani.

Informazioni sulle conseguenze delle droghe e materiali gratuiti si possono trovare sul sito: www.noalladroga.it

]]>
L'ABUSO DEI FARMACI PRESCRITTI PUO' CRARE DIPENDENZA. LA VERITA' A SASSARI NEL QUARTIERE CARBONAZZI Tue, 14 Aug 2018 18:15:57 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/488897.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/488897.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

 

Assimilare i farmaci alle droghe per molti sarebbe una forzatura e voler criminalizzare l'uso dei farmaci che nella maggior parte dei casi sono da considerarsi necessari se non indispensabili per salvare vite umane. Non è così quando si parla di abuso di farmaci o di "uso fai da te", i cui effetti molto spesso si rivelano devastanti.

L'abuso di farmaci prescritti è diventato un problema maggiore rispetto all'uso della droga da strada. Analgesici, tranquillanti, sonniferi, antidepressivi, stimolanti, antidolorifici, potrebbero sembrare più "sicuri" perchè sono prescritti dai medici, ma possono essere potenti e creare dipendenza così come l'eroina o la cocaina, droghe notoriamente illegali vendute dai pusher. I principi attivi di alcuni antidolorifici sono potenti alla pari dell'eroina e producono gli stessi effetti sul corpo e sulla mente. Allo stesso modo molti sedativi e stimolanti, quando abusati o usati impropriamente, possono condurre a dipendenza e a dolorosi sintomi di astinenza, quando si cerca di smetterne l'assunzione.

Altro problema, sempre più diffuso tra i giovani, è la ricerca di procurarsi lo sballo a basso costo, con i farmaci che spesso si trovano nell'armadietto dei farmaci di famiglia, e purtroppo questa categoria di farmaci sono molto difusi e quindi facili da recuperare.

Per informare sulle conseguenze causate dall'abuso di farmaci prescritti, i volontari di Fondazione per un Mondo Liibero dalla Droga e della Chiesa di Scientology nella giornata di martedì 14 agosto hanno distribuito centinaia di opuscoli informativi nelle strade e nei negozi del quartiere Carbonazzi a Sassari.

Il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard si riferiva alle droghe come "l'elemento più distruttivo nella nostra cultura attuale", l'ingresso massiccio di certi farmaci nelle nostre case avvalora questa affermazione e fa da sprone ai volontari per continuare nel lavoro di prevenzione.

Info: www.noalladroga.it

]]>
GLI SPACCIATORI NON VANNO IN FERIE Sat, 11 Aug 2018 16:14:02 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/488691.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/488691.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

 

Con una puntualità sconcertante arriva il tempo delle vacanze e piovono a ritmi giornalieri i sequestri e gli arresti per reati legati al mondo della droga, da parte delle forze dell'ordine. Una invasione di droghe di ogni tipo sta interessando la nostra isola per approvvigionare un mercato in cui la richiesta è aumentata per via dell'arrivo dei turisti in questi mesi estivi.

Per molti queste notizie sono diventate la quotidianità passando inosservate. Non così per i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology sempre attenti a ciò che succede intorno e che in queste occasioni intensificano le iniziative per dare le corrette informazioni che mettano i giovani nelle condizioni di sottrarsi alle mani dei criminali.

L'informazione è la base essenziale della prevenzione e togliela linfa che alimenta la criminalità, perchè sarà più difficile che un giovane bene informato cada nella trappola dei pusher.

Seguendo l'appello all'aiuto del filosofo L. Ron Hubbard che dichiarava che "l'uomo è di valore nella misura in cui può essere di aiuto agli altri" i volontari porteranno aiuto alla società informando i giovani sulle conseguenze delle droghe, distribuendo nella serata di lunedì 13 agosto, nei negozi del centro di Cagliari centinaia di opuscli "La verità sulla cocaina e sulla marijuana".

Info: www.noalladroga.it

 

 

]]>
ONDA PRIDE, DOMANI SALENTO PRIDE A GALLIPOLI. ARCIGAY: "IL NOSTRO ORGOGLIO NON VA MAI IN VACANZA" Fri, 10 Aug 2018 12:11:16 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/488633.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/488633.html Arcigay Arcigay ONDA PRIDE, DOMANI SALENTO PRIDE A GALLIPOLI. ARCIGAY: "IL NOSTRO ORGOGLIO NON VA MAI IN VACANZA"
Bologna, 10 agosto 2018 - Weekend numero dieci per l'Onda Pride,  la grande mobilitazione dell’orgoglio arcobaleno organizzata da Arcigay in rete con le altre associazioni del movimento lgbti.   Nella settimana che introduce il ferragosto, l'onda si infrange in uno dei luoghi simbolo delle vacanze estive in Italia: appuntamento a Gallipoli  per la terza edizione del Salento Pride, che ha fissato il suo concentramento alle 17,30 in via Kennedy, per poi raggiungere l'approdo previsto al Lido Por do Sol, dove si terrà la grande festa finale. "Dopo Rimini e Ostia, - dichiara Gabriele Piazzoni, segretario nazionale di Arcigay -  l'Onda Pride prosegue il suo itinerario nei luoghi del litorale italiano, che assieme alle grandi città e ai piccoli centri costituiscono la spina dorsale della nostra mobilitazione.  L'idea dell'Onda pride è proprio questa: favorire la presa di parola delle persone lgbti e di quanti ne sostengono le rivendiocazioni in maniera capillare, tanto nei centri quanto nelle periferie, mostrando chiaramente un fil rouge - quello della battaglia per i diritti, per l'autodeterminazione, per la libertà di tutti e tutte - che unisce tutto il Paese. Con questo spirito siamo pronti a colorare le strade di Gallipoli, certi che la risposta sarà come sempre entusiasmante, mentre già ci prepariamo per il gran finale della nostra mobilitazione, il 22 settembre a Palermo.", conclude. Info su www.ondapride.it.

--

Ufficio stampa Arcigay   - Vincenzo Branà  (338.1350946)




]]>
"ASESSUALI MALATI" SU RADIO 2, ARCIGAY SCRIVE ALLA COMMISSIONE DI VIGILANZA RA "INACCETTABILE. IL SERVIZIO PUBBLICO SI SCUSI E FACCIA VERA INFORMAZIONE" Tue, 07 Aug 2018 15:44:50 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/488331.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/488331.html Arcigay Arcigay "ASESSUALI MALATI" SU RADIO 2, ARCIGAY SCRIVE ALLA COMMISSIONE DI VIGILANZA RAI: "INACCETTABILE. IL SERVIZIO PUBBLICO SI SCUSI E FACCIA VERA INFORMAZIONE"
Bologna, 7 agosto 2018 - Il segretario nazionale di Arcigay, Gabriele Piazzoni,  ha inviato una lettera al Presidente della Commissione di Vigilanza Rai, senatore Alberto Barachini, per protestare su quanto andato in onda sabato scorso su Rai Radio 2 nella trasmissione "Al Posto del Cuore", condotta da Paola Perego e Laura Campiglio. "Nel corso della trasmissione - riferisce Piazzoni -  è stato affrontato il tema delle persone asessuali, e le conduttrici del programma  hanno affrontato il tema in chiave decisamente offensiva, definendo le persone asessuali come  “malati”, portatori di “un morbo”, “strani”, che “sicuramente non si riproducono, quindi sono una categoria in via d’estinzione”". Per Piazzoni, le due conduttrici "hanno dato vita ad un momento estremamente offensivo e discriminatorio, non solo per tutte le persone asessuali, ma per tutti coloro che hanno la giusta considerazione del servizio pubblico radiotelevisivo e non si aspetterebbero mai, in  quel contesto, parole infamanti e denigratorie rivolte a persone che hanno tutto il diritto di vivere la propria sessualità come meglio sentono e credono". "L’asessualità - spiega Piazzoni - si definisce come un orientamento sessuale caratterizzato dalla mancanza di attrazione sessuale verso tutti i generi. Se il servizio pubblico desidera affrontare l’argomento lo dovrebbe fare in maniera informata e consapevole, dando spazio ad interventi qualificati da parte delle associazioni e realtà che conoscono la tematica e affrontano quotidianamente le difficoltà delle persone asessuali nella nostra società. Siamo pertanto a chiedere che la Rai provveda a fornire le proprie scuse alle tante persone che si sono viste colpite dal modo in cui la trasmissione ha affrontato la tematica dell’asessualità e provveda a fornire uno spazio adeguato ad un approfondimento corretto sulla materia, realizzando dunque il mandato del servizio pubblico di crescita sociale e culturale del Paese", conclude.

 




--

Ufficio stampa Arcigay   - Vincenzo Branà  ( 338.1350946)


]]>
FONTANA: "LEGGE MANCINO DA ABOLIRE". ARCIGAY: "PROPOSTA EVERSIVA. QUELLA LEGGE VA ESTESA E RESA Più EFFICACE" Fri, 03 Aug 2018 14:29:09 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/488113.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/488113.html Arcigay Arcigay
FONTANA: "LEGGE MANCINO DA ABOLIRE". ARCIGAY: "PROPOSTA EVERSIVA. QUELLA LEGGE VA ESTESA E RESA Più EFFICACE"
Bologna, 3 agosto 2018 - "Non possiamo che prendere atto, esasperati, che la propaganda del Ministro Fontana prosegue indisturbata": così Gabriele Piazzoni, segretario nazionale di Arcigay, commenta le dichiarazioni del Ministro sull'abolizione della legge Mancino. "L'attacco odierno all'unica legge che punisce i crimini e le parole d'odio e che realizza lo spirito antifascista della nostra Costituzione, ha dell'eversivo. La legge Mancino non solo non va abolita, ma va da un lato estesa all'omotransfobia, dall'altro resa ancora più efficace e applicata, specie in questi anni in cui si moltiplicano i rigurgiti xenofobi e fascisti, in cui si spara allo straniero e si inviano proiettili perfino via posta elettronica, per intimidire chi dà voce all'antifascismo. Parlare di abolizione, proprio ora, vuol dire soffiare sul fuoco del conflitto sociale, legittimare i violenti, aizzarli fino in fondo. Questa incoscienza - conclude Piazzoni - ci allarma e ci lascia impietriti".

--

Ufficio stampa Arcigay   - Vincenzo Branà  (338.1350946)


]]>