Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Turismo Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Turismo Sat, 20 Apr 2019 14:27:12 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/1 Insulating Oil Industry 2019-2024 Global Market Size, Statistics, Revenue, key Players, Growth, Trends, Share and Demand, Forecast Research Report Thu, 18 Apr 2019 15:27:43 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/543383.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/543383.html Nagesh Kambale Nagesh Kambale Insulating Oil Industry 2019 Global Market Research Report is a professional and in-depth study on the market size, growth, share, trends, as well as industry analysis. How has the market performed over the last five years. In addition, the Insulating Oil Market Divide into the Growing Segment of the Global Market. The Insulating Oil market is anticipated to reflect a positive growth trend.

Get Sample Copy of this Report - https://www.orianresearch.com/request-sample/906751

The Global Insulating Oil Market 2019 research provides a basic overview of the Industry including definitions, classifications, applications and Industry chain structure. The Global Insulating Oil Market analysis is provided for international markets including development trends, competitive landscape analysis, and key regions development status. Development policies and plans are discussed as well as manufacturing processes. This report also states import / export consumption, supply and demand Figures, cost, price, revenue and gross margins.

Key segments covered in this report : geography segment, end use / application segment and competitor segment.   The key countries in each region are taken into consideration as well as United States, China, Japan, India, Korea, ASEAN, Germany, France, UK, Italy, Spain, CIS, and Brazil etc. This report focuses on the status and outlook for key applications. End users also can be listed.

Inquire More or share before the purchase if any questions on this report @ https://www.orianresearch.com/enquiry-before-buying/906751

Global Insulating Oil Industry 2019 Market Research Report is spread across 90 pages and provides exclusive vital statistics, data, information, trends and competitive landscape details in this sector.

The report strongly emphasizes prominent participants of the Inspiring Oil Industry. The study focuses on significant factors relevant to industry participants such as manufacturing technology, latest advancements, product descriptions, manufacturing capacities, sources of raw materials, and profound business strategies.

Order a copy of the Global Insulating Oil Market Report 2019 @ https://www.orianresearch.com/checkout/906751

 

Analysis of Insulating Oil Market Key Manufacturers:

·         Zibo Qinrun

·         Jiangsu Shuangjiang

·         Shell

·         Cargill

·         Petrochina

·         Jiangsu Gaoke

·         Apar Industry

·         Ergon

·         Hydrodec

Segment by Type               

·         Mineral Oil-based Insulating Oil

·         Silicone-based Insulating Oil

·         Synthetic Oil-based Insulating Oil

·         Other Insulating Oil

 Segment by Application                 

·         Transformer

·         Capacitor

·         Cable

 

There are 13 Chapters to thoroughly display the Insulating Oil market . This report included the analysis of market overview, market characteristics, industry chain, landscape, historical and future data by types, applications and regions.

 

Chapter 1: Insulating Oil Market Overview, Product Overview, Market Segmentation, Market Overview of Regions, Market Dynamics, Limitations, Opportunities and Industry News and Policies.

 

Chapter 2: Insulating Oil Industry Chain Analysis, Upstream Raw Material Suppliers, Major Players, Production Process Analysis, Cost Analysis, Market Channels and Major Downstream Buyers.

 

Chapter 3: Value Analysis, Production, Growth Rate and Price Analysis by Type of Insulating Oil.

 

Chapter 4: Downstream Characteristics, Consumption and Market Share by Application of Insulating Oil.

Chapter 5: Production Volume, Price, Gross Margin, and Revenue ($) of Insulating Oil by Regions (2014-2019).

Chapter 6: Insulating Oil Production, Consumption, Export and Import by Regions (2014-2019).

Chapter 7: Insulating Oil Market Status and SWOT Analysis by Regions.

Chapter 8: Competitive Landscape, Product Introduction, Company Profiles, Market Distribution Status by Players of Insulating Oil.

Chapter 9: Insulating Oil Market Analysis and Forecasting by Type and Application (2019-2024).

Chapter 10: Market Analysis and Forecast by Regions (2019-2024).

Chapter 11: Industry Characteristics, Key Factors, New Entrants SWOT Analysis, Investment Feasibility Analysis.

Chapter 12: Market Conclusion of the Whole Report.

Chapter 13: Appendix Such as Methodology and Data Resources of This Research.

Our research analysts will help you get the customized details. Also, we are willing to comply with the policy.

Helping to analyze the global market for oil and gas.

Major Points from Table of Contents: 

Global Insulating Oil Market Research Report 2019

1 Insulating Oil Market Overview

2 Global Insulating Oil Market Competition by Manufacturers

3 Global Insulating Oil Capacity, Production, Revenue (Value) by Region (2014-2019)

4 Global Insulating Oil Supply (Production), Consumption, Export, Import by Region (2014-2019)

5 Global Insulating Oil Production, Revenue (Value), Price Trend by Type

6 Global Insulating Oil Market Analysis by Application

7 Global Insulating Oil Manufacturers Profiles / Analysis

8 Insulating Oil Manufacturing Cost Analysis

9 Industrial Chain, Sourcing Strategy and Downstream Buyers

10 Marketing Strategy Analysis, Distributors / Traders

11 Market Effect Factors Analysis

12 Global Insulating Oil Market Forecast (2019-2024)

13 Research Findings and Conclusion

14 Appendix

About Us                                                                                     

Our research repository boasts of over 500000+ Industry and country research reports from over 100 top publishers. We are constantly updating our repository so as to provide our clients with the most complete and current database of expert insights on global industries, companies, and products. We specialize in custom research in situations where our syndicate research offerings do not meet the specific requirements of our clients.

Contact Us

Ruwin Mendez

Vice President - Global Sales & Partner Relations

Orian Research Consultants

US: +1 (415) 830-3727 | UK: +44 020 8144-71-27

Email: info@orianresearch.com

Website: http://www.orianresearch.com/

Follow Us on LinkedIn: https://www.linkedin.com/company-beta/13281002/

]]>
IT.A.CÀ - Migranti e Viaggiatori 25/28 aprile > PRIMA TAPPA PARCO NAZIONALE MONTI SIBILLINI Thu, 18 Apr 2019 08:08:58 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/542949.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/542949.html Ivana Celano Ivana Celano XI Edizione dedicata alla RESTANZA

Conto alla rovescia per il via del primo Festival di Turismo Responsabile in Italia, realizzato in 15 tappe fra città e territori attraverso un tema cardine da cui partire e riflettere: RESTANZA, ovvero esserci, resistere e andare oltre. Da un lato il fenomeno dei piccoli centri italiani che, nonostante lo spopolamento massiccio, mostrano il coraggio di reinventarsi e creare nuove opportunità di accoglienza, dall’altro una rete di persone che compie ogni giorni grandi sforzi per dar luce al fenomeno, presidiando i territori e mostrando tutto il senso di solidarietà diffusa e di quell’appartenenza che lentamente sembrerebbe scomparire, ma che invece esiste, pulsa e vuole emergere con tutta la sua forza. Tante le novità di quest’anno, in primis la scelta significativa di cedere la palma di apertura firmata IT.A.CÀ 2019 al PARCO NAZIONALE MONTI SIBILLINI, che dal 25 al 28 aprile lancia la rassegna in nazionale.      

La terra dei “Monti Azzurri”, come amava ricordarli Leopardi, colpita duramente dai terremoti 2016/2017, diventa per IT.A.CÀ il simbolo della restanza. L’emblema di un territorio che cerca duramente di rialzarsi con volontà e responsabilità nonostante tutto, contaminandosi con le comunità che abitano altri territori e contribuendo a una rinascita basata sulle relazioni. “La Restanza è per noi una riflessione collettiva e necessariamente aperta su come abitare le terre colpite dal sisma, contro abbandono e spopolamento delle aree interne dell'Appennino. Riscoperta di memorie e tradizioni perdute per strada, comunità inclusive che si prendono cura l'una dell'altra, messa in discussione dei modelli di sviluppo ostili e calati dall'alto, identità interrotte da recuperare, territorio come bene ma anche come responsabilità comune, centralità e tutela del patrimonio naturalistico, rivendicazione di servizi negati o perduti. Diritto a partire, restare, tornare, arrivare. Dovere di accogliere e non abbandonare” affermano gli organizzatori della tappa che si snoderà tra i territori di Ussita e Fiastra (MC), grazie all'incontro tra C.A.S.A. (Cosa Accade Se Abitiamo) e Alcina (Centro di educazione ambientale Valle del Fiastrone), con l’obiettivo a lungo termine di unire anche gli altri territori del parco, sensibili ai valori del turismo sostenibile per trasformare IT.A.CÀ Parco Nazionale Monti Sibillini in un momento di confronto esteso e trasversale, uno spazio di cooperazione e ritrovo tra paesi fragili, ma non per questo marginali.         

La prima tappa è realizzata grazie al confronto, al supporto e all'impegno di tantissime persone e realtà che credono e vogliono impegnarsi per un'idea di turismo più etico e rispettoso dell'ambiente e di chi ci vive, coniugando la sostenibilità del turismo con il benessere dei cittadini. Molti gli appuntamenti in
programma per questo primo weekend del festival che si apre il 25 aprile alle ore 18, (presso Tenda IT.A.CÀ, piazza dei Cavallari, Ussita, MC) con un convegno su RESTANZA e RESISTENZA, alla presenza dello storico dell’Appennino Augusto Ciuffetti e del fotografo Claudio Colotti. A seguire (ore 21.00), la proiezione di Studio 001, un film di Mauro Pennacchietti (C.A.S.A) per un racconto del paesaggio della provincia di Macerata in time-lapse.           

Il weekend sibillino continuerà con tanti importanti momenti di scambio. Segnaliamo l’incontro Cosa significa per un territorio essere attraversato da un Cammino? (venerdì 26 aprile ore 16.30, Auditorium della Canonica di San Paolo, Fiastra, MC), dedicato al tema dei cammini in Italia. Un momento di confronto per condividere azioni e prospettive che si possono attivare nei territori attraversati.
Interverranno Federtrek (Paolo Piacentini), Cammini in Umbria (Gigi Bettin), operatore turistico Via di Francesco (Gianluca Ortali), Cammino Materano (Angelo Fabio Attolico), Movimento Tellurico (Alberto Renzi) e Arquata Potest (Sante Corradetti). Durante l'incontro sarà presentata la guida del Cammino delle Terre Mutate (Fabriano / L'Aquila), edita da Terre di Mezzo e il Cammino - evento Il Cuore dell'Italia (Firenze Assisi Recanati) a cura di Repubblica Nomade.          
Continua una tavola rotonda (sabato 27 aprile, ore 16.30, Tenda IT.A.CÁ, Piazza dei Cavallari, Ussita, MC) su Economie possibili e alternative di sviluppo: difficoltà e buone pratiche provenienti da tutto lo stivale su turismo sostenibile, esperienze di comunità, recupero della memoria storica, beni comuni e ricettività diffusa con Maurizio Davolio (AITR Associazione Italiana Turismo Responsabile), Maria Laura Talamè (Parco Nazionale Monti Sibillini), Augusto Ciuffetti (C.A.S.A.), Ricardo Stocco (IT.A.CÁ Calabria), Vittorio Gimigliano (IT.A.CÁ Reggio Emilia), Luca De Leo (Trame di quartiere, San Berill
o, CT) e Sonia Bregoli (IT.A.CÀ Bologna).

Inevitabile per i Sibillini la connessione con L’Aquila, a dieci anni esatti dal terremoto del 2009. Territori diversi, ma unici e solidali. Se ne parlerà dopo la proiezione di Habitat - Note Personali di Emiliano Dante (sabato 27 aprile, dalle ore 21.00 presso Tenda IT.A.CÁ, Piazza dei Cavallari, Ussita, MC), un film sulla vita a L'Aquila dopo il sisma. Il tentativo di venire a patti con il terremoto, di esprimere ed esplorare la relazione tra condizione individuale e storia collettiva. A seguire, l'incontro L'Aquila 10 anni dopo: dalla vulnerabilità sociale alla vulnerabilità materiale avrà la partecipazione di Sara Vegni (ActionAid), Alessandro Chiappanuvoli (Internazionale, scrittore) ed Emiliano Dante (regista).

 

Raccontare storie e ricongiungersi con l’identità di questi territori è da sempre l’obiettivo di IT.A.CÁ che in questa prima tappa segnala anche la rassegna di itinerari Passi Narrati, passeggiate culturali alla scoperta di storia e tradizione. In particolare Passi Narrati tra arbusti e tradizione: la storia di Checco, carbonaio di Acquacanina, una mattina di incontri e storie di frati, carbonai di ieri e di oggi, tradizioni locali per riscoprire un mestiere (venerdì 26 aprile, Fiastra, MC). E ancora Passi Narrati tra natura e letture selvatiche: la valle dell'Ussita, per ripercorrere in gruppo un tratto del Cammino nelle Terre Mutate e soffermarsi per una performance teatrale dedicata al libro La notte della polvere di Massimo dell'Orso e Maria Cristina Garofalo  (sabato 27 aprile, Ussita, MC) e infine Passi Narrati insieme alla comunità: le frazioni di Ussita tra presente e passato, una camminata in compagnia dei residenti per conoscere territorio e ricordi (domenica 28 aprile, Ussita, MC).

 

Dopo il Parco Nazionale Monti Sibillini - DAL 24 MAGGIO AL 9 GIUGNO - IT.A.CÀ torna a BOLOGNA nella sua terra madre. Partito dal basso nel 2008, il festival ha ricevuto in questi dieci anni moltissimi consensi e riconoscimenti. Il più importante, l’Award (UNWTO) consegnato dallORGANIZZAZIONE MONDIALE DEL TURISMO DELLE NAZIONI UNITE con il merito di aver saputo coniugare in maniera innovativa, elementi strategici quali produzione culturale, creatività, turismo sostenibile, interculturalità e molte altre tematiche strettamente interconnesse allo sviluppo del territorio.           

Fitto carnet di appuntamenti in programma per la tappa bolognese che come da tradizione, si prepara ad accogliere oltre 30.000 visitatori distribuiti fra convegni nazionali, proiezioni, progetti innovativi, eventi, appuntamenti inclusivi, presentazione di libri e momenti di scambio.         
IT.A.CÀ, sempre attenta all’ambiente e ad un uso etico di risorse e opportunità, quest’anno collabora anche al progetto un pozzo di scienza: un’agguerrita gara di orienteering in un percorso nel centro storico di Bologna. Un modo diverso di esplorare la città, utilizzando una mappa, spostandosi esclusivamente a piedi tra varie tappe e quesiti su acqua, energia e ambiente ai quali rispondere. Il raduno è previsto all’ingresso delle Serre dei Giardini Margherita (sabato 25 maggio, ore 14.30). Evento a cura di IT.A.CÀ, Comunicamente, Polisportiva Giovanni Masi, FISO, Associazione YODA e con il sostegno del Gruppo HERA.

 

E non solo dentro porta le tante iniziative di questa XI edizione, ma anche sull’Appennino Bolognese al quale per il secondo anno consecutivo, IT.A.CÀ dedica due weekend (1-2 e 8-9 giugno). Partire dall’idea di restanza per contrastare lo spopolamento, il fenomeno dei paesi fantasma e la conservazione del patrimonio culturale dei piccoli borghi, si può e si deve. Di più: il cambiamento può esserci, ma servono coraggio, volontà e costanza. Perché emigrare è difficile, ma a volte restare lo è ancora di più. Occorrono soluzioni di sviluppo strategiche e sostenibili: cultura, progettualità, riflessioni sulle eccellenze paesaggistiche, identità storiche da valorizzare e momenti di formazione per la creazione di imprese integrate.         

Di questo e molto altro si parlerà nella tappa felsinea, dove non mancheranno anche tanti momenti di svago e incontro con l’arte e la natura: trekking e itinerari a piedi e a pedali, dentro e fuori porta per tutte le fasce d’età. Percorsi inesplorati fra valli, montagne, boschi e ruscelli che scorrono a fianco lentamente in un susseguirsi di emozioni. Astro escursioni alla ricerca di stellesoste slow al tramonto, percorsi strutturati in città per cittadini, turisti e operatori del settore, che insieme a istituzioni come il MiBact, l'Unesco, la Regione Emilia Romagna, il Comune di Bologna, Bologna Welcome, Città metropolitana di Bologna e l'Unione dei Comuni dell'Appennino Bolognese, riconfermano la partecipazione al festival. 

 

IT.A.CÀ, in collaborazione con l’Università di Bologna e la Destinazione Turistica Bologna Metropolitana si prepara anche a nominare i vincitori della call #UNIturisBO - Turisti non per studio, photo challenge su Instagram, aperto a tutti e in scadenza il 30 aprile. La premiazione avverrà venerdì 24 maggio, durante la giornata di apertura dell’XI edizione bolognese.

Dopo la città delle due torri, la natura itinerante del festival accompagnerà i suoi visitatori da giugno a novembre attraverso altri 13 territori: Rimini e le sue Valli, Calabria di Mezzo, Salento, Gran Sasso, Brescia, Ravenna, Trentino, Reggio Emilia, Parma, Pavia, Monferrato, Napoli e Levante Ligure in sinergia con centinaia di realtà coinvolte e impegnate sul tema della restanza, della promozione e della bellezza dei nostri luoghi. Terre straordinarie, spesso maltrattate da un turismo mordi e fuggi che non considera il suo impatto sull’ambiente. Angoli di paradiso che esprimono il bisogno di essere valorizzati e rispettati, anche sollecitando maggiormente la cultura della pulizia, del bello e di una gestione più corretta dei rifiuti inquinanti.

Con questa volontà, IT.A.CÀ sigla quest'anno un'importante partnership con OWAY (oway.it) e insieme lanciano un progetto  e un messaggio di valore che consisterà nel raccogliere e ripulire dalla plastica e dai rifiuti i luoghi toccati dal passaggio del festival.  Oway è il mondo dei trattamenti professionali agricosmetici per capelli, viso e corpo con un'attenzione particolare alle coltivazioni biodinamiche, biologiche, equo-solidali, all'utilizzo di ingredienti naturali e alla scelta di contenitori in vetro e alluminio (materiali 100% riciclabili); promuove un lifestyle sano e una sostenibilità attiva, concreta e positiva che si sposa perfettamente con i valori del turismo sostenibile promossi dal festival. 

Restanza, rispetto per l’ambiente, responsabilità e valorizzazione dunque, ma non solo. IT.A.CÀ vi aspetta nella sua XI edizione per parlare anche di cammini, turismo e cooperazione internazionale, mobilità sostenibile, integrazione, buone pratiche di comunità e soprattutto VIAGGIO esperienziale, come quello lungo  6880 km alla scoperta del Sentiero Italia, l'alta via più lunga al mondo che il festival in collaborazione con il progetto Va' Sentiero intende promuovere. La redazione di IT.A.CÀ seguirà Yuri, Sara e Giacomo, tre ragazzi che hanno scelto di percorrere questo cammino attraverso l'Italia delle Alpi e degli Appennini, alla ricerca dell'essenza del viaggio lento, in grado di cogliere passo dopo passo i dettagli del nostro bel paese. Cosa metteranno in valigia? Rispetto per l’altro e sano spirito di avventura! 
Che IT.A. CÀ 2019 abbia inizio.   

Gli eventi IT.A.CÀ Migranti e Viaggiatori sono a ingresso libero. 
Il programma dettagliato di Bologna sarà disponibile nei prossimi giorni sul sito www.festivalitaca.net.

CONTATTI:
UFFICIO STAMPA IVANA CELANO 
cell. +39 349 06 44 923
stampa@festivalitaca.net
www.festivalitaca.net

]]>
IT.A.CÀ - Migranti e Viaggiatori 25/28 aprile > PRIMA TAPPA PARCO NAZIONALE MONTI SIBILLINI Thu, 18 Apr 2019 08:08:36 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/542947.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/542947.html Ivana Celano Ivana Celano XI Edizione dedicata alla RESTANZA

Conto alla rovescia per il via del primo Festival di Turismo Responsabile in Italia, realizzato in 15 tappe fra città e territori attraverso un tema cardine da cui partire e riflettere: RESTANZA, ovvero esserci, resistere e andare oltre. Da un lato il fenomeno dei piccoli centri italiani che, nonostante lo spopolamento massiccio, mostrano il coraggio di reinventarsi e creare nuove opportunità di accoglienza, dall’altro una rete di persone che compie ogni giorni grandi sforzi per dar luce al fenomeno, presidiando i territori e mostrando tutto il senso di solidarietà diffusa e di quell’appartenenza che lentamente sembrerebbe scomparire, ma che invece esiste, pulsa e vuole emergere con tutta la sua forza. Tante le novità di quest’anno, in primis la scelta significativa di cedere la palma di apertura firmata IT.A.CÀ 2019 al PARCO NAZIONALE MONTI SIBILLINI, che dal 25 al 28 aprile lancia la rassegna in nazionale.      

La terra dei “Monti Azzurri”, come amava ricordarli Leopardi, colpita duramente dai terremoti 2016/2017, diventa per IT.A.CÀ il simbolo della restanza. L’emblema di un territorio che cerca duramente di rialzarsi con volontà e responsabilità nonostante tutto, contaminandosi con le comunità che abitano altri territori e contribuendo a una rinascita basata sulle relazioni. “La Restanza è per noi una riflessione collettiva e necessariamente aperta su come abitare le terre colpite dal sisma, contro abbandono e spopolamento delle aree interne dell'Appennino. Riscoperta di memorie e tradizioni perdute per strada, comunità inclusive che si prendono cura l'una dell'altra, messa in discussione dei modelli di sviluppo ostili e calati dall'alto, identità interrotte da recuperare, territorio come bene ma anche come responsabilità comune, centralità e tutela del patrimonio naturalistico, rivendicazione di servizi negati o perduti. Diritto a partire, restare, tornare, arrivare. Dovere di accogliere e non abbandonare” affermano gli organizzatori della tappa che si snoderà tra i territori di Ussita e Fiastra (MC), grazie all'incontro tra C.A.S.A. (Cosa Accade Se Abitiamo) e Alcina (Centro di educazione ambientale Valle del Fiastrone), con l’obiettivo a lungo termine di unire anche gli altri territori del parco, sensibili ai valori del turismo sostenibile per trasformare IT.A.CÀ Parco Nazionale Monti Sibillini in un momento di confronto esteso e trasversale, uno spazio di cooperazione e ritrovo tra paesi fragili, ma non per questo marginali.         

La prima tappa è realizzata grazie al confronto, al supporto e all'impegno di tantissime persone e realtà che credono e vogliono impegnarsi per un'idea di turismo più etico e rispettoso dell'ambiente e di chi ci vive, coniugando la sostenibilità del turismo con il benessere dei cittadini. Molti gli appuntamenti in
programma per questo primo weekend del festival che si apre il 25 aprile alle ore 18, (presso Tenda IT.A.CÀ, piazza dei Cavallari, Ussita, MC) con un convegno su RESTANZA e RESISTENZA, alla presenza dello storico dell’Appennino Augusto Ciuffetti e del fotografo Claudio Colotti. A seguire (ore 21.00), la proiezione di Studio 001, un film di Mauro Pennacchietti (C.A.S.A) per un racconto del paesaggio della provincia di Macerata in time-lapse.           

Il weekend sibillino continuerà con tanti importanti momenti di scambio. Segnaliamo l’incontro Cosa significa per un territorio essere attraversato da un Cammino? (venerdì 26 aprile ore 16.30, Auditorium della Canonica di San Paolo, Fiastra, MC), dedicato al tema dei cammini in Italia. Un momento di confronto per condividere azioni e prospettive che si possono attivare nei territori attraversati.
Interverranno Federtrek (Paolo Piacentini), Cammini in Umbria (Gigi Bettin), operatore turistico Via di Francesco (Gianluca Ortali), Cammino Materano (Angelo Fabio Attolico), Movimento Tellurico (Alberto Renzi) e Arquata Potest (Sante Corradetti). Durante l'incontro sarà presentata la guida del Cammino delle Terre Mutate (Fabriano / L'Aquila), edita da Terre di Mezzo e il Cammino - evento Il Cuore dell'Italia (Firenze Assisi Recanati) a cura di Repubblica Nomade.          
Continua una tavola rotonda (sabato 27 aprile, ore 16.30, Tenda IT.A.CÁ, Piazza dei Cavallari, Ussita, MC) su Economie possibili e alternative di sviluppo: difficoltà e buone pratiche provenienti da tutto lo stivale su turismo sostenibile, esperienze di comunità, recupero della memoria storica, beni comuni e ricettività diffusa con Maurizio Davolio (AITR Associazione Italiana Turismo Responsabile), Maria Laura Talamè (Parco Nazionale Monti Sibillini), Augusto Ciuffetti (C.A.S.A.), Ricardo Stocco (IT.A.CÁ Calabria), Vittorio Gimigliano (IT.A.CÁ Reggio Emilia), Luca De Leo (Trame di quartiere, San Berill
o, CT) e Sonia Bregoli (IT.A.CÀ Bologna).

Inevitabile per i Sibillini la connessione con L’Aquila, a dieci anni esatti dal terremoto del 2009. Territori diversi, ma unici e solidali. Se ne parlerà dopo la proiezione di Habitat - Note Personali di Emiliano Dante (sabato 27 aprile, dalle ore 21.00 presso Tenda IT.A.CÁ, Piazza dei Cavallari, Ussita, MC), un film sulla vita a L'Aquila dopo il sisma. Il tentativo di venire a patti con il terremoto, di esprimere ed esplorare la relazione tra condizione individuale e storia collettiva. A seguire, l'incontro L'Aquila 10 anni dopo: dalla vulnerabilità sociale alla vulnerabilità materiale avrà la partecipazione di Sara Vegni (ActionAid), Alessandro Chiappanuvoli (Internazionale, scrittore) ed Emiliano Dante (regista).

 

Raccontare storie e ricongiungersi con l’identità di questi territori è da sempre l’obiettivo di IT.A.CÁ che in questa prima tappa segnala anche la rassegna di itinerari Passi Narrati, passeggiate culturali alla scoperta di storia e tradizione. In particolare Passi Narrati tra arbusti e tradizione: la storia di Checco, carbonaio di Acquacanina, una mattina di incontri e storie di frati, carbonai di ieri e di oggi, tradizioni locali per riscoprire un mestiere (venerdì 26 aprile, Fiastra, MC). E ancora Passi Narrati tra natura e letture selvatiche: la valle dell'Ussita, per ripercorrere in gruppo un tratto del Cammino nelle Terre Mutate e soffermarsi per una performance teatrale dedicata al libro La notte della polvere di Massimo dell'Orso e Maria Cristina Garofalo  (sabato 27 aprile, Ussita, MC) e infine Passi Narrati insieme alla comunità: le frazioni di Ussita tra presente e passato, una camminata in compagnia dei residenti per conoscere territorio e ricordi (domenica 28 aprile, Ussita, MC).

 

Dopo il Parco Nazionale Monti Sibillini - DAL 24 MAGGIO AL 9 GIUGNO - IT.A.CÀ torna a BOLOGNA nella sua terra madre. Partito dal basso nel 2008, il festival ha ricevuto in questi dieci anni moltissimi consensi e riconoscimenti. Il più importante, l’Award (UNWTO) consegnato dallORGANIZZAZIONE MONDIALE DEL TURISMO DELLE NAZIONI UNITE con il merito di aver saputo coniugare in maniera innovativa, elementi strategici quali produzione culturale, creatività, turismo sostenibile, interculturalità e molte altre tematiche strettamente interconnesse allo sviluppo del territorio.           

Fitto carnet di appuntamenti in programma per la tappa bolognese che come da tradizione, si prepara ad accogliere oltre 30.000 visitatori distribuiti fra convegni nazionali, proiezioni, progetti innovativi, eventi, appuntamenti inclusivi, presentazione di libri e momenti di scambio.         
IT.A.CÀ, sempre attenta all’ambiente e ad un uso etico di risorse e opportunità, quest’anno collabora anche al progetto un pozzo di scienza: un’agguerrita gara di orienteering in un percorso nel centro storico di Bologna. Un modo diverso di esplorare la città, utilizzando una mappa, spostandosi esclusivamente a piedi tra varie tappe e quesiti su acqua, energia e ambiente ai quali rispondere. Il raduno è previsto all’ingresso delle Serre dei Giardini Margherita (sabato 25 maggio, ore 14.30). Evento a cura di IT.A.CÀ, Comunicamente, Polisportiva Giovanni Masi, FISO, Associazione YODA e con il sostegno del Gruppo HERA.

 

E non solo dentro porta le tante iniziative di questa XI edizione, ma anche sull’Appennino Bolognese al quale per il secondo anno consecutivo, IT.A.CÀ dedica due weekend (1-2 e 8-9 giugno). Partire dall’idea di restanza per contrastare lo spopolamento, il fenomeno dei paesi fantasma e la conservazione del patrimonio culturale dei piccoli borghi, si può e si deve. Di più: il cambiamento può esserci, ma servono coraggio, volontà e costanza. Perché emigrare è difficile, ma a volte restare lo è ancora di più. Occorrono soluzioni di sviluppo strategiche e sostenibili: cultura, progettualità, riflessioni sulle eccellenze paesaggistiche, identità storiche da valorizzare e momenti di formazione per la creazione di imprese integrate.         

Di questo e molto altro si parlerà nella tappa felsinea, dove non mancheranno anche tanti momenti di svago e incontro con l’arte e la natura: trekking e itinerari a piedi e a pedali, dentro e fuori porta per tutte le fasce d’età. Percorsi inesplorati fra valli, montagne, boschi e ruscelli che scorrono a fianco lentamente in un susseguirsi di emozioni. Astro escursioni alla ricerca di stellesoste slow al tramonto, percorsi strutturati in città per cittadini, turisti e operatori del settore, che insieme a istituzioni come il MiBact, l'Unesco, la Regione Emilia Romagna, il Comune di Bologna, Bologna Welcome, Città metropolitana di Bologna e l'Unione dei Comuni dell'Appennino Bolognese, riconfermano la partecipazione al festival. 

 

IT.A.CÀ, in collaborazione con l’Università di Bologna e la Destinazione Turistica Bologna Metropolitana si prepara anche a nominare i vincitori della call #UNIturisBO - Turisti non per studio, photo challenge su Instagram, aperto a tutti e in scadenza il 30 aprile. La premiazione avverrà venerdì 24 maggio, durante la giornata di apertura dell’XI edizione bolognese.

Dopo la città delle due torri, la natura itinerante del festival accompagnerà i suoi visitatori da giugno a novembre attraverso altri 13 territori: Rimini e le sue Valli, Calabria di Mezzo, Salento, Gran Sasso, Brescia, Ravenna, Trentino, Reggio Emilia, Parma, Pavia, Monferrato, Napoli e Levante Ligure in sinergia con centinaia di realtà coinvolte e impegnate sul tema della restanza, della promozione e della bellezza dei nostri luoghi. Terre straordinarie, spesso maltrattate da un turismo mordi e fuggi che non considera il suo impatto sull’ambiente. Angoli di paradiso che esprimono il bisogno di essere valorizzati e rispettati, anche sollecitando maggiormente la cultura della pulizia, del bello e di una gestione più corretta dei rifiuti inquinanti.

Con questa volontà, IT.A.CÀ sigla quest'anno un'importante partnership con OWAY (oway.it) e insieme lanciano un progetto  e un messaggio di valore che consisterà nel raccogliere e ripulire dalla plastica e dai rifiuti i luoghi toccati dal passaggio del festival.  Oway è il mondo dei trattamenti professionali agricosmetici per capelli, viso e corpo con un'attenzione particolare alle coltivazioni biodinamiche, biologiche, equo-solidali, all'utilizzo di ingredienti naturali e alla scelta di contenitori in vetro e alluminio (materiali 100% riciclabili); promuove un lifestyle sano e una sostenibilità attiva, concreta e positiva che si sposa perfettamente con i valori del turismo sostenibile promossi dal festival. 

Restanza, rispetto per l’ambiente, responsabilità e valorizzazione dunque, ma non solo. IT.A.CÀ vi aspetta nella sua XI edizione per parlare anche di cammini, turismo e cooperazione internazionale, mobilità sostenibile, integrazione, buone pratiche di comunità e soprattutto VIAGGIO esperienziale, come quello lungo  6880 km alla scoperta del Sentiero Italia, l'alta via più lunga al mondo che il festival in collaborazione con il progetto Va' Sentiero intende promuovere. La redazione di IT.A.CÀ seguirà Yuri, Sara e Giacomo, tre ragazzi che hanno scelto di percorrere questo cammino attraverso l'Italia delle Alpi e degli Appennini, alla ricerca dell'essenza del viaggio lento, in grado di cogliere passo dopo passo i dettagli del nostro bel paese. Cosa metteranno in valigia? Rispetto per l’altro e sano spirito di avventura! 
Che IT.A. CÀ 2019 abbia inizio.   

Gli eventi IT.A.CÀ Migranti e Viaggiatori sono a ingresso libero. 
Il programma dettagliato di Bologna sarà disponibile nei prossimi giorni sul sito www.festivalitaca.net.

CONTATTI:
UFFICIO STAMPA IVANA CELANO 
cell. +39 349 06 44 923
stampa@festivalitaca.net
www.festivalitaca.net

]]>
IT.A.CÀ - Migranti e Viaggiatori 25/28 aprile > PRIMA TAPPA PARCO NAZIONALE MONTI SIBILLINI Thu, 18 Apr 2019 08:08:13 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/542946.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/542946.html Ivana Celano Ivana Celano XI Edizione dedicata alla RESTANZA

Conto alla rovescia per il via del primo Festival di Turismo Responsabile in Italia, realizzato in 15 tappe fra città e territori attraverso un tema cardine da cui partire e riflettere: RESTANZA, ovvero esserci, resistere e andare oltre. Da un lato il fenomeno dei piccoli centri italiani che, nonostante lo spopolamento massiccio, mostrano il coraggio di reinventarsi e creare nuove opportunità di accoglienza, dall’altro una rete di persone che compie ogni giorni grandi sforzi per dar luce al fenomeno, presidiando i territori e mostrando tutto il senso di solidarietà diffusa e di quell’appartenenza che lentamente sembrerebbe scomparire, ma che invece esiste, pulsa e vuole emergere con tutta la sua forza. Tante le novità di quest’anno, in primis la scelta significativa di cedere la palma di apertura firmata IT.A.CÀ 2019 al PARCO NAZIONALE MONTI SIBILLINI, che dal 25 al 28 aprile lancia la rassegna in nazionale.      

La terra dei “Monti Azzurri”, come amava ricordarli Leopardi, colpita duramente dai terremoti 2016/2017, diventa per IT.A.CÀ il simbolo della restanza. L’emblema di un territorio che cerca duramente di rialzarsi con volontà e responsabilità nonostante tutto, contaminandosi con le comunità che abitano altri territori e contribuendo a una rinascita basata sulle relazioni. “La Restanza è per noi una riflessione collettiva e necessariamente aperta su come abitare le terre colpite dal sisma, contro abbandono e spopolamento delle aree interne dell'Appennino. Riscoperta di memorie e tradizioni perdute per strada, comunità inclusive che si prendono cura l'una dell'altra, messa in discussione dei modelli di sviluppo ostili e calati dall'alto, identità interrotte da recuperare, territorio come bene ma anche come responsabilità comune, centralità e tutela del patrimonio naturalistico, rivendicazione di servizi negati o perduti. Diritto a partire, restare, tornare, arrivare. Dovere di accogliere e non abbandonare” affermano gli organizzatori della tappa che si snoderà tra i territori di Ussita e Fiastra (MC), grazie all'incontro tra C.A.S.A. (Cosa Accade Se Abitiamo) e Alcina (Centro di educazione ambientale Valle del Fiastrone), con l’obiettivo a lungo termine di unire anche gli altri territori del parco, sensibili ai valori del turismo sostenibile per trasformare IT.A.CÀ Parco Nazionale Monti Sibillini in un momento di confronto esteso e trasversale, uno spazio di cooperazione e ritrovo tra paesi fragili, ma non per questo marginali.         

La prima tappa è realizzata grazie al confronto, al supporto e all'impegno di tantissime persone e realtà che credono e vogliono impegnarsi per un'idea di turismo più etico e rispettoso dell'ambiente e di chi ci vive, coniugando la sostenibilità del turismo con il benessere dei cittadini. Molti gli appuntamenti in
programma per questo primo weekend del festival che si apre il 25 aprile alle ore 18, (presso Tenda IT.A.CÀ, piazza dei Cavallari, Ussita, MC) con un convegno su RESTANZA e RESISTENZA, alla presenza dello storico dell’Appennino Augusto Ciuffetti e del fotografo Claudio Colotti. A seguire (ore 21.00), la proiezione di Studio 001, un film di Mauro Pennacchietti (C.A.S.A) per un racconto del paesaggio della provincia di Macerata in time-lapse.           

Il weekend sibillino continuerà con tanti importanti momenti di scambio. Segnaliamo l’incontro Cosa significa per un territorio essere attraversato da un Cammino? (venerdì 26 aprile ore 16.30, Auditorium della Canonica di San Paolo, Fiastra, MC), dedicato al tema dei cammini in Italia. Un momento di confronto per condividere azioni e prospettive che si possono attivare nei territori attraversati.
Interverranno Federtrek (Paolo Piacentini), Cammini in Umbria (Gigi Bettin), operatore turistico Via di Francesco (Gianluca Ortali), Cammino Materano (Angelo Fabio Attolico), Movimento Tellurico (Alberto Renzi) e Arquata Potest (Sante Corradetti). Durante l'incontro sarà presentata la guida del Cammino delle Terre Mutate (Fabriano / L'Aquila), edita da Terre di Mezzo e il Cammino - evento Il Cuore dell'Italia (Firenze Assisi Recanati) a cura di Repubblica Nomade.          
Continua una tavola rotonda (sabato 27 aprile, ore 16.30, Tenda IT.A.CÁ, Piazza dei Cavallari, Ussita, MC) su Economie possibili e alternative di sviluppo: difficoltà e buone pratiche provenienti da tutto lo stivale su turismo sostenibile, esperienze di comunità, recupero della memoria storica, beni comuni e ricettività diffusa con Maurizio Davolio (AITR Associazione Italiana Turismo Responsabile), Maria Laura Talamè (Parco Nazionale Monti Sibillini), Augusto Ciuffetti (C.A.S.A.), Ricardo Stocco (IT.A.CÁ Calabria), Vittorio Gimigliano (IT.A.CÁ Reggio Emilia), Luca De Leo (Trame di quartiere, San Berill
o, CT) e Sonia Bregoli (IT.A.CÀ Bologna).

Inevitabile per i Sibillini la connessione con L’Aquila, a dieci anni esatti dal terremoto del 2009. Territori diversi, ma unici e solidali. Se ne parlerà dopo la proiezione di Habitat - Note Personali di Emiliano Dante (sabato 27 aprile, dalle ore 21.00 presso Tenda IT.A.CÁ, Piazza dei Cavallari, Ussita, MC), un film sulla vita a L'Aquila dopo il sisma. Il tentativo di venire a patti con il terremoto, di esprimere ed esplorare la relazione tra condizione individuale e storia collettiva. A seguire, l'incontro L'Aquila 10 anni dopo: dalla vulnerabilità sociale alla vulnerabilità materiale avrà la partecipazione di Sara Vegni (ActionAid), Alessandro Chiappanuvoli (Internazionale, scrittore) ed Emiliano Dante (regista).

 

Raccontare storie e ricongiungersi con l’identità di questi territori è da sempre l’obiettivo di IT.A.CÁ che in questa prima tappa segnala anche la rassegna di itinerari Passi Narrati, passeggiate culturali alla scoperta di storia e tradizione. In particolare Passi Narrati tra arbusti e tradizione: la storia di Checco, carbonaio di Acquacanina, una mattina di incontri e storie di frati, carbonai di ieri e di oggi, tradizioni locali per riscoprire un mestiere (venerdì 26 aprile, Fiastra, MC). E ancora Passi Narrati tra natura e letture selvatiche: la valle dell'Ussita, per ripercorrere in gruppo un tratto del Cammino nelle Terre Mutate e soffermarsi per una performance teatrale dedicata al libro La notte della polvere di Massimo dell'Orso e Maria Cristina Garofalo  (sabato 27 aprile, Ussita, MC) e infine Passi Narrati insieme alla comunità: le frazioni di Ussita tra presente e passato, una camminata in compagnia dei residenti per conoscere territorio e ricordi (domenica 28 aprile, Ussita, MC).

 

Dopo il Parco Nazionale Monti Sibillini - DAL 24 MAGGIO AL 9 GIUGNO - IT.A.CÀ torna a BOLOGNA nella sua terra madre. Partito dal basso nel 2008, il festival ha ricevuto in questi dieci anni moltissimi consensi e riconoscimenti. Il più importante, l’Award (UNWTO) consegnato dallORGANIZZAZIONE MONDIALE DEL TURISMO DELLE NAZIONI UNITE con il merito di aver saputo coniugare in maniera innovativa, elementi strategici quali produzione culturale, creatività, turismo sostenibile, interculturalità e molte altre tematiche strettamente interconnesse allo sviluppo del territorio.           

Fitto carnet di appuntamenti in programma per la tappa bolognese che come da tradizione, si prepara ad accogliere oltre 30.000 visitatori distribuiti fra convegni nazionali, proiezioni, progetti innovativi, eventi, appuntamenti inclusivi, presentazione di libri e momenti di scambio.         
IT.A.CÀ, sempre attenta all’ambiente e ad un uso etico di risorse e opportunità, quest’anno collabora anche al progetto un pozzo di scienza: un’agguerrita gara di orienteering in un percorso nel centro storico di Bologna. Un modo diverso di esplorare la città, utilizzando una mappa, spostandosi esclusivamente a piedi tra varie tappe e quesiti su acqua, energia e ambiente ai quali rispondere. Il raduno è previsto all’ingresso delle Serre dei Giardini Margherita (sabato 25 maggio, ore 14.30). Evento a cura di IT.A.CÀ, Comunicamente, Polisportiva Giovanni Masi, FISO, Associazione YODA e con il sostegno del Gruppo HERA.

 

E non solo dentro porta le tante iniziative di questa XI edizione, ma anche sull’Appennino Bolognese al quale per il secondo anno consecutivo, IT.A.CÀ dedica due weekend (1-2 e 8-9 giugno). Partire dall’idea di restanza per contrastare lo spopolamento, il fenomeno dei paesi fantasma e la conservazione del patrimonio culturale dei piccoli borghi, si può e si deve. Di più: il cambiamento può esserci, ma servono coraggio, volontà e costanza. Perché emigrare è difficile, ma a volte restare lo è ancora di più. Occorrono soluzioni di sviluppo strategiche e sostenibili: cultura, progettualità, riflessioni sulle eccellenze paesaggistiche, identità storiche da valorizzare e momenti di formazione per la creazione di imprese integrate.         

Di questo e molto altro si parlerà nella tappa felsinea, dove non mancheranno anche tanti momenti di svago e incontro con l’arte e la natura: trekking e itinerari a piedi e a pedali, dentro e fuori porta per tutte le fasce d’età. Percorsi inesplorati fra valli, montagne, boschi e ruscelli che scorrono a fianco lentamente in un susseguirsi di emozioni. Astro escursioni alla ricerca di stellesoste slow al tramonto, percorsi strutturati in città per cittadini, turisti e operatori del settore, che insieme a istituzioni come il MiBact, l'Unesco, la Regione Emilia Romagna, il Comune di Bologna, Bologna Welcome, Città metropolitana di Bologna e l'Unione dei Comuni dell'Appennino Bolognese, riconfermano la partecipazione al festival. 

 

IT.A.CÀ, in collaborazione con l’Università di Bologna e la Destinazione Turistica Bologna Metropolitana si prepara anche a nominare i vincitori della call #UNIturisBO - Turisti non per studio, photo challenge su Instagram, aperto a tutti e in scadenza il 30 aprile. La premiazione avverrà venerdì 24 maggio, durante la giornata di apertura dell’XI edizione bolognese.

Dopo la città delle due torri, la natura itinerante del festival accompagnerà i suoi visitatori da giugno a novembre attraverso altri 13 territori: Rimini e le sue Valli, Calabria di Mezzo, Salento, Gran Sasso, Brescia, Ravenna, Trentino, Reggio Emilia, Parma, Pavia, Monferrato, Napoli e Levante Ligure in sinergia con centinaia di realtà coinvolte e impegnate sul tema della restanza, della promozione e della bellezza dei nostri luoghi. Terre straordinarie, spesso maltrattate da un turismo mordi e fuggi che non considera il suo impatto sull’ambiente. Angoli di paradiso che esprimono il bisogno di essere valorizzati e rispettati, anche sollecitando maggiormente la cultura della pulizia, del bello e di una gestione più corretta dei rifiuti inquinanti.

Con questa volontà, IT.A.CÀ sigla quest'anno un'importante partnership con OWAY (oway.it) e insieme lanciano un progetto  e un messaggio di valore che consisterà nel raccogliere e ripulire dalla plastica e dai rifiuti i luoghi toccati dal passaggio del festival.  Oway è il mondo dei trattamenti professionali agricosmetici per capelli, viso e corpo con un'attenzione particolare alle coltivazioni biodinamiche, biologiche, equo-solidali, all'utilizzo di ingredienti naturali e alla scelta di contenitori in vetro e alluminio (materiali 100% riciclabili); promuove un lifestyle sano e una sostenibilità attiva, concreta e positiva che si sposa perfettamente con i valori del turismo sostenibile promossi dal festival. 

Restanza, rispetto per l’ambiente, responsabilità e valorizzazione dunque, ma non solo. IT.A.CÀ vi aspetta nella sua XI edizione per parlare anche di cammini, turismo e cooperazione internazionale, mobilità sostenibile, integrazione, buone pratiche di comunità e soprattutto VIAGGIO esperienziale, come quello lungo  6880 km alla scoperta del Sentiero Italia, l'alta via più lunga al mondo che il festival in collaborazione con il progetto Va' Sentiero intende promuovere. La redazione di IT.A.CÀ seguirà Yuri, Sara e Giacomo, tre ragazzi che hanno scelto di percorrere questo cammino attraverso l'Italia delle Alpi e degli Appennini, alla ricerca dell'essenza del viaggio lento, in grado di cogliere passo dopo passo i dettagli del nostro bel paese. Cosa metteranno in valigia? Rispetto per l’altro e sano spirito di avventura! 
Che IT.A. CÀ 2019 abbia inizio.   

Gli eventi IT.A.CÀ Migranti e Viaggiatori sono a ingresso libero. 
Il programma dettagliato di Bologna sarà disponibile nei prossimi giorni sul sito www.festivalitaca.net.

CONTATTI:
UFFICIO STAMPA IVANA CELANO 
cell. +39 349 06 44 923
stampa@festivalitaca.net
www.festivalitaca.net

]]>
IT.A.CÀ - Migranti e Viaggiatori 25/28 aprile > PRIMA TAPPA PARCO NAZIONALE MONTI SIBILLINI Thu, 18 Apr 2019 08:07:51 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/542945.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/542945.html Ivana Celano Ivana Celano XI Edizione dedicata alla RESTANZA

Conto alla rovescia per il via del primo Festival di Turismo Responsabile in Italia, realizzato in 15 tappe fra città e territori attraverso un tema cardine da cui partire e riflettere: RESTANZA, ovvero esserci, resistere e andare oltre. Da un lato il fenomeno dei piccoli centri italiani che, nonostante lo spopolamento massiccio, mostrano il coraggio di reinventarsi e creare nuove opportunità di accoglienza, dall’altro una rete di persone che compie ogni giorni grandi sforzi per dar luce al fenomeno, presidiando i territori e mostrando tutto il senso di solidarietà diffusa e di quell’appartenenza che lentamente sembrerebbe scomparire, ma che invece esiste, pulsa e vuole emergere con tutta la sua forza. Tante le novità di quest’anno, in primis la scelta significativa di cedere la palma di apertura firmata IT.A.CÀ 2019 al PARCO NAZIONALE MONTI SIBILLINI, che dal 25 al 28 aprile lancia la rassegna in nazionale.      

La terra dei “Monti Azzurri”, come amava ricordarli Leopardi, colpita duramente dai terremoti 2016/2017, diventa per IT.A.CÀ il simbolo della restanza. L’emblema di un territorio che cerca duramente di rialzarsi con volontà e responsabilità nonostante tutto, contaminandosi con le comunità che abitano altri territori e contribuendo a una rinascita basata sulle relazioni. “La Restanza è per noi una riflessione collettiva e necessariamente aperta su come abitare le terre colpite dal sisma, contro abbandono e spopolamento delle aree interne dell'Appennino. Riscoperta di memorie e tradizioni perdute per strada, comunità inclusive che si prendono cura l'una dell'altra, messa in discussione dei modelli di sviluppo ostili e calati dall'alto, identità interrotte da recuperare, territorio come bene ma anche come responsabilità comune, centralità e tutela del patrimonio naturalistico, rivendicazione di servizi negati o perduti. Diritto a partire, restare, tornare, arrivare. Dovere di accogliere e non abbandonare” affermano gli organizzatori della tappa che si snoderà tra i territori di Ussita e Fiastra (MC), grazie all'incontro tra C.A.S.A. (Cosa Accade Se Abitiamo) e Alcina (Centro di educazione ambientale Valle del Fiastrone), con l’obiettivo a lungo termine di unire anche gli altri territori del parco, sensibili ai valori del turismo sostenibile per trasformare IT.A.CÀ Parco Nazionale Monti Sibillini in un momento di confronto esteso e trasversale, uno spazio di cooperazione e ritrovo tra paesi fragili, ma non per questo marginali.         

La prima tappa è realizzata grazie al confronto, al supporto e all'impegno di tantissime persone e realtà che credono e vogliono impegnarsi per un'idea di turismo più etico e rispettoso dell'ambiente e di chi ci vive, coniugando la sostenibilità del turismo con il benessere dei cittadini. Molti gli appuntamenti in
programma per questo primo weekend del festival che si apre il 25 aprile alle ore 18, (presso Tenda IT.A.CÀ, piazza dei Cavallari, Ussita, MC) con un convegno su RESTANZA e RESISTENZA, alla presenza dello storico dell’Appennino Augusto Ciuffetti e del fotografo Claudio Colotti. A seguire (ore 21.00), la proiezione di Studio 001, un film di Mauro Pennacchietti (C.A.S.A) per un racconto del paesaggio della provincia di Macerata in time-lapse.           

Il weekend sibillino continuerà con tanti importanti momenti di scambio. Segnaliamo l’incontro Cosa significa per un territorio essere attraversato da un Cammino? (venerdì 26 aprile ore 16.30, Auditorium della Canonica di San Paolo, Fiastra, MC), dedicato al tema dei cammini in Italia. Un momento di confronto per condividere azioni e prospettive che si possono attivare nei territori attraversati.
Interverranno Federtrek (Paolo Piacentini), Cammini in Umbria (Gigi Bettin), operatore turistico Via di Francesco (Gianluca Ortali), Cammino Materano (Angelo Fabio Attolico), Movimento Tellurico (Alberto Renzi) e Arquata Potest (Sante Corradetti). Durante l'incontro sarà presentata la guida del Cammino delle Terre Mutate (Fabriano / L'Aquila), edita da Terre di Mezzo e il Cammino - evento Il Cuore dell'Italia (Firenze Assisi Recanati) a cura di Repubblica Nomade.          
Continua una tavola rotonda (sabato 27 aprile, ore 16.30, Tenda IT.A.CÁ, Piazza dei Cavallari, Ussita, MC) su Economie possibili e alternative di sviluppo: difficoltà e buone pratiche provenienti da tutto lo stivale su turismo sostenibile, esperienze di comunità, recupero della memoria storica, beni comuni e ricettività diffusa con Maurizio Davolio (AITR Associazione Italiana Turismo Responsabile), Maria Laura Talamè (Parco Nazionale Monti Sibillini), Augusto Ciuffetti (C.A.S.A.), Ricardo Stocco (IT.A.CÁ Calabria), Vittorio Gimigliano (IT.A.CÁ Reggio Emilia), Luca De Leo (Trame di quartiere, San Berill
o, CT) e Sonia Bregoli (IT.A.CÀ Bologna).

Inevitabile per i Sibillini la connessione con L’Aquila, a dieci anni esatti dal terremoto del 2009. Territori diversi, ma unici e solidali. Se ne parlerà dopo la proiezione di Habitat - Note Personali di Emiliano Dante (sabato 27 aprile, dalle ore 21.00 presso Tenda IT.A.CÁ, Piazza dei Cavallari, Ussita, MC), un film sulla vita a L'Aquila dopo il sisma. Il tentativo di venire a patti con il terremoto, di esprimere ed esplorare la relazione tra condizione individuale e storia collettiva. A seguire, l'incontro L'Aquila 10 anni dopo: dalla vulnerabilità sociale alla vulnerabilità materiale avrà la partecipazione di Sara Vegni (ActionAid), Alessandro Chiappanuvoli (Internazionale, scrittore) ed Emiliano Dante (regista).

 

Raccontare storie e ricongiungersi con l’identità di questi territori è da sempre l’obiettivo di IT.A.CÁ che in questa prima tappa segnala anche la rassegna di itinerari Passi Narrati, passeggiate culturali alla scoperta di storia e tradizione. In particolare Passi Narrati tra arbusti e tradizione: la storia di Checco, carbonaio di Acquacanina, una mattina di incontri e storie di frati, carbonai di ieri e di oggi, tradizioni locali per riscoprire un mestiere (venerdì 26 aprile, Fiastra, MC). E ancora Passi Narrati tra natura e letture selvatiche: la valle dell'Ussita, per ripercorrere in gruppo un tratto del Cammino nelle Terre Mutate e soffermarsi per una performance teatrale dedicata al libro La notte della polvere di Massimo dell'Orso e Maria Cristina Garofalo  (sabato 27 aprile, Ussita, MC) e infine Passi Narrati insieme alla comunità: le frazioni di Ussita tra presente e passato, una camminata in compagnia dei residenti per conoscere territorio e ricordi (domenica 28 aprile, Ussita, MC).

 

Dopo il Parco Nazionale Monti Sibillini - DAL 24 MAGGIO AL 9 GIUGNO - IT.A.CÀ torna a BOLOGNA nella sua terra madre. Partito dal basso nel 2008, il festival ha ricevuto in questi dieci anni moltissimi consensi e riconoscimenti. Il più importante, l’Award (UNWTO) consegnato dallORGANIZZAZIONE MONDIALE DEL TURISMO DELLE NAZIONI UNITE con il merito di aver saputo coniugare in maniera innovativa, elementi strategici quali produzione culturale, creatività, turismo sostenibile, interculturalità e molte altre tematiche strettamente interconnesse allo sviluppo del territorio.           

Fitto carnet di appuntamenti in programma per la tappa bolognese che come da tradizione, si prepara ad accogliere oltre 30.000 visitatori distribuiti fra convegni nazionali, proiezioni, progetti innovativi, eventi, appuntamenti inclusivi, presentazione di libri e momenti di scambio.         
IT.A.CÀ, sempre attenta all’ambiente e ad un uso etico di risorse e opportunità, quest’anno collabora anche al progetto un pozzo di scienza: un’agguerrita gara di orienteering in un percorso nel centro storico di Bologna. Un modo diverso di esplorare la città, utilizzando una mappa, spostandosi esclusivamente a piedi tra varie tappe e quesiti su acqua, energia e ambiente ai quali rispondere. Il raduno è previsto all’ingresso delle Serre dei Giardini Margherita (sabato 25 maggio, ore 14.30). Evento a cura di IT.A.CÀ, Comunicamente, Polisportiva Giovanni Masi, FISO, Associazione YODA e con il sostegno del Gruppo HERA.

 

E non solo dentro porta le tante iniziative di questa XI edizione, ma anche sull’Appennino Bolognese al quale per il secondo anno consecutivo, IT.A.CÀ dedica due weekend (1-2 e 8-9 giugno). Partire dall’idea di restanza per contrastare lo spopolamento, il fenomeno dei paesi fantasma e la conservazione del patrimonio culturale dei piccoli borghi, si può e si deve. Di più: il cambiamento può esserci, ma servono coraggio, volontà e costanza. Perché emigrare è difficile, ma a volte restare lo è ancora di più. Occorrono soluzioni di sviluppo strategiche e sostenibili: cultura, progettualità, riflessioni sulle eccellenze paesaggistiche, identità storiche da valorizzare e momenti di formazione per la creazione di imprese integrate.         

Di questo e molto altro si parlerà nella tappa felsinea, dove non mancheranno anche tanti momenti di svago e incontro con l’arte e la natura: trekking e itinerari a piedi e a pedali, dentro e fuori porta per tutte le fasce d’età. Percorsi inesplorati fra valli, montagne, boschi e ruscelli che scorrono a fianco lentamente in un susseguirsi di emozioni. Astro escursioni alla ricerca di stellesoste slow al tramonto, percorsi strutturati in città per cittadini, turisti e operatori del settore, che insieme a istituzioni come il MiBact, l'Unesco, la Regione Emilia Romagna, il Comune di Bologna, Bologna Welcome, Città metropolitana di Bologna e l'Unione dei Comuni dell'Appennino Bolognese, riconfermano la partecipazione al festival. 

 

IT.A.CÀ, in collaborazione con l’Università di Bologna e la Destinazione Turistica Bologna Metropolitana si prepara anche a nominare i vincitori della call #UNIturisBO - Turisti non per studio, photo challenge su Instagram, aperto a tutti e in scadenza il 30 aprile. La premiazione avverrà venerdì 24 maggio, durante la giornata di apertura dell’XI edizione bolognese.

Dopo la città delle due torri, la natura itinerante del festival accompagnerà i suoi visitatori da giugno a novembre attraverso altri 13 territori: Rimini e le sue Valli, Calabria di Mezzo, Salento, Gran Sasso, Brescia, Ravenna, Trentino, Reggio Emilia, Parma, Pavia, Monferrato, Napoli e Levante Ligure in sinergia con centinaia di realtà coinvolte e impegnate sul tema della restanza, della promozione e della bellezza dei nostri luoghi. Terre straordinarie, spesso maltrattate da un turismo mordi e fuggi che non considera il suo impatto sull’ambiente. Angoli di paradiso che esprimono il bisogno di essere valorizzati e rispettati, anche sollecitando maggiormente la cultura della pulizia, del bello e di una gestione più corretta dei rifiuti inquinanti.

Con questa volontà, IT.A.CÀ sigla quest'anno un'importante partnership con OWAY (oway.it) e insieme lanciano un progetto  e un messaggio di valore che consisterà nel raccogliere e ripulire dalla plastica e dai rifiuti i luoghi toccati dal passaggio del festival.  Oway è il mondo dei trattamenti professionali agricosmetici per capelli, viso e corpo con un'attenzione particolare alle coltivazioni biodinamiche, biologiche, equo-solidali, all'utilizzo di ingredienti naturali e alla scelta di contenitori in vetro e alluminio (materiali 100% riciclabili); promuove un lifestyle sano e una sostenibilità attiva, concreta e positiva che si sposa perfettamente con i valori del turismo sostenibile promossi dal festival. 

Restanza, rispetto per l’ambiente, responsabilità e valorizzazione dunque, ma non solo. IT.A.CÀ vi aspetta nella sua XI edizione per parlare anche di cammini, turismo e cooperazione internazionale, mobilità sostenibile, integrazione, buone pratiche di comunità e soprattutto VIAGGIO esperienziale, come quello lungo  6880 km alla scoperta del Sentiero Italia, l'alta via più lunga al mondo che il festival in collaborazione con il progetto Va' Sentiero intende promuovere. La redazione di IT.A.CÀ seguirà Yuri, Sara e Giacomo, tre ragazzi che hanno scelto di percorrere questo cammino attraverso l'Italia delle Alpi e degli Appennini, alla ricerca dell'essenza del viaggio lento, in grado di cogliere passo dopo passo i dettagli del nostro bel paese. Cosa metteranno in valigia? Rispetto per l’altro e sano spirito di avventura! 
Che IT.A. CÀ 2019 abbia inizio.   

Gli eventi IT.A.CÀ Migranti e Viaggiatori sono a ingresso libero. 
Il programma dettagliato di Bologna sarà disponibile nei prossimi giorni sul sito www.festivalitaca.net.

CONTATTI:
UFFICIO STAMPA IVANA CELANO 
cell. +39 349 06 44 923
stampa@festivalitaca.net
www.festivalitaca.net

]]>
MISANO ADRIATICO, “HOUSTON ABBIAMO UN PRO…FUMO” L’EVENTO DELLA PASQUA 2019 Wed, 17 Apr 2019 18:36:59 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/542880.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/542880.html Skema Skema Prima volta nella storia: un profumo, “Indaco”, è pronto a volare nello spazio. Tra viaggi in mongolfiera, scoperta di come nascono fragranze e profumi made in Italy, a Misano Adriatico (Piazzale Roma, domenica 21 aprile), inizia il conto alla rovescia verso la stratosfera. Dal tramonto lo swing di “JJ Vianello e gli Intoccabili” in concerto e il video mapping di “Antica Proietteria”. Evento in onda live sulle frequenze di Radio Studio Più. Patrocinio Comune Misano Adriatico

Misano Adriatico, 17 aprile 2019 – Il count down è cominciato. Da “Terra Moderna55”, la maison delle fragranze tutte tricolori, al lancio nella stratosfera. Daniele Cappello Riguzzi, uno dei grandi “nasi” dell’alta profumeria italiana, ha creato “Indaco” il primo profumo destinato a volare verso lo spazio. Prima tappa di un progetto senza precedenti la grande manifestazione della giornata di Pasqua, “Houston abbiamo un…. Profumo” in programma a Misano Adriatico (Piazzale Roma, domenica 21 aprile, dalle ore 17.00).  Evento presentato oggi in un incontro con la stampa a cui hanno partecipato: Daniele Cappello Riguzzi, il cantante JJ Vianello, Massimiliano Giometti di BK Eventi, Maria Grazia Ronci responsabile IO Centro e l'assessore al Turismo di Misano, Manuela Tonini.

A 50 anni da “un piccolo passo per un uomo e uno grande per l’umanità”, la manifestazione gioca, già dal suo titolo, con il ricordo dello sbarco sulla luna e la mitica frase del centro controllo texano, “abbiamo un problema”, che fece il giro del mondo durante la missione Apollo13. Un evento innovativo, in programma con patrocinio e collaborazione del comune di Misano AdriaticoFondazione AMISANO, organizzazione di “BK Eventi” ed in grado di offrire a cittadini e turisti, differenti momenti di intrattenimento e spettacolo, nel pomeriggio e nella serata di Pasqua.

Apertura pomeridiana, (ore 17.00) con una grande mongolfiera a disposizione del pubblico. Obiettivo: fare vivere alle persone la stessa emozione provata dai fratelli Montgolfier quasi tre secoli fa, quando il primo aeromobile portò gli uomini nel cielo. A seguire, grande laboratorio esperienziale “Come nasce un profumo” (19.00 -20.30 nel quale Daniele Cappello Riguzzi, accompagnerà i partecipanti in un viaggio alla scoperta di come si creano le fragranze, quelle che ognuno di noi ama utilizzare nelle sue giornate.

Dalle 20.30 spazio alla grande musica dal vivo. Sul palco di Piazzale Roma salgono “JJ Vianello e gli Intoccabili”. Swing e soul rileggono e reinterpretano in modo nuovo grandi classici italiani e internazionali. Con loro song composte da JJ Vianello e la sua band come “Lucciole e lampare”. Inevitabile in scaletta la mitica “Volare” di Domenico Modugno, uno una “My wonderful bambina” di Nicola Arigliano. Il tutto in onda live sulle frequenze di Radio Studio Più. Mentre, la grafica e l’immagine di tutta la manifestazione, sono state ideate e curate dagli straordinari ragazzi dell’Associazione “Io Centro”.

 

 

Dichiarazioni


“La scommessa di Terra Moderna55 è creare profumi che siano tipicamente e unicamente made in Italy. Fragranze che partono da ciò che offre il territorio, dove il più umile degli odori diventa una nobile essenza evocativa. In Indaco per esempio la salsedine blu adriatica è un sentore che connota a pieno questo profumo. Tra pochi giorni Indaco volerà nello spazio, un pallone sonda la trasporterà oltre i limiti della stratosfera. Cominciamo il count down domenica a Misano. Portarlo a 40mila metri d’altezza è un modo per fare conoscere e raccontare la nostra riviera, attraverso un gesto simbolico e allo stesso tempo curioso e divertente”.

Daniele Cappello Riguzzi, Terra Moderna55

 

“Anche la musica è profumo, una sensazione fisica che riempie lo spazio e coinvolge tutti i nostri sensi. Per questo evento vogliamo riproporre una scaletta di nostri brani accompagnati da riletture di grandi standard della musica italiana e internazionale. Echi delle mitiche e romantiche estati rivierasche anni ’60. Sonorità che sono nella mia memoria, in quella del pubblico, ed esprimono il mio modo di vivere, comporre e suonare la mia musica”.

JJ Vianello

 

“L’intrattenimento e lo spettacolo stanno vivendo un momento di profonda trasformazione. Servono nuove proposte, nuove idee e il nostro territorio è sempre stato all’avanguardia in questo processo. Questo manifestazione è la dimostrazione di come possiamo esserlo anche oggi. Grazie alla collaborazione con l’amministrazione comunale a un lavoro di gruppo con grandi professionisti della riviera, siamo riusciti a costruire un evento in grado di richiamare nella piazza Misano turisti e cittadini. Il tutto all’insegna della novità e del divertimento”

Massimiliano Giometti e Filippo Santini, “BK Eventi

 

 

“Quest’anno abbiamo voluto regalare ai turisti che scelgono Misano una Pasqua spaziale e profumata, arricchendo il programma di eventi con un qualcosa di diverso dal solito che si è tramutato per la città anche in una promo di comunicazione grazie allo spot promozionale diffuso grazie a Giometti Cinema in 46 sale cinematografiche di 3 regioni”.

Manuela Tonini, Assessore al Turismo di Misano Adriatico

]]>
MISANO ADRIATICO, “HOUSTON ABBIAMO UN PRO…FUMO” L’EVENTO DELLA PASQUA 2019 Wed, 17 Apr 2019 18:36:36 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/542879.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/542879.html Skema Skema Prima volta nella storia: un profumo, “Indaco”, è pronto a volare nello spazio. Tra viaggi in mongolfiera, scoperta di come nascono fragranze e profumi made in Italy, a Misano Adriatico (Piazzale Roma, domenica 21 aprile), inizia il conto alla rovescia verso la stratosfera. Dal tramonto lo swing di “JJ Vianello e gli Intoccabili” in concerto e il video mapping di “Antica Proietteria”. Evento in onda live sulle frequenze di Radio Studio Più. Patrocinio Comune Misano Adriatico

Misano Adriatico, 17 aprile 2019 – Il count down è cominciato. Da “Terra Moderna55”, la maison delle fragranze tutte tricolori, al lancio nella stratosfera. Daniele Cappello Riguzzi, uno dei grandi “nasi” dell’alta profumeria italiana, ha creato “Indaco” il primo profumo destinato a volare verso lo spazio. Prima tappa di un progetto senza precedenti la grande manifestazione della giornata di Pasqua, “Houston abbiamo un…. Profumo” in programma a Misano Adriatico (Piazzale Roma, domenica 21 aprile, dalle ore 17.00).  Evento presentato oggi in un incontro con la stampa a cui hanno partecipato: Daniele Cappello Riguzzi, il cantante JJ Vianello, Massimiliano Giometti di BK Eventi, Maria Grazia Ronci responsabile IO Centro e l'assessore al Turismo di Misano, Manuela Tonini.

A 50 anni da “un piccolo passo per un uomo e uno grande per l’umanità”, la manifestazione gioca, già dal suo titolo, con il ricordo dello sbarco sulla luna e la mitica frase del centro controllo texano, “abbiamo un problema”, che fece il giro del mondo durante la missione Apollo13. Un evento innovativo, in programma con patrocinio e collaborazione del comune di Misano AdriaticoFondazione AMISANO, organizzazione di “BK Eventi” ed in grado di offrire a cittadini e turisti, differenti momenti di intrattenimento e spettacolo, nel pomeriggio e nella serata di Pasqua.

Apertura pomeridiana, (ore 17.00) con una grande mongolfiera a disposizione del pubblico. Obiettivo: fare vivere alle persone la stessa emozione provata dai fratelli Montgolfier quasi tre secoli fa, quando il primo aeromobile portò gli uomini nel cielo. A seguire, grande laboratorio esperienziale “Come nasce un profumo” (19.00 -20.30 nel quale Daniele Cappello Riguzzi, accompagnerà i partecipanti in un viaggio alla scoperta di come si creano le fragranze, quelle che ognuno di noi ama utilizzare nelle sue giornate.

Dalle 20.30 spazio alla grande musica dal vivo. Sul palco di Piazzale Roma salgono “JJ Vianello e gli Intoccabili”. Swing e soul rileggono e reinterpretano in modo nuovo grandi classici italiani e internazionali. Con loro song composte da JJ Vianello e la sua band come “Lucciole e lampare”. Inevitabile in scaletta la mitica “Volare” di Domenico Modugno, uno una “My wonderful bambina” di Nicola Arigliano. Il tutto in onda live sulle frequenze di Radio Studio Più. Mentre, la grafica e l’immagine di tutta la manifestazione, sono state ideate e curate dagli straordinari ragazzi dell’Associazione “Io Centro”.

 

 

Dichiarazioni


“La scommessa di Terra Moderna55 è creare profumi che siano tipicamente e unicamente made in Italy. Fragranze che partono da ciò che offre il territorio, dove il più umile degli odori diventa una nobile essenza evocativa. In Indaco per esempio la salsedine blu adriatica è un sentore che connota a pieno questo profumo. Tra pochi giorni Indaco volerà nello spazio, un pallone sonda la trasporterà oltre i limiti della stratosfera. Cominciamo il count down domenica a Misano. Portarlo a 40mila metri d’altezza è un modo per fare conoscere e raccontare la nostra riviera, attraverso un gesto simbolico e allo stesso tempo curioso e divertente”.

Daniele Cappello Riguzzi, Terra Moderna55

 

“Anche la musica è profumo, una sensazione fisica che riempie lo spazio e coinvolge tutti i nostri sensi. Per questo evento vogliamo riproporre una scaletta di nostri brani accompagnati da riletture di grandi standard della musica italiana e internazionale. Echi delle mitiche e romantiche estati rivierasche anni ’60. Sonorità che sono nella mia memoria, in quella del pubblico, ed esprimono il mio modo di vivere, comporre e suonare la mia musica”.

JJ Vianello

 

“L’intrattenimento e lo spettacolo stanno vivendo un momento di profonda trasformazione. Servono nuove proposte, nuove idee e il nostro territorio è sempre stato all’avanguardia in questo processo. Questo manifestazione è la dimostrazione di come possiamo esserlo anche oggi. Grazie alla collaborazione con l’amministrazione comunale a un lavoro di gruppo con grandi professionisti della riviera, siamo riusciti a costruire un evento in grado di richiamare nella piazza Misano turisti e cittadini. Il tutto all’insegna della novità e del divertimento”

Massimiliano Giometti e Filippo Santini, “BK Eventi

 

 

“Quest’anno abbiamo voluto regalare ai turisti che scelgono Misano una Pasqua spaziale e profumata, arricchendo il programma di eventi con un qualcosa di diverso dal solito che si è tramutato per la città anche in una promo di comunicazione grazie allo spot promozionale diffuso grazie a Giometti Cinema in 46 sale cinematografiche di 3 regioni”.

Manuela Tonini, Assessore al Turismo di Misano Adriatico

]]>
Confronta i parcheggi economici all'aeroporto Wed, 17 Apr 2019 13:57:39 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/542761.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/542761.html Donato Palmieri Donato Palmieri Scommetto che hai già in tasca un biglietto aereo e sei in fase di preparativi per il viaggio.

Uno dei passaggi successivi è dunque pensare al parcheggio in aeroporto. Se hai già avuto modo di effettuare una prima ricerca avrai sicuramente notato la differenza tra i parcheggi ufficiali degli aeroporti, i più vicini ai terminal, ma anche i più costosi ed i parcheggi economici, che si trovano a poca distanza dall'aerostazione. Se sei interessato a risparmiare sulle tariffe segui dunque i consigli di Vologio.it la piattaforma di confronto e prenotazione, che ti spiega tutto ciò che c'à da sapere in merito.

Valuta anche i parcheggi privati

Tutti gli aeroporti italiani hanno le proprie aree destinate alla sosta e offerte di parcheggio pensate apositamente per la tipologia di sosta che necessiti in aeroporto. Questi parcheggi, solitamente sono raggiungibili a piedi in pochi minuti o addirittura attraversando la strada, ideale per le situazioni in cui hai tempi stretti o quando viaggi con bagagli pesanti.

Va detto però che questa comodità si paga. Le tariffe dei parcheggi ufficiali sono infatti spesso sensibilmente più alte rispetto a quelle dei parcheggi privati vicino gli aeroporti. Differenza che si avverte particolarmente quando si necessita di una sosta per lunghi periodi. I parcheggi privati inoltre per sopperire alla minor vicinanza dall'arostazione, hanno spesso una più ampia offerta di servizi extra e offrono gratuitamente il collegamento con l'aeroporto in pochi minuti tramite un serivio navetta.

Dunque, è possibile, confrontando le differenti offerte, trovare sempre un alternativa più economica ai parcheggi ufficiali, scegliendo comunque un servizio con un elevato livello di qualità. Questo discorso poi ha ancora più rilevanza quando parliamo di aeroporti di grandi dimensioni. Se cerchi ad esempio un parcheggio a Malpensa oppure a Fiumicino dove la domanda è sempre alta, valutare le alternative può rivelarsi estremamente importante, soprattutto se hai intenzione di risparmiare sul costo del parcheggio.

Prenota in anticipo se vuoi assicurarti il miglior prezzo

Come abbiamo visto, confrontare le diverse offerte dei parcheggi può garantirti di risparmiare scegliendo il prezzo più basso disponibile al momento della tua ricerca. Discreti vantaggi soprattutto dal punto di vista economico però, dipendono anche da quanto tempo in anticipo si effettua la prenotazione in relazione al giorno della partenza.

Prenotando in anticipo infatti, avrai infatti una maggiore offerta e di conseguenza una migliore scelta, considerando che, ovviamente i parcheggi migliori e quelli più economici sono quelli che per primi terminano la disponibilità.

Inoltre esattamente come per i biglietti aerei la domanda influisce sul prezzo, quindi prenotando con largo anticipo quando le prenotazioni per il periodo che ti interessa sono ancora poche ti assicurerai il parcheggio a prezzi inferiori.

Considerando infine che si ha tempo fino a pochi giorni dalla partenza per modificare o cancellare la prenotazione, credo davvero valga la pena di usufruire di questa possibilità, risparmiando ed avendo già tutto programmato prima della tua partenza.

]]>
Chia sẻ cách soi cầu lô đề, xổ số trực tiếp qua giấc mơ chuẩn nhất Wed, 17 Apr 2019 12:25:24 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/542689.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/542689.html adamle02 adamle02 Chia sẻ cách soi cầu lô đề, xổ số trực tiếp qua giấc mơ chuẩn nhất


Soi cầu lô đề, xổ số truyền thống qua giấc mơ được coi là một trong những phương pháp soi cầu được nhiều người tin tưởng và tìm kiếm con số liên quan tới chúng. Đối với trò chơi XSMB từ trước đến nay, nhiều người thực sự đã tìm ra cơ hội trúng thưởng lớn của mình từ việc soi cầu lô đề, xổ số trực tiếp qua giấc mơ.

Lý do nên soi cầu lô đề, xổ số trực tiếp qua giấc mơ

Trên thực tế hiện nay, hầu hết những người chơi đều mong muốn tìm được cho mình một cơ hội lớn trong việc chơi XSMB hôm nay trực tiếp cho mình. Đặc biệt là họ muốn tìm kiếm cho mình một phương pháp soi cầu kq xsmb trực tiếp siêu chuẩn siêu chính xác giúp nhanh chóng tìm kiếm được cơ hội trúng thưởng lớn nhất cho mình.

Đặc biệt hiện nay nhiều người chơi KQXSMB vẫn thường áp dụng phương pháp dò mơ số đề qua những giấc mộng để tìm may mắn cũng như con số trúng thưởng lớn nhất cho mình. Thật sự thì việc lấy số đề qua giấc mơ không hề là việc vô duyên vô cớ mà có, điều này đã dựa theo kinh nghiệm của hầu hết những người chơi lâu năm có kinh nghiệm chia sẻ lại.

Tìm hiểu cách soi cầu lô đề, xổ số qua giấc mơ

Chỉ dựa vào tình trạng ngủ mà xuất hiện những giấc mơ, lúc đó cơ thể con người chúng ta đã trong trạng thái nghỉ ngơi và thư giãn. Lúc này bộ não sẽ truyền tải những hình ảnh mà người chơi mong ước nhằm thực hiện những điều chưa đạt.

[​IMG] 
Chia sẻ cách soi cầu lô đề, xổ số trực tiếp qua giấc mơ chuẩn nhất

Chắc hẳn rất nhiều người chơi đang muốn tìm kiếm cho mình những con số may mắn tương ứng với giấc mơ của chính mình đêm qua. Không chỉ mang lại nhiều ý nghĩa đặc biệt nhắc nhở đến cả quá khứ mà còn nhắc nhở cả ở tương lai, đồng thời còn mang lại cho chúng ta những con số tương ứng vô cùng may mắn giúp chiến thắng trong trò chơi xổ số đầy may mắn này.

Chắc chắn bài viết dưới đây chúng tôi sẽ chia sẻ một cách chi tiết nhất cho bạn.

Soi cầu lô đề, xổ số qua ý nghĩa giấc mơ cùng những con số

RBK 888 - Soi cầu XSMB Rồng Bạch Kim 888 hôm nay Sau đây sẽ là một số hiện tượng, sự vật trúng kq xsmb trực tiếp bạn có thể tham khảo. Đảm bảo những con số may mắn này đều được các chuyên gia lô đề và xổ số tính toán – dự đoán chính xác nhất chia sẻ, điều đó bạn có thể hoàn toàn yên tâm khi tham gia lựa chọn số chơi lô đề để trúng kqxs miền bắc cho mình.

Mã những con số đánh lô đề, kqxsmb trực tiếp siêu chuẩn xác bao gồm như sau:

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ ăn trộm hãy đánh số đề: 01, 90

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ ăn uống hãy đánh số đề: 83, 87 

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ ân ái hãy đánh số đề, kqxs miền bắc: 25, 75 

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ bà bầu hãy đánh số đề: 19, 03.

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ bà già hãy đánh số đề: 14, 41.

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ bàn thờ hãy đánh số đề: 15, 43, 46, 95. 

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ bị chó cắn hãy đánh số đề: 29, 92, 93. Hoặc bạn thấy giấc mơ bị chó cắn chảy máu: 98, 89 và chó đuổi cắn mình đánh số đề: 58, 38.

[​IMG] 
Lấy thêm những thông tin hữu ích liên quan tới XSMB hôm nay trực tiếp tại RBK 888 - Soi cầu XSMB Rồng Bạch Kim 888 hôm nay.

[​IMG] 
Chia sẻ cách soi cầu lô đề, xổ số qua giấc mơ

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ bị đánh hãy đánh số đề, kết quả miền bắc: 94, 85. 

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ bị ong đốt hãy đánh số đề: 16, 56, 96.

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ bọ cạp hãy đánh số đề: 39, 20

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ bọ ngựa hãy đánh số đề: 74, 29, 98.

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ bóng bàn hãy đánh số đề: 15, 95, 49.

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ bóng đá hãy đánh số đề: 62.

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ bóng đèn hãy đánh số đề: 73, 48.

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ bóng ma đánh số đề: 86, 85.

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ bóng rổ hãy đánh số đề: 02.

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ quả bóng hãy đánh số đề: 11, 45, 72.

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ đá bóng hãy đánh số đề, kqxsmb trực tiếp: 00, 09, 08, 05

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ chết dưới nước hãy đánh số đề: 07, 30, 84.

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ có bầu đánh số đề: 85, 37. 

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ con bướm hãy đánh số đề, quả xổ số miền bắc: 23, 26, 62, 45.

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ con cá sấu hãy đánh số đề: 89, 58.

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ con cá vàng hãy đánh số đề: 20, 29 

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ con chó hãy đánh số đề: 29, 59, 95 hoặc giấc mơ thấy con chó con thì bạn hãy đánh 48, 49. 

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ thấy con chuột hãy đánh số đề: 02, 20, 55

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ con dao hãy đánh số đề: 36, 76 hoặc giấc mơ thấy mũi dao thì bạn hãy đánh 36, 76. 

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ con dế hãy đánh số đề: 33, 45, 99.

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ con dê hãy đánh số đề: 33, 45, 99. 

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ ăn dơi hãy đánh số đề: 36, 76. 

[​IMG] 
Đừng quên xem thêm nhiều giấc mơ liên quan tới kết quả miền bắc https://trello.com/xosomienbac hơn nữa trực tiếp trên trang.


Semantic: quả xổ số miền, xổ số truyền thống

]]>
Chia sẻ cách soi cầu lô đề, xổ số trực tiếp qua giấc mơ chuẩn nhất Wed, 17 Apr 2019 12:24:43 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/542688.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/542688.html adamle02 adamle02 Chia sẻ cách soi cầu lô đề, xổ số trực tiếp qua giấc mơ chuẩn nhất


Soi cầu lô đề, xổ số truyền thống qua giấc mơ được coi là một trong những phương pháp soi cầu được nhiều người tin tưởng và tìm kiếm con số liên quan tới chúng. Đối với trò chơi XSMB từ trước đến nay, nhiều người thực sự đã tìm ra cơ hội trúng thưởng lớn của mình từ việc soi cầu lô đề, xổ số trực tiếp qua giấc mơ.

Lý do nên soi cầu lô đề, xổ số trực tiếp qua giấc mơ

Trên thực tế hiện nay, hầu hết những người chơi đều mong muốn tìm được cho mình một cơ hội lớn trong việc chơi XSMB hôm nay trực tiếp cho mình. Đặc biệt là họ muốn tìm kiếm cho mình một phương pháp soi cầu kq xsmb trực tiếp siêu chuẩn siêu chính xác giúp nhanh chóng tìm kiếm được cơ hội trúng thưởng lớn nhất cho mình.

Đặc biệt hiện nay nhiều người chơi KQXSMB vẫn thường áp dụng phương pháp dò mơ số đề qua những giấc mộng để tìm may mắn cũng như con số trúng thưởng lớn nhất cho mình. Thật sự thì việc lấy số đề qua giấc mơ không hề là việc vô duyên vô cớ mà có, điều này đã dựa theo kinh nghiệm của hầu hết những người chơi lâu năm có kinh nghiệm chia sẻ lại.

Tìm hiểu cách soi cầu lô đề, xổ số qua giấc mơ

Chỉ dựa vào tình trạng ngủ mà xuất hiện những giấc mơ, lúc đó cơ thể con người chúng ta đã trong trạng thái nghỉ ngơi và thư giãn. Lúc này bộ não sẽ truyền tải những hình ảnh mà người chơi mong ước nhằm thực hiện những điều chưa đạt.

[​IMG] 
Chia sẻ cách soi cầu lô đề, xổ số trực tiếp qua giấc mơ chuẩn nhất

Chắc hẳn rất nhiều người chơi đang muốn tìm kiếm cho mình những con số may mắn tương ứng với giấc mơ của chính mình đêm qua. Không chỉ mang lại nhiều ý nghĩa đặc biệt nhắc nhở đến cả quá khứ mà còn nhắc nhở cả ở tương lai, đồng thời còn mang lại cho chúng ta những con số tương ứng vô cùng may mắn giúp chiến thắng trong trò chơi xổ số đầy may mắn này.

Chắc chắn bài viết dưới đây chúng tôi sẽ chia sẻ một cách chi tiết nhất cho bạn.

Soi cầu lô đề, xổ số qua ý nghĩa giấc mơ cùng những con số

RBK 888 - Soi cầu XSMB Rồng Bạch Kim 888 hôm nay Sau đây sẽ là một số hiện tượng, sự vật trúng kq xsmb trực tiếp bạn có thể tham khảo. Đảm bảo những con số may mắn này đều được các chuyên gia lô đề và xổ số tính toán – dự đoán chính xác nhất chia sẻ, điều đó bạn có thể hoàn toàn yên tâm khi tham gia lựa chọn số chơi lô đề để trúng kqxs miền bắc cho mình.

Mã những con số đánh lô đề, kqxsmb trực tiếp siêu chuẩn xác bao gồm như sau:

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ ăn trộm hãy đánh số đề: 01, 90

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ ăn uống hãy đánh số đề: 83, 87 

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ ân ái hãy đánh số đề, kqxs miền bắc: 25, 75 

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ bà bầu hãy đánh số đề: 19, 03.

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ bà già hãy đánh số đề: 14, 41.

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ bàn thờ hãy đánh số đề: 15, 43, 46, 95. 

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ bị chó cắn hãy đánh số đề: 29, 92, 93. Hoặc bạn thấy giấc mơ bị chó cắn chảy máu: 98, 89 và chó đuổi cắn mình đánh số đề: 58, 38.

[​IMG] 
Lấy thêm những thông tin hữu ích liên quan tới XSMB hôm nay trực tiếp tại RBK 888 - Soi cầu XSMB Rồng Bạch Kim 888 hôm nay.

[​IMG] 
Chia sẻ cách soi cầu lô đề, xổ số qua giấc mơ

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ bị đánh hãy đánh số đề, kết quả miền bắc: 94, 85. 

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ bị ong đốt hãy đánh số đề: 16, 56, 96.

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ bọ cạp hãy đánh số đề: 39, 20

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ bọ ngựa hãy đánh số đề: 74, 29, 98.

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ bóng bàn hãy đánh số đề: 15, 95, 49.

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ bóng đá hãy đánh số đề: 62.

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ bóng đèn hãy đánh số đề: 73, 48.

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ bóng ma đánh số đề: 86, 85.

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ bóng rổ hãy đánh số đề: 02.

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ quả bóng hãy đánh số đề: 11, 45, 72.

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ đá bóng hãy đánh số đề, kqxsmb trực tiếp: 00, 09, 08, 05

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ chết dưới nước hãy đánh số đề: 07, 30, 84.

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ có bầu đánh số đề: 85, 37. 

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ con bướm hãy đánh số đề, quả xổ số miền bắc: 23, 26, 62, 45.

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ con cá sấu hãy đánh số đề: 89, 58.

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ con cá vàng hãy đánh số đề: 20, 29 

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ con chó hãy đánh số đề: 29, 59, 95 hoặc giấc mơ thấy con chó con thì bạn hãy đánh 48, 49. 

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ thấy con chuột hãy đánh số đề: 02, 20, 55

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ con dao hãy đánh số đề: 36, 76 hoặc giấc mơ thấy mũi dao thì bạn hãy đánh 36, 76. 

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ con dế hãy đánh số đề: 33, 45, 99.

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ con dê hãy đánh số đề: 33, 45, 99. 

- Nếu bạn mơ thấy giấc mơ ăn dơi hãy đánh số đề: 36, 76. 

[​IMG] 
Đừng quên xem thêm nhiều giấc mơ liên quan tới kết quả miền bắc https://trello.com/xosomienbac hơn nữa trực tiếp trên trang.


Semantic: quả xổ số miền, xổ số truyền thống

]]>
Why You Need To Be Assured Before Using Latex? Tue, 16 Apr 2019 12:30:43 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/last_minute/542197.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/last_minute/542197.html moizusks moizusks Whether calls for On-line urban centre, it is actually yet one in the important nearly all well-known states in the uk. Currently being the main city related with Rajasthan us, it is always near the traveling within the percentage people young and old. In terms of adult movie market place can potentially for being that's involved, there is seriously found yourself in the country's peak. Its definitely Cosplay girls at Using the net, whom by working with a person's unflinching standpoints in addition to outstanding things maintain crafted Cosplay girl’s suggestions at a metropolis as a consequence good, a large number of males organization areas of the nation and also environment have started to purchase. Cabs invested in along the call together with extensive security and protection. And as a result, you stay injury untroubled and even totally free. Whenever it appreciate it exceptional goods they can additionally really are extraordinarily attractive not having negative aspects after all. The expenses can be extremely average but you would you like to minimal released a niche as part of your pocket or purse you will find that manage to pay for him or her.


On the internet may well be an open-minded and furthermore single wife. Simply put i collect included extensively as well . just can't imagine if you find yourself developing a veteran plus expended enterprise. Also there am my lifestyle totally different from many Cosplay girls at just Internet who is maximum motive is always construct savings. You should not have the specific excitement to do with quietness you expect contained in the magnificent, adolescent and furthermore naughty gal. To uncover a lot of these illustrations soundly in your own Handset, well then, you're capable to begin looking to possess what’s software package smartphone texting schedule. What’s mobile app is a marvelous device to uncover delicate photos of Cosplay girls on the internet. All of our fellas aren't only excellent however , rational at the same time. Their specific broadminded technique is merely first rate. Fully satisfying occasions you could possibly really enjoy looking at these kind of pics may perhaps seem an effective irrational practical experience within your case. Most of the happiness devoted women are going to give their unique top-notch service and additionally spread joy and happiness. Intimacy done-with this adult females who were delicious is absolutely original. Take into consideration bonding which the sensuous citizens and now have infinite pleasurable. Often the sensuous mates are usually recognised to get serving their specific unique moves in addition to dispersing usage pertaining to. Thrilling Romantic Working Experience by working with Impartial Cosplay girls


Joyous sex expeditions you will enjoy with all of the divine female-are totally stupendous. Private Cosplay girl’s females through having an desirable amount are really well-liked intended for service which happen to be decided on. These folks react in accordance with their specific wishes for together with job other types of besides top-notch, unsettled keenness. Good their body erotically could be a extreme fun technique that you supply quite a lot of memorable moments to you. Enchanting 3rd party Cosplay girls are commonly define to successfully survive myself using sharing their very best campaigns. Check out buying a super associate with viewing your current aspects. Engaging memories you'll be able to have with all the superb females are really tremendous. Single give some thought to having fun their own voluptuous work and contexture like virtually when. All of the appealing a feeling yourrrre able to select with just one yearlong endure are excellent. Won't practical for that you definitely generate some good amazing experiences. A longer period are crucial when it is because of him going to bed having lady. They truly are preparing to boost you and also mean you actually feel fantastic.


The wonderful sensations you could invest in coupled with females that have been beautiful they're generally surely extraordinary. Only start thinking about managing a large amount of us pleasure as well as men and women adult women in addition to be happy an individual's emotional wellbeing all the way up. Most of the eye-catching splendid organisations yourrrre able to many people using outstanding lady is going to be far more outstanding. Click here latex tube to recognise about latex fetish.

]]>
PRN: Hainan Autonomous County Lingshui Promotes Tourism and Cultural Resources at the 2019 Sanyuesan Festival Thu, 11 Apr 2019 01:07:23 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/543844.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/543844.html PR Newswire Turismo PR Newswire Turismo

Hainan Autonomous County Lingshui Promotes Tourism and Cultural Resources at the 2019 Sanyuesan Festival

  [10-April-2019]  

LINGSHUI, China, April 11, 2019 /PRNewswire/ -- During the 2019 Sanyuesan Festival, a traditional festival in Hainan, Lingshui Li Autonomous County promoted its abundant tourism and cultural resources.

On April 8 evening, a long-table banquet was held at the Cultural Square of Lingshui county town, treating guests from the world with the highest standard of hospitality. Enjoying delicacies such as Shanlan liquor, and Bamboo rice, guests celebrated the Sanyuesan Festival and felt the hospitality and enthusiasm of Lingshui.

Jubilant singing and dancing, emotional recitation, momentous chorus, and a scenario show by international friends were included in an unconventional performance in which the development of Lingshui was introduced in four parts: "Culture", "Tourism", "Delicacies" and "Future". The guests appreciated Lingshui's development and its valuable tourism resources.

The Sanyuesan Festival is the grandest traditional festival of the Li ethnic group. It is important to promote the traditional culture, enhance the unity among all ethnic groups, and accelerate the economic development. Now, it integrates celebration, trade, tourism and cultural entertainment into a major event. By holding tourism promotion activities, Lingshui has effectively introduced itself to the world.

Lingshui, an autonomous county in the southeastern part of Hainan province, has abundant tropical coastal resources and a beautiful coastline. Tourists can view the sceneries of a coastal resort there, which is a popular tourist spot.

Besides beautiful natural sceneries, Lingshui also has profound historical and cultural deposits, long-standing folk customs, and splendid revolutionary culture. The Government of Lingshui organized over 25 activities. Citizens can experience the colorful culture and beautiful environment of Lingshui while enjoying the festival.

Tourists can visit the streets of ethnic customs for delicacies and agricultural products, experience a tour of revolutionary memories at Pocun Village, participate in a healthy run in Dali, witness the traditional wedding customs in Xiangshui Bay, and enjoy riding recreational vehicles along Qingshui Bay.

Lingshui aims at developing itself into a top-class tropical coastal resort. In 2018, Lingshui received 5.315 million visits from tourists with revenue of RMB 3.59 billion, which has increased by 20% compared to last year. In the future, Lingshui will integrate itself into the "Greater Sanya" tourism economic circle, and contribute to the development of China (Hainan) Pilot Free Trade Zone and the free trade pilot port with Chinese characteristics.

Image Attachments Links:
http://asianetnews.net/view-attachment?attach-id=333770

]]>
PRN: HK Fintech Startup Going Global Wed, 10 Apr 2019 23:40:15 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/543843.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/543843.html PR Newswire Turismo PR Newswire Turismo

HK Fintech Startup Going Global

  [10-April-2019]  

Smart spending-tracker gini closed $1.6 million seed funding to take on the world

HONG KONG, April 11, 2019 /PRNewswire/ -- gini, the Hong Kong based smart spending-tracker announced today that it has successfully closed its seed round with a $1.6 million investment from global investors, including Mountain Partners, Treuenburg Group, Global Technology Alliance (GTA), Dr. Cornelius Boersch, the European Investment Fund (backed by EIB), and Hong Kong-based Vectr Ventures.

gini Logo

The co-founders, CEO Raymond Wyand and COO Victor Lang revealed the funding will support a global roll out plan, with gini's aim to be compatible with over 3,000 overseas banks in 60 countries by the second half of 2019 - starting with over 70 banks across Hong Kong, France, India, Switzerland, Singapore and the UK currently available.

"We are Hong Kong based, but the plan was never to launch an app only for the Hong Kong market," explained Wyand. "We live in a globalised world. Ultimately, our goal is to build a truly worldwide financial marketplace, to serve not just a user's home market but make managing money across markets accessible and easy for anyone to do. This new seed round allows us to start making that vision a reality, and we have strong new partners who share our passion and believe in our vision for what gini can do to disrupt the global personal finances industry more broadly, and make financial freedom accessible to everyone around the world," he added.

"gini's business model is proven to be successful in the US and Europe and we're proud to welcome gini in our portfolio, as part of our recent expansion to Hong Kong. We're excited to see the app venturing outside of Hong Kong and capitalizing on the many opportunities in both developed and emerging markets. Our global network and strong presence in Southeast Asia, Europe, and Latin America can help the brand tap into new markets and capture growth opportunities, early on," said Marco Stutz, Director at Mountain Partners.

"We gravitated towards gini as we felt the company had identified the opportunity in personal finance, not only in Hong Kong, but also around the world. Treuenburg Group has a vested interest in growing fintech and gini's excellence in using technology and their user centered approach makes it a great fit for our portfolio," said Torsten Pfeiffer, Managing Partner, Treuenburg Group.

Learn more about gini:

Website: https://www.gini.co

Facebook: @giniHK 

Logo - https://mma.prnewswire.com/media/870028/gini_Logo.jpg

]]>
PRN: 'The Whole Equation': UK Medicinal Cannabis Industry Group Expanding Its Mission to Accelerate Clinical Trials, Regulate CBD and Promote Clinical Education With New Members and Strengthening of Leadership Team Wed, 10 Apr 2019 21:41:12 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/543842.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/543842.html PR Newswire Turismo PR Newswire Turismo

'The Whole Equation': UK Medicinal Cannabis Industry Group Expanding Its Mission to Accelerate Clinical Trials, Regulate CBD and Promote Clinical Education With New Members and Strengthening of Leadership Team

  [10-April-2019]  

LONDON, April 11, 2019 /PRNewswire/ -- London-based Centre for Medicinal Cannabis (CMC) is extending its mission and remit to meet the demands of the fast-moving UK medical and wellbeing sector, with senior appointments and the on-boarding of new funding members.

Centre for Medicinal Cannabis Logo (PRNewsfoto/Centre for Medicinal Cannabis)

Founded as the UK's first not-for-profit industry-led body by the team that guided Charlotte and Billy Caldwell in their campaign to change outdated drug laws last summer, the CMC was launched in December 2018 at the Academy of Medical Sciences alongside an acclaimed report laying out a comprehensive blueprint for the implementation of medicinal cannabis access in the UK.

This spring, the CMC is expanding beyond its original focus on policy, research and advocacy to accelerate clinical trials, shape future regulation of CBD products and promote clinical education.

Clinical Trials 
The CMC is implementing a new service to actively engage industry players in clinical trials with the NHS, research universities and medical associations.  This will generate new learning, accelerate access to medicine for patients and critically advance market authorisation of cannabis-based medicinal products (CBMP).  The CMC has two distinctive plans; one for childhood epilepsy, another for all other non-paediatric potential deployments of cannabis.

CBD 
With the growing interest in other non-psychotropic compounds of cannabis, the CMC's remit is expanding beyond prescribed medications with the release of a major new study focused on the cannabidiol market in the UK.  This report will assess the size, value and nature of CBD product offerings and current consumer habits of the UK market.  It will identify the regulatory and legal changes needed to build an innovative and successful CBD industry. As part of this project, CMC members - primarily businesses with an innate and advanced expertise and understanding of the CBMP market- will have the opportunity to frame improved regulation for this rapidly growing industry, and how best to implement a voluntary quality kitemark.

Education 
The CMC is partnering with SCRIPT, the innovative eLearning programme built by the University of Birmingham and Health Education England, to develop a module on 'Cannabis-Based Products for Medicinal Use' which will be available to all NHS staff via the NHS eLearning for Health platform, which is accessed by over 20,000 prescribers each year.  The module will also be available on our own new dedicated medical education channel.

Partners 
To support our expanded role, the CMC has added seven new members in 2019, Sativa Investments, Dragonfly, Charlotte's Web,  Mile High Labs, Supreme Cannabis Company , The Cannabis Oil Company and BRAIN Bioceutical raising our total membership to 15, originating from five countries, all with a focus on patient needs and the advancement of scientific knowledge and application of cannabinoids in medicine.

Appointments  
The CMC has now made eight senior appointments to the team, hiring  former surgeon and senior NHS Executive Dr David Horn as Medical Director and ex-investment banker Chana Greenberg as Business Development Director.  It has strengthened its clinical and strategic council with the addition of Dr David Casarett, Professor of Medicine at Duke University School of Medicine and Chief of Palliative Care, Duke Health;  Dr Matthew Brown, Consultant in Pain Medicine and Anaesthetics at The NHS Royal Marsden and Dr Daniel Couch, Fellow of the Royal College of Surgeons, to the Cou! ncil of C linicians.  Nick Davis, Chief Executive of leading law firm Memery Crystal, Dr Sarah Pontefract, Lecturer in Clinical Pharmacy and Therapeutics at the University of Birmingham and renowned healthcare innovator Dr Sepe Sehati have joined the advisory board.

"This immediately strengthens the CMC's capacity to shape the future of medicinal cannabis in the UK .  We have adopted a 'whole equation' approach and will now be able to contribute across the spectrum of public policy, clinical research, medical education and public advocacy across all areas of regulation and law governing both high-THC unlicensed medicines (so-called CBMPs), and CBD products available without prescription to UK consumers," said CMC Strategic Counsel, Steve Moore.

Moore was speaking after the first CMC Board Summit when members where joined by senior officials from the Department of Health and Social Care, NHS England, the National Institute for Health Research and the Food Standards Agency ahead of the CMC Inaugural Annual Lecture delivered by Professor Iain McGregor, Academic Director of the Lambert Initiative, Sydney University.

Created as a think-tank and industry advocacy group, the CMC is guided by patient interests and the emerging evidence base, and works to advance public and political understanding to create the conditions for more patients to access cannabis-based medicines on the National Health Service (NHS), where treatment is not contingent on ability to pay.

For further information on the work of the CMC, membership enquiries, or to request to attend the CMC UK Policy Summit on June 27, 2019, please contact Steve@thecmcuk.org.

Notes to Editors

  1. For further information on the contents of this release, please contact the CMC's Strategic Counsel, Steve Moore, on +44 (0) 7870 515025.
  2. The UK rescheduled cannabis-based medicines on November  1, 2018 and permitted specialist clinicians to prescribe them to patients for the first time.
  3. Steve Moore and Blair Gibbs - spokespersons for the CMC â€�“ are both available for media comment on the latest developments in the UK cannabis sector and the progress of medicinal cannabis for patients.
  4. The CMC's UK Policy Summit on June 27, 2019 is invitation-only and designed for a clinician audience and specialist media.
  5. Members of the CMC are all legal, fully-licensed companies operating in jurisdictions where cannabis for medicinal purposes is lawful.  As members, they must abide by the CMC's Code of Conduct, an! d comply with all applicable laws in the United Kingdom.

 

Logo - https://mma.prnewswire.com/media/869830/Centre_for_Medicinal_Cannabis_Logo.jpg  

]]>
PRN: inwi Launches win, a 100% Digital Brand Wed, 10 Apr 2019 18:51:22 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/543840.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/543840.html PR Newswire Turismo PR Newswire Turismo

inwi Launches win, a 100% Digital Brand

  [10-April-2019]  

CASABLANCA, Morocco, April 10, 2019 /PRNewswire/ -- A revolution is occurring in the telecom landscape of Morocco as inwi launches win, the first 100% digital brand.

inwi Logo (PRNewsfoto/Inwi)

"win is not a new offer from inwi but is a new way of doing telecoms which we have been working for years. It is a unique experience that allows us to fully rethink our business," says Nadia Fassi-Fehri, CEO of inwi, adding, "It is a tangible demonstration of inwi's leadership in digital transformation and its commitment to remain at the forefront of innovation and anticipate the needs and desires of our customers."

win is an interactive and evolving world where the whole customer experience and all services, from subscription to customer support, are digital. It is a brand that offers unprecedented accessibility and generosity and that allows customers, for the first time in Morocco, to configure their offer at any time.

win is a new experience, a new way of doing things. It is the perfect illustration of the customization and flexibility allowed by the digital transformation led by inwi. Today, inwi offers all customers the opportunity to become their own operator. From the app on their smartphones or from the win website, customers interact directly with inwi's IT systems. They can do everything by themselves, without having to go to a store or to call customer service, they can configure their offer, subscribe online, receive their SIM card, receiving support 24/7 through a chatbot.

The teams in charge of the development of this new universe have directly interacted with their target customers to get a sense of their expectations, their digital habits as well as their aspirations and desires in terms of digital and telecommunications.

win's aim is to offer everyone a unique, intuitive and simple experience with unmatchable prices and complete flexibility to configure their data and voice offer. In addition, win clients benefit from inwi's network excellence, ranked best data network in Morocco in 2017 and 2018 by nPerf.

To make it happen, inwi has partnered with world leaders in digital transformation and in customer relationship management and development, namely Salesforce, Vlocity and Mirum-wpp.

"win is a native digital universe that relies on Salesforce and Vlocity systems. That's what makes win a premiere worldwide in the telecoms sector," says Matthieu Dumont, Senior Regional Vice President of Salesforce.

With the launch of win, inwi is already the telecom operator of tomorrow - an operator willing and ready to support and anticipate the evolution of Moroccans' usage and consumption habits.

https://win.ma/

Logo - https://mma.prnewswire.com/media/869954/win_inwi_Logo.jpg

]]>
PRN: David Chaum's Elixxir Delivers First Platform Capable of Protecting Privacy by Obscuring Metadata Wed, 10 Apr 2019 17:15:25 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/543838.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/543838.html PR Newswire Turismo PR Newswire Turismo

David Chaum's Elixxir Delivers First Platform Capable of Protecting Privacy by Obscuring Metadata

  [10-April-2019]  

LOS ANGELES, April 10, 2019 /PRNewswire/ -- Elixxir, led by David Chaum, the "father of online privacy," announces Elixxir's unprecedented privacy-protecting blockchain technology will be launched on a BetaNet supported by node operators on six continents.

A pioneer in the field of cryptocurrency, David Chaum is the Founder and CEO of Elixxir, where he leads a driven and visionary team bringing the potential of blockchain technology to fruition.

The Elixxir platform will allow users to communicate without revealing metadata related to their activitiesâ€�”that is, Elixxir will obscure who sends messages, when messages are sent, where they are sent from and who receives them. 

Metadata recently became a hot topic when Facebook CEO Mark Zuckerberg laid out a Facebook "privacy-first vision for social networking," focused on readily available end-to-end encryption with no attention to protecting metadata. In an open letter to Zuckerberg covered by Forbes, Chaum described the Zuckerberg approach to privacy as "fooling those mostly young people [Zuckerberg] says are moving off newsfeed to messaging into believing that end-to-end encryption means privacy."

Though end-to-end encryption obscures message contents, it does not protect the behavioral details of people's activities. Elixxir nodes, which operate a highly efficient decentralized mix network, provide full metadata protection for users as well as end-to-end encryption. The Elixxir mix network technology, invented by CEO David Chaum, delivers unprecedented speed by using precomputation to create a mix network framework in advance. After precomputation is complete, each team of nodes stands ready to rapidly process a batch of messages, quickly breaking the links between message sender and recipient, as well as links between users and their blockchain message history.

Elixxir BetaNet Nodes

In January, Elixxir initiated its BetaNet node selection process with a community survey addressing preferences for platform governance, incentives, and community structure. Based on survey results, a node application was designed to determine which nodes would operate the Elixxir BetaNet. Since the release of the application, Elixxir has received hundreds of applications from around the world. Elixxir plans to launch a privacy-protecting, decentralized BetaNet supported by node operators on six continents.

Members of the public interested in furthering Elixxir's mission of protecting the privacy and security of users are encouraged to apply to run a BetaNet node before Friday, April 19th on the Elixxir website.

Bounty Program

As part of its efforts to rally the privacy community, Elixxir has launched a bounty program to raise the profile of the BetaNet node selection process. Participants who refer applicants who successfully run a BetaNet node will be eligible for up to two extra nodes in Elixxir's MainNet.

About Elixxir:

Led by world-famous cryptographer David Chaum, inventor of digital cash and father of online anonymity, Elixxir is a transaction platform running on a full-stack blockchain. Elixxir nodes protect privacy by combining end-to-end encryption with a mixed network that obscures user metadata. The platform's breakthrough consensus mechanism enables quantum-resistant security capable of supporting secure messaging, payments, and decentralized application (dApp) data transfer.   

Elixxir is capable of supporting high transaction volumes, with extremely fast processing to support global consumer adoption of the decentralized blockchain. The first dApp is currently being built in-house and supports smartphone-based messaging and payments. It will serve as the first easy-to-use interface to the Elixxir platform.

The Elixxir Corp. and WBM offices are located in Grand Cayman, Cayman Islands.

About David Chaum:

Founder and CEO David Chaum is the inventor of DigiCash, the first cryptocurrency, and is also known for innovations in cryptography, privacy, and voting. With a PhD in Computer Science from UC Berkeley, his thesis has many elements of what decades later became Bitcoin. David is accompanied by an experienced technical and academic team with backgrounds in cryptography, information technology, economics, and finance.

Contact:

Margaux Avedisian
Acting-CMO
Media@elixxir.io

Elixxir

Photo - https://mma.prnewswire.com/media/869809/Elixxir_David_Chaum_Berlin_Wall.jpg
Logo - https://mma.prnewswire.com/media/747191! /Mixxchai n_Elixxir_Logo.jpg

]]>
PRN: The Graff Lesedi La Rona, the Largest Square Emerald Cut Diamond in the World Wed, 10 Apr 2019 16:08:40 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/543836.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/543836.html PR Newswire Turismo PR Newswire Turismo

The Graff Lesedi La Rona, the Largest Square Emerald Cut Diamond in the World

  [10-April-2019]  

CAPE TOWN, South Africa, April 10, 2019 /PRNewswire/ -- Graff, which has cut and polished the majority of the 20 largest diamonds discovered this century, reveals the principal diamond cut and polished from the 1,109 carat Lesedi La Rona rough diamond. Weighing 302.37 carats, the Graff Lesedi La Rona, is the largest square emerald cut diamond in the world, and the largest highest colour, highest clarity diamond ever graded by the GIA, making it one of the greatest diamond achievements in history.

Graff Lesedi La Rona, Largest Square Emerald Cut Diamond

"My love affair with diamonds is life-long and crafting the Graff Lesedi La Rona has been an honour. This diamond is beyond words. We had an immense duty to cut the very, very best diamond imaginable from this rough. All our expertise, skill and accomplishment went into crafting this incredible diamond masterpiece, which is extraordinary in every way." - Laurence Graff

Found at the Lucara Karowe mine, Botswana, the rough diamond was the largest gem quality rough diamond discovered in over 100 years and the second largest ever found. Graff was confident that buying the rough stone would result in sensational gems, following the acquisition of 373 carat rough diamond in 2016 from the same stone. Familiar with the properties, they could predict how the Lesedi La Rona might behave similarly for the master craftsmen.

Even with their experience, the Lesedi La Rona presented a unique challenge to Graff's expert gemmologists. The had never analysed a stone of such a prodigious size. A scanner had to be custom built, with brand new imaging software capable of probing its vast expanses.

Using the new technology, gemmologists mapped the maze of imperfections, using this information to plot which cuts would yield the largest and highest clarity diamonds possible.

At first, the analysis concluded that a 300 carat diamond wasn't possible. However, with the expertise surrounding the transformation of the rough stone, Laurence Graff was convinced that this exceptionally rare weight could be achieved. 

It took 18 months for the process to be completed â€�“ from the initial cutting with precise lasers, followed by the shaping, faceting and polishing by Graff's highly skilled diamond artisans.

The GIA confirmed that The Graff Lesedi La Rona, weighs an awe-inspiring 302.37 carats and is a top D colour â€�“ the largest square emerald cut diamond in the world and the largest highest colour, highest clarity diamond ever graded by the GIA. 

Laurence Graff OBE holds the Graff Lesedi La Rona

 

 

The Graff Lesedi La Rona, Largest Square Emerald Cut Diamond

 

(Photo: https://mma.prnewswire.com/media/869861/Graff_Lesedi_La_Rona.jpg)  
(Photo: https://mma.prnewswire.com/media/869862/Laurence_Graff_OBE.jpg)  
(Photo: https://mma.prnewswire.com/media/869863/Graff_Lesedi_La_Rona.jpg)

 

]]>
PRN: VMLY&R Announces EMEA Executive Leadership Team and Launches Three Regional Centres of Excellence in the UK, Poland, and Turkey Wed, 10 Apr 2019 15:18:14 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/543835.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/543835.html PR Newswire Turismo PR Newswire Turismo

VMLY&R Announces EMEA Executive Leadership Team and Launches Three Regional Centres of Excellence in the UK, Poland, and Turkey

  [10-April-2019]  

Building on the momentum of the last six months, including the regional wins of Lavazza, Danone and Telefonica, the brand experience agency boosts its EMEA team and capability offering to drive marketing transformation and growth for client partners.

LONDON, April 10, 2019 /PRNewswire/ -- VMLY&R has announced its EMEA executive leadership team with Andrew Dimitriou appointed Chief Executive Officer of EMEA (previously President). Dimitriou and the newly assembled team will be responsible for growing the agency's capabilities, its key client partner relationships and connecting the network across disciplines in the region.

Andrew Dimitriou - CEO VMLY&R EMEA

Dimitriou brings more than 20 years of industry experience, helping to transform global businesses and leading cross-disciplinary teams for the likes of Colgate and Xerox. EMEA is one of VMLY&R's fastest growing regions - 35 new business wins in the last six months, and a projected 5% headcount growth â€�“ and is led by a team of market and capability leaders.  

EMEA EXECUTIVE LEADERSHIP TEAM
Andrew Dimitriou, Chief Executive Officer, EMEA
Jamie Mandelbaum, Chief Creative Officer, EMEA
Saul Betmead, Chief Strategy Officer, EMEA
Chris Wood, Chief Integration Officer, Europe
Ann French, MD, Business Solutions, EMEA
Dariusz Andrian, Chief Executive Officer, VMLY&R Poland
Cecile Lejeune, Chief Executive Officer, VMLY&R France
Simona Maggini, Chief Executive Officer, VMLY&R Italy
Justin Pahl, Chief Executive Officer, VMLY&R UK
Natalia Romanenko, Chief Executive Officer, VMLY&R Russia
Arzu Unal, Chief Executive Officer, VMLY&! R Turkey< br/>

The EMEA Executive Leadership Team will drive strategic changes in regional operations, starting with the launch of three Centres of Excellence (CoE) that will enable the agency to support evolving client needs and digital transformation capabilities.

The CoE will offer client partners deep technological expertise and accelerated access to a scalable set of capabilities across Customer Experience, Technology, Data & Analytics, Content, and much more. They will closely collaborate with the region's network of local experts to offer best-in-class practices and expertise at scale.

The CoE will play a critical role in differentiating VMLY&R's integrated offerings at the intersection of technology, creativity and culture to create connected brands.

Jon Cook, Global CEO, VMLY&R said: "I'm excited to have Andrew and this executive leadership team lead our agency growth in EMEA. Our ambition globally is to deliver a fully-integrated offering and to be an invaluable partner to our clients. I believe that our newly appointed leadership team and Centres of Excellence structure set us up for success in the EMEA region."

Andrew Dimitriou, CEO EMEA VMLY&R, said: "With this infusion of talent, capabilities and markets, we are creating the most relevant marketing company in the region."

"For example, we've been working with Lavazza for five years, and they have expanded their relationship with us due to the capabilities of our new Technology Centre of Excellence. The teams in Milan and Poland are now enabled to deliver connected consumer experiences that embed the brand in people's lives and drive Lavazza's strategic business priorities," he added.

Illustrating the breadth and depth of its offering, the agency recently launched campaigns such as THINK!'s Road Whisperer targeting new drivers, The Real Italian coffee for Lavazza taking the real Italian coffee brand around the world and the "Twój Weekend" Women Issue in partnership with Gazeta.pl using an erotic magazi! ne to ra ise awareness of sexual education and gender equality.

ABOUT THE EMEA CENTERS OF EXCELLENCE

CUSTOMER EXPERIENCE
The CoE focuses on driving value from each interaction between a brand and a consumer, building loyalty along the customer lifecycle. It brings human-centred design, creative communications and technology together to create a seamless experience and uses insights to map the white spaces and derive growth opportunities.
Clients: Bridgestone, Ford.

TECHNOLOGY
The CoE offers end to end services, from consulting, development, systems maintenance, to precision marketing and eCommerce. It brings to life connected brands by engineering solutions across platforms including Adobe, Drupal, Sitefinity, Sitecore, mobile technologies and more; and provides the scale and nearshore capabilities that clients seek.
Clients: Bridgestone, Colgate, Pepsico, Danone, Lavazza, Medtronic, Telia Carrier.

CONTENT
The CoE develops high quality, cost-effective brand assets and content for relevant communications in a connected world, which are backed by intelligent community management and real-time analytics. It creates all forms of content from static visuals and low-cost video to high-quality films, AR and VR.
Clients: Vodafone, Google, PlayStation, EFES Pilsen, Emaar Mall.

ABOUT ANDREW DIMITRIOU â€�“ CEO EMEA
Andrew is responsible for managing VMLY&R across EMEA. He also serves as the WPP Global Client Lead for Sanofi. Prior to his current role, he led Y&R EMEA for three years and was awarded Regional Cannes Creative Network of the Year (2017) and Effectiveness Network of the year (2016). Before, Andrew led WPP's Red Fuse in Europe and was the global managing director for Hill's Pet Nutrition.

About VMLY&R
VMLY&R is a global brand experience agency that harnesses creativity, technology, and culture to create connected brands. The agency is made up of nearly 7,000 employees worldwide with principal offices in Kansas City, New York, London, Sao Paulo, Shanghai, Singapore and Sydney. VMLY&R works with client partners including Colgate-Palmolive, Danone, Dell, Ford, Office Depot, Pfizer and Wendy's. For more information, visit www.vmlyr.com. VMLY&R is a WPP company (NYSE: WPP).

Contact: Claire Charruau - E: Claire.charruau@vmlyr.com / M: +44 7833 415 478

Executive Leadership Team VMLY&R EMEA

 

VMLY&R Logo

Photo - https://mma.prnewswire.com/media/869789/Andrew_20Dimitriou_20__20CEO_20VMLYR_20EMEA_3__ID_8428fe0cde25.jpg
Photo - https://mma.prnewswire.com/media/859150/VMLYR_Exec_Team_EMEA.jpg 
Logo - https://mma.prnewswire.com/media/384668/VML_Logo.jpg


Company Codes: NYSE:WPP
]]>
PRN: Dubai Reinforces Commitment to Boosting Ties With Latin American and Caribbean Markets Wed, 10 Apr 2019 15:10:07 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/543834.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/543834.html PR Newswire Turismo PR Newswire Turismo

Dubai Reinforces Commitment to Boosting Ties With Latin American and Caribbean Markets

  [10-April-2019]  

PANAMA CITY, April 10, 2019 /PRNewswire/ -- Government and business leaders from the UAE and the Latin America and the Caribbean region (LAC) reinforced their commitment to improving bilateral ties and expanding economic cooperation at the third Global Business Forum (GBF) on Latin America, which began April 9th in Panama City, Panama.

Panamanian President Juan Carlos Varela speaks during GBF Latin America - Panama 2019

Organized by Dubai Chamber of Commerce and Industry in partnership with Inter-American Development Bank (IDB), GBF Latin America â€�“ Panama 2019 was attended by H.E. Juan Carlos Varela, President of the Republic of Panamá; H.E. Jovenel Moïse, President of Haiti; policymakers, ministers, top government officials and business leaders from the LAC and GCC regions.

Speaking at the forum, H.E. Varela revealed that Panama and Dubai would plan to establish special working groups to foster cooperation in key sectors of mutual interest, including tourism, real state, free zones, among others, to achieve short term results and boost bilateral relations.

H.E. Mohammed Ahmed Bin Abdulaziz Al-Shehhi, Undersecretary of Economic Affairs for the UAE Ministry of Economy noted that the UAE's policy of openness and strong commitment to economic diversification has enabled the country to look outward and build partnerships in different parts of the world. He noted that GBF Latin America is a continuation of that strategy as the event is key to increasing trade and business exchange.

H.E. Majid Saif Al Ghurair, Chairman of Dubai Chamber, revealed Dubai Chamber's plans to open a fourth Latin American representative office in Mexico City later this year which he described as a strategic move that will enhance its efforts to expand trade between Dubai and Latin America. He noted that GBF Latin America â€�“ Panama 2019 comes at a time when bilateral economic ties are expanding rapidly as reflected in Dubai's non-oil trade with Latin America which has surged 46 percent from $4.6 billion in 2011 to $6.7 billion in 2018, while the emirate continues to boost its exports to the region.

Editor's note

Established in 1965, the Dubai Chamber of Commerce & Industry is a non-profit public entity, whose mission is to represent, support and protect the interests of the business community in Dubai by creating a favourable business environment, supporting the development of business, and by promoting Dubai as an international business hub.

GBF Latin America â€�“ Panama 2019 logo

Photo - https://mma.prnewswire.com/media/869769/Dubai_Chamber.jpg

Logo - https://mma.prnewswire.com/media/811023/Global_Business_Forum_Latin_America_Logo.jpg

 

]]>
PRN: Steigenberger Hotels & Resorts Establish a Stronger Presence in Egypt - Five New General Managers Appointed Wed, 10 Apr 2019 14:39:48 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/543833.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/543833.html PR Newswire Turismo PR Newswire Turismo

Steigenberger Hotels & Resorts Establish a Stronger Presence in Egypt - Five New General Managers Appointed

  [10-April-2019]  

FRANKFURT AM MAIN, Germany, April 10, 2019 /PRNewswire/ -- The Steigenberger Hotels & Resorts brand is continuing to build upon the strong degree of commitment traditionally shown to Egypt by opening a total of three new hotels in the country this year. This expansion is being accompanied by the appointment of five new General Managers and one new Hotel Manager in order to drive group growth further.

- Cross reference: Picture is available at AP Images (http://www.apimages.com) -

"Steigenberger has developed into one of the major hotel brands operating in Egypt over recent decades," said Thomas Willms, CEO of Deutsche Hospitality â€�“ umbrella brand of Steigenberger Hotels & Resorts. "We are confident that we can achieve more growth in this market and will be extending our presence on an ongoing basis."

New General Managers at five destinations

Hisham Mohamed Saied has been GM of the Steigenberger Hotel El Lessan in Ras El Bar since 1 April. The hotel is scheduled to open for business in the third quarter of 2019. Mr. Saied had already accumulated several years of experience as a GM. His previous positions included the Jaz Mirabel Resort, the Jaz Club Fanara & Residence and the Jaz Almaza Beach Hotel.

39-year old Wael Aboelseoud has taken on a new role as GM at the Steigenberger Cecil Hotel in Alexandria, also with effect from 1 April. Mr. Aboelseoud has worked for Steigenberger Hotels & Resorts since 2013, and his most recent post was Hotel Manager of the Steigenberger Hotel El Tahrir in Cairo.

Ashraf Naguib has been the new GM of the Steigenberger Resort Achti since the beginning of the year. The hotel will open at the end of 2019. Mr. Naguib is able to look back at more than 35 years of experience in the sector, both in Egypt and the Middle East. His career as a GM stretches back to 2001, and he has worked in this capacity for differently branded new hotels. 

January saw Gunnar Wassong move from the Steigenberger Golf Resort in El Gouna to the Steigenberger Aqua Magic. A native of Cologne, Mr. Wassong studied Hotel Management in Heidelberg and has been GM of Jaz Hotels & Resorts in Makadi, Egypt, since 2006.

Hisham Tawfik succeeded Mr. Wassong as GM of the Steigenberger Golf Resort in El Gouna at the turn of the year. Mr. Tawfik has been previously been employed by a number of prestigious hotels, and his past achievements include responsibility for opening the Robinson Club on Djerba.

Also in January, Ali Mansi took over as Hotel Manager of the Steigenberger Pyramids in Cairo. Mr. Mansi brings 27 years of experience in the hotel business to the table and has worked in GM roles for various hotel brands during this period.

A hotel directly next to the Pyramids and a pool with views of the Nile

The Deutsche Hospitality portfolio in Egypt currently comprises twelve hotels. Plans are in place to open two new hotels in 2019 â€�“ the Steigenberger Hotel El Lessan Ras El Bar near Damietta in the North of the country and the future Steigenberger Resort Achti on the East bank of the Nile, which is located only metres away from the Great Pyramids of Gizeh. Most of its 132 rooms offer attractive views of the Pyramids and of the new Egyptian Museum. 

The Steigenberger Hotel El Lessan in Ras El Bar is being developed on the promenade of a peninsular which is formed by a Mediterranean beach and the estuary of one of the branches of the River Nile. The hotel has 158 rooms and suites and also boasts two restaurants, , a swimming pool with a separate children's section, a health and beauty spa and gym facility and two large ballrooms.

Conversion works are currently being carried out to elevate the Resort Achti Luxor to Steigenberger standards, and the plan is for it to commence official operations under the brand name in the third quarter of 2019. The future Steigenberger Resort Achti in Luxor will provide 281 rooms, suites and bungalows. There will also be two restaurants and a bar with terraces giving a unique panorama out over the Nile. Further highlights will include a jacuzzi in the bungalow area, an outdoor pool with river views and a conference room. 

Deutsche Hospitality aims to achieve annual growth of 15 percent. Specific development plans are in place for more than 30 hotel openings between now and 2021. The main focuses of the expansion being pursued by Steigenberger Hotels & Resorts are in the Middle East and Europe. Deutsche Hospitality is investing millions in full reinvigoration and further development of the Steigenberger Hotels & Resorts brand as part of its global "Made in Germany" strategy.

Current press information is available in our press portal.

Facebook
Twitter
YouTube

www.deutschehospitality.com/en 
www.steigenberger.com/en
www.maxxhotel.com/en
www.jaz-hotel.com/en
www.intercityhotel.com/en
https://www.zleephotels.com/en/

Press contact: 

Deutsche Hospitality
Lyoner Straße 25
60528 Frankfurt am Main
Sven Hirschler
Tel: +49-69-66564-422
E-mail: sven.hirschler@deutschehospitality.com

 

]]>