Comunicati.net - Comunicati pubblicati - mauro Comunicati.net - Comunicati pubblicati - mauro Tue, 04 Aug 2020 08:30:49 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://zend.comunicati.net/utenti/17179/1 Resort a Napoli, un modo bello di soggiornare nel capoluogo campano Wed, 19 Aug 2015 16:31:04 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/364639.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/364639.html mauro mauro Se si sceglie nel corso del proprio viaggio o della propria vacanza di soggiornare a Napoli in un resort, ovvero, un albergo a struttura polivalente che offre anche ulteriori servizi al cliente, al di là del soggiorno e al di là del relax, è perché si sceglie di vivere questa meravigliosa città alla grande, in maniera diversa dal soggiornare nel solito hotel.
Ma se davvero per la vostra vacanza volete soggiornare in un Resort a Napoli, scegliete il
Covo degli Angioini, una struttura che mette insieme il design moderno, il personale giovane e poliglotta, ma la professionalità di un tempo che fu, nel quale ospitare non era solo un lavoro ma anche un privilegio ed un onore.
Perché un resort a Napoli, nel corso del proprio viaggio nel capoluogo campano?
Se preferite soggiornare per più giorni, godere di una struttura che sia dotata di tutti i comfort, con molteplici comodità e servizi, andando incontro a prezzi più facilmente accessibili.
Perché poi scegliere il Covo degli Angioini?
Semplice. Perché trovate tutti le comodità che potreste trovare in un hotel di 4 stelle ad un prezzo decisamente inferiore rispetto ad un albergo di pari livello, con soluzioni diverse e adatte a tutte le esigenze, sia quelle di un single, sia di una coppia che di una famiglia con bambini piccoli o con ragazzi più grandi.
Inoltre la struttura è posizionata a 2 passi da piazza Municipio, a 2 passi dal Molo Beverello, il porto passeggeri, a 2 passi dalle vie più commerciali della città oltre al centro storico con tutti i monumenti più belli.
Cortesia, ospitalità, simpatia e professionalità e tanto altro ancora troverete al Covo degli Angioini.

]]>
Original Birth S.p.A. è una bella Storia Italiana Thu, 12 Feb 2015 09:30:07 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/aziende/metallurgia_e_siderurgia/345419.html http://zend.comunicati.net/comunicati/aziende/metallurgia_e_siderurgia/345419.html mauro mauro Riesce difficile, per chi ama i motori e tutto ciò che ruota oppure a che fare con i motori non essere a conoscenza di TopCar, dal momento che trattasi di una realtà imprenditoriale attiva da decenni nel settore dell’automotive. Cosa fa essenzialmente TopCar? In linea di massima possiamo dire che opera attraverso due direttrici fondamentali.
Collabora con le più importanti case automobilistiche, fornisce un servizio utile per ciò che concerne gli aggiornamenti sulle ultime novità e distribuisce ricambi per auto e l’automotive; tanto per dire, distribuisce la linea di accessori Land Rover con autorizzazione della Land Rover Italia. Ma è sul servizio informativo e sulla collaborazione con altri brand, fornitori o produttori che siano che vorrei soffermarmi. Senza il portale TopCar difficilmente mi sarei imbattuto in una bella realtà imprenditoriale italiana. Già, perché Original Birth S.p.A.
http://www.topcaritalia.it/original-birth.php è per davvero una impresa da prendere a esempio. Si tratta infatti di una impresa che progetta e realizza soluzioni per l’automotive. La cosa interessante è che Original Birth S.p.A. fa tutto ciò, e lo fa benissimo dal momento che anche in questi difficile per tutto il comparto motori è riuscita ad aumentare il fatturato, nei suoi stabilimenti, siti nel sud dell’Italia, nel casertano e nel napoletano. Vale a dire in due zone non propriamente industrializzate, dove fare impresa è difficile perché non ci sono le infrastrutture adeguate e la classe dirigente e politica molto spesso è sorda dinanzi alle istanze industriali e innovative, preferendo concentrarsi su altri settori. Eppure, anche in siffatte condizioni molto critiche, Original Birth S.p.A. è riuscita a far apprezzare i suoi prodotti non solo in Italia ma in tutto il mondo. Non c’è che dire. E’ o non è una bella Storia Italiana? 

]]>
San Valentino 2015 in Costiera Amalfitana, con anche una piccola curiosità sulla festività Thu, 12 Feb 2015 09:26:05 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/345418.html http://zend.comunicati.net/comunicati/turismo/varie/345418.html mauro mauro Impossibile non sapere che tra qualche giorno sarà il giorno di San Valentino. Un giorno melenso, che fa quasi da spartiacque, in genere, tra i rigori invernali e da prodromo ai primi tiepidi tepori primaverili. Ricordate quel che ho detto adesso, perché alla fine del post ci ritornerò sopra.
San Valentino è la festa dell’amore, ma anche, come qualcuno maligna, la festa dei gioillieri, degli orefici, dei ristoratori e dei fiorai. Già, ma quale location scegliere per sé e per la propria amata? Bene, tra i posti incantevoli che ci sentiamo di consigliare c’è di sicuro la bella Costiera Amalfitana
www.costiera-amalfitana.biz, che forse non tutti lo sanno, ma in ogni caso repetita iuvant, è Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Un consiglio più specifico? Allora vi dico una cosa: qualsiasi posto, qualsiasi cittadina della Costiera Amalfitana è incantevole; scegliendo una qualsiasi città e un qualsiasi locale sito lungo la Costiera Amalfitana andrete sul sicuro, al punto tale che la vostra amata rimarrà di stucco, perché sarà catapultata in una cornice fiabesca, da Mille e una notte, dove lei sarà, immancabilmente la Regina.
Bando alle ciance e alle facezie. Se volete un San Valentino da favola, allora davvero vi consigliamo di cuore una serata lungo la Costiera Amalfitana.
A questo punto, torniamo alla promessa di sopra. Per certi versi, San Valentino rappresenta davvero qualcosa a metà tra l’inverno e la primavera. Perché? Per la festività di San Valentino è la trasposizione cattolica della festività pagana dei Lupercali romani. E questi, i lupercalia intendo, erano un’antica festa di purificazione e fertilità; di più, durante i festeggiamenti si sorteggiavano ragazzi e ragazze non “impegnati” che per un anno avrebbero vissuto insieme.
Insomma, una cosa molto poco romantica ma ben più efficace, meno smancerie e più figli dal momento che c’era bisogno di braccia.

 

 

 

]]>
Un regalo per San Valentino? I Fiori di tessuto Thu, 12 Feb 2015 09:25:37 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/aziende/moda/345417.html http://zend.comunicati.net/comunicati/aziende/moda/345417.html mauro mauro Da sempre il mese di Febbraio è un mese floreale, non tanto per via della fioritura che, serre a parte, ancora non è presente, quanto piuttosto per via di almeno due grandi avvenimenti: il Festival di Sanremo e San Valentino. Nota curiosa: quest’anno la finale del Festival della musica italiana coinciderà con la festività di San Valentino; e onestamente non so se sia mai capitato e, in caso affermativo, quante volte negli ultimi sessanta e rotti anni è capitata una coincidenza del genere? Ma torniamo ai fiori. E se regalaste alla vostra bella dei fiori di tessuto per San Valentino? La domanda non è affatto provocatoria, anzi. Va da sé che i fiori “veri” son più belli, ma hanno la spiacevole tendenza a sfiorire, ad appassirsi e a morire, anche a fronte di sforzi umani nel fornire loro acqua e nutrimenti. Tutte cose che si evitano con i fiori di tessuto, in particolare con quelli prodotti da una imprese con un esperienza secolare come www.alfamodafiori.com; fiori si tessuto che, passatemi il paragone, possono anche essere considerati eterni come i diamanti della De Beers per durata.
Ma quali fiori di tessuto scegliere? A questo punto, se vi siete alfine decisi, il nostro ulteriore suggerimento consiste nella personalizzazione dei regalo, ossia dei fiori di tessuto. E qui avete solo che da sbizzarrirvi. Potete far iscrivere i vostri nomi, o anche uno solo, la data del vostro fidanzamento o quella di matrimonio. O altre ancora; insomma, l’unico limite, quando si ha a che fare con l’amore e i fiori di tessuto, è rappresentato dalla creatività.
E allora? Cosa state aspettando? San Valentino si avvicina. 

]]>
La dismissione dei serbatoi interrati? Un gioco da ragazzi Thu, 12 Feb 2015 09:22:57 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/aziende/ecologia/345416.html http://zend.comunicati.net/comunicati/aziende/ecologia/345416.html mauro mauro Un gioco da ragazzi per chi la sa fare e ha una certa esperienza in materia e in merito, ma in realtà non è affatto così semplice né agevole da fare. Tenete ben presente una cosa, per cominciare. Viviamo in una era consumistica, che c’impone di produrre a un ritmo quasi forsennato ma che, nondimeno e per una serie di ragioni anche distanti tra loro, abbiamo anche il dovere di pensare alla dismissione e allo smaltimento di ciò che produciamo, possibilmente cercando di impattare il meno possibile sull’ambiente, dal momento che abbiamo un dovere morale nei confronti di chi viene dopo di noi. I serbatoi interrati non fanno eccezione, intendo dire che anche questi manufatti devono essere smaltiti. Ma prima di procedere allo smaltimento, c’è da ottemperare alla dismissione di questi serbatoi, siano essi interrati o meno. Il consiglio è di rivolgersi a imprese come www.smassrl.it, da anni attiva tanto nella produzione quanto nella dismissione dei silos e serbatoi, interrati e non. Il nostro è un consiglio spassionato, ma anche funzionale, giacché, come detto, la dismissione dei serbatoi interrati come di quelli “normali” (passatemi il termine) va eseguita tenendo in debito conto le vigenti (e stringenti) normative in tema di ambiente, igiene e sicurezza. Non si tratta di pratica semplice peraltro, dal momento che va a essere trasversale, andando ad attraversare anche norme e suggerimenti che hanno caratteristica sia locale sia internazionale. Per rendere meglio il concetto. Ci sono norme nazionali e regionali e altre europee; e devono essere ottemperate senza andare in contrasto. Una azione che solo una impresa con anni e anni di esperienza nella produzione e nella dismissione di serbatoi, siano essi interrati o meno, può condurre in porto agevolmente senza rischi per nessuna della parti.  

]]>
Un po’ di chiarezza sull’assicurazione Rc auto per disabili Fri, 05 Dec 2014 10:17:40 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/aziende/finanza/340113.html http://zend.comunicati.net/comunicati/aziende/finanza/340113.html mauro mauro Di tanto in tanto cominciano a circolare, in merito a ciò che concerne le assicurazioni, delle novità, a volte allarmanti anche, che poi si rivelano essere nient’altro che delle bufale. Ed è troppo umano caderci, spesso nel trappolone finiscono anche delle buone testate informative.

A scanso di equivoci, andiamo un po’ a vedere la situazione dell’assicurazione per i disabili. Si è molto scritto, e molto si favoleggia ancora su agevolazioni sull’assicurazione per i disabili.

Ebbene, non esiste una norma sulle assicurazioni auto per disabili, e non c’è nessuna legge che prevede e induca delle agevolazioni sulla polizza stipulata da dei disabili, come si può leggere in ogni blog di settore o su www.assicurazioniautonews.it

Detto ciò, continuiamo passando alle buone notizie. La Legge 104/1992 del 5 febbraio regolamenta al capo II le agevolazioni e le detrazioni che spettano ad un disabile sull’utilizzo dell’auto. Della Legge n. 104 può beneficiare anche un familiare purché il disabile risulti a carico, ovvero quando lo stesso ha un reddito inferiore a 2.840, 51 Euro esclusa pensione ed invalidità.

Insomma, se non son previste tariffe particolare per i disabili, c’è comunque una forte detraibilità su altre spese, sino a un massimale di 18.075,99 Euro sull’acquisto di mezzi nuovi o usati; mezzi che possono essere venduti anche due anni dall’acquisto senza comportare la perdita delle detrazioni. Attenzione, periodicamente ci sono dei controlli. Le agevolazioni riguardano infatti solo su veicoli utilizzati dai disabili o adibiti o usati per il trasporto dei disabili stessi. Va de sé che in assenza di queste motivazioni non si ha diritto alle agevolazioni, che comportano comunque l’obbligo, per usufruire delle stesse, di vettura di proprietà del disabile.

Pertanto, non andate dalle assicurazioni a chiedere delle polizze più vantaggiose, magari ve le faranno anche, ma non sono tenute per legge; piuttosto fatevi consigliare al meglio per ottenere le detrazioni. 18000 euro non pochi, non trovate?

 

 

]]>
Le ristrutturazioni di appartamenti a Napoli? Un operazione per esperti Fri, 05 Dec 2014 10:14:29 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/340112.html http://zend.comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/340112.html mauro mauro Siamo in un momento storico nel quale, sia per la congiuntura economica e sia perché ci sono sempre meno aree adibite per nuove costruzioni, più che costruire nuove case o appartamenti si lavora soprattutto per effettuare delle ristrutturazioni.

E chi ha messo piede nell’edilizia sa bene che, nella quasi totalità di casi, è preferibile costruire ex novo anziché effettuare delle ristrutturazioni. Ma come dire, questo passa il convento. Bando alle ciance e ai facili detti, effettuare delle ristrutturazioni non è semplice né agevole, e la cosa non può che peggiorare nel caso di lavori di ristrutturazioni in appartamenti che si trovano in grandi città come Napoli. Già, perché ai “naturali” problemi che sorgono in caso di ristrutturazioni vanno a sommarsi quelli legati alla logistica e agli spazi; condizioni che impongono il rivolgersi a imprese competenti come www.gcingegneria.com , sita in Via E.A. Mario 29 – 80021 – Afragola (NA) ed operante ormai sul tutto il territorio nazionale.

Occorre rivolgersi a una impresa seria ed esperta perché non avete neanche idea delle difficoltà che possono insorgere se avete intenzione di effettuare dei lavori di ristrutturazioni al vostro appartamento, che magari si trova nel cuore di un vicolo di Napoli.

Una impresa meno esperta potrebbe arrecarvi più danni che altro, e sarebbe anche il minimo, dal momento che spesso e volentieri ditte inesperte e inadatte a operare in simili condizioni creano danni e disagi non solo al committente, ma anche agli appartamenti vicini.

Ed ecco un altro motivo in più per cercare delle imprese con una pluriennale esperienza alle spalle nei lavori e negli interventi di ristrutturazione di appartamenti a Napoli come in altre grosse città. Queste imprese esperte hanno già affrontato una pluralità di problemi e sanno come risolverli.

Tenetelo ben in mente.

 

 

]]>
Le frasi di condoglianze. Come scegliere quelle giuste? Fri, 05 Dec 2014 10:10:08 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/340110.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/340110.html mauro mauro Chi non ha mai avuto, scrittore o meno, il blocco della scrittore. Quando si osserva la pagina bianca non già come qualcosa da riempire, ma come una nemica pronta a ghermirti e schernirti.
Ma anche i professionisti della scrittura hanno i loro spauracchi. Tra questi, tra gli spauracchi intendo, entrano, di sicuro e d’emblèe, le frasi di condoglianze. Cominciamo con il dire che è ben più facile scrivere frasi auguranti e felici che non delle frasi di condoglianze che non risultino di circostanza e pertanto vuote e prive di significato per chi le riceve.

E noi vogliamo che, pur nel dolore, alla persona arrivi il nostro cordoglio o no? Vogliamo far capire alla persona che noi avevamo stima e rispetto del caro estinto. Si dice così no? E già avete visto come la cosa suoni vuota.

Ci sono dei siti come www.frasi-aforismi.it/frasi-di-condoglianze che offrono una  pluralità di frasi in grado di venire trarre d’impaccio in queste cupe e tragiche circostanze. Il nostro consiglio è quello di dare una scorsa alle frasi presenti nel sito e poi aggiungere alla frase scelta qualche parola, qualche situazione che rimandi a un momento o una emoziona che leghi la nostra vita a quella del defunto.

 

In questo modo le frasi di condoglianze risulteranno più vere e sentite; che poi è quello che ognuno vuole. Solo a che volte le parole non vogliono saperne di tramutarsi in lettere, virgole e punti. Noi vi abbiamo fornito una mappa e degli spunti, il resto tocca a voi, ma se non vi riesce come sperate non crucciatevi troppo e ricordatevi che non è affatto semplice né agevole scrivere delle frasi di condoglianze. 

]]>
Come va l’automotive italiano? Tue, 28 Oct 2014 21:15:36 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/aziende/trasporti/334130.html http://zend.comunicati.net/comunicati/aziende/trasporti/334130.html mauro mauro C’era una volta l’Italia dei motori, con i nostri progettisti e i nostri marchi a maramaldeggiare in lungo e in largo per il mondo, a produrre motori per auto e moto, aerei ed elicotteri, navi e dirigibili. C’è ancora questo saper fare le cose? Se accendete la tv e vi fermate un attimo ad ascoltare i politici, i sociologi e gli economisti verrete presi dallo sconforto; perché questi esperti vi tratteggeranno uno scenario italiano dei motori che definire catastrofico significa usare un delicato eufemismo.
Questi esperti vi diranno che le imprese italiane non sono all’altezza, non hanno capito la rivoluzione globale, non sono state pronte ed ecco perché hanno perso quote di mercato e punti percentuali, anno dopo anno, nel fatturato.
Al di là del fatto che ci sono imprese molto valide
http://automotive.retecivicom.it/original-birth-spa/ , verrebbe anche da chiedersi dove fossero anni fa questi esperti, e perché non sono stati in grado di vedere montare la crisi, la sfida globale e l’inadeguatezza del nostro sistema industriale.

Ma è davvero così? No, perché realtà come Original Birth S.p.a. sono esempi fulgidi di come puntare su una seria programmazione, sulla qualità dei prodotti e dei ricambi possa essere una scelta vincente, L’impresa campana è infatti riuscita a farsi apprezzare e a stringere importanti partnership con marchi prestigiosi non già puntando sulla delocalizzazione, ma sulla qualità dei prodotti, ben consapevole che alla lunga solo la qualità dei prodotti e dei ricambi vale. Una scommessa pienamente vinta, come dimostrano i prodotti per l’automotive di Original Birth S.p.a., apprezzati e venduti in tutto il mondo, nel vecchio continente come nelle emergenti economie asiatiche e dell’Est.

 

 

]]>
Servono dei ricambi per l’automotive? Quelli Original Birth S.p.a. sono i migliori Tue, 28 Oct 2014 21:15:06 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/aziende/trasporti/334129.html http://zend.comunicati.net/comunicati/aziende/trasporti/334129.html mauro mauro I mezzi meccanici hanno avuto l’indubbio pregio di alleviare il lavoro umano, rendendolo, nel contempo, meno faticoso e più produttivo. A parte gli ultimi rigurgiti dei neoluddisti, nessuno vorrebbe davvero andare  lavorare in una fabbrica del settecento; verrebbe quasi da dire che non ci sarebbe quasi disoccupazione, ma nessuno  quasi arriverebbe all’età pensionabile.

Va bene, lasciamo stare questi discorsi sociologici e andiamo ad occuparci dei ricambi. I mezzi meccanici e i motori hanno la spiacevole controindicazione di necessitare, di tanto in tanto, di periodici pezzi di ricambi, orientati a sostituire quelli difettosi e a garantire la funzionalità.

Original Birth S.p.a. è una realtà italiana a tutto tondo http://www.inforicambi.it/partner/original-birth , che ha scelto di mantenere la propria identità, continuando a produrre in Italia, dimostrando che è possibile fare impresa in Italia, anche nel profondo sud, privo di infrastrutture, che fece dire all’allora Presidente di Confindustria Montezemolo che essere imprenditori al sud era “un atto eroico”.

In tal senso, Original Birth S.p.a. può essere considerata un araldo dell’italianità nel mondo e un esempio da seguire per i capitani d’industria italiani un po’ troppo timorosi e poco propensi a credere ancora nel genio italiano, sia esso esplicato nei motori o in altri settori.

I ricambi e i prodotti per l’automotive targati Original Birth S.p.a. sono apprezzati in tutto il mondo; e in virtù della bontà dei prodotti, l’impresa campana è diventata partner importante e privilegiata di prestigiosi marchi europei, brand riconosciuti e riconoscibili in tutto il mondo che esportano e vendono in tutto il mondo.

 

Una bella soddisfazione.
Tutta italiana. 

]]>
Vendita Mozzarella di bufala campana, a chi rivolgersi. Thu, 08 May 2014 18:42:10 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/317636.html http://zend.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/317636.html mauro mauro La vendita della mozzarella di bufala campana è in continuo aumento, ma la commercializzazione di un prodotto di alta qualità, distribuito in maniera capillare in tutto il territorio nazionale e perfino all’estero è veramente lavoro per poche realtà esperte ed organizzate.
Non tutti infatti dispongono non solo di un prodotto di grande gusto e di elevata qualità, ma soprattutto di abilità logistiche. Trasportare infatti un prodotto che va consumato fresco, preferibilmente nelle 48 ore successive alla sua produzione, è cosa abbastanza difficoltosa e delicata, richiede un’adeguata organizzazione ed un servizio efficiente.
Avendo testato una serie di servizi e avendo avuto modo di conoscere pregi e difetti di alcuni di essi consiglio di rivolgersi per la vendita Mozzarella di bufala campana e di altri prodotti tipici campani all’azienda Perla Di Bontà della Sig.ra Pino Rosita, che abbina alla grandissima competenza circa i prodotti che commercializza, l’abilità nell’organizzarne logistica e distribuzione.
Personalmente non sono un assaggiatore di formaggi, ma posso garantire che i prodotti commercializzati da Perla di Bontà  hanno davvero pochi concorrenti sul mercato in quanto a sapore e a freschezza.
Assaggiare la loro mozzarella di bufala è pericoloso… procura dipendenza. Non si può fare a meno di consumarla, quantomeno con scadenza settimanale
In questo periodo in cui si va incontro all’estate in cui la domanda di attori dediti alla vendita di mozzarella di bufala aumenta, ci permettiamo di spendere queste nostre considerazioni in favore di questa azienda giovane, dinamica e efficiente.
Se volete gustare una mozzarella davvero gustosa conviene che contattate  Perla Di Bontà e vedrete che sicuramente penderete che mai azienda ha optato per un nome più giusto e più azzeccato.

]]>
Superare i Test di ammissione alle facoltà universitarie a numero chiuso… a chi rivolgersi per chiedere aiuto? Thu, 08 May 2014 18:37:57 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/varie/317635.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/varie/317635.html mauro mauro Con il passare degli anni sempre più facoltà hanno stabilito il cosiddetto“numero chiuso” per gli studenti universitari. Al di là del dibattito se sia giusto o no questo tipo di approccio e se violi o meno il diritto allo studio, questo provvedimento costringe un numero sempre maggiore di maturandi a mettersi notte e giorno sui libri, spesso senza sapere nemmeno fino in fondo cosa studiare, per tentare di accedere ad una particolare facoltà.
Eh sì perché il problema è tutto lì, magari una ragazza o un ragazzo sogna di diventare un bravo chirurgo, ma per accedere a quella particolare facoltà di medicina è necessario cimentarsi in uno di questi test d’ammissione, una partita (forse meglio dire una finale) alla quale non sempre è sufficiente prepararsi al meglio con le proprie forze.

 

Allora per superare i test d’’ammissione ad una facoltà universitaria a numero chiuso vale la pena di rivolgersi per chiedere aiuto? Se sì a chi?
Sicuramente a chi è in grado di preparare tanti allievi ad ottenere il superamento dei test, anche di quelli più impegnativi e più affollati.
Cordua Formazione, attraverso il proprio Blog testammissione.org spiega in maniera dettagliata tutto quanto riguardo all’attività che porta avanti da anni per accompagnare ogni anno centinaia di studenti ad ottenere il tanto agognato premio, riuscire ad accedere alla Facoltà universitaria a numero chiuso a cui si ambisce di iscriversi.
Tanto per citare un esempio concreto, uno su tutti, agli ultimi test  per accedere al san Raffaele di Milano hanno partecipato ben 3600 candidati con soli 100 posti disponibili. Ebbene degli allievi formati da Cordua Formazione ben 15 si sono classificati tra i primi 100 e ben 3 nei primi 7, con il primo in assoluto che è proprio un allievo della scuola.

]]>
Come aprire un bad&breakfast? A chi rivolgersi? Quanto tempo occorre per farlo? Fri, 21 Mar 2014 12:33:11 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/312864.html http://zend.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/312864.html mauro mauro Passano gli anni, cambiano le mode e le abitudini delle persone. Ma ciò che non passerà mai di moda è la curiosità di conoscenza che spinge le persone a visitare sempre posti nuovi.
Noi del Belpaese abbiamo la fortuna di ospitare un terzo delle opere d’arte del mondo e i milioni di turisti che ogni anno vengono da noi per visitarle cercano ospitalità.
Una parte di loro sempre crescente cerca la soluzione “familiare”  del bad&breakfast
Ma prima di spiegare come aprire un bad&breakfast, vediamo prima cos’è.
Con questa dicitura si intende una forma di alloggio turistico, esercitato in genere in maniera diretta dalle famiglie con una o più stanze di casa dedicate agli, a volte dotate di bagno privato, altre volte no.
 Inclusi nel prezzo sono il pernottamento e la prima colazione.
La bellezza di questo tipo di soluzioni è quella di vivere a stretto contatto con la famiglia ospitante oltre agli indubbi vantaggi di tipo economico rispetto alla classica soluzione dell’hotel.
Innanzitutto occorre guardare la specifica legge regionale in materia.
Ciascuna legge regionale  fa riferimento alla Legge Principale: Legge 29 marzo 2001, n. 135 - "Riforma della legislazione nazionale del turismo", pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 92 del 20 aprile 2001.

Il secondo passo è quello o tramite Internet o andando di persona, di prendere contatti con lo sportello SUAP del Comune di pertinenza e procurarsi la modulistica necessaria per la Dichiarazione di Inizio Attività, detta SCIA, a cui bisognerà allegare documenti necessari all’approvazione della pratica che variano a seconda della regione di competenza.  

Successivamente bisogna procedere con l'avvio delle pratiche, gestite dalle locali A.A.P.I.T. o dagli Uffici Turistici, per effettuare la classificazione della struttura e per la gestione delle comunicazioni circa le persone ospitate alle Autorità di Pubblica Sicurezza.
Ciascun comune  può decidere l’applicazione di un diritto di istruttoria per la gestione della SCIA che va dai 30 a 150 Euro.

L’alloggio deve rispondere a determinati requisiti.  Innanzitutto  l’immobili nel  quale è ubicato il Bad&Breakfast  deve esser  in regola con i requisiti urbanistico-edilizi, igienico-sanitari e di sicurezza prescritti per le abitazioni.

 

L'alloggio dedicato all’ospitalità deve essere composto al  massimo da 3 a 6 camere  a seconda della regione e devono avere come minimo garantito con letto, armadio, comodini, lampade, sedie, cestini gettacarte.
Non è necessaria l'apertura della partita IVA.

]]>
Abbigliamento antinfortunistico, quanto è importante per evitare morti bianche Fri, 14 Mar 2014 17:09:04 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/312112.html http://zend.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/312112.html mauro mauro Quello delle morti bianche è un argomento che torna in auge solo nei momenti di forte spinta mediatica, ma che rappresenta una di quelle piaghe incomprensibili della civiltà moderna.
Incomprensibili perché al giorno d’oggi c’è da parte dei lavoratori e delle aziende una grandissima scelta sul mercato sia di scarpe che di abbigliamento antinfortunistico, con tutta una serie di prodotti che consentono al lavoratore di protegger ala sua incolumità fisica e anche la sua salute.
Per ottenere dei buoni risultati in questo settore come anche in altri bisogna rivolgersi a chi il mestiere lo conosce bene, è bravo a consigliare e mette in commercio solo prodotti di qualità scelti tra gli offerenti dai produttori migliori.
I rischi che corrono i lavoratori che hanno quotidianamente a che fare con macchine e strumenti pesanti sono notevoli, per cui nella scelta dell’abbigliamento antinfortunistico è necessario rivolgersi ad un rivenditore professionale ed onesto, che riesca ad offrire prodotti di alta qualità dando un occhio di riguardo intelligente sul loro prezzo.
A Napoli e più precisamente a Casoria questo lavoro con assoluta diligenza lo svolge De. Ca. Tools, impresa campana con sede a Casoria, che venendo dal settore della vendita delle macchine utensili ja anche sempre un occhio molto attento a tutto ciò che ha a che vedere con l’infortunistica
Infatti da De. Ca. Tools, si può trovare un’ampia gamma di prodotti per la protezione e la sicurezza sul lavoro, attrezzature e materiale antinfortunistico, abbigliamento da lavoro di qualsiasi tipo e specie.
Anche il servizio di assistenza sia in loco che in remoto è di alta professionalità, con un team di consulenti esperti che saprà guidare con attenzione il cliente alla scelta migliore, per salvaguardare la salute e l’incolumità fisica dei lavoratori, riuscendo pure ad essere competitivi col prezzo. 

]]>
Centro Fecondazione Assistita. A chi rivolgersi? Fri, 14 Mar 2014 11:07:03 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/312048.html http://zend.comunicati.net/comunicati/aziende/varie/312048.html mauro mauro Quando bisogna rivolgersi ad un centro per la fecondazione assistita? Quando bisogna valutare se fare o meno una visita specialistica? Dopo quanto tempo di "attività sessuale" si parla di Infertilità di coppia, infertilità maschile o infertilità femminile?

Sono domande molto comuni tra le coppie che hanno difficoltà ad avere una gravidanza.

Purtroppo, a causa dell'aumento dell'età alla quale si decide di avere un bambino a varie situzioni di stress biologico e emotivo, aumentano sempre di più le cause di infertitlità.

 

Come fare quando si ha la sensazione o il dubbio di avere qualche problema di questo tipo?

Innanzitutto è fondamentale contattare un centro che tratta la fecondazione assistita tipo www.centrogenesis.it, e chiedere una visita con uno specialista.

 

Fortunatamente le tecniche di Fecondazione assistita diventano sempre più efficaci e aumentano le % di gravidanze andate a buon fine.

Esistono molte tecniche PMA ( procreazione medicalmente assistita ) che possono aiutare la coppia a coronare il loro sogno di avere un bambino.

Ad esempio esistiono tecniche di primo livello, secondo livello e terzo livello:

 

Tecniche di 1° livello, che sono meno invasive come:

  • Rapporti sessuali programmati (monitoraggio dell’ovulazione e stimolazione dell’ovulazione). In questo caso si indica alla coppia i giorni migliori per avere rapporti sessuali mirati.
  • Inseminazione intrauterina (IUI). Questa tecnica è una delle più utilizzate, si presenta semplice e poco invasiva

Tecniche di 2° livello:

  • FIVET (Fecondazione in vitro e Embryo Transfer). In questo caso la riproduzione della cellula uovo avviene all'estreno del corpo, in laboratorio. L'embrione, quando si è sviluppato, viene trasferito nella cavità uterina della paziente.
  • ICSI ( Inseminazione intracitoplasmatica degli spermatozoi ). Molto simile alla FIVET, cambia il momento che riguarda l'inseminazione della cellula.

Tecniche di 3° livello:

 

  • MESA
  • PESA
  • TESA
]]>
Ricambi per Auto: Original Birth, leader del settore, su topcaritalia.it Thu, 20 Feb 2014 14:49:32 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/aziende/metallurgia_e_siderurgia/309552.html http://zend.comunicati.net/comunicati/aziende/metallurgia_e_siderurgia/309552.html mauro mauro Non è facile districarsi sulla rete quando si è alla ricerca di autoricambi e Topcar è un’azienda che opera nel mercato Automotive sin dall’oramai lontano 1981 e dopo più di un trentennio di onorata carriera al fianco degli automobilisti, l’azienda è stata capace di rinnovarsi offrendo sempre un servizio puntuale e professionale. Topcar collabora da sempre con le più importanti importanti Case Automobilistiche, con una partnership solida per la distribuzione della linea di accessori , ad esempio, di Land Rover Made in Italy presso la rete autorizzata Land Rover Italia e collabora pure con le più importanti case di ricambi per auto come Original Birth, leader da 30 anni anch’essa del settore.
Original Birth rappresenta un partner ideale per chi come Top Car vuole essere competitivo sul mercato dei ricambi del settore Automotive, sia per la sua grande disponibilità di magazzino, sia per l’efficienza del suo personale, sia per la sua apprezzata politica commerciale caratterizzata da prezzi competitivi sul mercato.
Original Birth sul mercato da 25 anni, si colloca fra le aziende leader del settore della produzione e distribuzione di ricambi auto.
Entrando nella sezione di Top car dedicata a Original Birth si trova una descrizione aziendale che rende merita a questa azienda e alla sua organizzazione efficiente. Viene sottolineata come la suddetta compagine si tenga sempre  al passo con le tecnologie più innovative,lavorando molto per presentare i propri prodotti con cataloghi sempre aggiornati, operando scrupolose verifiche tecniche dalla progettazione fino alla produzione e offrendo ampie garanzie rispetto alla qualità con cui vengono effettuate tutte queste operazioni.
Ma Original Birth cura benissimo anche la fase commerciale e logistica dall'imballaggio alla preparazione degli ordini e dalla consegna fino al servizio di post-vendita.
Inoltre su Top Car presenta una vasta gamma di prodotti come:

Bracci Sospensione

Boccole Gomma e Gomma-Metallo

Teste Sterzo e Sospensione

Snodi Braccio

Tiranti Sospensione

Supporti Ammortizzatore

Tamponi Ammortizzatore

Cuscinetti Ammortizzatore

Supporti Motore

Supporti Cambio

Cuffie Semiasse e Scatola Sterzo

Tiranti Marmitta

Serbatoi Acqua

Tubi Acqua

Mozzi ruota

Cremagliere Pedale Frizione

Copri Pedali

Leve Cambio ed Accessori

 

Fascette Stringi Tubo

]]>
A chi rivolgersi per un serbatoio antincendio Tue, 04 Feb 2014 16:45:17 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/aziende/metallurgia_e_siderurgia/307730.html http://zend.comunicati.net/comunicati/aziende/metallurgia_e_siderurgia/307730.html mauro mauro Quando un’azienda o un ente pubblico necessita di un serbatoio antincendio, la ricerca di un fornitore serio, affidabile ed efficiente si rende indispensabile, data l’importanza che ricopre un simile “oggetto”.
Solitamente, infatti, vengono progettati per costituire un’adeguata riserva idrica d’acqua antincendio, che rispetti in piena regola la norma UNI EN 12845, per impianti ad uso privato, aziendale e comunitario.

I serbatoi antincendio vengono costruiti direttamente in base alle specifiche esigenze di chi li commissiona e possono essere in versione da interro e da esterno, in quest’ultimo caso posizionati su selle di appoggio.
In entrambi i casi, su ciascuno di essi vengono predisposti gli attacchi filettati e flangiati che si rendononecessari per il collegamento al gruppo di pressurizzazione.

Una delle realtà in Italia che da più anni svolge in maniera brillante tale lavoro è Serba Sud, azienda nata negli anni ’70, specializzata anche nella progettazione e realizzazione di Serbatoi Antincendio.
Il sig. Armando Sepe, uno dei titolari, dall’alto della sua più che quarantennale esperienza nel settore, ha trasferito anche ai suoi figli Nicola e Antonio, la sua dedizione al lavoro, la cura del cliente e l’attenzione a realizzare lavori di altissima qualità, destinati a durare nel tempo.

I serbatoi Antincendio della Serba Sud sono tutti realizzati in acciaio al carbonio di prima scelta tipo SJ235JR in accordo alla norma UNI EN 10025, saldati internamente ed esternamente da personale qualificato in accordo alla norma UNI EN 287-1. I serbatoi interrati sono trattati dal personale dell’azienda esternamente con epossicatrame o vetroresina, quelli fuori terra con primer e smalto con RAL a scelta; internamente con vernici epossidiche. Ciò che consente a Serba Sud di essere estremamente competitiva sul mercato nazionale è la capacità di venire incontro a qualsiasi richiesta dei clienti.

Infatti, oltre alla linea di produzione standard, l’azienda è in grado di progettare e realizzare serbatoi anche in loco, anche se si dovesse trattare di locali sotterranei e angusti o, perfino, di riserve idriche  di qualsiasi dimensione e capacità, al fine di ottimizzare spazi ed ingombri.

]]>
Tecnorettifiche Matteo Srl e l’amore per i motori Fri, 17 Jan 2014 09:45:09 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/aziende/meccanica/305894.html http://zend.comunicati.net/comunicati/aziende/meccanica/305894.html mauro mauro L’invenzione e l’introduzioni dei motori, prima a vapore e poi a scoppio ha di fatto permesso all’umanità di compiere un grosso e decisivo balzo in avanti. Per certi versi possiamo, senza tema di smentita alcuna, dire che siamo andati sulla Luna (perché ci siamo andati eccome) perché abbiamo inventato i motori.
Ma i motori vanno curati, revisionati, coccolati, ascoltati quando hanno un dolorino, e così via. E ci sono imprese, come Tecnorettiche Matteo Srl, sita nell’hinterland napoletano, che, con i motori, si comportano con al premura e la scrupolosità dei medici di una volta.
Come bravi medici, gli uomini di Tecnorettifiche Matteo Srl usano la singolare ma efficace combinazione di ascolto con l’orecchio e uso sapiente delle adeguate attrezzature per la diagnostica strumentale che oggi va per la maggiore.
La combinazione di un orecchio allenato e della strumentazione adeguata risulta vincente per la manutenzione, la revisione e l’eventuale intervento su un motore.

 

La revisione in particolare consente per un verso di aumentare durata ed efficacia di un motore, per un altro aumenta la sicurezza a persone e cose. Pertanto, gli interventi sui motori non vanna sottovalutati né posticipati troppo a lungo.
Tecnorettifiche Matteo s.r.l. è una officina di persone con elevata professionalità, in grado di venrie incontro, in modo celere e funzionale, a una pluralità di situazioni riguardanti tanto la manutenzione ordinaria quanto gli interventi di sostituzione, le rettifiche come la manutenzione straordinaria. Il tutto su una serie di motori che spaziano da quelli per auto ai motori per turbine passando per i motori dei camion e degli autocarri. L’officina dispone altres’ di un magazzino ricambi fornitissimo, sempre avvicendato nel quale potrete trovare ogni pezzo di ricambio.
Laste but not least, i prezzi delle prestazioni professionali sono molto, molto concorrenziali.
E allora? Cosa stai aspettando ancora?
Se ami i tuoi motori, rivolgiti con fiducia a Tecnorettifiche Matteo Srl

]]>
Idrosanitaria Civital alla conquista del mondo Fri, 17 Jan 2014 09:42:03 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/aziende/meccanica/305893.html http://zend.comunicati.net/comunicati/aziende/meccanica/305893.html mauro mauro L’Italia è un paese che, pur tra mille difficoltà, ha mille pregi ed eccelle in una serie di attività e produzioni. L’Italia primeggia in tutto ciò che è bello e nel design a tutto tondo, ma un altro settore, attiguo al bello e che pure tanta parte deve al design, è quello dei sanitari, laddove l’Italia fa la parte del leone in virtù di una lunga e qualificata tradizione nel settore.
Idrosanitaria Civital è una impresa italiana con una lunga esperienza, parliamo di una presenza pluridecennale, in un settore che ha molte, ma molte sfaccettature. I prodotti commercializzati da Idrosanitaria Civital lungo lo stivale italico e in tutto il mondo spaziano dalla termotecnica agli igienici passando per la rubinetteria, per la l’arredo bagno, per gli impianti di condizionamento, siano essi destinati ad un uso privato, commerciale o residenziale), per gli impianti fotovoltaici e così via. Più in generale, Idrosanitaria Civital è un punto di riferimento per tutto ciò che ruota attorno al riscaldamento di una struttura e agli igienici della stessa.
In questi segmenti di competenza, Idrosanitaria Civital è ben lieta di offrire alla sua cleintela prodotti e soluzioni di assoluta qualità, nonché, all’occorrenza, fornire anche una precisa e preziosa consulenza, atta a informare su prezzi e prestazioni il committente.
Questo specifico settore ha risentito meno degli altri dell’impatto globale derivante da merci che arrivano dall’oriente a prezzi stracciati perché quando, nel mondo, si parla di arredo bagno, di igienici e di rubinetteria allora tutto il mondo vuole solo e quasi esclusivamente prodotti italiani, perché sanno che un prodotto italiano del genere ha il pregio di saper unire design e funzionalità, estetica e garnde capacità di espeltare al meglio il compito e la funzione per il quale è stato concepito e realizzato. E in genere i prodotti italiani durano anche di più. 
Che volete di più dalla vita dice un spot ormai stranoto?
Scegliete il meglio, acquistate un prodotto Idrosanitaria Civital.  

]]>
Novità autunnali per le caldaie Tue, 10 Dec 2013 17:48:54 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/aziende/meccanica/302930.html http://zend.comunicati.net/comunicati/aziende/meccanica/302930.html mauro mauro L’autunno, questo autunno abbastanza caldo, e mi riferisco solo alla situazione meteo, ben consapevole che se qualcuno legge autunno caldo può pensare alla politica, ha portato, per ciò che concerne il mondo delle caldaie e del riscaldamento delle case almeno due buone novità. E se vi basta un motivo per fidarvi di Enel, allora forse due buoni motivi potrebbero convincervi a scegliere delle Caldaie da Clima Store.

Il primo motivo riguarda le detrazioni fiscali, che sono state estese sino a tutto il 2014. E dal momento che trattasi di una detrazione importante, vale a dire al 65%, tanto vale provare ad approfittarne adesso, dal momento che a partire dal 2015 si scenderà sotto il 40%, se non erro si parla del 36%. Capite bene che si risparmia quasi la metà.

 

La seconda notizia riguarda i tempi di interventi per la manutenzione. E, udite udite, per una volta sono stati allungati, perché pare che, secondo gli standard europei, noi eravamo un po’ troppo fiscali. Per la quasi totalità delle caldaie di uso familiare, si passa da controlli annuali a controlli con cadenza biennale. Un allungamento che, fermo restando il ricorso a ditte e tecnici specializzati, dovrebbe, perlomeno in teoria, far risparmiare qualche euro alle famiglie. Insomma, da quando caldaie e condizionatori sono entrati in modo così massivo nelle nostre vite, mai come adesso l’acquisto degli stessi sembra essere conveniente, assolutamente conveniente. Costano di meno, ci sono detrazioni che non saranno più presenti (presumibilmente) e controlli più lunghi. Che alro volete? E che altro state aspettando per decidere di recarvi da Clima Store o nel visitare il suo catalogo online, ricco di informazioni sui prodotti, sulle loro prestazioni e con belle immagini per meglio rendere l'idea e per far capire che queste caldiae e questi condizionatori ben si armonizzano con ogni stile architettonico. Cosa state aspettando ancora? 

]]>