Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Manifestazioni Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Manifestazioni Tue, 17 Sep 2019 12:42:00 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/1 Un’ultima settimana ricca di eventi al Pop-up Garden | Future Music & Food Mon, 16 Sep 2019 13:18:08 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/597196.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/597196.html RedazioneSB RedazioneSB Pop-Up Garden di Spazio FaSE, il “Pioneer” Corner allestito all’ex cartiera Paolo Pigna di Alzano Lombardo in occasione della kermesse I Maestri del Paesaggio, manifestazione organizzata dal Comune di Bergamo in collaborazione con l’associazione Arketipos, apre l’ultima settimana di apertura proponendo un programma di eventi da non perdere.

Il bosco urbano di Spazio FaSE, fino al 22 settembre tutti i giorni dalle 11.00 all’1.00, coinvolge tra sostenibilità, design industriale e coscienza ambientale i visitatori con talk, eventi e laboratori pensati per ogni fascia d’età. Tra le attività in programma mercoledì 18 settembre dalle 18 alle 19 Gianni Scarfone, AD Teb, affronterà il tema della mobilità sostenibile al quale si collega il progetto Raggio Verde, il collegamento e-bike da Città Alta ad Alzano con partenze con orario predefinito su un percorso ciclabile completamente tracciato, a seguire dalle 19 una sessione di yoga con Ananda. Giovedì 19 settembre dalle 16 alle 18 BeedverCity, racconta con un laboratorio l’arte dell’apicultura, alle 18.30 l’ex cartiera Pigna svela qualche suo segreto in una visita guidata e alle 21 la piazza grande si trasforma in un cinema sotto le stelle, organizzato in collaborazione con lab80, società cooperativa di produzione e distribuzione film, con la proiezione di I Diavoli Volanti (1939). Venerdì 20 alle 16, sabato 21 alle 14 e domenica 15 settembre alle 14 e alle 16 prenderanno forma i laboratori a cura di Alt(r)a Quota, associazione di promozione sociale, di “Tipografia”, “Design” e “Sartoria”. Ma non è tutto, infatti, venerdì 20 settembre torna alle 21 per un ultimo imperdibile appuntamento il CINEMA FaSE con il film Per un pugno di dollari in più (1965).

Per quanto riguarda gli eventi serali torna il calendario fisso della settimana di FaSE. Lunedì 16, martedì 17 e mercoledì 18 settembre dalle 19 la Cocktail Night Wild edition ospiterà i barman di Contest Bergamo, Le Iris e Tassino Cafè si alterneranno dietro al bancone nel cocktails bar della nuova piazza a suon di mixology per gustare drink limited edition. Giovedì 19 settembre ultimo incontro con FaSE Jazz e lo swing degli Spicy Salmon, il quintetto composto da talenti under 25, nato all'interno dei laboratori di perfezionamento jazz del CDpM, (Centro Didattico produzione Musica) nei grottini, mentre la Piazza Grande sarà la cornice dello spettacolo teatrale “Anthony it’s hot” una toccante e suggestiva performance sul cambiamento climatico di Tnb Factory con la collaborazione di Unesco Italiano e Fondazione ASM. Venerdì 20 settembre last call con il Pic Nic Elettronico sotto le Stelle, dall’aperitivo fino a tarda serata dj set e musica elettronica e alle 21, chiude il ciclo di serate del “Pioneer Corner”, l’Experience Concert, il format di Roma Europa, Europa Creativa e Unesco italiano con esperti di sound design che raccolgono i suoni del luogo e li trasformano in canzoni.

All’interno dei grottini, suggestive nicchie tipiche della vecchia struttura industriale, il cocktail bar, la birreria, il bistrot e la caffetteria offrono prodotti di primissima qualità con un servizio food plastic free. Una proposta enogastronomica che parla sia di territorio sia di eccellenze selezionate come la carta dei vini che per ogni bollicina, rosso, bianco o rosè propone un vino “pioneer” pensato ad hoc per la manifestazione de I Maestri del Paesaggio: il Landscape Wine.

 

INFO E PROGRAMMA: Facebook e Instagram

 

]]>
«Crocevia, sentieri e autori che si incontrano»: l’ultimo appuntamento della rassegna d’alta quota con Paolo Cognetti Mon, 16 Sep 2019 11:17:25 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/597150.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/597150.html RedazioneSB RedazioneSB Ultimo appuntamento per la rassegna itinerante “CROCEVIA, sentieri e autori che si incontrano”, in programma venerdì 20 settembre alle ore 20.45, nell’auditorium del convento di Sant’Antonio e Santa Marta a Morbegno

 

Paolo Cognetti, grande appassionato di montagna, scrittore, vincitore del Premio Strega e di numerosi altri riconoscimenti, sarà protagonista del quarto ed ultimo incontro della rassegna che ha appassionato amanti della montagna e semplici curiosi. Il rischio di estinzione della montagna, nella sua identità territoriale, economica e sociale, sarebbe una grave perdita anche per le città: questa la consapevolezza che si è cercato di trasmettere grazie a questi incontri brillantemente guidati dallo scrittore e alpinista Ruggero Meles.

 

Un viaggio alla scoperta della montagna più autentica e incontaminata, con le sue peculiarità e potenzialità, promuovendo un turismo responsabile e sostenibile, che tuteli le biodiversità, l’artigianalità e l’ambiente alpi- no: questa la sfida di «CROCEVIA, sentieri e autori che si incontrano», la rassegna itinerante, organizzata dalla rivista Orobie in collaborazione con Explora e Regione Lombardia. 

«Si tratta di eventi di sicuro interesse che permetteranno di valorizzare ancora di più le nostre splendide montagne - sottolinea Lara Magoni, assessore al Turismo, Marketing Territoriale e Moda della Regione Lombardia - D’altron- de l’obiettivo di Regione Lombardia è incrementare il turismo d’alta quota, esaltando quei punti di forza che pos- sono rendere le località montane attrattive tutto l’anno, dalle attività all’aria aperta alle bellezze paesaggistiche ed ambientali, sino all’enogastronomia e allo sport in libertà, come il cicloturismo e lo sci. A maggior ragione dopo la conquista delle Olimpiadi invernali del 2026 con Milano-Cortina. Sono convinta che questa rassegna potrà essere un volano strategico per fare provare ad un pubblico più vasto l’esperienza di vita in montagna, realtà fantastica che merita di diventare maggiormente attrattiva per i visitatori non solo lombardi ma anche internazionali». 

L’incontro, con main sponsor Italcementi-HeidelbergCement Group, così come tutti quelli del ciclo «Crocevia», sarà a ingresso gratuito su prenotazione (i posti sono limitati) inviando una mail a redazione@orobie.it o tele- fonando allo 035.240.666 oppure tramite eventbrite.it. 

 Per informazioni www.orobie.it

 

Paolo Cognetti. Come narratore ha esordito nel 2003 con il racconto «Fare ordine», vincitore del Premio Subway-Letteratura. Una delle sue passioni è la montagna, dove trascorre in solitudine alcuni mesi all’anno. Da questi eremitaggi è nato il diario «Il ragazzo selvatico» (2013). Nel 2014 «A pesca nelle pozze più profonde» sull’arte di scrivere racconti. Nel 2016 è uscito per Einaudi il suo primo romanzo in senso stretto «Le otto montagne». Venduto in 30 Paesi ancor prima della pubblicazione, ha vinto il Premio Strega 2017, il Prix Médicis étranger, il Prix François Sommer, l’English Pen Translates Award, i Premi Itas, Viadana, Grand Prize del Banff Mountain Book Competition. Nel 2018 esce per Einaudi «Senza mai arrivare in cima», sulla sua esperienza nelle montagne dell’Himalaya.

]]>
La festa di Halloween è al Circo di Peschiera Borromeo (Milano) con The Addams Family Tribute Fri, 13 Sep 2019 21:47:41 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/596964.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/596964.html Maurizio Zanoni Maurizio Zanoni Halloween è la festa più paurosa dell’anno e per celebrare a dovere la nota ricorrenza, il Piccolo Circo dei Sogni di Peschiera Borromeo (Milano) allestirà The Addams Family Tribute, uno spettacolo straordinario, ispirato alla famosa famiglia sui generis vista in tivù. Varcata la soglia del tendone, il pubblico si ritroverà immerso in un castello dall’atmosfera spettrale, dove i tanti artisti circensi, truccati e mascherati, eseguiranno evoluzioni (numeri aerei, discipline acrobatiche, equilibrismo, giocoleria, trapezio, trampoli, danze, etc.) che lasceranno a bocca aperta adulti e bambini. Lo spettacolo sarà arricchito da alcuni numeri di magia e illusionismo, effettuati da uno special guest, e dalla chitarra di Paride Orfei, che vanta un passato anche da musicista.

«Acrobazia, danza, musica e magia saranno le fondamenta di The Family Addams Tribute - riassume Sneja Nedeva, direttore artistico -. Lo spettacolo, della durata di circa un’ora e mezza, con intervallo, è rivolto prevalentemente alle famiglie e punta a far trascorrere ai più piccoli un momento divertente ed emozionante. Data l’affluenza record delle scorse edizioni - aggiunge -, quest’anno andremo in scena due volte il 31 ottobre, alle ore 17.30 e alle 20.30. Sarà inoltre attivo il servizio bar con panini e salamelle, pizza, dolci e bevande».

A partire da oggi sono aperte le prevendite per The Addams Family Tribute ai numeri 3316522892 e 3491072574. Al termine degli spettacoli di Halloween i bambini, invitati a presentarsi con i tipici travestimenti, potranno invadere la pista del tendone, correre e scatenarsi al ritmo di musica per una quindicina di minuti.
 
The Family Addams Tribute
31 ottobre 2019
Spettacolo delle ore 17.30
Spettacolo delle ore 20.30
Prevendite ai numeri 3316522892 - 3491072574
Poltronissima 18 euro
Tribuna centrale 15 euro
Laterali 12 euro

Piccolo Circo dei Sogni - Via Carducci a Peschiera Borromeo (Idroscalo - Milano)Piccolo Circo dei Sogni - Via Carducci a Peschiera Borromeo (Idroscalo - Milano)

 

]]>
SETTEMBRE NEGLI ORTI BOTANICI DELLA LOMBARDIA PER DARE IL BENVENUTO ALL’AUTUNNO Fri, 13 Sep 2019 16:56:01 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/596952.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/596952.html RedazioneSB RedazioneSB È arrivato settembre, il mese in cui l'estate lascia spazio all'autunno e la routine riparte a pieno ritmo. Gli orti botanici della Lombardia sono pronti ad accogliere chi però non è ancora pronto ad abbandonare l’estate e le gite fuori porta, proponendo un ricco cartellone di appuntamenti per tutto il mese.

E così l’Orto botanico di Bergamo “Lorenzo Rota”, gli Orti Botanici milanesi di Brera e Città Studi, l’Orto Botanico di Pavia, il Giardino Botanico “G.E Ghirardi” di Toscolano Maderno (BS) e Villa Carlotta Museo e Giardino Botanico a Tremezzina (CO), sono pronti a raccontare le bellezze autunnali della natura ai propri visitatori, grandi, piccini, attraverso visite guidate, mostre, incontri e laboratori.

Gli appuntamenti in programma sono numerosi e sempre in aggiornamento. Per approfondimenti https://reteortibotanicilombardia.it.

MILANO

All’Orto Botanico Città Studigiovedì 19 settembre si inaugura la mostra “Lombardia un tesoro di biodiversità”, dedicata alle oltre 3.400 specie di vegetali presenti esclusivamente nel territorio lombardo.

Per la giornata di inaugurazione sono previsti una serie di interventi. Apre alle ore 10:15 Mauro Caccianiga, direttore dell’Orto Botanico di Milano Città Studi, con “Le azioni di conservazione dell’Orto Botanico di Città Studi: l’esempio di Dracocephalum austriacum”. Seguono poi Roberta Ceriani del Centro Flora Autoctona di Regione Lombardia e Simon Pierce, Ricercatore dell’Università degli Studi Milano - Dipartimento Scienze Agrarie e Ambientali.

L’effettiva apertura della mostra è prevista per le ore 12, preceduta da una presentazione a cura di Marco Torretta e Patrizia Digiovinazzo di ERSAF.

La mostra, parte del progetto europeo Life Gestire 2020, è ad accesso libero e gratuito ed è visitabile dal martedì al venerdì dalle 9 alle 17.

L’Orto botanico di Brera accoglie l’autunno con un’apertura speciale nel fine settimana, in programma domenica 6 ottobre dalle 10 alle 18.



TOSCOLANO MADERNO, BRESCIA

L’Orto Botanico “G.E. Ghirardi” di Toscolano Maderno propone tutti i giovedì di settembre, dalle 9:30 alle 12:15, l'iniziativa “Aperitivi Biologici”: visite guidate all'Orto con focus sulle specie botaniche e degustazione di bibite biologiche. Visite guidate anche il sabato invece, dalle 9.30 alle 12.15, in occasione degli“Gli Appuntamenti Culturali all'Orto Botanico”, focalizzati sulle colture locali con degustazione tematica. Per partecipare ai singoli appuntamenti è richiesto un contributo spese di 5€ ed è necessaria la prenotazione a info@lagodigardasostenibile.it.

BERGAMO

Fino al 29 settembre, l’Orto Botanico di Bergamo “Lorenzo Rota” ospita la mostra fotografica “Sulle tracce di Pan” visitabile gratuitamente presso la Sala Viscontea di Bergamo Alta il sabato dalle 15 alle 18 e la domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.

Lasciandosi ispirare dalle fotografie esposte, l'Orto Botanico “Lorenzo Rota” organizza, in collaborazione con kiwilab, tre laboratori di stampo artistico, rivolti ad adulti, bambini e ragazzi desiderosi di esplorare e sperimentare in modo creativo il paesaggio che ci circonda. L'iscrizione ai laboratori prevede una quota comprensiva di tutti i materiali e strumenti utilizzati.

Il primo laboratorio dal titolo Herbarium collettivo è in programma per sabato 14 settembre dalle 09.30 alle 13.30 e si rivolge agli adulti che desiderano acquisire le basi della tecnica di incisione e stampa linocut. Segue, sabato 21 settembre dalle 10:00 alle 12:00Paesaggi in collage”, un laboratorio per bambini e ragazzi, 6 ai 14 anni di età, che li accompagnerà nella realizzazione di paesaggi immaginari e reali grazie alla tecnica del collage. Si chiude il ciclo di laboratori, sabato 28 settembre, con Stampe in giardino”, laboratorio per bambini e ragazzi alla scoperta delle piante ed arbusti diffusi nei paesaggi dell’area del Mediterraneo.

La visita guidata è gratuita previa prenotazione al seguente link https://forms.gle/xsf58rSue6tCSgJPA o prenotazione via email ortobotanico@comune.bg.it.

Per il ciclo “Le Famiglie all’Orto Botanico”sabato 14 settembre 2019 alle ore 16, in programma "Ristoranti per uccellini" laboratorio creativo per bambini dai 5 anni a cura di Patrizia Berera - architetta e collaboratrice della Rete degli Orti Botanici della Lombardia. Ingresso libero e gratuito.

TREMEZZINA, COMO

Visite guidate e un foliage da mozzafiato al Giardino Botanico di Villa Carlotta, aperto tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.30.

PAVIA

Giovedi 19 e 26 settembre dalle 14 alle 17 riprendono i corsi di acquerello botanico all’ Orto Botanico di Pavia, a cura di Daniela Passuello. Mentre domenica 29 settembre, alle 9.30 si inaugura la mostra“In Orto e nel Chiostro” dedicata alle antiche cultivar ortive ed agronomiche.

L’Orto Botanico di Pavia è aperto dal lunedì al giovedì dalle 8.30 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 16.30 e il venerdì dalle 8.30 alle 12.00.

]]>
Nel weekend ad Almenno San Bartolomeo | Sagra sul Fiume con gli Alpini Fri, 13 Sep 2019 12:05:28 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/596872.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/596872.html RedazioneSB RedazioneSB Il  Gruppo Alpini di Almenno San Bartolomeo vi invita    questo weekend 13-15 settembre alla Sagra sul Fiume, in via Campino - Parco Oasi del Brembo ad Almenno San Bartolomeo.
La Sagra si sviluppa tra storia e attività ludico-didattiche. Ad accogliere i visistatori un padiglione culturale, dove sono presenti le associazioni del territorio con l'esposizione di reperti militari Alpini (gentilmente concessi dal Museo dell’Alpino della Sezione di Bergamo), reperti di vita rurale delle nostre valli (provenienti dal Museo del Falegname Tino Sana(, bellissimi Diorami raffiguranti battaglie Alpine della Prima e seconda Guerra Mondiale e 12 mt lineari di pennellature sulla storia dei Fratelli Calvi. 
Molte le attività in programma dal poligono di tiro, ai gonfiabili per i piccini, un percorso di guerra realizzato dagli allievi del Campo Scuola ed un'area espositiva con un esempio di tenda Ospedale da Campo Alpini, mezzi di soccorso, mezzi di trasmissione, mezzi e attrezzature antincendio boschivo, e mezzi della colonna mobile degli Alpini.
Non mancherà un'area ristoro con piatti tradizionali alpini, griglia e pesce e una zona per cenare sotto le stelle. 

]]>
Alla Fondazione Istituti Educativi di Bergamo, un weekend ricco di appuntamenti per salutare l'estate Thu, 12 Sep 2019 14:22:09 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/596699.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/596699.html RedazioneSB RedazioneSB Ultimi weekend di eventi presso il Chiostro di Sant’Antonio in Passaggio Canonici Lateranensi 23, lo spazio che la Fondazione Istituti Educativi di Bergamo ha messo a disposizione della comunità bergamasca per l’estate 2019.

Si comincia sabato 14 settembre alle ore 18.00 con la giovane scrittrice trevigliese Roberta Ciocca, classe 1986, che presenterà il suo romanzo d’esordio "Ci sentiamo, casomai", un racconto che esplora l'amicizia tra due giovani donne e le difficoltà di vivere e amare con l'HIV. Un tema ancora troppo spesso tabù che l’autrice cerca di affrontare attraverso una narrazione appassionante, toccante e intelligente

Da sabato 14 a venerdì 20 settembre, invece, lo spazio dell'ex archivio della Fondazione ospiterà "Spogliarsi per vedere", una mostra organizzata dal movimento Luce Per l'Arte che coinvolge sei artiste bergamasche: Elena Bonini, Loredana Curnis, Mariachiara Persico, Silvia Rago, Monica Rossi e Federica Rota. Nella suggestiva cornice del Chiostro, le sei donne uniranno i propri codici artistici per dar vita a un’esposizione dai toni introspettivi. Nelle serate di sabato 14 e domenica 15, dalle 20:30 alle 21:30, i visitatori avranno la possibilità di visitare la mostra accompagnati dalle artiste e verranno messi a disposizione diversi strumenti per interagire con le opere esposte. L’evento sarà arricchito anche dalla presenza di laboratori espressivi, dedicati a tutte le età.

 

 

Info e programma su Facebook (@movimentolucearte).

]]>
I GATTI PIU' BELLI DEL MONDO - Esposizione Internazionale Felina Thu, 12 Sep 2019 08:09:01 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/596605.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/596605.html ExpoEventi ExpoEventi A MADONE un grande evento alla sua seconda edizione: I GATTI PIU' BELLI DEL MONDO con la partecipazione di centinaia di gatti presso il Palazzetto dello Sport di Via Don Giovanni Ruggeri  nei giorni di sabato 28 e domenica 29 Settembre, orario dalle ore 10 alle ore 19, si svolgerà l'Esposizione Internazionale Felina " con la partecipazione di tanti gatti di razza che, sotto l'egida della Federazione Italiana Associazioni Feline, verranno giudicati da Giudici Internazionali WCF (World Cats Federation) nel Best in Show in programma al pomeriggio di entrambe le giornate.  

Protagonisti saranno gli splendidi esemplari di gatti di tutte le razze e provenienti da tutti i Paesi del mondo: il Persiano con il suo lunghissimo e vaporoso mantello; il Norvegese delle Foreste, fiero e possente come un vichingo; il Main-Coon, il grande gatto americano, ottimo nuotatore e pescatore; l´Abissino, il gatto dei faraoni; il Certosino, i cui enigmatici occhi d´ambra hanno ispirato mistiche leggende medioevali; il Devon Rex, piccolo folletto dall'aspetto  alieno, dalle grandi orecchie e dagli occhi sgranati; i mille colori dei gatti Orientali; la simpatia dei British e dei Blu di Russia, l'eleganza dei Burmesi; l´Europeo, mille colori nel mantello di questo gatto.  

Molti anche i cuccioli partecipanti a questa Expo: teneri batuffoli di pelo dai molteplici colori. 

I visitatori non solo potranno ammirare i tanti gatti presenti in mostra, ma potranno assistere nel pomeriggio del sabato e della domenica alla vera e propria gara, dove giudici Internazionali WCF decideranno, tramite vere e proprie sfide di bellezza quali saranno gli esemplari, che si contenderanno, durante il Best in Show, direttamente sul palco alla presenza di tutto il pubblico e della giuria riunita, l´ambito titolo del BEST OF BEST che sarà assegnato al più bel gatto di tutta la manifestazione. 

Collateralmente all'Expo Felina vi sarà anche una Mostra molto particolare con gli animali più misteriosi ed affascinati del Pianeta.

La Mostra "Reptilia Expo: l'affascinante mondo dei rettili" ove si potranno osservare tanti serpenti tra i più belli ed affascinanti provenienti da tutto il mondo; tutti naturalmente vivi!

 

Una occasione per ammirare i più bei gatti del mondo e gli animali più affascinanti del pianeta! 

 

 

MADONE (BG)

Palazzetto dello Sport

Via Don Giovanni Ruggeri

Sabato 28 e  Domenica 29 Settembre 2019

Ingresso Mostra: dalle ore 10.00 alle ore 19.00 continuato

]]>
Torna la rassegna d’alta quota “Crocevia. Sentieri e autori che si incontrano” | appuntamento con Irene Borgna Wed, 11 Sep 2019 16:26:07 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/596534.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/596534.html RedazioneSB RedazioneSB Dopo il grande successo di pubblico con l’alpinista e scrittrice Nives Meroi, a Lecco, la rassegna d’alta quota CROCEVIA, sentieri e autori che si incontrano” torna con un nuovo appuntamento.

In cattedra lunedì 16 settembre alle ore 20.45, al Teatro Binario 7 (Via Turati 8) di Monza, ancora una donna: Irene Borgna, un dottorato di ricerca in antropologia alpina, scrittrice e guida naturalistica, che ha fatto della montagna la sua passione e il suo mestiere. A tirare le fila, ancora una volta, lo scrittore e alpinista Ruggero Meles.

 

Un viaggio alla scoperta della montagna più autentica e incontaminata, con le sue peculiarità e potenzialità, promuovendo un turismo responsabile e sostenibile, che tuteli le biodiversità, l’artigianalità e l’ambiente alpino: questa la sfida di «CROCEVIA, sentieri e autori che si incontrano», la rassegna itinerante, organizzata dalla rivista Orobie in collaborazione con Explora e Regione Lombardia.

«Si tratta di eventi di sicuro interesse che permetteranno di valorizzare ancora di più le nostre splendide montagne

- sottolinea Lara Magoni, assessore al Turismo, Marketing Territoriale e Moda della Regione Lombardia - D’altron- de l’obiettivo di Regione Lombardia è incrementare il turismo d’alta quota, esaltando quei punti di forza che pos- sono rendere le località montane attrattive tutto l’anno, dalle attività all’aria aperta alle bellezze paesaggistiche ed ambientali, sino all’enogastronomia e allo sport in libertà, come il cicloturismo e lo sci. A maggior ragione dopo la conquista delle Olimpiadi invernali del 2026 con Milano-Cortina. Sono convinta che questa rassegna potrà essere un volano strategico per fare provare ad un pubblico più vasto l’esperienza di vita in montagna, realtà fantastica che merita di diventare maggiormente attrattiva per i visitatori non solo lombardi ma anche internazionali».

La rassegna si concluderà il 20 settembre con Paolo Cognetti a Morbegno.

L’incontro, con main sponsor Italcementi-HeidelbergCement Group, così come tutti quelli del ciclo «Crocevia», sarà a ingresso gratuito su prenotazione (i posti sono limitati) inviando una mail a redazione@orobie.it o tele- fonando allo 035.240.666 oppure tramite eventbrite.it.

Per informazioni: http://bit.do/e69c3

]]>
Submit press release Tue, 10 Sep 2019 13:42:26 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/596229.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/596229.html The Acacia Villas The Acacia Villas Title-  KRISHI MELA ON JAL SHAKTI ABHIYAN

Content- In order to create awareness amongst the farming community and the public in general one day Krishi Mela on Jal Shakti Abhiyan is being organized by Krishi Vigyan Kendra South Goa at Village Panchayat Hall Morpirlla in Quepem taluka on September 12, 2019 . The programme will be inaugurated by Dy. Chief Minister Shri Chandrakant Kavlekar. Other dignitaries like the District Collector South, Director of Agriculture, Senior Government Officials will also attend the programme. Large numbers of farmers from South Goa district are invited to participate in the programme .

]]>
I GATTI PIU' BELLI DEL MONDO - Esposizione Internazionale Felina Tue, 10 Sep 2019 11:46:43 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/596093.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/596093.html ExpoEventi ExpoEventi A GAVARDO un grande evento: I GATTI PIU' BELLI DEL MONDO"con la partecipazione di centinaia di gatti presso il Palazzetto dello Sport di Via Orsolina Avanzi  nei giorni di sabato 14 e domenica 15 Settembre, orario dalle ore 10 alle ore 19, si svolgerà l'Esposizione Internazionale Felina dove ci saranno tanti gatti di razza che, sotto l'egida dell'Associazione Felina Italiana, verranno giudicati da Giudici Internazionali WCF (World Cats Federation) nel Best in Show in programma al pomeriggio di entrambe le giornate.  

Protagonisti saranno gli splendidi esemplari di gatti di tutte le razze e provenienti da tutti i Paesi del mondo: il Persiano con il suo lunghissimo e vaporoso mantello; il Norvegese delle Foreste, fiero e possente come un vichingo; il Main-Coon, il grande gatto americano, ottimo nuotatore e pescatore; l´Abissino, il gatto dei faraoni; il Certosino, i cui enigmatici occhi d´ambra hanno ispirato mistiche leggende medioevali; il Devon Rex, piccolo folletto dall'aspetto  alieno, dalle grandi orecchie e dagli occhi sgranati; i mille colori dei gatti Orientali; la simpatia dei British e dei Blu di Russia, l'eleganza dei Burmesi; l´Europeo, mille colori nel mantello di questo gatto.  

Molti anche i cuccioli partecipanti a questa Expo: teneri batuffoli di pelo dai molteplici colori. 

I visitatori non solo potranno ammirare i tanti gatti presenti in mostra, ma potranno assistere nel pomeriggio del sabato e della domenica alla vera e propria gara, dove giudici Internazionali WCF decideranno, tramite vere e proprie sfide di bellezza quali saranno gli esemplari, che si contenderanno, durante il Best in Show, direttamente sul palco alla presenza di tutto il pubblico e della giuria riunita, l´ambito titolo del BEST OF BEST che sarà assegnato al più bel gatto di tutta la manifestazione. 

Collateralmente all'Expo Felina vi sarà anche una Mostra molto particolare con gli animali più misteriosi ed affascinati del Pianeta.

La Mostra "Reptilia Expo: l'affascinante mondo dei rettili" ove si potranno osservare tanti serpenti tra i più belli ed affascinanti provenienti da tutto il mondo.

Una occasione per ammirare i più bei gatti del mondo e gli animali più affascinanti del pianeta! 

 

 

GAVARDO  (BS)

Palazzetto dello Sport

Via Orsolina Avanzi

Sabato 14 e  Domenica 15 Settembre 2019

Ingresso Mostra: dalle ore 10.00 alle ore 19.00 continuato

]]>
Miss Intimo Roma Pizzeria degli Artigiani Tue, 10 Sep 2019 09:23:59 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/596028.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/596028.html WEBTVSTUDIOS WEBTVSTUDIOS Venerdì 13 settembre dalle ore 21.30 alla pizzeria degli Artigiani 22, per una serata dedicata alla bellezza con bellissime modelle in lingerie per la selezione di Miss Intimo!👸 È gradita la prenotazione….Non puoi mancare!


Un altra bellissima selezione di Miss intimo è andrà in scena nel bellissimo ristorante nel cuore di trastevere in zona ponte marconi Pizzeria degli Artigiani

Come sempre il padron del concorso Riccardo modesti presenterà delle bellissime ragazze con la scenografia più bella nella zona di Trastevere nella roma Antica

Lungotevere degli Artigiani, 22, 00153 Roma RM

Come tutti gli anni Riccardo Modesti seleziona tantissime ragazze in diverse location, come piazze, locali, stabilimenti balneari e altri luoghi.

 

Se hai una location idoneo per organizzare eventi di moda e bellezza chiama per info 335221872

L’evento vedrà anche la presenza della #webtvstudios con le riprese video e con le interviste della #webtvstudios, tutte le riprese le potete trovare sul sito www.webtvswtudios.it sulla pagina Facebook e su tutti i i social #webtvstudios

Tutti i diritti sono riservati ©Copyright All Right Reserved
Info e materiale video e fotografico webtvstudios@gmail.com 
http://www.webtvstudios.it

Vi aspettiamo sulla pagina Facebook!

► Facebook : https://www.facebook.com/webtvstudios

► Instagram: https://www.instagram.com/webtvstudios

► Twitter: https://twitter.com/webtvstudios

► Sito: http://www.webtvstudios.it

► Sito: http://www.romavideoeventi.it

]]>
Antonio Valente ANAS e il Manuale delle Gallerie stradali Sat, 07 Sep 2019 11:30:07 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/595587.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/595587.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT
manuale delle gallerie stradali
manuale delle gallerie stradali

L’occasione della nuova Assemblea generale dei soci dell’AIPCR, che si tiene a cavallo tra i due mandati 2008-2010 e 2011-2015, permette di illustrare le principali attività svolte dai comitati tra il termine dello scorso mandato e i lavori che si stanno sviluppando nel nuovo quadriennio.

In particolare, il lavoro de comitato tecnico Italiano CT3.3 coordinato dell’Ing. Antonio Valente ( all’epoca Vice Direzione Centro Nord ANAS) già presidente dei mandati precedenti si è articolato in diversificati ambiti di approfondimento sul tema della “Gestione delle Gallerie Stradali”.

Durante il quadriennio 2008-2010, il comitato tecnico CT3.3 è stato organizzato in 5 Gruppi di Lavoro, che hanno sviluppato tramite appositi report, raccomandazioni ed articoli, i temi su: “Migliorare il funzionamento e la manutenzione della galleria”, “Gestire e migliorare la sicurezza”, “Il comportamento degli utenti”, “Ottimizzare la ventilazione e ridurre gli incendi” e “Valutare, organizzare e comunicare le conoscenze sul funzionamento e sulla sicurezza”

L’attività coordinata dal gruppo di lavoro 5 ha avuto particolare rilievo in campo internazionale con lo sviluppo del “Road Tunnels Manual” (Manuale delle Gallerie stradali), un manuale che raccoglie le raccomandazioni tecniche de settore, sia prodotte dal comitato dell’AIPCR che dall’ITA (International Tunneling Association).

L’idea del Manuale è nata durante il congresso per il centenario a Parigi nel Settembre 2007 con la decisione di raccogliere, sintetizzare e se necessario aggiornare, durante il ciclo successivo della comitato per la “Gestione delle Gallerie Stradali”, la grande quantità di informazioni disseminate nelle varie relazioni e articoli. Il Comitato Tecnico Internazionale C4 “Gestione delle gallerie Stradali” nel ciclo 2008-2011, il cui Presidente Internazionale era Pierre Schmitz (Belgio), si è dedicato quindi alla realizzazione di un manuale delle Gallerie Stradali (Road Tunnels Manual) da pubblicare online sul sito dell’associazione internazionale.

In particolare la preparazione della prima versione del presente Manuale è stata coordinata dal nel quadriennio 2008-2011 da:

Pierre Schmitz (Belgio), presidente del comitato internazionale
Bernard Falconnat (Francia)
Didier Lacroix (Francia)
Robin Hall (Regno Unito)
Roberto Arditi (Italia)
Antonio Valente (Italia)
Rafael López Guarga (Spagna)
Willy De Lathauwer (ITA)

Il Manuale delle Gallerie Stradali (Road Tunnel Manual) è quindi un’enciclopedia elettronica che racchiude le conoscenze più complete e avanzate del settore e riprende fondamentalmente il contenuto delle 35 relazioni pubblicate dal comitato tra il 1995 e il 2011 nonché la ventina di articoli più recentemente apparsi su Routes/Roads in tema di gallerie e i documenti del progetto di ricerca congiunto OCSE/AIPCR.

La sua prima versione on-line è stata presentata in occasione del XXIV Congresso Mondiale della Strada tenutosi a Città del Messico a settembre 2011 agli inizi del nuovo mandato 2011-2015.

Allo stesso modo del Comitato CT3.3 AIPCR, il Manuale si occupa esclusivamente degli aspetti operativi delle  gallerie stradali – geometria, impianti e relativa manutenzione, operatività, sicurezza, ambiente. Non vengono considerati gli aspetti di ingegneria civile delle gallerie – geologia, geotecnica, strutture, rivestimenti, impermeabilità, drenaggio ecc. – se non dal punto di vista dei loro effetti sull’operatività e sulla manutenzione delle gallerie stradali.

Il Manuale è un documento concepito in modo da tenere il passo con i frequenti sviluppi tecnologici adottati in rapporto alle gallerie, dalla progettazione all’operatività, così da poter essere facilmente integrato con le nuove relazioni che saranno prodotte dal comitato durante i cicli successivi. Nella sua prima versione (2008-2011), i membri del comitato hanno cercato innanzitutto di definire la struttura del Manuale e di integrare al suo interno, attraverso nuovi testi o hyperlink, i documenti più importanti che già esistono. In questo modo, l’enciclopedia elettronica mette a disposizione, in forma rapidamente accessibile, le conoscenze e raccomandazioni pubblicate fino ad oggi dall’Associazione Mondiale della Strada,  con richiami continui, tramite dei link, ai principali articoli scritti in tutto il mondo per l’AIPCR sugli argomenti specifici trattati.

Queste raccomandazioni sono seguite a livello mondiale e vengono spesso usate anche come base per le specifiche contrattuali in molti paesi.

Per il nuovo quadriennio, nel comitato CT3.3, è stato istituito un gruppo apposito (“Gestione delle conoscenze”) per l’emissione della seconda versione del Manuale delle Gallerie Stradali, opportunamente aggiornata e completata, e per lo sviluppo e la diffusione di corsi di formazione e materiali didattici sulle operazioni e la sicurezza nelle gallerie stradali.

Inoltre, L’ANAS e l’AIPCR con il comitato CT3.3 hanno provveduto agli inizi del nuovo mandato (2011) alla traduzione in italiano del manuale web sulle gallerie stradali e alla sua pubblicazione online.

Il Manuale attualmente è pubblicato online sul sito internazionale della Associazione Mondiale della Strada -AIPCR (www.piarc.org) in lingua italiana al link: http://tunnels.piarc.org/it/ ed è disponibile sul sito in lingua Inglese, Francese, Spagnola, Italiana, Ceca e Cinese.

In particolare il manuale tratta:

  • le problematiche strategiche;
  • la sicurezza;
  • i fattori umani per la sicurezza in galleria;
  • le operazioni e la manutenzione;
  • le problematiche ambientali collegate con le operazioni;
  • la geometria delle gallerie, le dotazioni strutturali legate al funzionamento e alla sicurezza;
  • le apparecchiature e i sistemi;
  • il comportamento della galleria rispetto al fuoco.

Il Manuale si articola in due parti principali.

La prima parte considera gli aspetti generali delle gallerie stradali. Il Capitolo 1 presenta gli elementi strategici principali di cui ogni responsabile decisionale deve tenere conto prima di prendere una decisione riguardo la scelta o la progettazione di una galleria. Questo capitolo si rivolge in particolare ai responsabili decisionali e ai progettisti dei paesi che stanno iniziando ad affrontare la costruzione o il totale rifacimento di una galleria. Il Capitolo 2 tratta la questione fondamentale della sicurezza nelle gallerie, considerando in particolare i metodi di analisi dei rischi. Il Capitolo 3 prende in considerazione gli aspetti umani che interessano gli interventi nelle gallerie stradali. I gravi incendi verificatisi nel 1999 e nel 2000 hanno confermato quanto sia importante tenere conto del comportamento umano nella fase di progettazione. Il Capitolo 4 esamina la gestione e la manutenzione delle gallerie, dove la durevolezza rappresenta un aspetto cruciale almeno tanto quanto la sicurezza. Il Capitolo 5 tratta gli aspetti ambientali degli interventi nelle gallerie stradali, non solo in termini di inquinamento dell’aria ma anche di inquinamento acustico e dell’acqua.

La seconda parte del Manuale affronta particolari elementi delle gallerie prendendo in considerazione i requisiti operativi e di sicurezza. Il Capitolo 6 tratta le caratteristiche geometriche delle gallerie e la loro influenza sull’operatività e sulla sicurezza. Il Capitolo 7 si occupa degli impianti strutturali che supportano l’operatività e la sicurezza e che devono essere tenuti in considerazione nelle fasi iniziali di progettazione di una galleria, al fine di non sottostimarne gli impatti in particolare sui costi. Il Capitolo 8 rivede i diversi tipi di impianti delle gallerie e fornisce raccomandazioni per tutta la durata del loro ciclo di vita. Infine, il Capitolo 9 si concentra sul comportamento dei materiali, delle strutture e dell’impianto in caso di incendio.

Il manuale è inoltre completato da un Dizionario Scientifico: una lista di 140 termini e definizioni tradotta 17 lingue diverse tra quelle che sono usate dal Comitato.

Per il nuovo quadriennio, il comitato tecnico C3.3 internazionale e nazionale è stato articolato in 6 gruppi di lavoro di cui i membri italiani fanno parte, collaborano e ne seguono i progressi. In particolar modo gli obiettivi dei gruppi, come per il mandato precedente, sono: le “Operazioni sostenibili nelle gallerie stradali” e studi per l’analisi del ciclo di vita delle gallerie, il “Feedback dall’esperienza”, l’“Interazione con gli utenti” in particolar modo sulla comunicazione in tempo reale con gli utenti e l’interazione con persone con mobilità ridotta, la “Sicurezza antincendio” per sistemi fissi antincendio  (FFFS) nelle gallerie stradali, le “Viabilità sotterranee in ambito urbano” e ovviamente la “Gestione delle conoscenze”.

Il Comitato tecnico, a livello nazionale, in occasione della chiusura del mandato (2011-2015) pubblicherà un quaderno che raccoglierà i temi esposti nei gruppi di lavoro con particolare attenzione agli aspetti energetici, la sostenibilità e le richieste di standard normativi. Il quaderno sarà incentrato sugli aspetti più importanti di riflessione dei gruppi di lavoro a livello internazionale, in particolar modo rivolti all’adeguamento delle strutture esistenti. L’argomento principale sarà quindi la “manutenzione straordinaria delle gallerie”, anche in un ottica di costi,  analisi costi-benefici  e costi energetici.

]]>
Terni: da visitare solo la cascata delle Marmore in piena estate? Fri, 06 Sep 2019 16:47:30 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/595589.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/595589.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT
la grande pressa, Terni
la grande pressa, Terni

Quando di pensa all’Umbria viene mai in mente Terni e la sua provincia?
Vi piacerebbe passare un capodanno in Umbria a Terni o nelle sua provincia?
Forse alcuni non l’associano nemmeno all’Umbria, i più l’associano alla cascata delle Marmore.
Io ci sono stato 3 volte per gare di scherma di mia figlia, non ho mai visto la cascata delle Marmore e non posso affermare che questa città, famosa per le sue industrie (mosse inizialmente dalla forza delle acque), sia tra le città più belle dell’Umbria.
Nella sua provincia però una delle perle dell’Umbria: Orvieto.
Questa città che domina la vallata di un affluente del Tevere, edificata su una rupe di tufo, è famosa per i suo vigneti, lo splendido Duomo e l’incredibile pozzo di San Patrizio.
Penso di non aver mai visto un’opera umana simile al pozzo di San Patrizio. Provate ad immaginare cosa potesse significare per un abitante di Orvieto nel ‘500 scendere per la sua scala elicoidale a dorso di mulo per raccogliere l’acqua senza mai incontrare nessuno che saliva (le due eliche elicoidali a scendere e a salire non si incrociano mai).
Mi sono anche molto piaciute Narni e San Gemini. Se però non siete mai stati in Umbria non perdete Assisi, Gubbio, Todi, Spoleto e Spello (ed ovviamente Perugia).

]]>
Grande risultato per F&P Wine Group che ottiene cinque medaglie d’oro e una d’argento alla Summer Edition del Berliner Wine Trophy 2019 Fri, 06 Sep 2019 15:25:01 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/595590.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/595590.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT Si è conclusa il 28 luglio la Summer Edition del Berliner Wein Trophy 2019. Un vero successo di medaglie per F&P Wine Group al concorso vinicolo internazionale più importante e più grande nel mondo che ogni anno riunisce gli esperti internazionali più rinomati del settore. Sei le medaglie ottenute dai Brand del Gruppo: medaglia d’oro per il Gutturnio Superiore DOC Borgofulvia Impero, per il Rosso Borgofulvia Impero, per il Gutturnio Superiore DOC Perticato Valandrea de Il Poggiarello, per l’Ortrugo dei colli piacentini DOC Frizzante Lo Spago de Il Poggiarello, per il Perticato del Novarei Rosso Emilia IGT de Il Poggiarello e medaglia d’argento per lo Spumante Brut Perini&Perini.

Grazie al patrocinio dell’OIV e dell’UIOE, il Berliner Wine Trophy si attesta come garante di controllo, trasparenza e qualità. Il concorso, che ogni anno vede la partecipazione di produttori e distributori famosi in tutto il mondo, riunisce per 4 giorni una giuria indipendente di esperti per una degustazione alla cieca. A differenza delle altre competizioni vinicole, solo il 30% dei prodotti assaggiati ottiene la medaglia (secondi gli standard OIV) del Berliner Wine Trophy.

F&P Wine Group è quest’anno riuscita ad ottenere 6 importantissime medaglie con:

  • Gutturnio Superiore DOC 2018 Borgofulvia Impero – MEDAGLIA D’ORO
  • Rosso Emilia IGT 2017 Borgofulvia Impero – MEDAGLIA D’ORO
  • Gutturnio Superiore DOC Perticato Valandrea 2017 Il Poggiarello – MEDAGLIA D’OROf&
  • Ortrugo dei colli piacentini DOC Frizzante Lo Spago 2018 Il Poggiarello – MEDAGLIA D’ORO
  • Perticato del Novarei Rosso Emilia IGT 2018 Il Poggiarello – MEDAGLIA D’ORO
  • Spumante Brut Perini&Perini – MEDAGLIA D’ARGENTO

“Questi riconoscimenti sono per noi una grande soddisfazione. – dichiara Massimo Perini, Direttore Commerciale di F&P Wine Group – Riuscire ad ottenere sei medaglie a uno dei concorsi più importanti a livello internazionale per il settore vini, dimostra come tutta la passione, l’impegno e la cura che mettiamo nella produzione delle nostre bottiglie viene percepito non solo da noi e da tutti coloro che acquistano le nostre etichette, ma anche dalle giurie di esperti. La nostra forza è produrre vini unici e che ben rappresentano il nostro territorio ed è forse proprio per questo che con circa 200 ettari di vigneto, per un totale di circa 10 milioni di bottiglie prodotte annualmente, il nostro Gruppo sta riscontrando sempre più successo non solo in Italia, ma anche all’estero, in particolare in Russia, Europa, Stati Uniti e Cina.” Per ulteriori informazioni:
Digital PR a cura di Blu Wom Milano
www.bluwom-milano.com
p.fabretti@bluwom-milano.com

]]>
Al Bioparco è nata una ZEBRA REALE, la specie più minacciata fra le zebre Fri, 06 Sep 2019 11:34:13 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/595380.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/595380.html WEBTVSTUDIOS WEBTVSTUDIOS Fiocco rosa al Bioparco di Roma: è nata Fiamma, una rara zebra reale, nota anche come zebra di Grevy. La piccola è venuta al mondo nella notte tra il 27 e 28 agosto; è stata trovata dai guardiani del reparto erbivori in piedi, in ottima salute, già impegnata a prendere il latte dalla mamma, di nome Bella.


La zebra reale  è minacciata di estinzione, basti pensare che la popolazione ha subito una riduzione dell’80% negli ultimi trenta anni e attualmente sono soltanto tremila gli animali presenti in natura, nelle savane più aride dell’Africa orientale. Le principali minacce sono dovute al bracconaggio per la carne e per la magnifica pelle, la riduzione di habitat idonei e la competizione con il bestiame domestico.

Il Bioparco di Roma partecipa alla conservazione della specie – attraverso l’adesione al programma EEP (Ex Situ Programme) coordinato dall’Unione Europea Zoo e Acquari (EAZA) di cui è membro – mantenendo un gruppo di esemplari fra cui Bella, e oggi anche la puledra, nell’intento di procedere nel futuro al ripopolamento dei parchi nazionali e delle riserve naturali in Africa.

REDIT FOTOGRAFICO: Archivio Bioparco

Tutti i diritti sono riservati ©Copyright All Right Reserved
materiale video webtvstudios@gmail.com 
http://www.webtvstudios.it

Vi aspettiamo sulla pagina Facebook!

► Facebook : https://www.facebook.com/webtvstudios
► Instagram: https://www.instagram.com/webtvstudios
► Twitter: https://twitter.com/webtvstudios
► Sito: http://www.webtvstudios.it

]]>
Arezzo e il Casentino: solo visite estive? Thu, 05 Sep 2019 18:47:10 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/595591.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/595591.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT
Arezzo
Arezzo

Sebbene la Toscana sia sempre più meta di un turismo internazionale non limitato al periodo estivo e sebbene trascorrere il Capodanno in Toscana, nello specifico a Firenze, sia sempre più “di tendenza” ci sono alcune zone ancora poco conosciute e frequentate, tra cui Arezzo e il Casentino.
Il Casentino è una zona appenninica soprattutto in Toscana, al confine con l’Emilia-Romagna. E’ una zona di una bellezza selvaggia, da sempre frequentata da santi ed eremiti, una zona di meditazione, frequentata non molto d’estate, niente d’inverno.
Due sono i modi di accedere al Casentino: il primo soft e progressivo partendo da Arezzo e salendo, l’altro arrivando dall’Emilia-Romagna tramite la Ravenna-Orte.
Nel Casentino tappe obbligatorie sono: il santuario francescano La Verna e Camaldoli con l’eremo e il monastero dei camaldolesi.
Il santuario de La Verna è un luogo incredibile, immerso nelle foreste, dove ti basta girare l’angolo per essere lontano da tutto ma nelle stesso tempo un luogo di una bellezza unica con una vista mozzafiato sulle valli sottostanti, in un complesso ricco di storia e di opere artistiche di immensa importanza e bellezza.
Ci arrivai d’estate in macchina, attraversando boschi incontaminati, senza incrociare nessuno lungo le strade. Mi attraversò però la strada una famiglia di cinghiali. Immagino cosa possa essere quella zona d’inverno, magari con la neve.
Scendendo verso Arezzo si scende nella “civiltà”. Arezzo è una delle poche province toscane ancora non prese d’assalto dal turismo.
Questo non vuol dire che sia una città minore. Ovviamente se non siete mai stati in Toscana prima dovreste vedere Firenze, Lucca, Siena, Pisa, San Gimignano, Pienza, Cortona, … ma Arezzo e il Casentino hanno un fascino particolare soprattutto se vi piace la montagna e i luoghi di meditazione, il cibo “nostrano”.

]]>
Green Mobility Solutions per la IX edizione de “I Maestri del Paesaggio” Thu, 05 Sep 2019 17:40:40 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/595165.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/595165.html RedazioneSB RedazioneSB “Green Mobility Solutions” è il nome dello spazio dedicato a Base ALD Bergamo e Lozza S.p.A., all’interno della IX edizione di “Landscape Festival – I Maestri del Paesaggio”, la manifestazione organizzata dal Comune di Bergamo e dall’associazione Arketipos dedicata a natura, paesaggio e design al via da oggi a Bergamo e in programma fino al 22 settembre 2019.

Nei 18 giorni di manifestazione Lozza S.p.A. e Base ALD Bergamo esporrà in Bergamo Alta, nella splendida cornice di Passaggio di Torre d’Alberto, tra Colle Aperto e Piazza della Cittadella, 4 automobili ibride ed elettriche, sia modelli di top gamma sia quelli accessibili a tutte le tasche, per fare cultura e alimentare la curiosità sul mondo dell’elettrico e su tutte le novità del panorama automobilistico.

Non solo, un modello Renault Zoe del servizio Muoviti Controcorrente - Car Sharing Bergamo by Lozza, presentato qualche mese fa e nato grazie alle sinergie realizzate tra Lozza Spa, ALD Automotive, e Comune di Bergamo, è macchina ufficiale de “I Maestri del Paesaggio” e durante il periodo della manifestazione sarà a disposizione dell’organizzazione per gli spostamenti degli ospiti e per ogni necessità organizzativa. Inoltre, proprio davanti all’ingresso della sede di Sant’Agostino dell’Università degli Studi di Bergamo, che ospiterà alcuni degli appuntamenti dell’International Meeting of the Landscape and Garden 2019 con alcuni tra i più importanti esponenti del landscaping del mondo, è presente uno stallo del servizio di car-sharing a disposizione di turisti e cittadini per vivere in modo nuovo e sostenibile la città di Bergamo.

La mobilità si sta evolvendo e insieme a lei il modo di viverla, qualsiasi siano le esigenze, familiari o professionali. Base ALD Bergamo e Lozza S.p.A. abbracciano il messaggio della manifestazione green mettendo l’ambiente e la mobilità sostenibile al centro della loro missione e cercando sempre nuove soluzioni che abbiano un impatto positivo sulla società e sul territorio.

Presso lo spazio espositivo in Passaggio di Torre d’Alberto, sarà possibile chiedere maggiori informazioni e prenotare un test drive. Ad accogliervi tutti i giorni dalle 11:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 19:00 il personale di Base ALD Bergamo, pronto a guidare tutti i visitatori all’interno dell’allestimento.

]]>
Sicurezza e Ambiente spa: società italiana leader nel settore della sicurezza stradale Thu, 05 Sep 2019 17:36:23 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/595593.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/595593.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT
sicurezza e ambiente spa
sicurezza e ambiente spa

Nasce nel 2006 grazie all’intuito del Direttore, Angelo Cacciotti, con l’obiettivo di evitare il ripetersi di sinistri stradali sullo stesso punto a causa di un non corretto ripristino delle condizioni di sicurezza della circolazione post incidente, avendo particolare riguardo alla tutela dell’ambiente e alla sicurezza dei cittadini.
Si è subito affermata nel settore grazie alla loro professionalità e competenza nel settore dotandosi fin da subito di un team di esperti e anche grazie alla rete operativa costruita nel tempo.
Sicurezza e ambiente spa vanta la più grande rete operativa per numero di strutture (600 centri logistici operativi) con oltre 2500 operatori specializzati operano in tutta Italia a partire da Milano fino ad arrivare a Roma.
Al verificarsi di un incidente stradale, Sicurezza e Ambiente interviene per pulire/bonificare la porzione di strada interessata dai residui dell’incidente (oli, vetri, plastiche), attraverso procedure e protocolli operativi certificati, veicoli, strumentazioni e software coperti da brevetti.
Le modalità di attivazione del servizio post incidente sono estremamente facili: al verificarsi di un incidente stradale le Forze dell’Ordine presenti sul territorio chiamano la Centrale Operativa di Sicurezza e Ambiente S.p.A. al numero verde 800.014.014; la Centrale Operativa attiva con solerzia il Centro Logistico Operativo competente territorialmente; il Centro Logistico Operativo giunge (entro 30 minuti) sul posto ed esegue tutte le operazioni necessarie al ripristino dello status quo ante e alla fluida e sicura circolazione.
Una delle ultime opere dell’azienda e l’affidamento, in via sperimentale, del servizio di pulizia e ripristino stradale a “Sicurezza e Ambiente S.p.A.”. Si tratta di svolgere varie tipologie di interventi, in emergenza, post incidenti stradali.
Non indifferente la loro attenzione all’ambiente, tutti i rifiuti e liquidi inquinanti vengono smaltiti seguendo procedimenti volti a non inquinare e naturalmente rispettando in pieno le normative vigenti.
Vantano una lunga lista di brevetti specifici per la sicurezza stradale. Contribuiscono ad evitare frodi assicurative grazie alla rapidità delle squadre SA che una volta giunti sul luogo dell’incidente fotografano il sinistro. Ciò è un reale limite alle truffe assicurative e indagini che incidono sull’aumento del premio. Questo lavoro velocizzerà di gran lunga il pagamento di eventuali danni subiti non impegnando in inutili e lunghe burocrazie l’automobilista assicurato. Ma non è tutto. L’azienda mette a disposizione anche una Carta Servizi, una serie di aiuti concreti utili ad offrire immediata assistenza agli utenti della strada. “Questo lavoro si traduce in un’assistenza immediata alla persona e ad un soccorso ai mezzi coinvolti in un incidente – spiega Giovanni Scognamiglio. Sicurezza e Ambiente ha obiettivi molto alti, infatti intende raggiungere la riduzione, fino all’azzeramento, del tasso di sinistrosità dovuta alla mancata attività di ripristino della sicurezza stradale, la salvaguardia dell’ambiente danneggiato dal verificarsi di eventi inquinanti, lo scrupoloso rispetto del controllo della filiera dei rifiuti, il ripristino della scorrevole viabilità in tempi brevi, il miglioramento dell’immagine della “cosa pubblica”, la promozione e maturazione di un maggiore senso civico a beneficio della collettività.

]]>
Intervento Coronarico Percutaneo: Presentati i risultati positivi di ENTRUST-AF PCI Thu, 05 Sep 2019 17:12:36 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/595595.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/595595.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT ESC2019: Daiichi Sankyo presenta i dati positivi di ENTRUST-AF PCI, lo studio che valuta efficacia e sicurezza di edoxaban in pazienti con FA e sottoposti a un PCI

Lo studio ENTRUST-AF PCI ha raggiunto l’endpoint primario di sicurezza di non inferiorità relativamente al sanguinamento tra la doppia terapia a base di edoxaban e la triplice terapia antitrombotica con AVK in pazienti con FA dopo l’impianto di uno stent. I risultati pubblicati su The Lancet e presentati da Daiichi Sankyo al Congresso ESC 2019

Parigi, 4 settembre 2019 – Daiichi Sankyo ha annunciato oggi i risultati di ENTRUST-AF PCI, il primo ampio studio randomizzato per valutare l’efficacia e la sicurezza di edoxaban (LIXIANA®) in monosomministrazione giornaliera in associazione ad un inibitore P2Y12, rispetto a un regime terapeutico a base di antagonisti della vitamina K in associazione ad un inibitore P2Y12 e ad acido acetilsalicilico in pazienti affetti da fibrillazione atriale sottoposti con successo a un intervento coronarico percutaneo (PCI) con inserimento di stent. Il trial ha dimostrato la non-inferiorità della duplice terapia con edoxaban rispetto al regime di triplice terapia con AVK, per l’endpoint composito di sanguinamenti maggiori o sanguinamenti non-maggiori clinicamente rilevanti in un periodo di 12 mesi. 1,2 I risultati sono stati pubblicati su The Lancet e presentati oggi nella Hot Line Session dell’ESC 2019 che si sta tenendo a Parigi.

Si stima che tra il 20% e il 40% circa dei pazienti con FA presenti anche malattia coronarica (CAD), e una parte considerevole di tali pazienti richieda rivascolarizzazione mediante intervento coronarico percutaneo (PCI) e impianto di stent.3 Le attuali linee guida di trattamento per questi pazienti raccomandano una triplice terapia con AVK che include un inibitore P2Y12 e aspirina; tuttavia, la triplice terapia è stata associata ad un alto rischio di sanguinamento.4 ENTRUST-AF PCI è uno studio internazionale prospettico di Fase IIIb, randomizzato a gruppi paralleli, in aperto con valutazione in cieco dell’endpoint, che ha confrontato un regime antitrombotico di 12 mesi con edoxaban 60mg in monosomministrazione giornaliera in associazione ad un inibitore P2Y12, rispetto ad un antagonista della vitamina K, in associazione ad un inibitore P2Y12 e 100mg di aspirina per una durata, adattata al rischio, da 1 a 12 mesi, in pazienti affetti da fibrillazione atriale e sottoposti con successo ad impianto di stent per sindrome coronarica acuta (ACS) o coronaropatia (CAD) stabile. L’obiettivo primario di sicurezza era il composito di sanguinamento maggiore e sanguinamento non-maggiore clinicamente rilevante, così come definiti dall’ISTH (International Society of Thrombosis and Haemostasis).

“Per i pazienti con fibrillazione atriale sottoposti a intervento coronarico percutaneo, una strategia di trattamento antitrombotica che prevenga sia il sanguinamento che i potenziali eventi coronarici è fondamentale – ha spiegato Andreas Goette, MD, primario del Dipartimento di cardiologia e terapia intensiva del St. Vincenz-Hospital di Paderborn, Germania, e principale sperimentatore dello studio – Questi risultati dello studio ENTRUST-AF PCI supportano l’uso di una doppia terapia antitrombotica con edoxaban più un inibitore P2Y12 come opzione alternativa e con un profilo di sicurezza equivalente alla tripla terapia basata su AVK, che include un inibitore P2Y12 e aspirina adattata al rischio, per una durata da 1 a 12 mesi”.

Lo studio ENTRUST-AF PCI ha arruolato 1.506 pazienti con FA sottoposti con successo a impianto di stent per ACS (51,6%) o CAD stabile (48,4%). I pazienti sono stati randomizzati per ricevere edoxaban una volta al giorno (60 mg o 30 mg per criteri di riduzione della dose) più un inibitore P2Y12 per 12 mesi o un AVK in associazione ad un inibitore P2Y12 più 100 mg di aspirina. Il sanguinamento maggiore o non-maggiore clinicamente rilevante, endpoint primario dello studio, si è verificato in 128 (17,0%; annualizzato: 20,7%) pazienti nel gruppo edoxaban e 152 (20,1%; annualizzato: 25,6%) pazienti nel gruppo AVK (HR: 0,83, IC 95%: 0,654-1,047), dimostrando la non-inferiorità della doppia terapia a base di edoxaban per i 12 mesi post-PCI (p = 0,001, margine di non-inferiorità pre-specificato = 1,2). Si è riscontrata una tendenza verso un minor sanguinamento con edoxaban, tuttavia i risultati non hanno mostrato superiorità statistica (p = 0,115).1 Percentuali simili per il principale risultato di efficacia per il composito di morte cardiovascolare, ictus, eventi embolici sistemici, infarto miocardico spontaneo e trombosi stent-definita, sono state osservate tra il regime di doppia terapia a base di edoxaban e il regime di tripla terapia basato su AVK.

“Questi risultati rafforzano il valore di edoxaban nel trattamento della FA nei pazienti post-PCI, – ha dichiarato Hans Lanz, MD, Vicepresidente del Global Medical Affairs Specialty & Value Products di Daiichi Sankyo – ENTRUST-AF PCI fa parte di EDOSURE, il nostro programma di ricerca clinica edoxaban progettato per affrontare un ampio range di condizioni cardiovascolari e tipi di pazienti, compresi gli anziani. Siamo incoraggiati da questi risultati che rappresentano un grande progresso per una miglior gestione dei pazienti post-PCI. “

Nello studio ENTRUST-AF PCI, gli eventi emorragici sono stati coerenti con tutte le definizioni di sanguinamento comunemente applicate (ISTH, TIMI, BARC). L’emorragia intracranica si è verificata in 4 pazienti (0,58% all’anno) trattati con edoxaban e 9 pazienti (1,32% all’anno) trattati con AVK. Un sanguinamento fatale si è verificato in 1 paziente in trattamento con edoxaban e in 7 pazienti in trattamento con AVK.

ENTRUST-AF PCI è uno degli oltre 10 studi randomizzati e controllati, registri e studi clinici non randomizzati che compongono EDOSURE, il programma di ricerca clinica Edoxaban. Si prevede che oltre 100.000 pazienti in tutto il mondo parteciperanno agli studi EDOSURE, con l’obiettivo di generare nuovi dati clinici e real-world sull’uso di edoxaban nelle popolazioni affette da fibrillazione atriale e tromboembolia venosa, con l’obiettivo di formire a medici e pazienti una maggiore fiducia nel trattamento.

ENTRUST-AF PCI

(EdoxabaN TReatment VersUS Vitamin K Antagonist in PaTients With Atrial Fibrillation Undergoing Percutaneous Coronary Intervention) è uno studio prospettico di Fase IIIb, randomizzato a gruppi paralleli, in aperto con valutazione in cieco dell’endpoint. Questo studio è stato disegnato per valutare la sicurezza e rafforzare le informazioni preliminari sull’efficacia di un regime antitrombotico a base di edoxaban rispetto al regime antitrombotico a base di antagonisti della vitamina K, in pazienti affetti da fibrillazione atriale e sottoposti con successo a intervento coronarico percutaneo (PCI) con impianto di stent. L’obiettivo primario di ENTRUST-AF PCI era quello di confrontare il trattamento antitrombotico a base di edoxaban e quello a base di AVK, per un periodo di 12 mesi, per quanto riguarda l‘incidenza di sanguinamenti maggiori o sanguinamenti non-maggiori clinicamente rilevanti (così come definiti dalle linee guida ISTH). Per questo studio sono stati arruolati 1.506 pazienti da 186 cliniche distribuite in Europa e Asia. I partecipanti sono stati randomizzati, secondo un rapporto 1:1, a ricevere per 12 mesi un trattamento a base di edoxaban in associazione ad un inibitore P2Y12, oppure un trattamento standard con antagonisti della vitamina K in associazione ad un inibitore P2Y12 e aspirina per 1-12 mesi.1

La Fibrillazione Atriale

La FA è una condizione in cui il cuore batte in modo rapido e irregolare. Quando ciò accade, il sangue può accumularsi e addensarsi nelle camere del cuore causando un aumento del rischio di coaguli di sangue. Questi coaguli di sangue possono staccarsi e viaggiare attraverso il flusso ematico verso il cervello (o talvolta verso un’altra parte del corpo), dove possono potenzialmente provocare un ictus.5

La fibrillazione atriale è il tipo più comune di disturbo del ritmo cardiaco ed è associata a una notevole morbilità e mortalità.6 Più di sei milioni di Europei hanno una diagnosi di FA, e si stima che questa cifra è destinata almeno a raddoppiare nei prossimi 50 anni.7,8 Rispetto a quelli che non ne soffrono, le persone con questa aritmia hanno un rischio di ictus 3-5 volte più alto..1 Un ictus su cinque è causato da FA.7

Edoxaban

Edoxaban è un inibitore diretto del fattore Xa (pronunciato “Decimo”) somministrato una volta al giorno. Il fattore Xa è uno dei componenti chiave responsabili della coagulazione del sangue, quindi inibirlo significa rendere il sangue più fluido e meno incline alla coagulazione. Edoxaban è attualmente commercializzato da Daiichi Sankyo e i suoi partner in più di 30 Paesi nel mondo.

FonteDaiichi Sankyo Italia

Daiichi Sankyo
Daiichi Sankyo è un Gruppo attivamente impegnato nello sviluppo e nella diffusione di terapie farmaologiche innovative con la mission di migliorare gli standard di cura a livello globale e di colmare i diversi bisogni dei pazienti ancora non soddisfatti, grazie ad una ricerca scientifica e una tecnologia di prima classe. Con più di 100 anni di esperienza scientifica e una presenza in più di 20 Paesi, Daiichi Sankyo e i suoi 15.000 dipendenti in tutto il mondo, possono contare su una ricca eredità di innovazione e una valida linea di farmaci promettenti per aiutare le persone. Oltre a mantenere il suo solido portafoglio di farmaci per il trattamento delle malattie cardiovascolari, e con la Vision del Gruppo al 2025 di diventare una “Global Pharma Innovator con vantaggi competitivi in area oncologica”, Daiichi Sankyo è impegnata nella ricerca di nuove terapie oncologiche e in altre aree terapeutiche incentrate su malattie rare e disordini immunitari.
Per maggiori informazioni visita il sito http://www.daiichi-sankyo.it

Contatti
Daiichi Sankyo
Elisa Porchetti
Tel.+39 0685255-202
elisa.porchetti@daiichi-sankyo.it

Valeria Carbone Basile
Tel: +39 339 1704748
valeria.carbonebasile@gmail.com

]]>
Conoscere il rischio biologico con le metodologie esperienziali Thu, 05 Sep 2019 17:09:37 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/595596.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/595596.html BIZCOMIT.IT BIZCOMIT.IT Un corso a Brescia il 3 ottobre 2019 per trasmettere conoscenze e strumenti in materia di gestione del rischio biologico nei luoghi di lavoro attraverso l’uso di metodologie esperienziali.

Benché siano molti gli organismi che nei luoghi di lavoro possono essere causa di infezioni e allergie o che possono portare effetti tossici, uno dei rischi che è ancora spesso sottovalutato nelle aziende è il rischio biologico.

Tuttavia questo rischio è trasversale: non solo è presente in attività in cui è tradizionalmente riconosciuto (ambienti sanitari, laboratori, settore dei rifiuti, allevamenti animali, …), ma anche in vari ambienti come uffici, scuole, mezzi di trasporto, centri sportivi, … E, nella realtà, non esistono ambienti di lavoro in cui tale rischio possa essere completamente ignorato.

Ci sono corsi che permettono di poter approfondire la conoscenza del rischio per migliorare la prevenzione e protezione nei luoghi di lavoro? Ci sono attività di formazione che affrontano il rischio biologico con percorsi formativi innovativi ed efficaci?

Il corso per affrontare in modo innovativo il rischio biologico

Per fornire a tutti gli operatori e ai professionisti HSE gli strumenti per affrontare la gestione del rischio biologico l’Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro (AiFOS) organizza per il 3 ottobre 2019 a Brescia un corso di 8 ore in presenza dal titolo “Il rischio biologico con le metodologie esperienziali”.

Il corso si propone l’obiettivo di trasmettere conoscenze e strumenti applicabili ad ogni luogo di lavoro, in cui si presenti il rischio biologico, attraverso l’uso di metodologie esperienziali che i discenti potranno poi utilizzare nei propri ambiti lavorativi.

Per presentare un percorso formativo efficace il corso sarà caratterizzato dall’utilizzo di metodologie didattiche innovative.

In un mondo caratterizzato da tempi, esigenze, conoscenze, strumenti e possibilità diverse rispetto al passato, i metodi di formazione devono inevitabilmente mutare, ad esempio spostandosi sempre più verso forme di apprendimento che comprendano elementi quali il coinvolgimento, la creatività, la partecipazione attiva dei soggetti.

Nel corso sul rischio biologico saranno utilizzate metodologie esperienziali che arricchiranno la formazione con il valore aggiunto dato dall’esperienza vissuta.

L’esperienza è un fattore importante e significativo di sviluppo e apprendimento, un fattore in grado di favorire un cambiamento reale nelle persone, anche attraverso l’utilizzo di strumenti come il gioco, l’osservazione e la riflessione sulle attività svolte.

Gli agenti biologici e la normativa in materia

Il Titolo X (Esposizione ad agenti biologici) del Testo Unico in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro (D.Lgs. 81/2008), definisce agente biologico qualsiasi microrganismo anche se geneticamente modificato, coltura cellulare ed endoparassita umano che potrebbe provocare infezioni, allergie o intossicazioni.

Inoltre gli agenti biologici sono suddivisi in quattro gruppi di rischio;

  • Agente biologico del gruppo 1: un agente che presenta poche probabilità di causare malattie in soggetti umani;
  • Agente biologico del gruppo 2: un agente che può causare malattie in soggetti umani e costituire un rischio per i lavoratori; è poco probabile che si propaghi nella comunità; sono di norma disponibili efficaci misure profilattiche o terapeutiche;
  • Agente biologico del gruppo 3: un agente che può causare malattie gravi in soggetti umani e che costituisce un serio rischio per i lavoratori; l’agente biologico può propagarsi nella comunità, ma di norma sono disponibili efficaci misure profilattiche e terapeutiche;
  • Agente biologico del gruppo 4: un agente che può provocare malattie gravi in soggetti umani e costituisce un serio rischio per i lavoratori e può presentare un elevato rischio di propagazione nella comunità; non sono disponibili di norma efficaci misure profilattiche e terapeutiche”.

E la classificazione (Allegato XLVI del Testo Unico) è stilata sulla base della pericolosità degli agenti, valutata sia nei confronti dei lavoratori che della popolazione generale.

Gli argomenti del corso e le informazioni per iscriversi

Il corso “Il rischio biologico con le metodologie esperienziali”, organizzato dall’Associazione AiFOS, si terrà il 3 ottobre 2019 – dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 18.00 – a Brescia presso Aifos Service in via Branze n. 45.

Durante la giornata verranno affrontati i seguenti argomenti:

  • I microrganismi
  • Le attività a rischio
  • La classificazione degli agenti biologici
  • La valutazione dei rischi
  • Le misure di contenimento
  • Le misure preventive
  • Utilizzo del gioco del Domino come metafora per comprendere e far comprendere il rischio biologico 

La partecipazione al corso vale come 6 ore di aggiornamento per RSPP/ASPP, Formatori qualificati (area 2) e Coordinatori alla sicurezza. Il corso è valido anche ai fini della formazione specifica prevista per il Manager HSE e ai fini della formazione necessaria per l’iscrizione al Registro Consulenti AiFOS (Legge 4/2013).

Per avere ulteriori dettagli sul corso e iscriversi, è possibile utilizzare questo link:

https://aifos.org/home/formazione/corsi-qualificati/rischi-specifici/rischi-specifici/il_rischio_biologico_con_le_metodologie_esperienziali

Per informazioni e iscrizioni:

Sede nazionale AiFOS – via Branze, 45 – 25123 Brescia c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia – tel.030.6595035 – fax 030.6595040  – info@aifos.itformarsi@aifos.it

05 settembre 2019
Ufficio Stampa di AiFOS
ufficiostampa@aifos.it

]]>