Giochi del Mediterraneo 2026: opportunità anche per Massafra

26/ago/2019 12:45:52 PD Massafra Contatta l'autore

AGLI ORGANI DI STAMPA

La tanto attesa e sperata notizia alla fine è arrivata: con gioia e grande soddisfazione Taranto si è aggiudicata, nelle scorse ore, l’organizzazione dei Giochi del Mediterraneo nel 2026, un grande evento che interesserà e coinvolgerà anche la città di Massafra che sarà sede delle partite di Pallacanestro, di Pallavolo e di pallacanestro in carrozzina presso il Palasport Giovanni Paolo II.
Grazie al proficuo lavoro di squadra, che ha visto coinvolti il Comune di Taranto, la Regione Puglia e il Coni con il sostegno del Governo, il dossier presentato ha riscosso ampio consenso e il voto unanime dei 26 Paesi mediterranei, che costituiscono l’assemblea generale del Comitato internazionale Giochi del Mediterraneo riunita a Patrasso nei giorni scorsi.
L’idea nasce da una voglia di rinascita e riscatto di una terra meravigliosa che è stata per troppo tempo penalizzata da scelte industriali che ne hanno offuscato la bellezza e le potenzialità in termini attrattivi, turistici, sportivi e di marketing territoriale.
Questa vittoria oggi rappresenta una importante occasione di rilancio e di sviluppo del tessuto economico e sociale non solo della città, ma anche dell’intero territorio della provincia jonica, una opportunità per riattivare l'identità storica e culturale da sempre legata al Mediterraneo ed alla storia della Magna Grecia, anche come strumento di riscoperta di sé, in grado di lasciare un'eredità tangibile sul territorio, in termini di infrastrutture e di relazioni internazionali.
Anche il comune di Massafra sarà interessato con la ristrutturazione e ammodernamento del proprio palazzetto dello sport “Palasport Giovanni Paolo II, che ad oggi presenta ancora problemi infrastrutturali tanto da non godere di agibilità per l’utilizzo e su cui la Regione ha già messo a disposizione una somma dedicata di 100 mila euro, come annunciato dal Consigliere del Partito Democratico Michele Mazzarano ad ottobre scorso.
Inoltre la Regione Puglia, per questi Giochi, garantirà la gran parte della dotazione finanziaria. Infatti dei 290 milioni di euro richiesti dall’evento, 120 li erogherà lo Stato, 28 gli enti privati e 142 gli enti locali. Di quest’ultimi la gran parte saranno a carico della Regione Puglia e saranno utilizzati prevalentemente per la ristrutturazione dell’infrastrutture sportive.
Ricordiamo che i Giochi del Mediterraneo sono una manifestazione sportiva multidisciplinare di grandissima importanza organizzata sulla falsariga dei Giochi Olimpici, cui partecipano le nazioni che si affacciano sul mare Mediterraneo, più alcune nazioni dell’area mediterranea prive di accesso diretto al mare quali San Marino, Andorra, Repubblica di Macedonia e Serbia.
Pertanto si tratta di un’occasione imperdibile per Taranto per dimostrare tutte le sue capacità e per poter valorizzare al meglio l’eredità che un tale evento porta con sé in termini di infrastrutture, investimenti, visibilità, marketing, turismo.
Non resta che mettersi al lavoro sin da subito, a partire dalla nostra realtà massafrese, con una programmazione di ampio respiro che preveda una nuova visione di sviluppo ecosostenibile, un processo di rigenerazione urbana, di trasformazione economica, di recupero del patrimonio storico-culturale della città e di rivitalizzazione culturale, al fine di coglierne a pieno le ricadute positive che si presenteranno in termini di flussi turistici, di marketing e visibilità.

Domenico Lasigna
Segretario PD Massafra
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl