Sempre più pubblico per “Il Sognatore”

24/mar/2018 08:19:59 Miss Italia 71a edizione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

A Villa Domi consegnati i premi della III edizione

Amici de “Lo Strillo”, testata giornalistica On Line e mensilmente cartacea, lettori, giornalisti, noti nomi della cultura e dello spettacolo, musica, cinema, teatro e sport, oltre ad un selezionato parterre di invitati, hanno applaudito e riconfermato la validità dell’iniziativa che Annamaria Ghedina attuale direttore di questo giornale, porta avanti da tre anni per ricordare il maestro del giornalismo campano Mimì De Simone, che la creò assumendone la direzione. Il premio, notevolmente cresciuto negli anni e che si avvale   del patrocinio del Comune di Napoli, quest’anno è stato ospitato da Villa Domi una delle location che sono davvero emblematiche del sognare Napoli, la più bella Napoli che esiste, con la strategica visione panoramica dell’intero golfo e tutta la collina del Vomero. Il prestigioso premio, consistente in una magica e sognante scultura realizzata, come per gli anni precedenti, dal maestro Armando Jossa, è stato assegnato quest’anno a sei personaggi che con la loro vita professionale hanno sognato risultati di successo, che sono a loro volta, divenuti in molti casi il sogno di chi attraverso le loro gesta li ha vissuti. La serata, condotta dai due giornalisti artefici de Lo Strillo, il direttore responsabile AnnaMaria Ghedina e il vice direttore Antonio D’Addio, si è aperta sulle stupende note del brano Ho imparato a sognare di Fiorella Mannoia, e come primo ospite ha avuto il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, che essendosi assentato per impegni istituzionali alla precedente edizione dove era stato invitato a ritirare il premio a lui assegnato, non è voluto mancare quest’anno alla posticipata consegna. Si è poi proseguito, come da scaletta, alla consegna dei premi ai 6 premiati dell’anno: lo stilista Gianni Molaro, il divo dei fotoromanzi Alex Damiani, l’attrice Miriam Candurro, l’attore Fabio Fulco (il premio è stato ritirato dal regista Lucio Gaudino in quanto Fulco ha avuto un imprevisto familiare) e la produttrice Rai Gabriella Buontempo. Al pugile Patrizio Oliva, è andato il premio speciale Il Sognatore – Mimì De Simone, in memoria del direttore de Lo Strillo, perché da Napoli ha saputo scalare la vetta del difficile mondo della boxe, realizzando il suo sogno di diventare campione del mondo di categoria, conquistando anche l’oro olimpico e diventando un punto di riferimento per i giovani che si vogliono avvicinare a questo sport, non disdegnando, però, di distinguersi anche in altri campi artistici. Per la consegna premi sono intervenuti anche l’assessore alla Cultura e Turismo del Comune di Napoli, Nino Daniele ed il consigliere comunale Fulvio Frezza. Validi collaboratori per la consegna dei premi sono stati la modella Valentina Del Vecchio e Nicola Coletta, top model e promettente attore. A rendere ancor più viva ed attraente la serata numerosi sono stati i momenti di spettacolo, che hanno ricevuto scroscianti applausi da parte del pubblico presente in sala: la voce calda e melodiosa di Gennaro De Crescenzo, le note magiche del sassofono di Pepito Sax, la performance del mentalista pluripremiato Luca Volpe, la sempre dinamica e coinvolgente Lucia Cassini, una forza della natura, che ha recitato un monologo sulla donna single e si è scatenata con una performance di brani dell’amatissimo ed indimenticabile Aurelio Fierro. L’evento è stato realizzato grazie anche alla collaborazione di numerosi sponsor: Camicerie Lombardi, Dibi Center Nausicaa di Rossella Giaquinto, la Glemart, la cooperativa dei Fiori e Mercato dei fiori di Ercolano, Moda Gold di Alfonso Somma, la gioielleria Barra, 3DI Eventi di Diego di Domenico, ASD Social Event Promotion, fotografo ufficiale Giuseppe Moggia. Tanti i giornalisti, fotografi e addetti ai lavori. Fra i giornalisti intervenuti ricordiamo: Ermanno Corsi, Tullio De Simone, Lorenzo Crea, Nando Troise, Davide Guida, Gianni de Somma, Giuseppe De Girolamo, Harry Di Prisco, Eduardo Cagnazzi, Nicola Garofano, Christian D’Antonio, Davide Ponticello, Elio Errichiello, Mario Incarnato, Armando Sanchez, Giuseppe Nappa, Luigi Farina, Valeria Rubinacci, Maresa Galli, Mariangela Petruzzelli, Maria Consiglia Izzo, Anna Feroleto, Valentina Capuano, Ida Piccolo, Lina La Mura, Manuela De Rosa, Mariapia Della Valle, Virginia Maresca, Sabrina Abbrunzo, Simona Buonaura, Sonia Ghedina, Idalba Russo, Mariantonia Iannantuoni, Stefania Santamaria, Teresa Lucianelli, Alessandra Vergara e i fotografi Maurek Poggiante, Umberto Raia, Pasquale Garofalo. E ancora, Emilia Palma figlia del notissimo giornalista Pasquale Palma che nutriva grande stima per Mimì De Simone e per la stessa Ghedina, Alfonso Somma, Alessio Menna, Francesco Balestriere, Salvatore de Matteis, Giuseppe Di Napoli, Maria Grazia Gargiulo, Antonio Pugliese, Giuseppe Alfano e tanti altri modelli.

La kermesse si è conclusa con un buffet offerto agli ospiti da Mimmo Contessa, patron di Villa Domi, con l’impegno de Lo Strillo a rivederci tutti, e sempre più numerosi, all’edizione 2019.

Giuseppe De Girolamo

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl