Il Doc Italy 2016 conquista il mondo

18/nov/2016 21:30:18 Miss Italia 71a edizione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La manifestazione di Roma vola verso più grandi successi

Il “Teatro dei Dioscuri” a Roma ha ospitato l’evento che l’Associazione Nazionale Doc Italy - Viaggio Attraverso l'Eccellenza - Le Frontiere del Made in Italy, Officina Moda e Dintorni, società nata nel 2008 dall'unione di professionisti che lavorano nei vari settori delle eccellenze italiane di tutte le regioni, con la sua presidente Tiziana Sirna, titolare di Ma. Ma. Management, ha portato al successo con il Premio Internazionale Doc Italy, mirabilmente giunto alla sua quarta edizione. L’evento che si propone di promuovere tutte quelle figure e realtà straordinarie del “Made in Italy”, personalità, borghi, realtà imprenditoriali gastronomiche, musicali, teatrali ed artistiche in generale, oltre che associative impegnate nella solidarietà, che unendo il loro talento, e rispettando le proprie origini di valori e passione, con la ricerca e tradizione si adoperano per realizzare una sempre più attenta e continua innovazione che offra alla nostra nazione primati mondiali, ha avuto questa volta come protagonista la Calabria, dopo Lazio, Campania, Friuli Venezia Giulia, Umbria e Molise.

Particolare attenzione in questi anni è stata riservata al comparto Agroalimentare, che vede il nostro Paese ricco di medie e piccole aziende che producono e immettono nel mercato, non solo nazionale, prodotti che non fanno altro che esaltare, per attribuibili meriti, la filosofia dello slow food; in virtù di questo e della fatica immensa che sostengono per “sopravvivere” nel mercato globale, mantenendo la loro dignità, la loro identità puntando alla qualità e al livello e non ai risvolti economici, ANDI offre a loro l’opportunità di mostrarsi al mondo con un’ immagine adeguata e appetibile.

L’esposizione di immagini storiche della cinematografia e della storia dell’Italia reale degli anni addietro, che mirabilmente il teatro dei Dioscuri offre nei suoi corridoi che portano alla sala principale, ha fatto da cornice a rendere ancor più significativa la grande parata di prodotti enogastronomici che fanno onore alla nostra nazione. In questi grandi spazi si è avuta l’esposizione e la degustazione dei prodotti gastronomici di eccellenze italiane, dedicati prioritariamente alla Calabria, alla quale è stata dedicata questa edizione del premio internazionale Doc Italy del 15 novembre 2016, che grazie alla collaborazione della Fondazione CRE, promotrice dell’iniziativa, nella persona del Presidente Avvocato Domenico Naccari, ha permesso all’ANDI di raddoppiare gli appuntamenti. Il Teatro dei Dioscuri, gode del Patrocinio dell’Unicef, per le attività svolte in difesa dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, e quindi la presenza e la partecipazione del sodalizio “Salvamamme” unitamente a persone fortemente impegnate nel sociale come l’attore Vincenzo Soriano, non potevano mancare all’evento ed essere, come in altre occasioni, parte integrante del pensiero ed opera di Tiziana Sirna. Una giornata intensa di lavori ha coronato, con l’affluenza di un folto e qualificatissimo pubblico, l’impegno profuso nella realizzazione della kermesse dalla Sirna e tutto il suo validissimo gruppo, che nonostante le avversità degli scioperi in atto nella giornata del 15, è riuscita ad ottenere il gran pienone nella sala del teatro ed in tutti gli spazi limitrofi compresi anche quelli oltre le zone di degustazione, dimostrando così il grande interesse per Doc Italy e l’attenzione posta dagli intervenuti ai vari interventi che si sono succeduti sia al mattino che nel pomeriggio con le premiazioni. La presentazione dei vari ospiti intervenuti ed il moderare i loro interventi nella parte mattutina è stata opera della gran giornalista professionista Paola Zanoni, mentre in pomeriggio la conduzione è stata affidata a due storici personaggi, impegnati anche loro fortemente nel sociale e nella promozione delle regioni dell’Italia sia nel nostro Paese che all’estero, da sempre vicini all’ANDI, l’immancabile Camilla Nata, la giornalista Rai che certamente non ha bisogno di presentazioni vista anche la sua grande notorietà con “La vita in Diretta” e Anthony Peth che citiamo con la qualifica di Ambasciatore del Made in Italy, senza parlare della sua popolarità come attore, volto noto di Sky .  La parte mattutina dei Workshop delle sezioni “Doc Italy & “Sua Eccellenza Calabria” sono stati aperti dall’Avv. Domenico Naccari, che ha sottolineato la peculiarità dell’evento in cui la Calabria si promuove “al Resto d’Italia”, non nella suo eccezionale Campanilismo, ma nella volontà di far conoscere ai “NON CALABRESI” una regione da scoprire, ammirare e rivalutare. La dott.ssa Antonella Freno, presidente di Italide (Istituto Europeo di Cultura Politica) co-organizzatore della manifestazione, è più volte intervenuta per ringraziare tutti i presenti, viste anche le difficoltà che la giornata comportava per il raggiungimento del teatro dei Dioscuri.

L’opera di unione Nord&Sud, della quale è protagonista la Sirna, ha visto avvicendarsi al tavolo degli oratori il Senatore Bartolomeo Amidei ideatore e promotore del Ddl sulla Pizza e la figura di professionalità del Pizzaiuolo e l'On. Lella Golfo, Pres. della Fondazione Bellisario. Di notevole interesse anche la presenza dell’ambasciatore del Congo S.E. Albert Tshiseleka Felha, che nel suo intervento ha dimostrato quanto aspira a rafforzare uno scambio interculturale con la Calabria e l’Italia tutta, cosa già in itinere grazie ad un progetto denominato “Pitagora Mundus” dell’Istituto Calabrese di Politiche Internazionali “I Scapi”. Fra gli altri interventi anzitutto quello di Tiziana Sirna che in veste di presidente ANDI ha presentato insieme al direttore Generale Maria Bighinati l’Associazione Nazionale Doc Italy; poi è intervenuto il Dott. Rosario Sprovieri che ha presentato i progetti ANDI e i suoi Ambasciatori - Arte, Cultura calabresi; poi ancora il Dott. Emanuele Giordano con i suoi Pandori&Panettoni dalla Calabria al Resto d’Italia; "Solo Italia" a cura della Dott.ssa Sirna, dello Chef Bruno Brunori e la Chef Laura Marciani; per "Sua Eccellenza il Cinema" sono intervenuti la Dott.ssa Gabriella Macchiarulo e il Dott. Yuri Cavallini.  Alcuni Progetti e Ddl Eccellenti inerenti "Arte, Cultura & Istituzioni" sono stati illustrati dalla promotrice Dott.ssa Arcangela Galluzzo; mentre l’importantissimo argomento de "La Salute nel Piatto" è stato uno dei argomenti che maggiormente ha interessato il pubblico anche per l’esposizione passionale con la quale la Dott.ssa Angela De Marco, vera cultrice ed appassionata di questa materia, ha saputo coinvolgere l’uditorio. Come sempre non potevano mancare “Eccellenze Unite per la Solidarietà” a cura del “Salvamamme” con l'intervento della presidente Maria Grazia Passeri e dell'attore Vincenzo Soriano, particolarmente impegnato in più istituti circondariali italiani al fine di portare un sorriso alle persone che soffrono per loro sbagli e quindi per dover scontare una pena, offrendo loro, cosa molto importante, attraverso iniziative programmate e realizzate anche con il contributo di persone disponibili alla grande umanità come maestri piazzaiuoli ed altri, l’opportunità di apprendere un mestiere per poter, una volta superato il periodo di detenzione, essere reinseriti nella società, cosa che il più delle volte resta il problema più grande per questi esseri umani. Soriano ha ricevuto grandi applausi anche nel suo intervento pomeridiano, quando Camilla Nata e Anthony Peth, hanno inteso chiamarlo fra loro per intervistarlo pubblicamente e far conoscere ancor meglio a tutti coloro che gremivano il teatro l’opera che questo attore svolge. Il noto attore Soriano, ha anche accennato ai suoi lavori professionali che lo vedono impegnato prossimamente (fine novembre) nella presentazione del suo nuovo film "Il bandito Giuliano" dove lui è proprio Salvatore Giuliano, quindi l'attore principale, ed ha parlato anche della sua interpretazione insieme a Barbara De Rossi, Sandra Milo, Cristel Carrisi (la figlia di Albano) ed altri, al film del regista Angelo Antonucci “Con tutto l’amore che ho” che attualmente è candidato al David di Donatello. Inoltre l’essere fortemente impegnato nel sociale per il recupero di detenuti lo vedrà a fine mese impegnato nel carcere di Vallo della Lucania, dove con il patrocinio morale della Regione Campania e l'intervento di varie autorità, porterà due maestri pizzaioli nell'istituto di pena per insegnare simbolicamente a due gruppi di detenuti l'arte del fare la pizza e le due pizze create entreranno a far parte dei menù delle pizzerie di questi due maestri. Inoltre lui gira tutte le carceri italiane per un fine di solidarietà e ultimamente ha realizzato un video con la sua compagna la cantautrice D'Aria Beat, che è anche la presidente dell'Associazione "Tra cielo e mare", al fine di devolvere i contributi completamente al sostegno delle spese di organizzazione che richiede la vita associativa. Il video dal titolo "Il sole in Faccia" con sfondo sociale interpretato nel carcere di Arienzo dai due personaggi, rappresenta l'ultimo giorno di detenzione di un carcerato interpretato da Soriano, e sta avendo un buon successo, infatti è stato presentato su diverse emittenti televisive e su Rai Tre e Rai Due.

Il momento clou dell’evento romano di ANDI, è stata la premiazione delle figure che portano alto il nome della Calabria in Italia e nel Mondo, dall’Ambasciatore della Cultura Marchese Luigi Lombardi Satriani, al Modello di Accoglienza e Solidarietà “AltafiumaraResort”; dall’ Azienda Eccellente “I Greco”, al personaggio eccellente tra tradizione e Innovazione Dott. Franco Simone; dall’Hair Stylist internazionale Michele Spanò, alla poliedrica Dott.ssa Arcangela Galluzzo; dall’Ambasciatrice del’Arte Anna Romanello premiata dal presidente di Edindustria Guido Scognamiglio, a quella del Gusto Iside De Cesare; otto nomi un solo leitmotiv “l’Eminenza Calabrese”. Di straordinaria bellezza e significato è stata: “Calabria”, l’opera appositamente dipinta e donata ai premiati dal Maestro Marco Orlandi, che reinterpreta i Bronzo di Riace, il Monumento ai Caduti e la Cattedrale di Reggio, anello di congiunzione tra Nord e Sud, simbolo della ricchezza di stili e contaminazioni che caratterizzano una terra ricca e variegata di tradizioni, dialetti, usi e costumi grazie ad un passato regno di dominazioni. Ad accompagnare le premiazioni la colonna sonora a cura del Dj Andrea Bruzzese “Calabria incontra il Resto d’Italia”.

Tra gli ospiti: la Dott.ssa Caterina Chiaravalloti, l’On. Lella Golfo presidente Fondazione Marisa Bellisario, Patrizia Torrisi Ministero Beni Cultura, Caterina Ferraro Pelle presidente del Tribunale di Castrovillari,  Cesare Deleo Sindaco Comune di Monasterace, Marco Nardo e Giò Di Giorgio giornalisti, Eleonora Vallone attrice, Nadia Bengala attrice con il compagno Alessandro Severo Stocchi, Gianni Dalmaso attore, Giorgio Vindigni presidente Associazione amici della Sicilia, Prof. Giuseppe Vindigni, Prof. Giuseppe Patti primario cardiologia Campus Biomedico, Gianfranco Battisti direttore Alta Velocità Trenitalia, Bianca Maria Alfonsi Lucibelli, Antonio Passa ex direttore Accademia Belle Arti Roma, Rossana Pittelli ex docente Accademia Belle Arti Roma, Giovanni Donato Ministero Esteri, Giampiero Leo dirigente nazionale NCD, Antonella Sotira Pres. IUS, Daniela Pulci di UNOMATTINA, Adele Mazzotta Lax e Natalino Candido direttivo Cantiere, Valerio Pantano Notaio, Caterina Ferraro Pelle Sovrintendenza Belle Arti di Roma, Salvatore Napoli ingegnere, Gabriella Gerace vicepresidente Club Canova, Egle Guerriero prof.ssa, Paola Crema Artista internaz., Antonio Lax Primario Cardiologia Ospedale Nuovo Regina Margherita, Rita Capponi imprenditrice, Donatella Romitelli, Monsignor Grieco, Marchese Emilio Manzi Pietrini presidente Ass. di Diritto Nobiliare, Marinella Rocca Longo prof.ssa Universitaria, Carlo Sportelli prof. Universitario, Adele Mazzotta prof.ssa Universitaria, Luigi Lombardi Satriani prof. Universitario, Cetti Lombardi Satriani Baronessa, Paola Crema imprenditrice, Patrizia Cermignagni Artista, Isabella Cozza e Sara Calabrese Comune di Roma, Giuseppe Manica gen. manager Dirotta da noi, Rita Capponi Min. Esteri, Elena Gradini imprenditrice e Critica d' Arte, Sabrina Ferrari Sales Manager Il Centro Culturale di Guardia Piemontese, P.G.Ravasi della agenzia Macoratti, Vera Fazio Istituto Luce, Dott. A. Squillino docente Universitario.

L’intera giornata ha visto il trionfo della Calabria, oltre che con i momenti in teatro, anche con una vera e propria Maratona delle Eccellenze in cui l’attrice indiscussa “la Calabria” ha condiviso la scena con Lazio, Campania, Molise, Puglia, Sicilia e Veneto in un Percorso Gastronomico di Nicchia che ha permesso di gustare Salumi “Nero di Calabria”, Birra Contromano, Pane, Pizza e Dolci del Panificio Lucarelli, Miele, Tartufo, Olio, Salumi e Formaggi della Gastronomia Molisana, Marmellate Gliu Greciu, Vini Astoria, Mandrarossa e Panettone Fiasconaro grazie all’Agenzia Team’s di Alessio Macoratti, olio e sott’olio Monterisi, i finger food alle melanzane e ‘nduja Papillo, e l’ “Apoteosi del Gusto” che ha sancito l’unione tra Campania con la “Bottega della Pasta”, Lazio con lo chef Bruno Brunori e Calabria con il ripieno di ’nduia, cicoria e ricotta di pecora firmato Arcangelo Dandini. Un vero e proprio Viaggio attraverso le Eccellenze che in questa “edizione speciale” ha confermato la grandezza di una regione con qualche difetto ma infiniti pregi.

Sia la mattino con un loro intervento più lungo, che in pomeriggio con una presentazione più breve e l’effettiva presentazione ed investitura del loro ruolo di Ambasciatori del Doc Italy per la propria regione, sono saliti sul palco: Rossana di Rosario, Ambasciatrice Doc Italy Nazionale; Emanuela Metri, Ambasciatrice Doc Italy per il Teatro; Paola Crema, Ambasciatrice Doc Italy dell’Arte; Marina Marfoglia Ambasciatrice Doc Italy della Danza; l’On. Bartolomeo Amidei, Ambasciatore Doc Italy per il Veneto; Camilla Nata, Ambasciatrice Doc Italy per il Piemonte; Anthony Peth, Ambasciatore Doc Italy per la Sardegna; Monsignor Grieco, Ambasciatore Doc Italy per la Basilicata; Paola Zanoni, Ambasciatrice Doc Italy per il Lazio; Marchese Emilio Pietrini Mansi, Ambasciatore Doc Italy per la Toscana; Giuseppe De Girolamo, Ambasciatore Doc Italy per la Campania; Marinella Rocca Longo, Ambasciatore Doc Italy per l' Emilia Romagna; Adele Mazzotta, Ambasciatrice Doc Italy per la Calabria; Carlo Sportelli, Ambasciatore Doc Italy per la Puglia; Patrizia Cermignani Ambasciatrice Doc Italy per l’Umbria.

Giuseppe De Girolamo

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl