Raddoppio della centrale termoelettrica di Massafra, Mazzarano: “La Regione Puglia ricorre al TAR”

25/ott/2018 12:59:56 PD Massafra Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Agli organi di stampa

Raddoppio della centrale termoelettrica di Massafra, Mazzarano: “La Regione Puglia ricorre al TAR”

La Regione Puglia ha presentato ricorso al TAR per l’annullamento della determina della Provincia di Taranto con cui si autorizza il raddoppio della centrale termoelettrica Appia Energy di Massafra.
Lo comunica il consigliere regionale del Pd, Michele Mazzarano, a seguito della notifica del ricorso al Tribunale Amministrativo di Lecce da parte dell’Avvocatura regionale avvenuto martedì 23 ottobre.
“La procedura con la quale la Provincia di Taranto ha autorizzato il raddoppio della centrale termoelettrica di Massafra - spiega Mazzarano - è viziata da una istruttoria lacunosa ed insufficiente che configura l’illegittimità dell’atto adottato”.
“La Provincia di Taranto ha proceduto - aggiunge Mazzarano - senza la doverosa valutazione del mutato quadro normativo ambientale che avrebbe dovuto adeguare il provvedimento alle nuove Migliori Tecnologie (Bat), tenendo conto dei dati aggiornati sulla qualità dell’ambiente, relativi soprattutto al contesto territoriale nel quale si inserisce il nuovo progetto”.
“Inoltre si contesta la violazione della disciplina ambientale - continua il consigliere - attesa la perdita di efficacia del provvedimento di VIA per decorso del termine di esecuzione del progetto”.
“Infine il progetto è in contrasto sia al nuovo Piano Paesaggistico Territoriale Regionale - conclude Mazzarano - che al Piano Regionale dei Rifiuti”.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl