Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Dabel Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Dabel Fri, 14 Aug 2020 11:12:06 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://zend.comunicati.net/utenti/12675/1 Maia Sostegno alla Vita, sms e chiamate solidali fino al 22 aprile Thu, 12 Apr 2018 16:29:25 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476072.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476072.html Dabel Dabel  Lumbi è un villaggio nel cuore della Repubblica Democratica del Congo, a 400 chilometri dalla capitale Kinshasa, difficile da raggiungere per la situazione disastrosa delle strade. Qui le Suore Passioniste di San Paolo della Croce gestiscono l'ospedale di Txingudi. Il presidio costituisce l'unico punto di assistenza sanitaria gratuita (nel Paese il sistema sanitario è a pagamento) per oltre 60mila persone che vivono di agricoltura e pastorizia.

 

La direzione della struttura è affidata a suor Alberta Vagnetti, caposala e ostetrica, che da oltre 20 anni con grande forza e tenacia porta avanti un lavoro straordinario. Insieme a lei collaborano altre suore, tra cui un medico e alcune infermiere, e personale laico, per un'equipe di 25 operatori. Ogni anno si rivolgono all'ospedale circa 6mila persone: per lo più donne gestanti, bambini, giovani e anziani. La comunità delle suore, oltre a prestare servizio ospedaliero, aiuta i più poveri, gli orfani e garantisce l'istruzione primaria e secondaria. Per sostenere l'ospedale, in modo particolare per contrastare la mortalità materna e infantile, Semi di Pace onlus ha lanciato la campagna "Progetto Maia Sostegno alla Vita" alla quale è possibile contribuire fino al 22 aprile con sms e chiamate al numero solidale 45591.

 

«La Repubblica Democratica del Congo è una terra di contrasti, ricca di risorse ma povera. – sottolinea l'associazione – Un Paese pieno di conflitti segnato dall'insicurezza e dalla significativa mancanza di strutture sanitarie adeguate a una popolazione in rapido aumento. L'associazione collabora dal 2012 con l'ospedale, mettendo a disposizione risorse e strumentazioni. Una delle emergenze che ci è stata portata all'attenzione da suor Alberta è quella delle donne con gravidanze complicate che richiedono il parto cesareo, indispensabile per salvare la vita della madre e quella del bambino. Per questo motivo abbiamo deciso di promuovere il "Progetto Maia Sostegno alla Vita". Il primo passo di un'iniziativa a più ampio respiro che ha l'obiettivo di riqualificare il presidio e di organizzare missioni sanitarie per implementare l'assistenza sanitaria e formare il personale locale».

 

 

]]>
campagna solidale “Progetto Maia sostegno alla vita” Mon, 09 Apr 2018 21:43:09 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/475660.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/475660.html Dabel Dabel Semi di Pace lancia la campagna solidale “Progetto Maia sostegno alla vita”, per contrastare la mortalità materna e infantile nella Repubblica democratica del Congo.
Dal 9 al 22 aprile sarà possibile inviare sms solidali del valore di 2 euro al 45591 da cellulari WindTre, Tim, Vodafone, Poste Mobile, Coop Voce e Tiscali; oppure di 5 euro chiamando il 45591 da rete fissa Twt, Convergenze e Poste mobile; o di 2 e 5 euro chiamando il 45591 da rete fissa Tim, WindTre, Fastweb, Vodafone e Tiscali.

“La Repubblica democratica del Congo ha uno degli indici di sviluppo umano più bassi al mondo – sottolinea l’associazione -. Nel Paese mancano ospedali, farmaci, possibilità di controlli medici e, dove gli strumenti ci sono, sono a pagamento. Ancora oggi si può morire facilmente di parto. Semi di Pace si batte per ridurre la mortalità materna e infantile, sostenendo l’ospedale di Txingudi, nel villaggio di Lumbi, gestito dalle suore passioniste di San Paolo della croce. L’associazione garantisce assistenza medica alle donne con gravidanze complicate che richiedono il parto cesareo, indispensabile per salvare la vita della madre e quella del bambino. Attraverso il progetto Maia sostegno alla vita vuole raccogliere fondi per potenziare questo ambito d’intervento”.

 

]]>
The Harlem Voices al concerto di Natale "Un Mattone per Batouri" Fri, 17 Nov 2017 09:08:53 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/varie/459707.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/varie/459707.html Dabel Dabel  

 

È uno degli appuntamenti più attesi del Natale di Narni. Una serata che unisce musica e solidarietà. È il concerto di Natale "Un Mattone per Batouri", a sostegno della costruzione della scuola primaria "Sain Jean" in Camerun. Organizzato da Semi di Pace International e Bonifazi Franchising, l'evento benefico si terrà il 16 dicembre, alle ore 21, nel duomo di San Giovenale.

La bellissima chiesa della città umbra ospiterà The Arlem Voices, uno dei cori gospel più apprezzati del panorama internazionale, che mescola soul, funky e R’n’B, ideale da ascoltare nelle festività.

«Narni e l'Umbria hanno una fortissima tradizione gospel. - dichiarano Semi di Pace e Bonifazi Franchising - Regaliamo alla città un concerto con una formazione che ha fatto la storia di questo genere musicale. Un concerto che ha inoltre l'obiettivo di raccogliere fondi per completare la scuola "Saint Jean" in Camerun». 

Artisticamente, The Harlem Voices non vogliono essere etichettati sotto un genere preciso ma dilatano i confini del genere gospel e creare melodie dinamiche arricchite di armonie che portano l’ascoltatore ad assaggiare colori r’n’b, soul e funky. Amano inoltre muoversi, ballare, creare sul palco coreografie cosicché vederli è un piacere ed ascoltarli una gioia.

Tutti i membri hanno almeno 20 anni di esperienza nel mondo della live music. Hanno cantato e suonato nei più prestigiosi gruppi gospel, soul e rock (Maray Carey, Yolanda Adams, Fantasia, Shakira, Ronda Ross, U2, solo per citarne alcuni). 

Una parola in più va spesa per il pastore e leader del gruppo Eric B.Turner, attore e musicista. Turner ha cantato con Mariah Carey, Anthony Hamilton, Anita Baker, Chaka Khan, Michael McDonald, Jahiem, Joe, Elisabeth Withers aVickie Winans e Karen Clark-Sheard. Si è anche esibito durante il ballo inaugurale della presidenza di Barack Obama nel 2009. 

 

«Nei prossimi giorni - concludono Semi di Pace e Bonifazi Franchising - daremo tutte le info sul concerto, che si preannuncia un evento assolutamente da non perdere».

]]>
Torna il Presepe Vivente di Tarquinia Mon, 13 Nov 2017 21:32:57 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/459314.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/459314.html Dabel Dabel Mesi di lavoro per l’allestimento. Oltre 300 comparse. Una città che si ferma e si mobilita per partecipare. È il Presepe Vivente di Tarquinia, la manifestazione di Natale più attesa nel paese etrusco. Il 26, 30 dicembre 2017 e il 6 gennaio 2018 sono le date scelte per questa nuova edizione.

Il convento di San Francesco sarà la location. Per il secondo anno consecutivo, il gioiello architettonico che domina la parte più alta del centro storico, con panorama sulla Tuscia, ospiterà la rievocazione. Novità per il percorso. L’ingresso sarà dalla chiesa della Trinità, punto centrale di via Alberata Dante Alighieri. Da un portone laterale, si proseguirà per alcuni metri su via padre Ronca, per poi entrare nel convento di San Francesco e lasciarsi catturare dalla magica atmosfera della rievocazione.

Sarà un presepe vivente ancora più recitato. Figuranti in costume, guardie romane, soldati, fornai, fabbri, pastori, si presenteranno o dialogheranno per dare vita a un grande spettacolo. Sarà possibile partecipare come comparse iscrivendosi sulla pagina facebook o ritirando il modulo all’ufficio informazioni turistiche della Barriera San Giusto, dove andrà riconsegnato compilato entro il 20 novembre.

 

La manifestazione è organizzata dall’associazione Presepe Vivente di Tarquinia, in collaborazione con la Pro Loco Tarquinia, il Comune di Tarquinia, la Diocesi di Civitavecchia – Tarquinia, il Comitato di Quartiere San Martino, l’Associazione Anziani con l’Hobby del Modellismo e la Pro Tarquinia. Ha il patrocinio della Regione Lazio (Lazio Eterna Scoperta) e della Provincia di Viterbo.

]]>
XI Meeting Internazionale "Esploratori di Valori" di Semi di Pace Wed, 14 Jun 2017 15:30:28 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/436644.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/436644.html Dabel Dabel  

Mafia, violenza di genere e Shoah. Filo conduttore, il coraggio. È l'XI Meeting Internazionale "Esploratori di Valori" di Semi di Pace, onlus di Tarquinia. La manifestazione si terrà il 17 e 18 giugno alla Cittadella (loc. Vigna del Piano snc), sede dell'associazione.

La giornata inaugurale (inizio ore 15.30), con il "coraggio di servire", sarà uno spazio di riflessione e approfondimento sulla lotta alla mafia, a 25 anni di distanza dalle morti di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Ne parleranno Don Luigi Ciotti, fondatore del gruppo Abele e promotore di Libera, il presidente della fondazione “Antonino Caponnetto” Salvatore Calleri; l’imprenditore Tiberio Bentivoglio, da 20 anni impegnato nella lotta contro il racket; il giornalista di Avvenire Antonio Maria Mira. Con loro gli studenti dell’IISS “Vincenzo Cardarelli” di Tarquinia, istituto che ogni anno partecipa all’iniziativa “Legalità in Campo”. L’incontro si concluderà con la messa a dimora di una pianta di arancio. Moderatore dell’evento Alberto Colaiacomo, responsabile del settore comunicazione e stampa della Caritas diocesana di Roma.

Storie di donne. Il "coraggio di lottare" contro la violenza di genere, attraverso la testimonianza di chi ha subito maltrattamenti e l’impegno delle istituzioni per contrastare il fenomeno. Con una panoramica della condizione femminile nei Paesi in via di Sviluppo. Se ne parlerà la mattina del 18 giugno (inizio ore 9.15). Interverranno le giornaliste di TV2000 e dell’Osservatore Romano Monica Mondo e Silvia Guidi, il direttore dell’ufficio affari generali e internazionali (dipartimento pari opportunità Presidenza del Consiglio dei Ministri) Michele Palma, il pubblico ministero della Procura di Viterbo Paola Conti, la cantante Francesca Alotta. Darà una preziosissima testimonianza Gessica Notaro (con un intervento telefonico o registrato), la giovane di Rimini aggredita con l’acido dall’ex fidanzato. Con loro anche i volontari di associazioni che operano in ambito internazionale per migliorare la condizione delle donne. A chiudere, i responsabili di Semi di Pace illustreranno l’impegno dell’associazione a Cuba e nella Repubblica Democratica del Congo.

Il pomeriggio del 18 giugno (inizio ore 16) sarà dedicato alla Shoah, con "Memory in Concert" e l’inaugurazione, nel Labirinto della Memoria, della mostra permanente “La Shoah in Italia. Persecuzione e deportazioni (1938 – 1945)”. Ospiti due persone straordinarie che con la loro vita hanno dimostrato il "coraggio di vivere": Edith Bruck, scrittrice ed ex deportata, e Piero Terracina, ex deportato e presidente onorario di Progetto Memoria. Elisa Guida, direttore scientifico della mostra, presenterà l'esposizione che illustra la storia della persecuzione dei diritti e delle vite degli ebrei in Italia dal 1938 al 1945 (con una riflessione sull’insieme delle deportazioni dall’Italia e un approfondimento alla storia locale) attraverso 40 pannelli raccolti in 12 sezioni tematiche: 2 di premessa e contestualizzazione, 3 sulla persecuzione dei diritti, 4 sulla persecuzione delle vite, 3 sul dopoguerra. Gli allievi dell’Accademia Tarquinia Musica saranno i protagonisti di "Memory in Concert", eseguendo brani di musica classica e della tradizione ebraica.

L’XI Meeting Internazionale “Esploratori di Valori” ha il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, della Camera dei Deputati, della Regione Lazio, della Provincia di Viterbo, del Comune di Tarquinia e dello SNADIR. È organizzato in collaborazione con l’IISS “Vincenzo Cardarelli” e l’Accademia Tarquinia Musica.

 

 

 

]]>
Le “stelle” del Concerto di Natale – Suoni de Mondo Mon, 28 Nov 2016 11:09:15 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/classica/413370.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/classica/413370.html Dabel Dabel  

 

Svelati i protagonisti del Concerto di Natale – Suoni per il Mondo, inserito quest’anno nel programma di Caffeina Christmas, che l’associazione XXI Secolo di Viterbo e l’Ensemble Vocale Il Contrappunto, in collaborazione con l’associazione Semi di Pace, terranno, come da tradizione, il 23 dicembre, alle ore 21.15, nella chiesa di San Lorenzo. A salire sul palco della cattedrale della Città dei Papi saranno Federico Benetti, Serenella Fanelli, Alessandro Fiocchetti, Desirèe Giove, Lucia Napoli, Mariangela Rossetti e Luisa Stella accompagnati dall’orchestra EtruriÆnsemble, diretta dal maestro Fabrizio Bastianini. Insieme a loro ci sarà il pianista Fabrizio Viti. Saranno ospiti d’eccezione del concerto le cantanti Roberta Carrese, conosciuta al grande pubblico per la sua fortunata partecipazione a The Voice Italy, e Francesca Alotta. «Accanto ai “nostri” artisti, proiettati oramai alla ribalta italiana e internazionale ci saranno una giovanissima e bravissima cantante Roberta Carrarese e una voce affermata come Francesca Alotta, per un concerto che si preannuncia imperdibile. - sottolinea l’organizzazione – “Fatta la squadra” abbiamo iniziato a lavorare al programma della serata, che unirà musica e solidarietà».  Il ricavato dell’evento sarà devoluto al Progetto Maia – Sostegno alla Vita di Semi di Pace, per il contrasto alla mortalità materna e neonatale nella Repubblica Democratica del Congo, nel villaggio di Lumbi, presso l’ospedale di Txingudi gestito dalla comunità delle suore di San Paolo della Croce. Dalla prossima settimana i biglietti del concerto, patrocinato dal Comune di Viterbo, saranno in prevendita presso l’ufficio del turismo di piazza Martiri d’Ungheria. Per informazioni è possibile chiamare allo 0766842709 o al 3475607720.

]]>
Concerto di Natale “Suoni per il Mondo – 1MattonexBatouri” Thu, 03 Nov 2016 16:00:52 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/classica/410763.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/classica/410763.html Dabel Dabel  

 

 

Semi di Pace si prepara già a un Natale all’insegna della solidarietà. L’associazione, insieme alla Bonifazi Franchising Immobiliare, brucia i tempi e presenta il concerto Suoni per il Mondo – 1mattonexBatouri, in programma il 10 dicembre, alle ore 21, nello splendido duomo di Narni. Patrocinato dal Comune di Narni e dalla Diocesi di Terni-Narni-Amelia, il concerto vedrà esibirsi Cristiana Pegoraro, pianista di fama internazionale. «Il concerto non sarà solo una eccezionale esibizione di musica con una straordinaria artista come Cristiana Pegoraro, ma anche un’opportunità di fare concretamente del bene. – sottolinea l’associazione – Il ricavato dell’evento sarà interamente devoluto al progetto di costruzione della scuola primaria “Saint Jean” in Camerun, che vede al nostro fianco un’importante realtà imprenditoriale con la Bonifazi Franchising Immobiliare. La struttura, una volta completata, ospiterà 200 bambini della Diocesi di Batouri, tra i 6 e gli 11 anni». Per informazioni è possibile chiamare allo 0766842709 o scrivere a relazioniesterne@semidipace.org.

]]>
Master Class 2016 Sat, 13 Aug 2016 11:42:08 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/varie/402213.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/varie/402213.html Dabel Dabel  

Master class e concerti nel centro storico della città etrusca, per una fine estate “musicale”. È quanto proporrà l'Accademia Tarquinia Musica, dal 27 agosto al 6 settembre. Oltre 70 giovani, tra i 15 e i 30 anni, provenienti da varie regioni italiane e da Russia, Polonia ed Estonia, si daranno appuntamento per un'immersione totale nella musica, con lezioni tenute da docenti di conservatorio e concertisti e performance live (ingresso libero) pomeridiane e serali. Luoghi delle masterclass di violino, canto, pianoforte, clarinetto, flauto, tromba e violoncello, la succursale “Luigi Dasti” dell'IC "Ettore Sacconi”, chiesa di San Pancrazio la sala consiliare del palazzo comunale e la sede della STAS (Società Tarquiniense Arte e Storia), che saranno con la chiesa Madonna dell'Ulivo (eccetto la succursale “Luigi Dasti”) le sedi dei concerti. «Il programma prevede una serie di lezioni strumentali individuali aperte agli studenti della stessa classe», spiega il presidente dell’Accademia Roberta Ranucci. «Questa modalità offre agli allievi, a differenza della lezione individuale, la possibilità di scambiare le esperienze musicali attraverso momenti di confronto che valorizzino le competenze soggettive e di gruppo. - aggiunge - I ragazzi soggiorneranno a Tarquinia e avranno la così la possibilità di conoscere e apprezzare le bellezze della nostra città». Ringraziamenti, per la collaborazione nell’organizzazione dell’evento, vanno all’Amministrazione Comunale, nelle figure del sindaco Mauro Mazzola e dell’assessore Sandro Celli, al dirigente scolastico dell’IC “Ettore Sacconi” Dilva Boem e al presidente della STAS Alessandra Sileoni, i quali hanno collaborato nell’organizzazione. Per informazioni o iscriversi è possibile chiamare al 327 3693492 o visitare il sito www.accademiatarquiniamusica.it

 

 

]]>
Le cantine tarquiniesi protagoniste al DiVino Etrusco Sat, 25 Jun 2016 09:25:22 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/396984.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/396984.html Dabel Dabel  

 

Cantine di Tarquinia protagoniste al DiVino Etrusco. Anche quest’anno Tenuta Sant’Isidoro, Cantina di Cerveteri, Azienda Vitivincola Muscari Tomajoli, Terre Giorgini Santa Maria, Etruscaia e Agriturismo Poggio Nebbia metteranno in vetrina le loro eccellenze. Dal 29 al 31 luglio, i visitatori potranno degustare il meglio della produzione enoica locale e conoscere da vicino grandi e piccole realtà, che raccontano la storia e la cultura della bellissima terra tarquiniese. «DiVino Etrusco si conferma anche quest’anno grande vetrina promozionale per la nostra città e per il suo territorio. - afferma l’assessore al turismo Sandro Celli - Entro pochi giorni sveleremo anche i nomi delle cantine della dodecapoli, e non solo. La macchina organizzativa sta lavorando a pieno ritmo per allestire un programma ricco di spettacoli, mostre, ed eventi per allietare la tre giorni». Per conoscere ogni novità del DiVino Etrusco è possibile visitare il sito www.divinoetruscotarquinia.it o la pagina facebook “Tarquinia DiVino Etrusco”, non dimenticando i profili su twitter e instagram.

]]>
On line il sito del DiVino Etrusco Tue, 07 Jun 2016 15:22:15 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/394982.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/manifestazioni/394982.html Dabel Dabel  

Un luogo per esaltare il profondo legame tra il vino e gli etruschi, i primi a importare la vite in Italia, e la bellezza di Tarquinia e del suo territorio. È il sito internet del DiVino Etrusco, on line dal 6 giugno. Il portale è una vetrina virtuale con una grafica elegante, in richiamo al logo della manifestazione, con articoli, gallerie fotografiche, video che descrivono la città etrusca e raccontano nove anni di rassegna. «Abbiamo deciso di realizzare il sito, perché riteniamo molto importante la comunicazione sul web, soprattutto per questo tipo di eventi. - afferma l’assessore al turismo Sandro Celli - Il portale andrà ad aggiungersi alla pagina facebook, che per alcuni anni ha rappresentato il nostro unico punto di riferimento in internet, e ai profili twitter e instagram di recente attivazione». All’interno del sito sono presenti anche un’area dedicata alle aziende vinicole protagoniste della decima edizione del DiVino Etrusco, e, in via di allestimento, una con il programma della tre giorni, che si preannuncia denso di spettacoli, mostre e concerti. Chi deciderà di trascorrere l’ultimo weekend di luglio a Tarquinia troverà su www.divinoetruscotarquinia.it tutte le informazioni utili sulla rassegna, con in più i riferimenti al portale istituzionale del Comune e dell’Infopoint.

 

 

]]>
I vincitori del 9° Concorso Musicale Internazionale Città di Tarquinia Tue, 17 May 2016 16:43:04 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/varie/392742.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/varie/392742.html Dabel Dabel  

 

La nona edizione del Concorso Musicale Internazionale Città di Tarquinia organizzato dall’IC “Ettore Sacconi” ha i suoi vincitori. Dopo un’intensa settimana di audizioni, cui hanno partecipato oltre 1200 giovani di scuole medie a indirizzo musicale, licei, conservatori, per centinaia di esibizioni tra solisti, musica d’insieme e orchestre, la commissione ha indicato i nomi dei premiati: per la sezione A, pianoforte, Gioia Iommarini dell’IC “Ettore Sacconi”; per la sezione D, flauto, Emanuele Orsini, dell’IC “Minervini Sisti” di Rieti; per la sezione M1, riservata ai gruppi fino a dieci elementi, l’istituto “Ilaria Alpi” di Ladispoli; per la sezione O, orchestra, l’IC “San Francesco” di Gela; per la sezione P1, violino, Ivos Margoni; per la sezione Q2, musica d’insieme, liceo musicale “Polo Bianciardi” di Grosseto; per la sezione R2, clarinetto, David Ferreira dell’Universiade Do Minho del Portogallo; per la sezione T, l’orchestra dell’Accademia Musicale Hirpinia.

 

«Tutti i vincitori “assoluti” e “speciali” parteciperanno il 22 maggio, dalle ore 16, alla cerimonia di premiazione, che si terrà nella chiesa di Santa Maria in Castello – La settimana appena trascorsa è stata una vera e propria festa della musica. Un ringraziamento particolare va ai membri della commissione, che hanno svolto un “super lavoro”, ascoltando tantissime audizioni in pochissimi giorni».

«Mi auguro una grande partecipazione dei cittadini alla cerimonia. – dichiara il dirigente scolastico dell’IC “Ettore Sacconi”, Dilva Boem – Sarà infatti una sorta di grande concerto, dove si esibiranno i vincitori del concorso. Un’occasione unica per ascoltare della bellissima musica».

 

I premi “speciali” sono andati all’orchestra dell’IC “Michelangelo Buonarroti” di Roma; ad Alessandro Rosi (tromba) del liceo musicale “Elena Principessa” di Napoli-Rieti; a Gabriella Lotichius (chitarra), del liceo Musicale “Santa Rosa di Viterbo”; a Filippo Tinisci (pianoforte), del liceo musicale “Farnesina” di Roma; a Dorota Demidowicz del Feliks Nowowiejski Academy of Music della Polonia; a Francesca D’Alessio (pianoforte) e Matteo Giuliani (sassofono) del conservatorio “Alfredo Casella” de L’Aquila; a David Ferreira (clarinetto) e Alessandro Crescimbeni (clarinetto) del conservatorio “Santa Cecilia” di Roma; al direttore d’orchestra dell’Accademia Musicale Hirpinia per “la migliore direzione e arrangiamenti”. Il premio per i migliori pianisti della città di Tarquinia è stato assegnato a Gioia Iommarini, Simone Sartori e Valeria De Rosa. Le borse di studio dei premi assoluti non assegnati sono state ridistribuite tra i premi speciali.

 

 

 

 

Il Concorso Musicale Internazionale Città di Tarquinia ha il patrocinio della Regione Lazio, della Provincia di Viterbo, del Comune di Tarquinia, del Comune di Monteromano, dell’Università Agraria di Tarquinia, del Conservatorio “Santa Cecilia” e della STAS (Società Tarquiniense Arte e Storia). La manifestazione ha il contributo de Il Clan della Musica di Grosseto, la UIL Scuola Viterbo, l’Accademia Tarquinia Musica, il Lions Club Tarquinia, Eusepi Hotels, Pianoforti Di Marco, Sanitari Giuliani sas, l’Associazione Pro Tarquinia, Sabatini Angelo Orificeria, Promo Service, Etruscopolis Tarquinia, Eusepi Trasporti, Foto Ottica di Andreani Fabio, la Ditta Cartolandia snc, Autotrasporti Gasbarri, il ristorante Le Due Orfanelli, Castra srl Unipersonale, Unipol Sai Magrini srl e Info Tel Service 2000.

 

 

]]>
Al via il 9 maggio il Concorso Musicale Internazionale Città di Tarquinia Thu, 05 May 2016 17:52:07 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/varie/391615.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/varie/391615.html Dabel Dabel  

 

 

Si accenderanno il 9 maggio i riflettori sul Concorso Musicale Internazionale Città di Tarquinia, organizzato dall’IC “Ettore Sacconi”. La sala consiliare del palazzo comunale, la chiesa di San Pancrazio e la sala Sacchetti della STAS ospiteranno per una settimana le audizioni, aperte al pubblico. Tarquinia accoglierà oltre 1200 ragazzi provenienti da varie parti d’Italia e d’Europa, pronti a mettere in difficoltà la commissione chiamata a scegliere i vincitori delle sezioni in gara. La premiazione si terrà il 22 maggio, alle ore 16, nella chiesa di Santa Maria in Castello, monumento simbolo della città etrusca. «Evento di grande rilievo culturale, il Concorso darà a tantissimi giovani talenti l'opportunità di esibirsi su un palcoscenico prestigioso e di vivere un’esperienza unica. - sottolinea l’organizzazione - Una bellissima “contaminazione” sociale dove si mescoleranno tante realtà diverse, accomunate dal linguaggio universale della musica. L’apertura ufficiale sarà alle ore 10 nella sala consiliare del palazzo comunale, con la partecipazione del sindaco Mauro Mazzola, dell’assessore alla pubblica istruzione Sandro Celli, del dirigente scolastico Dilva Boem, del direttore organizzativo Monia Meraviglia, del direttore artistico Roberta Ranucci, del coordinatore musicale Giovanni Lorenzo Cardia e dei membri della commissione». Tarquinia si appresta così a vivere la sua “festa della musica”, che coinvolge le istituzioni, le strutture ricettive, i ristoranti, i negozi, e le persone comuni. Il Concorso Musicale Internazionale Città di Tarquinia ha il patrocinio della Regione Lazio, della Provincia di Viterbo, del Comune di Tarquinia, del Comune di Monteromano, dell’Università Agraria di Tarquinia e del Conservatorio di Santa Cecilia. Per conoscere il calendario delle audizioni è possibile andare sulla pagina facebook “Concorso Musicale Internazionale Città di Tarquinia” o sul sito www.icsacconi.gov.it.

]]>
Oltre 1200 giovani per il Concorso Musicale Internazionale Città di Tarquinia Thu, 28 Apr 2016 12:13:31 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/world_music/390863.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/world_music/390863.html Dabel Dabel  

Si sono chiuse le iscrizioni per il 9° Concorso Musicale Internazionale Città di Tarquinia organizzato dall’IC “Ettore Sacconi (nelle figure del dirigente scolastico Dilva Boem, del direttore organizzativo Monia Meraviglia, del direttore artistico Roberta Ranucci e del coordinatore musicale Giovanni Lorenzo Cardia). Più di 1200 i giovani che parteciperanno alla rassegna, in rappresentanza di 65 realtà tra scuole, licei e conservatori di nove regioni italiane. Prenderanno parte alla manifestazione anche studenti dell’Universidade do Minho di Braga, Portogallo, e della The Feliks Nowowiejski Academy of Music di Bydgoszcz, Polonia. Le audizioni si terranno dal 9 al 14 maggio tra la sala consiliare del palazzo comunale, la chiesa di San Pancrazio e la sala Sacchetti della STAS (Società Tarquiniense Arte e Storia). «Quest’anno è aumentato il numero dei licei e dei conservatori, a conferma dell’accresciuto prestigio della manifestazione. – spiega l’organizzazione – Sempre importante la presenza degli istituti comprensivi con indirizzo musicale. Ci piace sottolineare come molte scuole partecipino nonostante la distanza e i costi della trasferta: arriveranno studenti dalla Sicilia, dal Veneto e dalla Puglia, non dimenticando i giovani dell’Università di Braga e dell’Accademia di Bydgoszcz». Tra le sezioni più rappresentate quelle delle orchestre e delle percussioni. La commissione esaminatrice sarà composta da Riccardo Bonaccini, docente di violino al conservatorio “G. Da Venosa”; Annamaria Bonsante, docente di storia della musica al Conservatorio “A. Casella”; Giovanni Lorenzo Cardia, docente di pianoforte e musica d’insieme al liceo musicale “Polo Bianciardi”; Antonio Contrevi, docente di ear training al conservatorio “Santa Cecilia”; Fabio Renato D’Ettorre, docente di chitarra al Conservatorio “G. Puccini”; Alessandro De Luca, docente di pianoforte al Conservatorio “A. Casella”; Piero Iacobelli, docente di clarinetto al conservatorio “S. Cecilia”; Pasquale Lucia, docente di lettura della partitura, armonia e analisi al conservatorio "S. Cecilia"; Mauro Marcaccio, docente di tromba al conservatorio “A. Casella”; Giampio Mastrangelo docente di flauto al conservatorio “A. Casella”. Il Concorso Musicale Internazionale Città di Tarquinia ha il patrocinio della Regione Lazio, della Provincia di Viterbo, del Comune di Tarquinia, del Comune di Monteromano, dell’Università Agraria di Tarquinia e del Conservatorio di Santa Cecilia. Per conoscere tutte le novità è possibile andare sulla pagina facebook “Concorso Musicale Internazionale Città di Tarquinia”.

 

 

]]>
Un sms al 45599 per i bambini disabili del Perù Mon, 18 Apr 2016 16:47:57 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/389850.html http://zend.comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/389850.html Dabel Dabel  

Un “sms solidale” al 45599 per dare un nuovo volto al centro riabilitativo per bambini disabili “Hogar Maria de Nazareth” della città di Yurimaguas, in Perù. È partita ieri, per concludersi il 30 aprile, l'iniziativa di Semi di Pace di raccolta fondi per riqualificare la struttura, che l'associazione di Tarquinia sostiene con il “Progetto Vita – Gianni Astrei”. Volto della campagna è l'artista Gabriele Cirilli, che ha voluto associare il suo nome a quello di Semi di Pace, per una causa dalla grandissima valenza sociale. «Per i bambini che hanno una disabilità e appartengono alle fasce più povere della popolazione, il centro "Hogar Maria de Nazareth", gestito  rappresenta un luogo protetto di accoglienza, amicizia e integrazione. - afferma Rossella Mignanti, responsabile del “Progetto Vita – Gianni Astrei” e volontaria di Semi di Pace - Le condizioni di vita in una regione come l'Amazzonia sono infatti difficili. La disabilità e la povertà aggravano questa situazione e rendono quasi impossibile la vita per i piccoli». Per partecipare alla raccolta basta inviare un sms al numero solidale 45599 o chiamare da rete fissa. Il valore della donazione sarà di 2 euro per ciascun sms inviato da cellulari TIM, Vodafone, WIND, 3, PosteMobile, CoopVoce, Tiscali. Sarà di 2 euro anche per ciascuna chiamata fatta al 45599 da rete fissa Vodafone e TWT e di 2 o 5 euro per ogni chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa TIM, Infostrada, Fastweb e Tiscali.

]]>
Iscrizioni a gonfie vele per il Concorso Musicale Internazionale Città di Tarquinia Wed, 06 Apr 2016 13:15:34 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/388437.html http://zend.comunicati.net/comunicati/istituzioni/varie/388437.html Dabel Dabel  

Procedono a gonfie vele le iscrizioni al Concorso Musicale Internazionale Città di Tarquinia. Sono già tanti gli istituti, provenienti da ogni parte d’Italia, che parteciperanno alla manifestazione organizzata dall’IC “Ettore Sacconi”, nelle figure del dirigente scolastico Dilva Boem, del direttore organizzativo Monia Meraviglia, del direttore artistico Roberta Ranucci e del coordinatore musicale Giovanni Lorenzo Cardia. Ci saranno scuole medie, conservatori, licei della Lombardia, del Trentino Alto Adige, del Veneto, della Toscana, dell’Abruzzo, del Molise, della Basilicata, della Sicilia e della Sardegna. «Solo da Roma, a oggi, si sono iscritti 13 istituti, senza dimenticare quelli di Viterbo e Vetralla, per la nostra provincia. - afferma l’organizzazione - Ci piacerebbe fare l’“en plein” delle regioni. Ci sono ancora 10 giorni per partecipare (fino al 16 aprile)». Manca intanto poco più di un mese all’apertura del concorso, giunto quest’anno alla nona edizione, che trasformerà Tarquinia nella “città della musica”. Saranno tre le location per le audizioni: il palazzo comunale, la chiesa di San Pancrazio e la sala Sacchetti della STAS (Società Tarquiniense Arte e Storia).  «L’appuntamento per tutti sarà dal 9 al 14 maggio per ascoltare dal vivo tantissimi giovani talenti, che si esibiranno mostrando l’incredibile livello qualitativo nelle prove. - conclude l’organizzazione - E poi il 22 maggio, nella chiesa di Santa Maria in Castello, la cerimonia di premiazione».  Il Concorso Musicale Internazionale Città di Tarquinia ha il patrocinio della Regione Lazio, della Provincia di Viterbo, del Comune di Tarquinia, del Comune di Monteromano, dell’Università Agraria di Tarquinia e del Conservatorio di Santa Cecilia. Per tutte le informazioni sulle modalità d’iscrizione è possibile visitare il sito www.icsacconi.gov.it.

 

 

]]>
Il Quartetto di Venezia in concerto Thu, 31 Mar 2016 15:53:17 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/classica/387871.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/classica/387871.html Dabel Dabel  

 

«È un complesso che spicca con risalto nel pur vario e vasto panorama musicale europeo. La perfetta padronanza tecnica e la forza delle interpretazioni… (lo) pongono ai vertici della categoria e fra i pochissimi degni di coprire il ruolo dei grandi Quartetti del passato". Bastano queste parole di Bruno Giuranna, violista e direttore d’orchestra di fama, per presentare il Quartetto di Venezia, che sarà ospite il 10 aprile a Tarquinia, per il concerto di chiusura della IV edizione della rassegna “Il Quartetto d’Archi”, organizzata dalla Fondazione Etruria Mater. Nella loggia di Palazzo Vitelleschi (ore 17), l’ensemble formato da Andrea Vio (violino), Alberto Battiston (violino), Giancarlo di Vacri (viola) e Angelo Zanin (violoncello) presenterà un programma incentrato su Ludwig van Beethoven, suonando il Quartetto op.18 n.3 in re maggiore, il Quartetto op.18 n.1 in fa maggiore e il Quartetto op.132 in la minore. Considerato da critici ed esperti uno dei migliori quartetti d’archi italiani, con oltre trenta anni di carriera, la formazione ha suonato in alcuni tra i maggiori festival in Italia e nel mondo e vanta una vasta produzione discografica. Numerose sono le registrazioni radiofoniche e televisive e le collaborazioni con artisti di fama mondiale. In occasione del 25° anniversario, il quartetto ha ricevuto l’alto riconoscimento del Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano. La rassegna “Il Quartetto d’Archi” è realizzata in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia del Lazio e dell’Etruria Meridionale e il Comune di Tarquinia. La direzione artistica è affidata al maestro Leandro Piccioni, compositore, pianista e direttore di orchestra. La manifestazione ha il sostegno di Enel, BCC Roma, Giove Gas, Camping Tuscia Tirrenica ed Etruria Musei. L’ingresso è libero ma è obbligatorio prenotarsi nella settimana che precede il concerto, presso l’ufficio d’informazione e accoglienza turistica del Comune di Tarquinia (tel. 0766/849282, email info@tarquiniaturismo.it).

]]>
Il 21 marzo si aprono le iscrizioni al Concorso Musicale Internazionale Città di Tarquinia Thu, 17 Mar 2016 13:10:09 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/varie/386458.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/varie/386458.html Dabel Dabel  

 

 

Conto alla rovescia per l’apertura delle iscrizioni al 9° Concorso Musicale Internazionale Città di Tarquinia organizzato dall’IC “Ettore Sacconi”, che si svolgerà dal 9 al 14 maggio, con la cerimonia di premiazione il 22 maggio nella chiesa di Santa Maria in Castello. Sarà possibile iscriversi dal 21 marzo al 16 aprile. Obiettivo superare i numeri eccezionali dello scorso anno, quando parteciparono alla manifestazione 38 scuole medie a indirizzo musicale, 18 licei, 9 conservatori, per 550 esibizioni tra solisti, musica d’insieme e orchestre, con 1500 giovani provenienti da ogni parte d’Italia e non solo: tra questi anche ragazzi di un conservatorio russo. Il concorso, che comprende le sezioni solisti (di ogni tipologia strumentale), musica d’insieme e orchestre, si articola in tre fasce: la prima riservata agli studenti delle scuole medie a indirizzo musicale (fino a 14 anni); la seconda agli studenti delle scuole secondarie di II grado e dei licei musicali (fino a 19 anni); la terza agli allievi dei conservatori (fino a 25 anni). Nomi di prestigio per la giuria: Riccardo Bonaccini, docente di violino al conservatorio “G. Da Venosa”; Annamaria Bonsante, docente di storia della musica al Conservatorio “A. Casella”; Giovanni Lorenzo Cardia, docente di pianoforte e musica d’insieme al liceo musicale “Polo Bianciardi”; Antonio Contrevi, docente di ear training al conservatorio “Santa Cecilia”; Fabio Renato D’Ettorre, docente di chitarra al Conservatorio “G. Puccini”; Alessandro De Luca, docente di pianoforte al Conservatorio “A. Casella”; Piero Iacobelli, docente di clarinetto al conservatorio “S. Cecilia”; Pasquale Lucia, docente di lettura della partitura, armonia e analisi al conservatorio "S. Cecilia"; Mauro Marcaccio, docente di tromba al conservatorio “A. Casella”; Giampio Mastrangelo docente di flauto al conservatorio “A. Casella”. Il Concorso Musicale Internazionale Città di Tarquinia ha il patrocinio della Regione Lazio, della Provincia di Viterbo, del Comune di Tarquinia, del Comune di Monteromano, dell’Università Agraria di Tarquinia e del Conservatorio di Santa Cecilia. Per tutte le informazioni sulle modalità d’iscrizione è possibile visitare il sito www.icsacconi.gov.it.

]]>
Concerto di Pasqua 2016 Mon, 14 Mar 2016 17:38:08 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/classica/386092.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/classica/386092.html Dabel Dabel  

Emozioni in note con l’Accademia Tarquinia Musica. La prestigiosa istituzione musicale, con il Comune di Tarquinia, dà appuntamento il 20 marzo, alle ore 17 (ingresso libero), al palazzo comunale per la seconda edizione del Concerto di Pasqua, con la direzione artistica del maestro Giovanni Lorenzo Cardia. In programma musiche di G. F. Haendel, C. Franck, F. Kuhlau, F. Liszt, F. Mendelssohn, E. Satie, che saranno eseguite dagli allievi dell’Accademia e dagli studenti dei conservatori “Santa Cecilia” di Roma e “A. Casella” de L’Aquila.  Il concerto, che ha il contributo della BCC Roma, sarà dedicato all’associazione Fratelli del Cristo Risorto. «Vogliamo trasformare questo evento in una tradizione dei festeggiamenti della Pasqua. - sottolinea il presidente dell’Accademia Roberta Ranucci – Abbiamo, inoltre, deciso di dedicarlo all’associazione “custode” della processione del Cristo Risorto, l’evento più atteso nella nostra città. Questa volta, poi, la collaborazione dell’Accademia con i conservatori “Santa Cecilia” e “A. Casella”, oltre all’attività didattica, si estende anche a quella concertistica, coinvolgendo come protagonisti gli allievi stessi». 

]]>
Il Quartetto Indaco in concerto Mon, 07 Mar 2016 17:30:19 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/classica/385380.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/classica/385380.html Dabel Dabel  

 

La rassegna “Il Quartetto d’Archi” giunge al suo terzo appuntamento, ospitando, domenica 13 marzo, alle ore 17, il Quartetto Indaco. Nella loggia di Palazzo Vitelleschi (Tarquinia), l’ensemble formato da Eleonora Matsuno (violino), Jamiang Santi (violino), Francesca Turcato (viola) e Isabel Vaz (violoncello), eseguirà il Quartetto K.387 in sol maggiore di W. A. Mozart, 3 Pezzi per Quartetti d’Archi di I. Stravinsky, e Quartetto in Fa maggiore di M. Ravel. Formazione di grande successo in Italia e all’estero (la critica ha più volte dimostrato un entusiastico apprezzamento per il gruppo), il Quartetto Indaco nasce presso la Scuola di Musica di Fiesole nel 2007, grazie all’impulso di Piero Farulli e di Andrea Nannoni. Successivamente ha seguito le masterclass del Quartetto Artemis, del Quartetto Brodsky e del Quartetto Prometeo, mentre in parallelo ha frequentato i corsi di specializzazione impartiti da musicisti dei maggiori quartetti. Ospite di rassegne, festival e istituzioni musicali di prestigio in Italia (tra i quali il concerto al Palazzo del Quirinale a Roma trasmesso in diretta su Rai Radio tre, "Aosta Classica", "Festival dei due mondi" di Spoleto, "Festival della creatività" di Firenze e di Prato"), il quartetto si è anche esibito in Irlanda, Lettonia, Germania, Svezia e Olanda. Vincitore dei concorsi internazionali "Premio Papini" ed "Enrica Cremonesi", nel 2014 il gruppo ha ricevuto il premio speciale “Jeunesses Musicales” nell’ambito della X edizione del prestigioso concorso internazionale per quartetto d’archi “Premio Paolo Borciani”. Numerose sono le collaborazioni con musicisti di fama internazionale, tra cui spiccano quelle con i pianisti Bruno Canino e Carlo Balzaretti, Robert Irving, Paolo Beltramini e il violoncellista Valentin Erbe. Oltre ad affrontare il repertorio classico, la formazione dedica molta attenzione alla musica contemporanea. La rassegna “Il Quartetto d’Archi” è organizzata dalla Fondazione Etruria Mater, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia del Lazio e dell'Etruria Meridionale e il Comune di Tarquinia. La direzione artistica è affidata al maestro Leandro Piccioni, compositore, pianista e direttore di orchestra. La manifestazione ha il sostegno di Enel, BCC Roma, Giove Gas, Camping Tuscia Tirrenica ed Etruria Musei. L’ingresso è libero ma è obbligatorio prenotarsi nella settimana che precede il concerto, presso l’ufficio d’informazione e accoglienza turistica del Comune di Tarquinia (tel. 0766/849282, email info@tarquiniaturismo.it).

]]>
Alla scoperta dell’Ara della Regina con l’archeotrekking Wed, 24 Feb 2016 12:59:13 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/384071.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/zone/384071.html Dabel Dabel  

Per le persone che amano stare all’aria aperta e unire il piacere dell’attività fisica percorrendo a piedi una campagna fantastica, alla scoperta della storia e dell’archeologia etrusche, Artetruria propone una bellissima iniziativa. Infatti, sabato 5 marzo, insieme a un esperto istruttore escursionista, si potrà percorrere a piedi - serviranno abiti comodi e un po’ di fiato - un suggestivo itinerario con partenza, alle ore 9, dalla Barriera San Giusto e arrivo all’Ara della Regina, dove le guide dell’associazione faranno da cicerone per mostrare l’acropoli etrusca dell’antica Tarkna. Il trekking, quindi, non soltanto un’occasione per fare movimento nella natura ma anche per ammirare i più piccoli dettagli del territorio tarquiniese e i suoi “scrigni” archeologici. «L’escursionista viene accompagnato a scoprire un territorio ricchissimo di testimonianze archeologiche come quello di Tarquinia. - sottolinea Artetruria - Un’esperienza tutta da vivere e da godere a pieno, anche perché stanno arrivando le prime giornate primaverili e c’è tanta “voglia di sole”». Costo del biglietto 10 euro. Per info e prenotazioni è possibile chiamare al 3318785257. Per rimanere aggiornati sulle iniziative di Artetruria, l’associazione ha una propria pagina facebook.

]]>