Comunicati.net - Comunicati pubblicati - L'altoparlante diffusione di notizie e suoni Comunicati.net - Comunicati pubblicati - L'altoparlante diffusione di notizie e suoni Tue, 21 May 2019 04:43:10 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://zend.comunicati.net/utenti/429/1 ZIMBALAM Promo Contest Tue, 06 Mar 2012 11:21:01 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/206778.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/206778.html L'altoparlante diffusione di notizie e suoni L'altoparlante diffusione di notizie e suoni Normal 0 false 14 false false false IT X-NONE X-NONE MicrosoftInternetExplorer4

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 




Il concorso che premia LA TUA CANZONE con tre mesi di promozione

 

 

Dal 9 marzo arriva una grande opportunità per tutti gli artisti emergenti e indipendenti: finalmente un contest dove il primo premio è un impegno e un investimento sulla carriera, e non soltanto una scusa per far votare i vostri amici!

 

Lo Zimbalam Promo Contest è opportunità per le band emergenti di ottenere visibilità grazie a una promozione radio e web di 100 giorni promossi da L’Altoparlante. Tre mesi durante i quali la band o l’artista vincitore sarà seguito non solo da un ufficio promozionale, ma avrà la possibilità di passare a Believe Digital, già distributore di Le Luci della Centrale Elettrica, il Teatro degli Orrori, Paolo Benvegnù, Bandabardò, Marta Sui Tubi, Modà, Max Gazzè che si occuperà di veicolare i contenuti sulle piattaforme digitali come YouTube, iTunes, Play.Me, etc.

Zimbalam ha deciso di realizzare questo concorso per dare una seria e concreta possibilità a una delle band del proprio roster. La vendita digitale, se supportata da un’adeguata promozione, può dare i suoi frutti anche in termini economici, non soltanto di visibilità.
Zimbalam come un’etichetta? Non proprio. “Cerchiamo di proporre sempre cose nuove, in linea con il comportamento e il cambiamento apportato dal web” spiega Luca Stante, Country Manager per l’Italia di Zimbalam e Believe “Per le label è sempre molto difficile gestire il proprio roster e continuare a fare scouting. Con il Promo Contest miriamo a lanciare concretamente un nuovo attore nel panorama musicale italiano, in partnership con una delle etichette firmate con Believe” .

 

Il concorso è dedicato a tutti gli artisti presenti nel catalogo Zimbalam e a tutti coloro che utilizzeranno il servizio indipendente di distribuzione digitale durante l’arco del contest, ossia fino ad Agosto compreso. Per i nuovi iscritti è previsto un codice promozionale con uno sconto del 30% sulla prima release.

 

Modalità di iscrizione: Per iscriversi al contest sarà sufficiente avere un album distribuito Zimbalam (caricato non oltre 12 mesi dalla data di partenza del contest), oppure caricare un nuovo album. Le band saranno ascoltate e giudicate da una giuria di esperti, giornalisti, produttori e discografici.


Il 9 marzo collegatevi a Zimbalam.it e iscrivetevi al Promo Contest!

 

Zimbalam è l’aggregatore digitale nato con lo scopo di distribuire a livello mondiale la musica di artisti senza contratto discografico. Basato sul concetto di trasparenza, semplicità ed efficienza, Zimbalam permette all’artista di mantenere tutti i diritti sulle sue opere e di ricevere il 90% delle royalties senza nessuna spesa fissa annuale o spesa fissa nascosta.

Come talent scout Zimbalam promuove la musica indipendente mediante partnership con media, festival, online stores e tutti gli operatori del settore che possono contribuire alla visibilità ed alla carriera dei musicisti.

 

 

]]>
ASTIMUSICA 16 - Dall'8 al 16 luglio (corretto con variazioni) Thu, 06 Oct 2011 10:20:18 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/166059.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/166059.html L'altoparlante diffusione di notizie e suoni L'altoparlante diffusione di notizie e suoni

16 ^ EDIZIONE – DALL’8 AL 24 LUGLIO

Dall’8  al 24 luglio si terrà,  la sedicesima edizione del Festival ASTIMUSICA.  Alla suggestiva cornice della Piazza della Cattedrale, si aggiungeranno altre due location: il cuore della città e sede del municipio, cioè Piazza San Secondo e l’accogliente ed elegante cortile del Michelerio.

Organizzato dal Comune di Asti  con il patrocinio della Regione Piemonte,  il Direttore artistico sarà Massimo Cotto, che dichiara:  “Fare il direttore artistico è come fare le parole crociate. Per quanto facili possano sembrare, se sbagli una vocale il cruciverba non viene. Ogni volta che mi accingo a preparare il cartellone di Astimusica, ripenso a quest’immagine e faccio attenzione a inserire le parole giuste. Le consonanti sono il rock, il ritmo, la musica che prende velocità; le vocali sono la melodia e la tradizione, la canzone che si apre e va; le vocali mute sono la sperimentazione, l’azzardo, il nuovo che sceglie strade sghembe per farsi ricevere a corte. Il cruciverba di quest’anno è stato il più difficile, per via del budget sempre più risicato e dei problemi che tutti conosciamo. Ma anche Bartezzaghi sarebbe fiero di noi”.

Star internazionali come Jethro Tull, Richard Galliano, Bruce Cockburn si affiancheranno a consolidate realtà nazionali come Mau Mau, Morgan, New Trolls, Musica Nuda, Eugenio Finardi ed altri.

Venerdi 8 luglio  Piazza San Secondo  ¤ 15
h. 21
NEW TROLLS & ORCHESTRA SINFONICA DI ASTI
"Concerto grosso" dei New Trolls con lo storico gruppo, quello de "La Miniera" e del concept album "Senza orario, senza bandiera", cofirmato da Fabrizio De Andre'. Tre ore di musica per ricordare il primo Concerto Grosso (album del 1971), il secondo (Concerto grosso n. 2, del 1976) e l'ultimo nato della trilogia ("Concerto grosso-The Seven Seasons"). Sul palco l'Orchestra Sinfonica di Asti. L'esecuzione  vedra' impegnati i fondatori del gruppo Vittorio De Scalzi e Nico Di Palo.

 

Sabato 9 luglio  Piazza San Secondo INGRESSO GRATUITO
h. 21 Graziella Lintas 
h. 22
MAU MAU
Festeggiano i loro 20 anni di storia con un concerto speciale. Sono la bandiara del folk festoso made in italy, anche se spesso cantano in piemontese, ed il loro nome deriva da coloro che vengono da lontano, magari scuri di pelle, certamente che non se la passano molto bene.

 

Domenica 10 luglio  Piazza San Secondo INGRESSO GRATUITO
h. 21  Daniele Ronda
h. 22 
BILLY BROS. JUMPING ORK. & MINNIE MINOPRIO
Il tour estivo della Billy Bros. Jumpin' Ork. si chiamerà "Minnie sings, Billy swings!" e vedrà sul palco insieme alla band, nientepocodimenoche Minnie Minoprio!!  La "Lady" dello Swing torna a calcare le scene di tutt'Italia con la BBJO ed è pronta a regalarci momenti indimenticabili di pura classe e stile!

 

Lunedi 11 luglio   Piazza San Secondo INGRESSO GRATUITO
h. 21  Ordem
h. 22
STAN RIDGWAY  
Stan Ridgway, l’ex leader storico dei Wall of Voodoo è al tempo stesso uno dei più grandi e uno dei più sottovalutati cantautori della storia del rock. La sua musica, all'incrocio tra le colonne sonore di Ennio Morricone e gli scritti di Jim Thompson, è certamente una delle conquiste più alte e significative degli anni 80.

 

Martedi 12 luglio  Piazza San Secondo INGRESSO GRATUITO
h 21 Eugenio Ripepi
h 22
LOU DALFIN 
Fondato da Sergio Berardo, il gruppo nasce nel 1982 con l’obiettivo di rivisitare la musica tradizionale occitana. Una "line-up" acustica (ghironda, fisarmoniche, violino, plettri, clarinetto, flauti) e un repertorio di brani storici e  popolari, sia strumentali che vocali, caratterizzano il percorso artistico della formazione.

 

mercoledi   13   luglio   Piazza Cattedrale ¤ 10/15
h 22 
I TRE TENORINI - IL VOLO
Spiccare Il Volo è il primo passo da compiere per il successo. E’ quello che i giovanissimi Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble, i tre giovanissimi tenori del trio Il Volo. Dopo aver partecipato al programma tv "Ti Lascio Una Canzone" sono  lanciatissimi sul mercato discografico internazionale.

Giovedi  14 luglio  Piazza Cattedrale ¤ 25/35

JETHRO TULL 
Tornano per continuare a celebrare più di 40 anni di attività musicale in cui hanno fatto la storia del rock con la loro atmosfera esplosiva e affascinante dove il pifferaio magico, Ian Anderson, detta i tempi di sonorità blues, jazz, rock e classiche.  Successi intramontabili, 30 album e milioni di dischi venduti nel mondo.

 

Venerdi  15 luglio   Piazza Cattedrale  ¤ 15
h 21 Chiara Canzian
h 22 ,30
MORGAN
Marco Castoldi è fra gli artisti più eclettici e controversi della musica italiana, Morgan ripercorre il suo ricco repertorio nel modo più congeniale per far emergere tutto il suo calibro artistico, con la sua voce particolare e con lo strumento da lui più amato, il pianoforte. Un incontro davvero imperdibile per gli amanti della musica d'autore.

 

Sabato 16  luglio  Cortile del Michelerio  INGRESSO GRATUITO
INDI(E)AVOLATO NIGHT :

h. 21  Luca Passarino, Beppe Giampà , Ribbon Ink
h. 22
BRUNORI SAS
Quello di Dario Brunori è un cantautorato semplice, leggero, da falò sulla spiaggia. Ben distante dall'amaro retrogusto di molte canzoni di oggi, agli anni zero preferisce l'82, la sua infanzia, le polaroid sbiadite. Premio Ciampi 2009 come miglior debutto e targa SIAE al Tenco 2010.

 
Domenica 17
   Cortile del Michelerio  INGRESSO GRATUITO
h. 21 Roberta Di Lorenzo
h. 22
EUGENIO FINARDI
E’ uno dei maggiori cantautori italiani. Esordisce nel 1973 con il 45 giri Spacey Stacey ma il successo arriva nel 1976 con le sue canzoni più famose, La radio e Musica Ribelle. Da qui decine e decine di successi, ed  un percorso artistico senza eguali che lo ha portato ad essere uno degli artisti italiani più amati.

 

Lunedi 18 luglio  Cortile del Michelerio  INGRESSO GRATUITO
h. 21 Cerot Band
h. 22
FABIO TREVES QT
La Treves Blues Band è la band storica del “blues made in Italy”.
Fabio Treves, armonicista, giornalista, dj radiofonico, produttore discografico e fotografo, porta il blues nazionale in mezzo mondo (da Memphis a Leningrado)

 

Martedi 19  luglio  Cortile del Michelerio  ¤ 18
h. 21 Filena
h. 22
RICHARD GALLIANO QUINTET
Quando sembrava che la fisarmonica non avrebbe mai dovuto incontrare solisti di grande spicco e fosse uno strumento con cui sarebbe stato impossibile swingare, è apparso Richard Galliano a imporre la stessa dignità riservata a tromba e sassofono che sono gli strumenti guida della musica jazz.

 

mercoledi   20   luglio  Cortile del Michelerio  ¤ 15 
h. 21  Susanna Parigi
h. 22 
BRUCE COCKBURN
Il suo stile, con il personalissimo modo di suonare la chitarra, fonde generi come pop, folk, rock e jazz. Le liriche sono ispirate dalla sua visione umanistica e metafisica della vita. Festeggia i 40 anni di carriera ed è una delle voci più autorevoli della cultura nordamericana.

 

Giovedi 21 luglio  Cortile del Michelerio  ¤ 12/15
h. 22  
ENRICO BERTOLINO
Il cabaret si fa largo fra le note.
 Enrico Bertolino e il teatro documentazione: una panoramica irriverente e realistica dell'Italia e del suo popolo.  Tra il serio e il faceto fatti e misfatti di ordinaria quotidianità in un recital che ha come protagonista il nostro oggi e il nostro ieri.  Un work in progress, uno spettacolo mutevole in continuo divenire.

 

Venerdi  22  luglio   Cortile del Michelerio  INGRESSO GRATUITO
h. 22 
MUSICA NUDA Petra Magoni & Ferruccio Spinetti
E’ il nome del progetto musicale nato dalla collaborazione tra Petra Magoni e Ferruccio Spinetti con una lunga appartenenza al mondo della musica classica, del jazz e del pop (due Festival di Sanremo a testa). Un esperimento, quello di spogliare la musica per arrivare al nucleo delle emozioni. Una nuova arte sonora i cui confini sono dati esclusivamente dalla fantasia dell'ascoltatore.

 

Sabato 23   Cortile del Michelerio  INGRESSO GRATUITO
Mayzena, Lem Motlov, Mangarama, Sophì, Arizona Dogs

cocKoo, Marius Seck + Davide e Luca Calabrese

organizzano  ASTI NUOVI RUMORI, PLAYLOUD e ONDESFERICHE.

 

Domenica  24 luglio  Cortile del Michelerio  INGRESSO GRATUITO
Majester, Odd, Orange Project
YO YO MUNDI
organizzano  ASTI NUOVI RUMORI, PLAYLOUD e ONDESFERICHE.

 

Per informazioni: 0141.399479/0141.399399 - 348 3650978   www.comune.asti.it

 

Ufficio Stampa ||| L'AltopArlAnte (Fabio Gallo) –  348 3650978   www.laltoparlante.it          

]]>
ASTIMUSICA: ECCO LA 16^ EDIZIONE Thu, 09 Jun 2011 08:15:12 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/165842.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/165842.html L'altoparlante diffusione di notizie e suoni L'altoparlante diffusione di notizie e suoni

16 ^ EDIZIONE – DALL’8 AL 24 LUGLIO

 

Dall’8  al 24 luglio si terrà,  la sedicesima edizione del Festival ASTIMUSICA.  Alla suggestiva cornice della Piazza della Cattedrale , si aggiungeranno altre due location: il cuore della città e sede del municipio, cioè Piazza San Secondo e l’accogliente ed elegante cortile del Michelerio.
Organizzato dal Comune di Asti  con il patrocinio della Regione Piemonte,  il Direttore artistico sarà Massimo Cotto, che dichiara:
 “Fare il direttore artistico è come fare le parole crociate. Per quanto facili possano sembrare, se sbagli una vocale il cruciverba non viene. Ogni volta che mi accingo a preparare il cartellone di Astimusica, ripenso a quest’immagine e faccio attenzione a inserire le parole giuste. Le consonanti sono il rock, il ritmo, la musica che prende velocità; le vocali sono la melodia e la tradizione, la canzone che si apre e va; le vocali mute sono la sperimentazione, l’azzardo, il nuovo che sceglie strade sghembe per farsi ricevere a corte. Il cruciverba di quest’anno è stato il più difficile, per via del budget sempre più risicato e dei problemi che tutti conosciamo. Ma anche Bartezzaghi sarebbe fiero di noi”. Star internazionali come Jethro Tull, Richard Galliano, Bruce Cockburn si affiancheranno a consolidate realtà nazionali come Mau Mau, Cristiano De Andrè, New Trolls, Musica Nuda, Eugenio Finardi ed altri.

 

Venerdi 8 luglio  Piazza San Secondo  ¤ 15
h. 21
NEW TROLLS & ORCHESTRA SINFONICA DI ASTI
"Concerto grosso" dei New Trolls con lo storico gruppo, quello de "La Miniera" e del concept album "Senza orario, senza bandiera", cofirmato da Fabrizio De Andre'. Tre ore di musica per ricordare il primo Concerto Grosso (album del 1971), il secondo (Concerto grosso n. 2, del 1976) e l'ultimo nato della trilogia ("Concerto grosso-The Seven Seasons"). Sul palco l'Orchestra Sinfonica di Asti. L'esecuzione  vedra' impegnati i fondatori del gruppo Vittorio De Scalzi e Nico Di Palo.

 

Sabato 9 luglio  Piazza San Secondo INGRESSO GRATUITO
h. 21 Graziella Lintas  
h. 22
MAU MAU
Festeggiano i loro 20 anni di storia con un concerto speciale. Sono la bandiara del folk festoso made in italy, anche se spesso cantano in piemontese, ed il loro nome deriva da coloro che vengono da lontano, magari scuri di pelle, certamente che non se la passano molto bene.


Domenica 10 luglio
  Piazza San Secondo INGRESSO GRATUITO
h. 21  Daniele Ronda
h. 22 
BILLY BROS. JUMPING ORK.
Il tour estivo della Billy Bros. Jumpin' Ork. si chiamerà "Minnie sings, Billy swings!" e vedrà sul palco insieme alla band, nientepocodimenoche Minnie Minoprio!!  La "Lady" dello Swing torna a calcare le scene di tutt'Italia con la BBJO ed è pronta a regalarci momenti indimenticabili di pura classe e stile!


Lunedi 11 luglio   Piazza San Secondo INGRESSO GRATUITO
h. 21  Ordem
h. 22
STAN RIDGWAY  
Stan Ridgway, l’ex leader storico dei Wall of Voodoo è al tempo stesso uno dei più grandi e uno dei più sottovalutati cantautori della storia del rock. La sua musica, all'incrocio tra le colonne sonore di Ennio Morricone e gli scritti di Jim Thompson, è certamente una delle conquiste più alte e significative degli anni 80.

 

Martedi 12 luglio  Piazza San Secondo INGRESSO GRATUITO
h 21 Eugenio Ripepi
h 22
LOU DALFIN 
Fondato da Sergio Berardo, il gruppo nasce nel 1982 con l’obiettivo di rivisitare la musica tradizionale occitana. Una "line-up" acustica (ghironda, fisarmoniche, violino, plettri, clarinetto, flauti) e un repertorio di brani storici e  popolari, sia strumentali che vocali, caratterizzano il percorso artistico della formazione.

 

mercoledi   13   luglio   Piazza Cattedrale ¤ 10/15
h 22 
IL VOLO
Spiccare Il Volo è il primo passo da compiere per il successo. E’ quello che i giovanissimi Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble, i tre giovanissimi tenori del trio Il Volo. Dopo aver partecipato al programma tv "Ti Lascio Una Canzone" sono  lanciatissimi sul mercato discografico internazionale.

Giovedi  14 luglio  Piazza Cattedrale ¤ 25/35
JETHRO TULL 

Tornano per continuare a celebrare più di 40 anni di attività musicale in cui hanno fatto la storia del rock con la loro atmosfera esplosiva e affascinante dove il pifferaio magico, Ian Anderson, detta i tempi di sonorità blues, jazz, rock e classiche.  Successi intramontabili, 30 album e milioni di dischi venduti nel mondo.

 

Venerdi  15 luglio   Piazza Cattedrale  ¤ 15/20
HO VISTO NINA VOLARE:

h 21 Chiara Canzian, Roberto Amadè
h 22 ,30
CRISTIANO DE ANDRE’  
Cristiano scava nelle pieghe del repertorio di Faber in un viaggio meraviglioso fra le canzoni che hanno consegnato alla storia della musica e della letteratura italiana il nome di De André.  Cristiano De André, abile polistrumentista suonerà dalla chitarra al bouzouki, dal violino al pianoforte alle tastiere.

 

Sabato 16  luglio  Cortile del Michelerio  INGRESSO GRATUITO
INDI(E)AVOLATO NIGHT :

h. 21  Luca Passarino / Beppe Giampà , Ribbon Ink
h. 22,30
BRUNORI SAS
Quello di Dario Brunori è un cantautorato semplice, leggero, da falò sulla spiaggia. Ben distante dall'amaro retrogusto di molte canzoni di oggi, agli anni zero preferisce l'82, la sua infanzia, le polaroid sbiadite. Premio Ciampi 2009 come miglior debutto e targa SIAE al Tenco 2010.

 

Domenica 17    Cortile del Michelerio  INGRESSO GRATUITO
h. 21 Roberta Di Lorenzo
h. 22
EUGENIO FINARDI
E’ uno dei maggiori cantautori italiani. Esordisce nel 1973 con il 45 giri Spacey Stacey ma il successo arriva nel 1976 con le sue canzoni più famose, La radio e Musica Ribelle. Da qui decine e decine di successi, ed  un percorso artistico senza eguali che lo ha portato ad essere uno degli artisti italiani più amati.

 

Lunedi 18 luglio  Cortile del Michelerio  INGRESSO GRATUITO
h. 21 Cerot Band
h. 22
FABIO TREVES QT
La Treves Blues Band è la band storica del “blues made in Italy”.
Fabio Treves, armonicista, giornalista, dj radiofonico, produttore discografico e fotografo, porta il blues nazionale in mezzo mondo (da Memphis a Leningrado)

 

Martedi 19  luglio  Cortile del Michelerio  ¤ 18
h. 21
Filena
h. 22
GALLIANO
Quando sembrava che la fisarmonica non avrebbe mai dovuto incontrare solisti di grande spicco e fosse uno strumento con cui sarebbe stato impossibile swingare, è apparso Richard Galliano a imporre la stessa dignità riservata a tromba e sassofono che sono gli strumenti guida della musica jazz.

 

mercoledi   20   luglio  Cortile del Michelerio  ¤ 15 
h. 21  Susanna Parigi
h. 22 
BRUCE COCKBURN
Il suo stile, con il personalissimo modo di suonare la chitarra, fonde generi come pop, folk, rock e jazz. Le liriche sono ispirate dalla sua visione umanistica e metafisica della vita. Festeggia i 40 anni di carriera ed è una delle voci più autorevoli della cultura nordamericana.

 

Giovedi 21 luglio  Cortile del Michelerio  ¤ 12/15
h. 22  
ENRICO BERTOLINO
Il cabaret si fa largo fra le note.
 Enrico Bertolino e il teatro documentazione: una panoramica irriverente e realistica dell'Italia e del suo popolo.  Tra il serio e il faceto fatti e misfatti di ordinaria quotidianità in un recital che ha come protagonista il nostro oggi e il nostro ieri.  Un work in progress, uno spettacolo mutevole in continuo divenire.

 

Venerdi  22  luglio   Cortile del Michelerio  INGRESSO GRATUITO
h. 22 
MUSICA NUDA 
E’ il nome del progetto musicale nato dalla collaborazione tra Petra Magoni e Ferruccio Spinetti con una lunga appartenenza al mondo della musica classica, del jazz e del pop (due Festival di Sanremo a testa). Un esperimento, quello di spogliare la musica per arrivare al nucleo delle emozioni. Una nuova arte sonora i cui confini sono dati esclusivamente dalla fantasia dell'ascoltatore.

 

Sabato 23   Cortile del Michelerio  INGRESSO GRATUITO
dalle 20
  Mayzena, Lem Motlov, Mangarama, Sophì, Arizona Dogs

cocKoo, Marius Seek + Davide e Luca Calabrese

organizzano  ASTI NUOVI RUMORI, PLAYLOUD e ONDESFERICHE.

 

Domenica  24 luglio  Cortile del Michelerio  INGRESSO GRATUITO
dalle 21 
Majester, Odd, Orange Project
YO YO MUNDI
organizzano  ASTI NUOVI RUMORI, PLAYLOUD e ONDESFERICHE.

 

Per informazioni: 0141.399479/0141.399399 - 348 3650978   www.comune.asti.it

 

Ufficio Stampa ||| L'AltopArlAnte (Fabio Gallo) –  348 3650978   www.laltoparlante.it          

]]>
S.P.Q.R. dopo le minacce e gli insulti Valerio Manni risponde: "Vengo a cantarla a Roma!" Thu, 30 Sep 2010 14:50:30 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/134704.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/134704.html L'altoparlante diffusione di notizie e suoni L'altoparlante diffusione di notizie e suoni
 
Migliaia di insulti e minacce

 

Valerio Manni risponde ai romani furiosi:

"Vengo a cantare la versione integrale di S.P.Q.R. magari insieme a Bennato, se mi ospitate a Roma!”

 

È stata una giornata intensa quella del 29 settembre per Valerio Manni. Migliaia di minacce e insulti si sono abbattuti su di lui attraverso Facebook, il suo sito, Youtube, e diverse telefonate minatorie, dopo la sua esibizione della canzone S.P.Q.R. negli studi di Radio Padania in occassione della presentazione del disco "Il momento giusto" ricco di riferimenti sociali e critiche al sistema. «Non sono né razzista né politicamente schierato! Sono molto dispiaciuto per quello che è successo e se i romani si sono sentiti offesi -  ha dichiarato il cantautore torinese di Chieri, tra l'altro di origini meridionali - gli chiedo scusa! Come ho specificato durante la mia intervista si è trattato di una canzonetta composta sull'istante. La chitarra l’avevo accordata prima di cantare, ma chissà quale maleficio ne ha scombinato l'intonazione. Nel ritornello ho riportato in musica, né più né meno, le dichiarazioni di Bossi riferendomi con l'en cul al GP di Monza. Nella prima parte era mia intenzione disegnare un ritratto alla George Orwell sull'allegra fattoria di maiali, oche, somari, lupi, sciacalli, topi, serpenti che contraddistingue la politica e il mondo dello spettacolo italiano, senza assolutamente riferirmi ai romani, che mi sono pure simpatici. Infatti, nel video che è stato montato sulla canzone quando si parla di porci e maiali è stato fatto riferimento ad una rissa di politici nel Parlamento! Spero di poter concludere e far ascoltare la seconda parte della canzone in cui vorrei parlare dei disagi e del malessere che attanagliano l'Italia intera, magari componendola e cantandola insieme a qualche cantautore romano o a Bennato, a cui sono stato con piacere accostato, e perché no presentandola a Roma».

 

Ufficio stampa L'AltopArlAnte ||| Fabio Gallo cell. 348.3650978 info@laltoparlante.it 


www.valeriomanni.it

 


]]>
BOSSI SI PRESENTA A RADIO PADANIA DOPO LA CANZONE S.P.Q.R. DI VALERIO MANNI Wed, 29 Sep 2010 00:13:31 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/134488.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/134488.html L'altoparlante diffusione di notizie e suoni L'altoparlante diffusione di notizie e suoni
VALERIO MANNI

durante il programma Musica indipendente

su Radio Padania Libera

canta SPQR

una canzone composta pochi attimi prima

Immediato l'intervento di Umberto Bossi in studio

 
Questa mattina dagli studi di Radio Padania Libera il cantautore Valerio Manni, invitato a presentare il suo album Il momento giusto, ha cantato in diretta durante il programma Musica indipendente condotto da Samuele "Sammy" Varin una canzone ispirata e composta pochi attimi prima dopo la lettura sui quotidiani delle dichiarazioni di Umberto Bossi in merito all'acronimo S.P.Q.R. Valerio Manni ha disegnato un ritratto alla George Orwell sull'allegra fattoria di maiali, oche, somari, lupi, sciacalli, topi, serpenti che contraddistingue la politica e il mondo dello spettacolo italiano, "prendendo per el cul" le pretese di Roma di accaparrarsi anche il Gran Premio di Monza. La canzone ha riscosso subito un grande interesse anche da parte del senatur che è sceso negli studi della radio, come rarissime volte è successo, per ascoltarla e rispondere alle numerose domande giunte in diretta.
 
La trasmissione sarà trasmessa in replica sabato 2 ottobre alle 19.30 su www.radio-padania.com
 
Canzone e video su http://www.youtube.com/watch?v=Jaoaw3ONy78

L'AltopArlAnte ||| Fabio Gallo www.laltoparlante.it 3483650978
]]>
ASTIMUSICA 2010 Tue, 06 Jul 2010 23:31:27 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/123592.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/123592.html L'altoparlante diffusione di notizie e suoni L'altoparlante diffusione di notizie e suoni CON PREGHIERA DI PUBBLICAZIONE
IN ALLEGATO PROGRAMMA DEFINITIVO E LOCANDINA
PER ACCREDITI MANDARE NOME, COGNOME E TESTATA

Astimusica:15 ^ EDIZIONE - DAL 3 AL 18 LUGLIO

nella suggestiva cornice della Piazza della Cattedrale di Asti (Direttore artistico Massimo Cotto, organizzato dal Comune di Asti con il patrocinio della Regione Piemonte).

 


Per informazioni: 0141.399479/0141.399399 - 348 3650978
www.comune.asti.it
www.myspace.com/astimusica

 

Ufficio Stampa ||| L'AltopArlAnte (Fabio Gallo) –  348 3650978   www.laltoparlante.it          

 



]]>
ASTIMUSICA 15 Tue, 25 May 2010 12:06:16 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/122161.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/122161.html L'altoparlante diffusione di notizie e suoni L'altoparlante diffusione di notizie e suoni Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE MicrosoftInternetExplorer4

Con preghiera di pubblicazione.


Ad Asti, nella suggestiva cornice di Piazza Cattedrale si terr la 15^ edizione di Astimusica dal 3 al 18 Luglio.
Qui il programma, a cui si aggiungeranno gli open act.

I concerti contraddistinti da * saranno a pagamento, i rimanenti gratuiti
A presto per ulteriori notizie e informazioni.
Grazie



Sabato 3 luglio
SIMONE CRISTICCHI

A cinque anni dal pluri-premiato album di esordio “Fabbricante di canzoni” (2005), a tre anni dall'ambizioso progetto “Dall'altra parte del cancello” (2007) e dopo la presenza all’ultimo Festival di Sanremo, Cristicchi torna con un concerto dall'animo "rock", coinvolgente, originale e di grande impatto. Cristicchi accompagna il pubblico dentro le sue storie, le racconta ora con garbo e poesia, ora con rabbia e ironia. La scaletta dello spettacolo, oltre ai grandi successi “Vorrei cantare come Biagio”, “Studentessa Universitaria”, “Che Bella Gente”, "L'Italia di Piero" fino ad arrivare alla canzone vincitrice del Festival di Sanremo 2007, “Ti regaler una rosa” e “Meno male” finalista dell’edizione 2010 della kermesse musicale, prevede diverse canzoni tratte da “Grand Hotel Cristicchi”.

Domenica 4 luglioALICE

Un concerto, quello proposto in questo tour, che segue l'uscita dell'omonimo album che vede Alice impegnata in 18 brani che fanno parte del percorso musicale che ha portato avanti fino ad oggi, in parte anche quello storico, in cui Alice cerca di sintetizzare alcuni elementi essenziali della nostra vita come l'Amore - la Poesia - la Guerra- il desiderio di Pace fuori e dentro di noi - la ricerca del Sacro.

Lunedi 5 luglioGONG *

Una delle band storiche del panorama britannico, in particolare della scena di Canterbury, fondata da David Allen e Gilli Smith in Francia, nei caldi mesi che seguirono il maggio ‘68. In breve tempo la band si afferm come una delle pi popolari in Francia, divenendo anche un fenomeno sociale, alla stregua di band come i Grateful Dead.

Martedi 6 luglioFUNK OFF

La migliore marchin’ band italiana, sono uno scatenatissimo gruppo di 11 fiati e 4 percussioni che rilegge ed ammoderna la lezione di New Orleans e delle bande folkloristiche italiane in nome di George Clinton, James Brown e Frank Zappa e dove l'originalit della musica, un tutt'uno con il movimento, l'energia e la coreografia.

Mercoledi 7 luglio DENTE

Il suo ultimo album L’amore non bello (miglior album italiano del decennio secondo il sondaggio online del Corriere​.it) un meraviglioso concentrato d’ironia e cinismo, i mezzi scelti dal cantautore emiliano per reagire alle batoste dell’amore. Con piglio svagato Dente canta della sua (nostra) quotidianit, compone melodie semplici e testi sinceri per raccontare dell’amore e delle sue inevitabili conseguenze. Sapr attirarci nel suo mondo fatto di fresco indie-​​pop mescolato al cantautorato di spessore.

Giovedi 8 luglio BAUSTELLE*

La band dei Baustelle, composta da Francesco Bianconi, Rachele Bastreghi e Claudio Brasini ormai consolidata come una delle pi innovative e di spessore del panorama della musica italiana. Consensi di pubblico e critica: concerti sold out in tutta Italia, vittoria Targa Tenco 2008 come “Album dell’anno”, tornano con il nuovo e splendido album di inediti dal titolo “I Mistici dell’Occidente”, prodotto da Pat McCarthy, gi a fianco di REM, U2 e Madonna.

Venerdi 9luglio MALIKA AYANE*

Ha scalato le classifiche e collaborato con alcuni dei pi grandi artisti del mondo musicale italiano, la sua voce intrisa di struggimento, “evocatrice di tramonti che sfumano i contorni accesi di rosso”, e grazie alla sua eclettica personalit uno dei nuovi talenti capaci di trascinare un pubblico eterogeneo e diversificato per et, nazionalit, e gusti musicali. Un turbine in cui tutti possono condividere le stesse emozioni generate dall’incredibile forza musicale.

Sabato 10 luglio OI VA VOI

Si formano a fine anni ’90 con l’intenzione di unire in un progetto coerente le loro influenze molteplici e multietniche. (hip hop, elettronica, dance, rock, drum’n’bass, folk, musica tradizionale klezmer) e diventano subito un’attrazione del circuito live britannico e internazionale. Il loro terzo album, TRAVELLING THE FACE OF THE GLOBE realizzato in assoluta indipendenza.

Domenica 11 luglio MBOKKE

Gruppo della pi pura tradizione senegalese, etnia wolof, costituito da un'intera famiglia di musicisti originari della costa senegalese a sud di Dakar. Strumenti tradizionali i Sabar , tamburo suonato con mano e bacchetta in ritmi noti al grande pubblico per l'uso frequente fattone da Youssou 'N Dour. Quattro musicisti e tre danzatrici nella pi autentica tradizione africana che diffondono una cultura musicale autentica ed ancestrale

Lunedi 12 luglio NINA ZILLI*

Nina Zilli l’artista del momento, la rivelazione dell’anno. Dopo aver vinto il prestigioso Premio Della Critica nella sezione Nuove Proposte dell’ultimo festival di Sanremo con la canzone “L’Uomo che Amava le Donne”, l’album di Nina Zilli “Sempre Lontano” irrompe al numero 5 della classifica ufficiale di vendite, un risultato straordinario per la nuova regina italiana del soul. Sin dal primo singolo, “50mila”, cantata in duetto con Giuliano Palma e inserita adesso nella colonna sonora del nuovo film “Mine Vaganti” di Ferzan Ozpetek, il profilo di Nina in costante e vertiginosa crescita.

Martedi 13 luglio AFRICA UNITE*

Arriva la prima ed originale REGGAE Band italiana, in formazione rinnovata e potenziata (9 elementi), a presentare il nuovo Album “ROOTZ”. Insieme dall’81 (anno della scomparsa di Bob MARLEY) BUNNA e MADASKI formano un tandem creativo tra i pi felici della musica italiana. Un suono che, partendo dalle basi del classico Roots Reggae, si sempre evoluto sposando testi interessanti e mai banali, che hanno di volta in volta affrontato l’impegno e tematiche sia sociali che politiche ma anche, e diffusamente, la sfera del personale e dei sentimenti.

mercoledi 14 luglioWILLIE NILE +DIRK HAMILTON

Il pi grande rocker uscito dal Greenwich Village negli anni Ottanta, applaudito dalla critica come il nuovo Bob Dylan. Il songwriter metropolitano di Buffalo presenter il suo nuovo lavoro, The Innocent Ones insieme alla sua band ispano-statunitense.

Dirk Hamilton nato nel 1949 nello stato dell’Indiana, ma cresciuto musicalmente a Los Angeles. Negli anni ha maturato un originale stile compositivo, realizzando album che gli hanno permesso di collocarsi tra i cantautori americani pi originali emersi negli anni ’70.

Giovedi 15 luglio SON VOLT

I Son Volt si formano nel 1994 grazie a un’idea di Jay Farrar, dopo la fine dell’esperienza con la sua precedente band, gli Uncle Tupelo. Il gruppo ha da poco pubblicato il quinto album, e mescola sonorit rock e alternative country.

Il timbro vocale di Jay Farrar praticamente identico a quello di Michael Stipe e i Son Volt sono cugini neanche troppo alla lontana dei Wilco. E si sente che musica americana. USA fino al midollo.

Venerdi 16 luglioHARPER SIMON

Figlio dell'immortale Paul, debutta con un disco tra il folk e il country. Una cascata di stelle a tessergli il paracadute per una caduta libera lontana dall'essere un semplice sfizio. Frutto di un'attesa intelligente e misurata, il disco nato da poco rappresenta al meglio la saggezza del non pi giovane Harper: un'entrata in scena in punta di piedi, ma dalla delicatezza pari solo alla classe.

Sabato 17 luglio LOCANDA DELLE FATE

La Locanda delle Fate un gruppo astigiano che si affacci sulla scena discografica italiana nel 1977, con l'uscita del loro primo e unico album per la Polydor, “Forse le lucciole non si amano pi”. Lo stile di quest'opera collocava il gruppo nell’olimpo della tradizione del rock progressivo italiano. Nel 1999 fu pubblicato il secondo album, Homo homini lupus, ma formazione non era la stessa del '77. Adesso la reunion e il ritorno al passato

Domenica 18 MASSIMO BUBOLA*

Un concerto che racchiude oltre trent’anni di carriera, incentrato sui successi e i brani pi famosi del vastissimo catalogo del cantautore veronese, le reinterpretazioni di brani della canzone popolare e del liscio, senza dimenticare le canzoni scritte in collaborazione con Fabrizio de Andr dal 1978 al 1990, alle quali dedicato l’ultimo album in studio di Massimo Bubola, “Dall’altra parte del vento”.

]]>
ASTIMUSICA 14 Thu, 18 Jun 2009 10:19:36 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/84868.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/84868.html L'altoparlante diffusione di notizie e suoni L'altoparlante diffusione di notizie e suoni  

 

14 ^ EDIZIONE - DAL 4 AL 24 LUGLIO

con

Nicola Piovani,  The Wailers, Steve Hackett, Piero Pelù,  Davide Van De Sfroos ,  Velvet ,  Casino Royale, Marta sui Tubi,  e altri artisti…

 

Dal 4 al 24 luglio si terrà, nella suggestiva cornice della Piazza della Cattedrale di Asti,

la quattordicesima edizione del Festival ASTIMUSICA.

(Direttore artistico Massimo Cotto, organizzato dal Comune di Asti

con il patrocinio della Regione Piemonte).

 

Astimusica si allunga come un elastico fino a raggiungere le dimensioni più estese della sua storia: 21 concerti consecutivi, dal 4 al 24 luglio, con pochissimi concerti a  pagamento, una proposta che abbraccia ogni stile musicale (dal rock al jazz, dal folk al blues, dalla world al progressive, dalla musica strumentale al reggae) e un senso continuo di festa e divertimento, senza che questo contempli alcuna concessione alla superficialità o al disimpegno fine a se stesso.

Se Asti è città di festival, è fondamentale che diventi anche essa stessa festival, ovvero luogo dove le musiche del mondo si rincorrono come in un carosello, dove il passato può confrontarsi con il presente perché è da questi scambi di carreggiata che nascono le strade del futuro.

Per 21 giorni, piazza della Cattedrale diventerà ombelico di suoni e culture; chi avrà tempo e voglia di esserci tutte le sere, avrà la fortuna di (ri)conoscere alcuni protagonisti del nostro tempo, a partire dal premio Oscar Nicola Piovani*, che giocherà a ping pong tra musiche da film e omaggi a De Andrè nel decennale della morte (il maestro scrisse con Fabrizio le musiche di due album storici come Non al denaro, non all’amore né al cielo e Storia di un impiegato, che conteneva la straordinaria Verranno a chiederti del nostro amore).

Oltre a Piovani, Astimusica ospiterà tre leggende della musica internazionale: Roger McGuinn*, leader dei Byrds (gli inventori del folk rock, ovvero del folk elettrificato con la chitarra 12 corde), che salirà sul palco per un irripetibile concerto nudo, nel senso che saranno solo in tre: lui, la sua chitarra e il suo mito. Da non perdere anche i concerti dei Wailers*, il gruppo di Bob Marley nella sua storica formazione originale, e di Steve Hackett*, otto album con i Genesis prima di una splendida carriera solista (chi non ricorda il suo gioco di chitarra nel capolavoro The Musical Box?).

Il rock italiano sarà come d’abitudine rappresentato copiosamente e nelle sue molte sfaccettature da Piero Pelù* (che insieme agli Acquaragia Drom aggiungerà un tocco gitano alle sue zingarate), Davide Van De Sfroos (un mio idolo, straordinario nel suo mescolare le ali americane con le radici comasche e il dialetto laghée), Velvet (che hanno appena inciso il loro album più bello, Nella lista delle cattive abitudini), Massimo Priviero (che ha appena festeggiato i vent’anni di carriera), Ginevra Di Marco, Giorgio Canali e Marta sui Tubi.

Si farà festa con i Casino Royale, si sentirà un po’ di grande freddo con i Dik Dik e con gli Osanna, si colorerà la notte di nero con il blues di Ronnie Baker Brooks e della Blues Explosion, si farà girare il mappamondo con i Besh O Drom (ungheresi) e i Kassara (dal ventre di Madre Africa). Ci si inchinerà davanti alla voce e al talento di Dana Fuchs, alla storia drammatica e commovente di John Trudell e davanti a due degli astigiani illustri nel mondo:  Gianni Basso e Dino Piana.

Si farà quel che si deve fare con la musica, quando è giusta e di qualità: viaggiare altrove, senza dimenticare dove ci si trova: Asti, città festival.

 

info, foto, bio : www.myspace.com/astimusica

 

I concerti con  * sono a pagamento, i restanti sono gratuiti

 

Per informazioni: 0141.399479/0141.399399 - 348 3650978 -- www.comune.asti.it

 

Ufficio Stampa ||| L'AltopArlAnte (Fabio Gallo) –  348 3650978   www.laltoparlante.it     

]]>
ASTIMUSICA 14 Mon, 25 May 2009 08:40:58 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/82265.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/82265.html L'altoparlante diffusione di notizie e suoni L'altoparlante diffusione di notizie e suoni  

 

 

14 ^ EDIZIONE - DAL 4 AL 24 LUGLIO

con

Nicola Piovani,  The Wailers, Steve Hackett, Piero Pelù,  Davide Van De Sfroos ,  Velvet ,  Casino Royale, Marta sui Tubi,  e altri artisti…

 

Dal 4 al 24 luglio si terrà, nella suggestiva cornice della Piazza della Cattedrale di Asti,

la quattordicesima edizione del Festival ASTIMUSICA.

(Direttore artistico Massimo Cotto, organizzato dal Comune di Asti

con il patrocinio della Regione Piemonte).

 

Astimusica si allunga come un elastico fino a raggiungere le dimensioni più estese della sua storia: 21 concerti consecutivi, dal 4 al 24 luglio, con pochissimi concerti a  pagamento, una proposta che abbraccia ogni stile musicale (dal rock al jazz, dal folk al blues, dalla world al progressive, dalla musica strumentale al reggae) e un senso continuo di festa e divertimento, senza che questo contempli alcuna concessione alla superficialità o al disimpegno fine a se stesso.

Se Asti è città di festival, è fondamentale che diventi anche essa stessa festival, ovvero luogo dove le musiche del mondo si rincorrono come in un carosello, dove il passato può confrontarsi con il presente perché è da questi scambi di carreggiata che nascono le strade del futuro.

Per 21 giorni, piazza della Cattedrale diventerà ombelico di suoni e culture; chi avrà tempo e voglia di esserci tutte le sere, avrà la fortuna di (ri)conoscere alcuni protagonisti del nostro tempo, a partire dal premio Oscar Nicola Piovani*, che giocherà a ping pong tra musiche da film e omaggi a De Andrè nel decennale della morte (il maestro scrisse con Fabrizio le musiche di due album storici come Non al denaro, non all’amore né al cielo e Storia di un impiegato, che conteneva la straordinaria Verranno a chiederti del nostro amore).

Oltre a Piovani, Astimusica ospiterà tre leggende della musica internazionale: Roger McGuinn*, leader dei Byrds (gli inventori del folk rock, ovvero del folk elettrificato con la chitarra 12 corde), che salirà sul palco per un irripetibile concerto nudo, nel senso che saranno solo in tre: lui, la sua chitarra e il suo mito. Da non perdere anche i concerti dei Wailers*, il gruppo di Bob Marley nella sua storica formazione originale, e di Steve Hackett*, otto album con i Genesis prima di una splendida carriera solista (chi non ricorda il suo gioco di chitarra nel capolavoro The Musical Box?).

Il rock italiano sarà come d’abitudine rappresentato copiosamente e nelle sue molte sfaccettature da Piero Pelù* (che insieme agli Acquaragia Drom aggiungerà un tocco gitano alle sue zingarate), Davide Van De Sfroos (un mio idolo, straordinario nel suo mescolare le ali americane con le radici comasche e il dialetto laghée), Velvet (che hanno appena inciso il loro album più bello, Nella lista delle cattive abitudini), Massimo Priviero (che ha appena festeggiato i vent’anni di carriera), Ginevra Di Marco, Giorgio Canali e Marta sui Tubi.

Si farà festa con i Casino Royale, si sentirà un po’ di grande freddo con i Dik Dik e con gli Osanna, si colorerà la notte di nero con il blues di Ronnie Baker Brooks e della Blues Explosion, si farà girare il mappamondo con i Besh O Drom (ungheresi) e i Kassara (dal ventre di Madre Africa). Ci si inchinerà davanti alla voce e al talento di Dana Fuchs, alla storia drammatica e commovente di John Trudell e davanti a due degli astigiani illustri nel mondo:  Gianni Basso e Dino Piana.

Si farà quel che si deve fare con la musica, quando è giusta e di qualità: viaggiare altrove, senza dimenticare dove ci si trova: Asti, città festival.

 

I concerti con  * sono a pagamento, i restanti sono gratuiti

 

Per informazioni: 0141.399479/0141.399399 - 348 3650978 -- www.comune.asti.it

 

Ufficio Stampa ||| L'AltopArlAnte (Fabio Gallo) –  348 3650978   www.laltoparlante.it     

]]>
SI LEGGE ... Wed, 18 Feb 2009 16:54:27 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/74067.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/74067.html L'altoparlante diffusione di notizie e suoni L'altoparlante diffusione di notizie e suoni imprecise velleità musicali
mirate all’espressione più o meno socialmente condivisa
di esplicite inattitudini esistenziali
e curiose situazioni quotidiane
e ancora imprecise storie di vario genere
che fra poco ascolterete
 
SI LEGGE COCU', E SI SCRIVE...?
]]>
MEI 2008: I grani concerti al Teatro Masini Mon, 24 Nov 2008 19:41:11 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/67702.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/67702.html L'altoparlante diffusione di notizie e suoni L'altoparlante diffusione di notizie e suoni

MEI 2008 MEETING DELLE ETICHETTE INDIPENDENTI E DELLE AUTOPRODUZIONI 28, 29 E 30 NOVEMBRE A FAENZA I GRANDI CONCERTI VENERDI' 28 NOVEMBRE CON BANDABARDO', CISCO, LA CRUS, MAX MANFREDI E COLLETTIVO ANGELO MAI SABATO 29 DANIELE SILVESTRI, TRICARICO, ANGELA BARALDI E TANTI ALTRI DOMENICA 30 NOVEMBRE NICOLA PIOVANI e tutti gli altri eventi. Prenota e acquista il tuo biglietto!


 

 

 

 

 

Proseguono le prevendite ai grandi concerti del Mei 2008, il Meeting delle Etichette Indipendenti, che ogni anno si tiene a Faenza nell'ultimo week-end di novembre, e che l'anno scorso ha superato le 30 mila presenze nei tre giorni, 300 espositori, 300 artisti live, 250 videoclip al concorso per videomusicali, 150 giornalisti, 100 tra incontri e convegni,  50 operatori, artisti,  festival e fiere dall'estero , la prima Notte Light indipendente d'Italia, sold out al Teatro Masini per tre serate consecutive ogni anno,  un ritorno economico di  grande rilievo per il territorio che si aggira intorno ai 3 milioni di euro, una presenza costante nei grandi media,  uno dei primi eventi musicali in Italia: parliamo del MEI , il il festival delle produzioni musicali e culturali indipendenti, che giunge quest'anno alla sua dodicesima edizione.

L'edizione 2008 -che si terrà dal sabato 29 alla domenica 30 novembre 2008 con l'anteprima del Pimi- Premio Italiano Musica Indipendente la sera del venerdì 28 novembre al Teatro Masini- avrò questo ricco programma al Teatro Masini di Faenza.

 

Venerdì 28 Novembre al Teatro Masini dalle ore 21 : Concerto della Bandabardo' , che presenta il suo nuovo disco "Ottavio", votato come il miglior album indipendente dell'anno, dei La Crus, che chiuderanno i loro 15 anni di carriera, , di Max Manfredi che presenta il suo nuovo disco,  del Collettivo Angelo Mai che proprio a Faenza fa uscire il suo primo disco della nuova scuola dicanzone d'autore romana per i tipi della On The Road e di Cisco, entrato in classifica con il suo "Il Mulo" oltre ad altri artisti. Tra un'artista e l'altro si terranno le premiazioni del Premio Italiano Musica Indipendente con la presenza di tantissimi altri artisti (Meg, 24 Grana, Punkreas, Le Luci della Centrale Elettrica, My Awesone Mixtape, A Classic Education, etc.) , la premiazione della prima edizione del  Premio Mei d'Autore, i premi di Demo, la trasmissione radiofonica per gli emergenti su Radio Rai Uno, e il premio Imola in Musica per una grande serata ripresa da diverse tv in chiaro e satellitari a favore di tutta la migliore nuova scena indipendente musicale italiana.

 

Sempre al Teatro Masini di Faenza, sabato 29 novembre, a partire dalle ore 21, durante la Notte Light, la Notte Bianca indipendente del Mei che coinvolge la Piazza del Popolo (con l'Independent Music Day con Baccini, Povia, Gang, Gem Boy, Enrico Capuano, Lisa, Aida Satta Flores, Nuove Tribu Zulu' e tanti altri artisti con un live gratuito in Piazza del Popolo)  si terrà , nella bellissima cornice del Teatro Masini, il concerto di Cose di Musica, una delle agenzie indipendenti milanesi piu' importanti del panorama italiano, che presenta il live di Daniele Silvestri che festeggia al Mei 2008 i suoi 15 anni di carriera, di Tricarico, l'artista indipendente esploso quest'anno a Sanremo e con Celentano. Tutti gli artisti presenti nella serata saranno quindi: Angela Baraldi, Capone & Bungt Bangt, Alice Ricciardi, Daniele Silvestri, Fabrizio Tarroni, Tricarico

 

Domenica 30 novembre ci saranno due appuntamenti dal vivo assolutamente imperdibili: alle ore 18 all'Auditorium di Sant'Umiltà di Via Pascoli a Faenza arriva Giovanni Lindo Ferretti, grazie alla collaborazione di Radiotovini.it, con il suo nuovo spettacolo "Bella Gente dell'Appennino" dopo il grande successo ottenuto dal suo libro "Reduce" che ha superato le 150 mila copie di venduto. Alle ore 21 sempre al Teatro Masini grande conclusione del MEI 2008 con il concerto in esclusiva per la manifestazione del Maestro Nicola Piovani che presenta il suo nuovo album "Epta" uscito per i tipi della Egea Records, associata ad AudioCoop, sul tema del rapporto tra la musica e la matematica insieme all'Orchestra Aracoeli per uno spettacolo musicale assolutamente imperdibile che porta per la prima volta il Maestro a una grande manifestazione a favore della scena musicale indipendente italiana. Il concerto sarà preceduto dall'esibizione di Remo Anzovino in trio (pianoforte-chitarra-fisarmonica) che presenta il nuovo album Tabù (Odd Times Records/Egea distribution)

 

Per informazioni e prenotazioni ai concerti: 0546.24747 * 0546.26304 Segreteria MEI 2008 - mei@materialimusicali.it , www.audiocoop.it

 

Ecco tutti i punti e i contatti del Circuito M Prevendite per acquistare un biglietto in prevendita dei concerti e per l'ingresso alla Fiera:

 

PARMA

Media World 0521 796111

REGGIO-EMILIA

 Media World 0522 579111 

CARPI [MO]

Radio Bruno 059-641430

MODENA

 Fangareggi 059 210097 

FERRARA

 Media World 0532 596111 

BOLOGNA

 Bambulé 051 372494 
 M Prevendite/Estragon shop 051 241554 

IMOLA 

 M Prevendite/Willy Nilly 0542 29477          

FAENZA

 M Prevendite/Mephisto 0546 663050 

RAVENNA

 M Prevendite/La Classense 0544 33347 

FORLì

 M Prevendite/Comet 0547 345511

       

        
       

       

        
   <!--[if !supportLineBreakNewLine]-->

       

        
       

       

        
   <!--[endif]--> 
 Sound & Visions 0547 29259 

RIMINI

 105 Stadium 0541 395698 
 Tabaccheria Pruccoli 0541 27656 

REPUBBLICA SAN MARINO

M Prevendite/Centro Azzurro - Geo 0549 960538

RICCIONE

Disco D'oro 0541 692358

CATTOLICA

 Unicorn 0541 953150 

PESARO

 Iper Rossini  0721 4274  
 Tab. Tomassoli 0721 34892  

URBINO       

Ulysse's Travel Via Mazzini 24, 07224173

FANO    

Metauro Viaggi Via A. D'Augusto 0721 800898

SENIGALLIA

 

M Prevendite/Club Viaggi 071 63427

ANCONA

 

 T.Box c/o Palarossini   071 2901224 

CIVITANOVA MARCHE

Disco Story 0733 811789

FOLIGNO

Anteprima Ticket 0742 340202

AREZZO

 Vieri Dischi   0575 20306 

 

 

Mei 2008 a Faenza

 

28, 29 e 230 novembre alla Fiera di Faenza, al Teatro Masini,al Palazzo delle Esposizioni, in Centro Storico e tanti altri spazi

Sabato 29 e Domenica 30 novembre due giorni non stop in fiera con 400 artisti,300 espositori, 250 clip, 150 media, 100 convegni e incontri, 50 ooperatori stranieri, presentazioni letterarie e tanto altro. 

Per informazioni, idee, collaborazioni, progetti , partecipazioni, adesioni e per richiedere la scheda di preadesione:
Tel. 0546/24647*0546/646012 *0546 26 304 (ore ufficio)
Fax. 0546.24647
E-mail: mei@materialimusicali.it e info@audiocoop.it e    comunicazioni@audiocoop.it
Sito: www.audiocoop.it
My Space: www.myspace.com/mei_italy

MEI Facebook http://www.facebook.com/p.php?i=512276788&k=Y2M32W6X353MXDGITE6UR

Biglietteria on line: www.liveticket.it

 

 

 

 



No virus found in this incoming message.
Checked by AVG - http://www.avg.com
Version: 8.0.175 / Virus Database: 270.9.10/1810 - Release Date: 24/11/08 14.36
]]>
RITORNA LA LEGGENDA DEGLI OPUS AVANTRA: DVD E LIVE Mon, 13 Oct 2008 17:18:49 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/64437.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/64437.html L'altoparlante diffusione di notizie e suoni L'altoparlante diffusione di notizie e suoni  


                       

Opus Avantra

Viaggio Immaginario

(Cramps Records, 2008)

Out on October 21st, 2008

Il gruppo fondamentale del Progressive italiano

                            si è riunito!

Distribuito in esclusiva da Self (www.self.it)

Esce il Dvd del Concept Concert degli Opus Avantra,

il concerto eseguito a Tokyo per il ventennale del Club Città,   teatro che ha consacrato le formazioni fondamentali

del Rock Progressive italiano degli anni ’70.

Il loro dvd prodotto dalla storica etichetta Cramps Records

è stato in grado di contenere 2 ore di musica dal vivo

in edizione integrale,

   Opus Avantra si ripresenta più vivo che mai al pubblico,

in un live travolgente,  a conferma del carattere evolutivo della propria Musica. Il dvd sostanzialmente riassume l'opera  degli Opus Avantra: la passione di “Introspezione” che ha confermato la voce di Donella del Monaco e la preparazione del nuovo Ensemble, l’eleganza di “Lord Cromwell” rinvigorito dagli interventi solistici di Alfredo Tisocco al pianoforte, unico nella sua esecuzione, dal gran coda ai sintetizzatori e infine la performance avanguardista rafforzata da un intendimento strumentale sensazionale di “Strata” e               Lyrics”.

Il gruppo tra i più seguiti dal mondo progressive.

Valutatissimi i loro vinili.

Introvabili le esibizioni dal vivo.

www.myspace.com/opusavantra

 

 

 

 

 

 

Gli Opus Avantra sono un gruppo italiano progressive nato negli anni Settanta non solo come gruppo musicale ma soprattutto come movimento estetico sperimentale. Unico nel suo genere, ha unito insieme musica classica contemporanea con avanguardia e leggere influenze di rock progressivo, con un risultato originale. Gli Opus Avantra si sono formati in Veneto nel 1973 da un nucleo composto dal soprano Donella Del Monaco, nipote del celebre tenore Mario Del Monaco, (concept, voce e testi), dal pianista-compositore Alfredo Tisocco (direzione ensemble, musiche, pianoforte e tastiere), dal filosofo Giorgio Bisotto (ideologo e... istrione) e dal produttore Renato Marengo. Avvalendosi della collaborazione di tanti musicisti esterni, pubblicarono il primo album nel 1974, Opus Avantra - Donella Del Monaco (più noto come Introspezione, dal titolo del primo brano) per la famosa etichetta Trident e l’anno successivo Lord Cromwell (etichetta Artis Records). Il nome è diviso in tre parti e deriva dai loro interessi principali: OPUS (opera) AVAN (avanguardia) e TRA (tradizione). Questo nome sintetizza l'ideologia del gruppo che intende porsi come movimento di avanguardia musicale che tuttavia affonda le radici nello studio e nel recupero della tradizione: l'innovazione, cioè, ritenuta fondamentale come linguaggio della contemporaneità, non può essere contrapposta alla tradizione ma piuttosto nasce dalla sua rivisitazione e rilettura in chiave attuale. Opus Avantra non è solo un gruppo, ma una visione estetica di superamento di tutti gli integralismi dei vari "generi" e "stili" per un’apertura a mondi musicali diversi tra loro. Prende dunque liberamente dagli ambiti pop sinfonico e dall´etnico, dalla canzone come pure dal jazz contemporaneo, dall´elettronica sperimentale e dall´alea, ricercando sempre comunque un filo conduttore, un senso di "rock in opposition". Questo filo viene delineato da un equilibrio misurato, da una attenta calibratura del mix, nell'idea di creare un nuovo linguaggio senza frontiere di generi musicali, un linguaggio che possa fondere il nostro passato e il nostro futuro. Un linguaggio che possa essere facilmente fruibile da tutti, ma a suo modo colto ed innovativo.Opus Avantra è stato un precursore di tutti i movimenti borderline o fusion.

 

 

Discografia

1974. Introspezione. Prima opera discografica degli Opus Avantra, dove l’unione delle varie esperienze concertistiche e stilistiche porta ad un soggetto e ad un’idea musicale completamente innovativi. Una composizione elettronica e concreta per l’ ensemble più innovativo d’ Italia, nata dall’esigenza di superamento dello stato di impasse in cui si trovava il mondo musicale di quegli anni. Un disco inciso tanto da suoni quanto da concetti filosofici, che non nega sicuramente la validità della musica contemporanea e dei progetti pop, ma che, anzi, recependoli come un momento dell’esperienza musicale, con un atteggiamento sperimentalistico ad oltranza, recupera quel rapporto fondamentale e imprescindibile tra Arte e Popolo.

1975. Lord Cromwell, Plays suite for seven voices .. La seconda opera del gruppo è uno studio sulle varie possibilità timbriche e ritmiche delle tastiere, affidato e dedicato al genio compositore ed esecutore di Alfredo Tisocco. Lord Cromwell è l’idea di descrivere musicalmente dei fatti, delle situazioni, dei concetti, attribuendo loro titoli precisi, per cui la musica viene ad avere la funzione chiarificatrice o amplificatrice del concetto. Giorgio Bisotto, filosofo del gruppo, la definisce “musica a programma”: superbia, avarizia, lussuria, ira, gola e invidia. Un conflitto tra il bene e il male, tra lo strumento antico, il clavicembalo, e lo strumento moderno, il sintetizzatore.

1989. Strata. La realizzazione di Strata, a 15 anni dall primo album, risponde alla necessità, da parte dell’ensemble, di far il punto di una situazione psicologica ed epocale, dopo un arco di tempo in cui una generazione ha avuto modo di mutare idoli e miti. L’opera riprende, anche nei titoli dei brani che la compongono, stati funzionali del cervello e del comportamento umano. Uno studio che intacca, per certi aspetti, la stessa scrittura tradizionale, un volo attraverso i diversi “stati mentali”, in un sogno realizzabile, le cui fasi vengono alternativamente sottolineate dalla voce (stato di coscienza) e dall’ensemble (stato di subcoscienza). Strata percorre la via di una armonica ed articolata fusione tra suoni “naturali” e suoni “campionati-sintetizzati”, con l’utilizzo di una tecnica compositiva che amalgama assieme musica “consequenziale” (Tics, Fase dello specchio, Ritmo alfa), “cosmica totale” (Canto alla notte, Canto a un Dio nascosto), “neocontemporanea” (Quiete e tumulto, Danza degli oggetti liberati) e “postprogressiva” (Vertigine, Canto incompiuto, Canto prima dell’alba).

1995. Lyrics. Ovvero “Viaggio arcano e metafisico”, è una totale immersione nei suoni del passato, attraverso le macchine del futuro. In quest’opera, Alfredo Tisocco cattura e manipola, a proprio piacimento, le sensazioni e le vibrazioni sonore dei componenti dell’ensemble, in una violenza per lui quasi dolce, assaporata e alimentata dal potere che “Mister Computer”, l’amico alieno, gli regala ad ogni richiesta. La lirica rimane sempre viva, l’anima si esprime attraverso le complesse modulazioni del canto (voce o strumento), distinto solo dalla personalità dell’interprete; nella melodia si esprime la passione, il pensiero, il mondo psichico dell’artista. Lo stesso Tisocco dichiara: “È una sensazione fantastica, scegliere i suoni vivi, modificarli e usarli a completamento ritmico; farli volare nello spazio della partitura sonora con una intensa gradazione di colori, per dare una nuova forma e vitalità all’opera. Lyrics risulta un’opera modernissima!

Appuntamenti recenti. Il recente concerto a Tokyo.

I dischi di Opus Avantra, da Introspezione a Strata, sono oggi regolarmente ristampati in Giappone (etichetta giapponese Strange Days) e il successo che queste edizioni hanno ottenuto nel corso degli anni in questo paese ha suggerito ai tre storici fondatori (Donella Del Monaco, Alfredo Tisocco e Giorgio Bisotto)insieme alla Cramps Music di organizzare un happening per far conoscere al pubblico orientale le evoluzioni di OpusAvantra in live. Lo storico gruppo dopo l´anteprima a Bucarest in Romania (al teatro Arcub il 20 marzo) ha debuttato a Tokyo al famoso Club Città il 12 aprile 2008. Il nuovo ensemble è formato da: Donella Del Monaco (voce), Alfredo Tisocco (tastiere), Giorgio Bisotto (Magister Tenebrarum), Mauro Martello (flauti), Valerio Galla (batteria) con The Opus String Ensemble (due violini, viola, violoncello elettrificati), Alan Walter Bedin (suono , luci e ideazione scenografica).Sono stati eseguiti tutti i brani di Introspezione, l´album di esordio del 1974 e una selezione di brani dagli altri tre CD, Lord Cromwell (1975), Strata (il viaggio che prosegue nel 1989) e Lyrics (1995)."Viaggio immaginario" è un concept-concert velato di una teatralità apparente che accoglie segni ad un tempo gestuali e sonori, sospeso in quell´impalpabile confine fra movimento e suono.

Prossimi appuntamenti. Opus Avantra si ripresenta più vivo che mai al pubblico, in un live travolgente, a conferma del carattere evolutivo della propria musica, riassumendo l'opera  del gruppo.

10-21-2008 21.00 presso Teatro Auditorium di S. Margherita Venezia

Campo S. Margherita 3689 (Dorsoduro), Venezia. Info line 338 9167948 Il gruppo apre il mini Tour italiano nella città della cantante Donella Del Monaco e del filosofo Giorgio Bisotto.

 

10-23-2008 19.00 presso Fondazione Mudima Milano

Via Tadino, 26, Milano, 20124. info line 02 29409633 Opus Avantra in collaborazione con Gino di Maggio e la Mudima, fondazione per l’ Arte Contemporanea, presentera’ una performance in pieno stile Cramps!

10-24-2008 21.00 presso Auditorium Di Alma Ruggiero La Spezia

Via Claudio Monteverdi 117 (19122), La Spezia Ingresso: 8,00 €. Info line 340 4178914 Concept Concert degli Opus Avantra in collaborazione con l’ Associazione Musicale Culturale "Musicalmente" e l’ amico Stefano Leoni.

10-28-2008 21.45 presso club Stazione Birra Roma

Via Placanica 172, 00118 Roma Ingresso: 10,00€. Un Grande appuntamento musicale presso “Stazione Birra”: il migliore Live Club di Roma. La direzione artistica di Guido Bellachioma in collaborazione con il prestigioso marchio discografico Cramps Records.


UFFICIO STAMPA CRAMPS: L'AltopArlAnte - www.laltoparlante.it - info@laltoparlante.it - Fabio Gallo  348.3650978
]]>
IL GENIO DEL CALCIO Thu, 25 Sep 2008 00:52:57 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/63297.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/63297.html L'altoparlante diffusione di notizie e suoni L'altoparlante diffusione di notizie e suoni  

IL GENIO

il duo retroelectropop  rivelazione dell’anno

domenica 28 a “Quelli che il calcio” su RAI 2

Il loro omonimo disco d’esordio (Disastro Records,  ed. Cramps Music, distr. Self) ha raccolto entusiastiche recensioni ed approfondimenti su tutte le riviste musicali e di costume.

Il singolo POP PORNO, a sette mesi dall’uscita  è  in rotazione su tutte le radio italiane, network compresi, ed ha vinto la Indie Music Like del 2008.

Il relativo videoclip in rotazione su Mtv e All Music, con partecipazione ai programmi delle reti

Ottimi riscontri di vendita nei negozi ed in download, ed un tour fittissimo di date

Maschile e femminile, Il Genio nasce nei primi mesi del 2007 dall’unione dell’ex Studiodavoli Gianluca De Rubertis (voce, chitarra, tastiere) con Alessandra Contini (voce e basso).  A Settembre 2007, la proposta discografica della Disastro Records, cui fa prontamente seguito, a distanza di due mesi, il lavoro di registrazione del primo album omonimo, che si avvale della supervisione artistica, oltrechè di Davide D'antuono (A&R per Disastro), anche di Marco Fasolo (Jennifer Gentle) e di Stefano Manca (Sudestudio).  Uscito il 21 Marzo 2008, l’album si presenta avvolto da un’atmosfera ironica e sensuale, elegante ma ammiccante al punk, suffragata da testi incisivi e mai banali. Tracciati sonori di immediato accesso, ma, al tempo stesso, ricercati e raffinati, in bilico tra gli chansonniers françaises, l'attuale melodia di gruppi come i Blonde Redhead e l'ironia degli Stereo Total. 26 set  Tambourine Seregno (MI)

 

PROSSIMI APPUNTAMENTI LIVE


 

 28 set Mattatoio di Carpi Modena

3 ott  LOKOMOTIV Bologna

4 ott  Spazio211_opening act Styrofoam (BEL) Torino

10 ott  Lio Bar Brescia

11 ott HUB Lucca

12 ott ZUNI Ferrara

16 ott Tape_Club@Doris Firenze

17 ott Centro Stabile di Cultura San Vito di Leguzzano (VI)

18 ott  EL QUIXOTE Varese

25 ott Mojotic@Mep opening act_BUGO Sestri Levante (GE)

31 ott  Retro Pop Club Cesena

1 nov Shindy Bassano del Grappa

8 nov  Black Out Rock Club Roma

15 nov  TAGO MAGO Marina di Massa

22 nov ZOO Udine (tbc)

29 nov CALAMITA Reggio Emilia

3 dic  CIRCOLO MAGNOLIA Milano

6 dic  Arci Taun Fidenza (PR)

13 dic  Acquaragia Mirandola TBC Modena

19 dic  Mono Spazio Bar Pescara

20 dic  duel: beat  Napoli


 

IL GENIO E’ DISPONIBILE PER  INTERVISTE

www.laltoparlante.it      www.myspace.com/promoradiolaltoparlante        www.myspace.com/laltoparlante       Fabio Gallo 348.3650978

 



]]>
ASTIMUSICA: HOT TUNA E BUENA VISTA SOCIAL CLUB Tue, 15 Jul 2008 10:10:00 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/60055.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/60055.html L'altoparlante diffusione di notizie e suoni L'altoparlante diffusione di notizie e suoni MUSICA
 
Continua la rassegna Astimusica 13 che sta riscuotendo un clamoroso successo. Migliaia di persone hanno assistito agli spettacoli proposti fino ad oggi in cartellone. 
Nella splendida cornice di Piazza Cattedrale ancora un paio di appuntamenti clamorosi.
Mercoledì 16 arrivano gli HOT TUNA, capitanati dai due leggendari architetti del sound psichedelico di San Francisco: Jack Casady e Jorma Kaukonen.
Giovedi 17 sarà la volta dei BUENA VISTA SOCIAL CLUB, il collettivo di musicisti cubani che da mezzo secolo continua a diffondere la musica e la cultura della loro terra.
 
Parallelamente giovedì 17 continua il "caffè concerto" con tutti i bar del centro impegnati in una situazione musicale, mentre nell'arena di Piazza San Secondo venerdì 18 scenderanno gli Undergroove con il loro tributo agli Incognito.
 
In piazza Statuto, sabato 19 le danze country.
 
Prima della grande festa di chiusura di domenica 20 con il combo messicano dei DIEGO'S UMBRELLA, venerdì 18  e sabato 19 il palco di Astimusica sarà dato in prestito alle operette Scugnizza e La duchessa del bal Tabarin.
]]>
E' in vendita l'ep di Marco Notari "Io non mi riconosco nel mio stato" Fri, 11 Jul 2008 16:00:00 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/59904.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/59904.html L'altoparlante diffusione di notizie e suoni L'altoparlante diffusione di notizie e suoni

COMUNICATO STAMPA

 

MARCO NOTARI

ESCE OGGI L’EP  “IO NON MI RICONOSCO NEL MIO STATO”

Da oggi è in vendita su iTunes e nei principali negozi digitali il nuovo ep di Marco Notari, “Io non mi riconosco nel mio stato (ARTES RECORDS-EMI), che anticipa l’uscita dell’album “Babele”, prevista per il prossimo autunno.

 

Con questo nuovo lavoro, MARCO NOTARI, già premiato nel 2006 come miglior artista indie dell’anno per il disco d’esordio “Oltre lo specchio” (premio Indie Music Like), apre il proprio animo fortemente rock anche ad influenze più cantautorali. Nelle quattro tracce dell’ep ( Io non mi riconosco nel mio stato”, “La mia vita è un investimento sicuro”, “Hotel Supramonte”, “Speciale) si fondono, così, rock alternativo e liriche asciutte e dirette, sintesi di una riflessione disillusa sull’essenza umana.

 

“Alla base dell’ep è ancora presente una matrice rock come in “Oltre lo Specchio”- precisa lo stesso Notari- Ma nei nuovi brani c’è una maggiore voglia di sperimentare e proporre soluzioni musicalmente più varie”. E aggiunge: “Per quanto riguarda i testi, ho cercato di muovermi dalle sfumature verso il centro delle cose. Sento una sorta di apatia collettiva e la conseguente necessità di suscitare una reazione nell’ascoltatore, positiva o negativa che sia.”

 

Il brano di apertura, Io non mi riconosco nel mio stato, cha dà il titolo all’intero ep, gioca sul duplice significato della parola stato e sul riconoscimento della non appartenenza alla condizione di uomo medio. Nel pezzo, echi poetici montaliani (“potremo mai vedere limoni attraverso il portone?”).

Il filo conduttore dell’ep, un senso di perdita di identità personale e di punti di riferimento, in La mia vita è un investimento sicuro diventa il grido implorante del ritornello “perché ho paura”.

L’apertura cantautorale è tutta in Hotel Supramonte, terza traccia, cover del brano di Fabrizio de Andrè rivisto in chiave rock e tributo all’autore che per NOTARI è vero e proprio mentore.

Chiude l’ep Speciale, brano che fa parte del primo album “Oltre lo specchio”, ma che figura in questo lavoro nella versione live registrata durante il tour che NOTARI sta portando in giro per l’Italia con la band dei Madam.

 

Contenuto speciale dell’ep, il visionario videoclip-animazione di “Io non mi riconosco nel mio stato”, scritto e diretto dal regista Virgilio Villoresi. Nel video, girato tutto in stop motion,  protagonista è un’ombra che si muove su fondali semi-dinamici e che fa da contraltare alla voce narrante della canzone.

L’ep, considerabile la parte più nera dell’album “Babele” di prossima uscita, è stato realizzato alle Officine Meccaniche di Mauro Pagani, sotto la direzione artistica di Giulio Casale e con la collaborazione dei Madam per gli arrangiamenti.

Per info: www.marconotari.it - www.myspace.com/marconotari

Milano, 11 luglio 2008

Ufficio Stampa Marco Notari: Parole & Dintorni (rif. Ilaria Grigoletto); 0220404727; ilaria@paroleedintorni.it

Promozione Radio / Tv: L'Altoparlante di Fabio Gallo - tel. 3483650978

]]>
AL VIA ASTIMUSICA 13 Tue, 01 Jul 2008 09:20:00 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/59239.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/59239.html L'altoparlante diffusione di notizie e suoni L'altoparlante diffusione di notizie e suoni  
13 ^ EDIZIONE - DAL 5 AL 20 LUGLIO
 
con
 
New Trolls - Andrea Mingardi e Rossoblues Brothers Band - La Crus - Sonohra - Willy De Ville - Tricarico - Commander  Cody - Elio e Le Storie Tese - The Niro - Johnny Winter - John Lee Hooker Jr. - Hot Tuna - Buena Vista Social Club  e altri artisti...
 

Dal 5 al 20 luglio si terrà, nella suggestiva cornice della Piazza della Cattedrale di Asti, la tredicesima edizione del Festival ASTIMUSICA
(Direttore artistico Massimo Cotto, organizzato dal Comune di Asti con il patrocinio della Regione Piemonte)
 
 
Come sempre, sul palco di piazza della Cattedrale s’incroceranno gli stili e i passaggi di tempo, in un carosello mai così variegato di umori e generazioni: la psichedelia dei New Trolls, il rhythm and blues di Andrea Mingardi (con grande orchestra alla Ray Charles), la sperimentazione da cantattori dei La Crus, il teen pop dei Sonhora, l’inimitabile rock chicano di Willy De Ville, il cantautorato sospeso tra fiaba e realtà di Tricarico, il country rock di Commander Cody, la follia surreale di Elio e le Storie Tese, il rock “malato” e dannato alla Jeff Buckley di The Niro, il blues eterno di Johnny Winter e John Lee Hooker jr., il soul africano di Saba, il folk rivisitato degli Hot Tuna, il sound cubano dei Buena Vista Social Club, il tex-mex zingaro dei Diego’s Umbrella.
Icone sacre e profane, vere e proprie leggende, rivelazioni dell’anno, profeti del futuro. Band all’ultimo tour celebrativo prima di sciogliersi e altre che hanno appena messo in mare i remi.
Un luglio da leoni nella grande arena dell’estate astigiana.
 
Questo il calendario:
dove non specificato i concerti sono ad ingresso libero
 
Sabato 5 Luglio  La leggenda dei New Trolls 
                            (Vittorio De Scalzi e Nico Di Palo)
 
Domenica 6 luglio  Andrea Mingardi e Rossoblues Brothers Band
 
Lunedì 7 luglio       La Crus + Cockoo
 
Martedì 8 luglio      Sonhora   12 €
 
Mercoledì 9 luglio  Willy De Ville 10 €
 
Giovedì 10 luglio    Tricarico + Elisa Casile
 
Venerdì 11 luglio    Commander  Cody + Stefano Tessadri
 
Sabato 12 luglio     Elio e Le Storie Tese  18 €
 
Domenica 13 luglio     The Niro + L'Ipotesi di Aspen
 
Lunedì 14 luglio Bluestars Tonight :
                            Johnny Winter e John Lee Hooker Jr.  25 €
 
Martedì 15 luglio  Saba
 
Mercoledì 16 luglio Hot Tuna + Zibba & Almalibre  15 €
 
Giovedì  17 luglio  Buena Vista Social Club “Compay Segundo”  12 €
 
Domenica 20 luglio Diego’s Umbrella
 
 
 
BIO E FOTO:   www.myspace.com/astimusica
 

Per informazioni: 0141.399479/0141.399399 - 348 3650978 -- www.comune.asti.it

 L'Altoparlante (Fabio Gallo) - cell. 348 365097
]]>
ASTIMUSICA 13 Thu, 19 Jun 2008 09:20:00 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/58593.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/58593.html L'altoparlante diffusione di notizie e suoni L'altoparlante diffusione di notizie e suoni  
 
13 ^ EDIZIONE - DAL 5 AL 20 LUGLIO
 
con
 
New Trolls - Andrea Mingardi e Rossoblues Brothers Band - La Crus - Sonohra - Willy De Ville - Tricarico - Commander  Cody - Elio e Le Storie Tese - The Niro - Johnny Winter - John Lee Hooker Jr. - Hot Tuna - Buena Vista Social Club  e altri artisti...
 

Dal 5 al 20 luglio si terrà, nella suggestiva cornice della Piazza della Cattedrale di Asti, la tredicesima edizione del Festival ASTIMUSICA
(Direttore artistico Massimo Cotto, organizzato dal Comune di Asti con il patrocinio della Regione Piemonte)
 
 
Come sempre, sul palco di piazza della Cattedrale s’incroceranno gli stili e i passaggi di tempo, in un carosello mai così variegato di umori e generazioni: la psichedelia dei New Trolls, il rhythm and blues di Andrea Mingardi (con grande orchestra alla Ray Charles), la sperimentazione da cantattori dei La Crus, il teen pop dei Sonhora, l’inimitabile rock chicano di Willy De Ville, il cantautorato sospeso tra fiaba e realtà di Tricarico, il country rock di Commander Cody, la follia surreale di Elio e le Storie Tese, il rock “malato” e dannato alla Jeff Buckley di The Niro, il blues eterno di Johnny Winter e John Lee Hooker jr., il soul africano di Saba, il folk rivisitato degli Hot Tuna, il sound cubano dei Buena Vista Social Club, il tex-mex zingaro dei Diego’s Umbrella.
Icone sacre e profane, vere e proprie leggende, rivelazioni dell’anno, profeti del futuro. Band all’ultimo tour celebrativo prima di sciogliersi e altre che hanno appena messo in mare i remi.
Un luglio da leoni nella grande arena dell’estate astigiana.
 
Questo il calendario:
dove non specificato i concerti sono ad ingresso libero
 
Sabato 5 Luglio  La leggenda dei New Trolls 
                            (Vittorio De Scalzi e Nico Di Palo)
 
Domenica 6 luglio  Andrea Mingardi e Rossoblues Brothers Band
 
Lunedì 7 luglio       La Crus + Cockoo
 
Martedì 8 luglio      Sonhora   12 €
 
Mercoledì 9 luglio  Willy De Ville 10 €
 
Giovedì 10 luglio    Tricarico + Elisa Casile
 
Venerdì 11 luglio    Commander  Cody + Stefano Tessadri
 
Sabato 12 luglio     Elio e Le Storie Tese  18 €
 
Domenica 13 luglio     The Niro + L'Ipotesi di Aspen
 
Lunedì 14 luglio Bluestars Tonight :
                            Johnny Winter e John Lee Hooker Jr.  25 €
 
Martedì 15 luglio  Saba
 
Mercoledì 16 luglio Hot Tuna + Zibba & Almalibre  15 €
 
Giovedì  17 luglio  Buena Vista Social Club “Compay Segundo”  12 €
 
Domenica 20 luglio Diego’s Umbrella
 
 
 
BIO E FOTO:   www.myspace.com/astimusica
 

Per informazioni: 0141.399479/0141.399399 - 348 3650978 -- www.comune.asti.it

 L'Altoparlante (Fabio Gallo) - cell. 348 365097
]]>
UNA MACCHIA SU ITUNES Sun, 15 Jun 2008 10:11:00 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/58356.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/58356.html L'altoparlante diffusione di notizie e suoni L'altoparlante diffusione di notizie e suoni

SCHEGGIA IMPAZZITA NEI MAU MAU, PARTECIPAZIONI NEI DISCHI DI MINA, SOLISTA DI TRILOK GURTU, FOLLETTO DELLE VOCI ATROCI,

LA CANTAUTRICE GENOVESE ESCE COL SUO PRIMO ALBUM SOLISTA, IN DISTRIBUZIONE SU I-TUNES

www.myspace.com/esmeraldasciascia 

                                   

                                                   

 LA MACCHIA

C'era una volta una bambina sempre con la testa fra le nuvole.

Si macchiava sempre nei momenti peggiori. Quando ando' a salutare la sua maestra elementare che si era sposata, si macchio' di cioccolata e si nascose dietro al mazzo di fiori che reggeva e gia' si sentiva inadeguata.

Anche alla sua cresima di fronte al vescovo, nella Sontuosa Cattedrale, si presento' con una bella macchia di pomodoro nascosta dalle mani giunte e una faccia da funerale.

Un giorno mentre svolgeva il tema in classe una macchia scivolo' sul foglio. La macchia divento' un disegno.  I disegni illustravano il tema e la maestra capì che quella bambina un po' distratta e un po' troppo vivace era diversa dalle altre. La bambina capì che essere diversi e' un dono.

La macchia, momento liberatorio che puo' essere dilagante o circoscritto o sovrapposto... non l'ho fatto apposta!  La macchia, simbolo d'insuccesso o di massima espressione,  sintomo di imbarazzo o di ispirazione, sinonimo di grande ostentazione, senso di colpa o di estraniazione. La macchia stimola al dissenso.

 

 

 

Esmeralda Sciascia: Vocals, Percussions. Davide Giovannini: Drums. (Stevie Winwood, Biork, Paul Mc Cartney).Marco Fossati: Drums, Percussions, Vibraphone. (Voci Atroci, Mau Mau).Daniele Pinceti: Bass.  Jayadeva: Guitars, Guimbri, Krkab, Sanza, Flutes. (Don Cherry, Trilok Gurtu). Andrea Cardinale: Violin.

 

 

Dal 1986 Studia canto e percussioni del Folklore Afro-Cubano e col gruppo OLUBATA' , si esibisce in Italia fino ad approdare al FESTIVAL JAZZ PLAZA, HAVANA'91 (CUBA) suonando nei principali teatri della capitale. Nel '93 inizia la collaborazione col gruppo torinese MAU MAU. Tour in Italia ed Europa: TENCO 93, TRANS GLOBAL MUSICAL a RENNES (Radio FRANCE INTER), Festival di NYON, BAM di Barcellona Partecipazioni televisive e radiofoniche. Nel 01 Tour Italiano con lo spettacolo multimediale MISTIC TURISTIC. Nel '94 entra a far parte delle VOCI ATROCI : AREZZO WAVE, TOTAL VOCAL e FESTIVAL EUROFOLIES a PARIGI, VOICES! '96 a INNSBRUCK, RENCONTRES DE CHANTS POLYPHONIQUE A CALVI, FESTA DELLA MUSICA A PARIGI E BUDAPEST, SANREMO GIOVANI, LA NOTTE DELLE VOCI, PREMIO QUARTETTO CETRA '97. Con il teatro della TOSSE e la regia di Tonino Conte: I PERSIANI ALLA FIUMARA. Tour teatrale 00/01 con il TEATRO DELL'ARCHIVOLTO:"LA BUONA NOVELLA" di FABRIZIO DE ANDRE' con C. BISIO, L. SASTRI e la regia di G.GALLIONe. Nel '99 é in tour con TRILOK GURTU in Europa, toccando i migliori jazz club e festival, fra cui MONTREAUX. Collaborazioni con il TEATRO DELLA TOSSE ( L'ALBERO DEL CACAO ), con il TEATRO OP ALTROVE ("CARTELLA CINICA: DISTRUZIONI PER L'USO"),con il TEATRO CARGO ("13.300 BOMBE", "MERCENARI S.p.A.") NEL 2000 inizia a lavorare ad un progetto proprio partendo dalle poliritmie trance dei BATA (tamburi suonati nelle cerimonie e nei rituali della SANTERIA ), e delle percussioni Afro-Cubane, armonizzandole e svelando le loro melodie segrete, ricrea le atmosfere religiose e la vita quotidiana di un "BARRIO" del mondo. Gli intrecci ritmici si trasformano in note e immagini che racchiudono la sua esperienza umano-musicale. Fonda cosi il suo BARRIO ELECTRICO con cui si esibisce in moltissimi club e festival. Da questo progetto e nato un disco "LA MACCHIA  realizzato fra il 2006/07:  un viaggio che attraversa le inquietudini e i sentimenti, esortando al dissenso e ad un vivere piu' consapevole.

 

Discografia: MAU MAU: Bass Paradis, Viva Mamanera, Eldorado, Safari Beach, Carnevalera, Marasma General, Dea; MR. PUMA: Dal Virus Alla Rivelazione; GILSON SILVEIRA: Mala E Cuia; VOCI ATROCI: Cattiveria Naif, Saluti Da Saturno;

MINA: Leggera; TRILOK GURTU: African Fantasy; ESMERALDA SCIASCIA: La Macchia.

 

 

   www.esmeraldasciascia.it

 

 

www.laltoparlante.it     www.myspace.com/promoradiolaltoparlante      www.myspace.com/laltoparlante       radio@laltoparlante.it    Fabio Gallo 348.3650978

 

L’Altoparlante diffonde suoni e notizie della scena musicale italiana. Se il volume è troppo alto fare clic qui.

]]>
ASTIMUSICA 13 Tue, 10 Jun 2008 17:49:00 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/58114.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/58114.html L'altoparlante diffusione di notizie e suoni L'altoparlante diffusione di notizie e suoni  
 
13 ^ EDIZIONE - DAL 5 AL 20 LUGLIO
 
con
 
New Trolls - Andrea Mingardi e Rossoblues Brothers Band - La Crus - Sonhora - Willy De Ville - Tricarico - Commander  Cody - Elio e Le Storie Tese - The Niro - Johnny Winter - John Lee Hooker Jr. - Hot Tuna - Buena Vista Social Club  e altri artisti...
 

Dal 5 al 20 luglio si terrà, nella suggestiva cornice della Piazza della Cattedrale di Asti, la tredicesima edizione del Festival ASTIMUSICA
(Direttore artistico Massimo Cotto, organizzato dal Comune di Asti con il patrocinio della Regione Piemonte)
 
 
Come sempre, sul palco di piazza della Cattedrale s’incroceranno gli stili e i passaggi di tempo, in un carosello mai così variegato di umori e generazioni: la psichedelia dei New Trolls, il rhythm and blues di Andrea Mingardi (con grande orchestra alla Ray Charles), la sperimentazione da cantattori dei La Crus, il teen pop dei Sonhora, l’inimitabile rock chicano di Willy De Ville, il cantautorato sospeso tra fiaba e realtà di Tricarico, il country rock di Commander Cody, la follia surreale di Elio e le Storie Tese, il rock “malato” e dannato alla Jeff Buckley di The Niro, il blues eterno di Johnny Winter e John Lee Hooker jr., il soul africano di Saba, il folk rivisitato degli Hot Tuna, il sound cubano dei Buena Vista Social Club, il tex-mex zingaro dei Diego’s Umbrella.
Icone sacre e profane, vere e proprie leggende, rivelazioni dell’anno, profeti del futuro. Band all’ultimo tour celebrativo prima di sciogliersi e altre che hanno appena messo in mare i remi.
Un luglio da leoni nella grande arena dell’estate astigiana.
 
Questo il calendario:
dove non specificato i concerti sono ad ingresso libero
 
Sabato 5 Luglio  La leggenda dei New Trolls 
                            (Vittorio De Scalzi e Nico Di Palo)
 
Domenica 6 luglio  Andrea Mingardi e Rossoblues Brothers Band
 
Lunedì 7 luglio       La Crus + Cockoo
 
Martedì 8 luglio      Sonhora   12 €
 
Mercoledì 9 luglio  Willy De Ville 10 €
 
Giovedì 10 luglio    Tricarico + Elisa Casile
 
Venerdì 11 luglio    Commander  Cody + Stefano Tessadri
 
Sabato 12 luglio     Elio e Le Storie Tese  18 €
 
Domenica 13 luglio     The Niro + L'Ipotesi di Aspen
 
Lunedì 14 luglio Bluestars Tonight :
                            Johnny Winter e John Lee Hooker Jr.  25 €
 
Martedì 15 luglio  Saba
 
Mercoledì 16 luglio Hot Tuna + Zibba & Almalibre  15 €
 
Giovedì  17 luglio  Buena Vista Social Club “Compay Segundo”  12 €
 
Domenica 20 luglio Diego’s Umbrella
 
 
 
BIO E FOTO:   www.myspace.com/astimusica
 

Per informazioni: 0141.399479/0141.399399 - 348 3650978 -- www.comune.asti.it

 L'Altoparlante (Fabio Gallo) - cell. 348 365097
]]>
"BELLO" E' IL NUOVO SINGOLO DI CAPONE & BUNGTBANGT Wed, 21 May 2008 22:49:00 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/57048.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/57048.html L'altoparlante diffusione di notizie e suoni L'altoparlante diffusione di notizie e suoni  
DA VENERDì 23 IN TUTTE LE RADIO
BELLO
IL NUOVO SINGOLO DI CAPONE & BUNGTBANGT
 
Con il loro terzo album DURALEX si confermano come una delle più grosse novità della musica italiana, non solo per ingegno e creatività ma soprattutto per la forza della loro musica!
 
BELLO: Una canzone carica di energia e voglia di libertà. In una società che richiede un prezzo per ogni gesto ognuno ha un ghetto da cui venir fuori, e prima o poi arriva il momento di farlo!
Gli strumenti riciclati suonano alla grande, la Junk Music è in gran forma.
Si stenta a credere che ciò che suona non sono strumenti ma pezzi di parquet, elastici, bidoni di metallo, tubi di grondaia....lo scratch è una figurina delle merendine!
 
C'ERA UNA VOLTA: è la canzone originale sulla quale fu "montato" il remake di Pupo di  "Su di noi", una rilettura del brano di Enzo Ghinazzi che 20 anni dopo ci racconta cosa é successo alla coppia sulla quale non c'era nemmeno una nuvola
 
 
 

Dura Lex (Chiara sun music/Self) è un disco sanguigno, suonato in maniera trascinante, nato con l’intento di toccare tematiche profonde e di forte connotazione sociale, con lo scopo di fare leva sull’impatto emotivo che tali temi possono avere sul pubblico, per cercare di guardarsi dentro. In questo disco Capone cura anche la produzione artistica, il risultato sono dieci brani realizzati con strumenti impossibili in un mix stilistico attuale, rivolto al futuro, eppure fuori dalle mode. L'ascoltatore, in alcuni casi, avrà difficoltà a credere che a suonare sono solo strumenti realizzati con materiali riciclati, ma così è. Questo infatti è uno degli obbiettivi che Capone si era prefisso, far diventare i suoi strumenti talmente efficaci da rendere difficile la distinzione rispetto a una normale strumentazione musicale. Tutto per dimostrare che la musica è di tutti e si può fare con poco. Per superare il falso progresso dell’usa e getta, che ci sotterra di rifiuti per costringerci a comprare ancora e ancora. Bisogni indotti per consumatori compulsivi. E allora la Junk music serve a questo, a bloccare il meccanismo, interrompere il circolo vizioso. Da dieci anni Capone va in giro con sguardo attento: battere, percuotere e strofinare per suonare quello che gli altri non vogliono più, ma che dentro ha ancora musica. Non riciclare ma riutilizzare, il vero progresso. Aggiustare e scambiare, entrare in relazione, emozionarsi e giocare.

 

Dura Lex, terzo album della band dopo “Junk” e “Lisca di pesce”, afferma un'idea, un suono, una filosofia, la voglia di dare una visione trasversale della musica che ha lo scopo di unire suoni forti e semplicità, in un mix di stili che vanno dalla techno fino al pop, passando per il funky, il reggae, l’afro.  

 

Dopo dieci anni di ricerca, la strumentazione è stata perfezionata: la Mazzarra (chitarra fatta con pezzi di parquet), il Basso da Ponte (basso fatto con parquet, piastre di ferro riciclato, catarifrangenti stradali) e la Buatteria (batteria di bidoni della spazzatura, fusti metallici e ferraglie di ogni genere) sono ormai strumenti che si stenta a credere fatti con materiali di risulta. A questa solida base vanno aggiunti altri pezzi unici: la Scopa Elettrica (una comune scopa, la Pippo per intenderci, con un elastico da sarta come corda), l'oramai collaudatissimo Scatolophon (una scatola di polistirolo con un elastico da ufficio), la Scatulera (una contenitore per gelati in polistirolo con elastici), il Tubolofon (parti di tubi da grondaia intonati) e altre decine di oggetti/strumenti che colorano i brani in maniera assolutamente personale. Una novità nelle scelte di Capone è stato l'utilizzo di tastiere giocattolo, pianole di fabbricazione cinese prese in prestito da figli e nipoti.

 

Per quanto riguarda i testi, Capone fa riferimento all’umanità nella sua assolutezza, con una forte connotazione per la realtà sociale del sud del mondo, a partire da Napoli. Niente slogan, ma il racconto di un tempo che corre veloce, lasciando dietro chi non riesce a tenere il passo dei primi del mondo. Ma anche sogni, passioni, affetti, la gioia che esplode in una danza frenetica, la rabbia e la vitalità di chi racconta un microcosmo che pulsa. Forse il sottotitolo di “Dura Lex” potrebbe essere proprio “non si può vivere senza avere un sogno” (frase del brano “Parafulmine”) e il termine sogno in Capone ha l’accezione di ‘ideale’, unico vero motore delle azioni di un’umanità migliore.

 

“Dieci anni di ricerca - dichiara Capone - passati a lavorare sul mio sound per arrivare a uno stile originale, un approccio rock a differenti ritmi con la capacità di rimanere aperti alle nuove sonorità. Il tutto miscelato e rielaborato, con strumenti home made, per raccontare il presente così come lo vedo quando cammino per le strade del mondo”

 

Una menzione particolare va ai compagni di Capone: Alessandro Paradiso, Diego Leone, Salvatore Zannella e Vincenzo Falco. Le loro qualità hanno permesso la realizzazione di un disco fortemente sentito, dove traspare un lavoro di un gruppo affiatato e perfettamente armonico.

BIO: Esploratore senza confini, esuberante e continuamente proteso ad ampliare i propri orizzonti espressivi, un artista geniale (M. Costanzo). Queste sono alcune definizioni di Maurizio Capone, musicista-cantante-compositore.
Capone nasce artisticamente nei primi anni ‘80 iniziando creare strumenti con materiali riciclati (la Scialacqua, realizzata con una vecchia canna da pesca e il Chàchà, con coperchi di latta). Nel ‘93 pubblica il suo primo album da solista Capone (BMG/Old Bridge music), a cui seguono La foresta (Sciarap/Flying 1995), Sciarap 002 (Sciarap/CNI 1997) e Murmurii (Sciarap/CNI 1999) che gli valgono la definizione di “profeta del drum ‘n’ bass” (Rockstar).
Nel ’99 prende vita il progetto “Bungt & Bangt”, uno spettacolo “teatrale e performante” incentrato su strumenti nati da materiali riciclati o con oggetti d’uso comune. Il debutto avviene il 31 marzo 2000. Il set è composta di bidoni della spazzatura, lattine, vecchie pentole, secchi di metallo di varie grandezze, tubi di plastica e di metallo, utensili da lavoro, bombole del gas, bottiglie, lamine di metallo. L’effetto è dirompente e il passaggio dallo spettacolo all’orchestra stabile avviene naturalmente. BungtBangt è il nome adottato per il nuovo progetto. Capone&BungtBangt realizzano Junk! (ChiaraSunMusic/RAI Trade 2002) e lavorano per ampliare le possibilità armoniche degli strumenti creati, in vista di una forma canzone che non rinunci alle caratteristiche “performanti” e tribali del gruppo. Nel maggio 2003 avviene un ricambio quasi totale dell’orchestra e nasce una strepitosa versione di Caravan petrol di Carosone. I brani “Bungt & Bangt” e “Uaiò” vengono utilizzati come sigla del programmi radiofonici su Radio Rai1 e Radio Rai2.
Intanto Capone&BungtBangt macinano concerti e tournée, vincono premi (Premio Troisi, Premio Focus) e condividono il palco con artisti prestigiosi. Partecipano a moltissimi festival e trasmissioni televisive (Costanzo Show, Buona Domenica, Alle Falde del Kilimangiaro, Screensaver, Non facciamoci prendere dal panico, Quelli che il calcio, Libero). Suonano dal vivo in programmi radiofonici trasmessi da Radio Rai 1, 2 e 3, RTL, Radio Popolare...Nel 2005 sono in tour in Giappone, guest Irene Grandi.

Nel 2006 esce l’album “Lisca di pesce” (Camion Records/ChiaraSunMusic distr. Sony Italia) seguito a breve distanza dal singolo ‘Su di noi...c'era una volta” (diventato in un lampo tormentone rap in Svizzera, Canada e Usa) divertente versione del celebre brano di Pupo “Su di noi”. Rientrati dal tour promozionale che li ha portati fino in Giappone, conclusosi a Napoli ospiti dei Negroamaro al Palapartenope, il 2006 vede i Capone&BungtBangt “aggirarsi” sempre più spesso, oltre che sui palcoscenici, in vari studi radiotelevisivi: guest più volte di “VivaRadio2” programma cult condotto da Fiorello e Marco Baldini, di Radio DEEJAY “Chiamate triuno triuno” condotta dal Trio Medusa e di Radio Rai1, si trasformano poi da attori/musicisti nell'episodio italiano 'Ciro' di Stefano Veneruso nel film “All The Invisible Children” di cui Capone scrive le musiche (film presentato da Maria Grazia Cucinotta, alla Mostra del Cinema di Venezia 2006); aprono il concerto di fine campagna elettorale di Romano Prodi a piazza del Popolo a Roma; al Festival Pigro di Urbino rendono omaggio a un grande della musica italiana, Ivan Graziani, con una particolare versione di “Hora et labora” e “Pigro”; vengono invitati a fare i masti di festa (o meglio 'veterani') al Giffoni Music Concept dove ospitano Meg.

Ospiti anche di Gianni Morandi nel programma “Non facciamoci prendere dal panico”, in diretta su Rai1, poi del MEI e in collegamento con “Quelli che il calcio”, infine di Alessandro Siani a “Libero” in onda su RAI 2.

Nel 2007 salgono sul palco di Sanremo ospiti del cantautore romano Daniele Silvestri, in gara con il brano ‘La paranza, la cui ‘versione BungtBangt’ risulta la più scaricata del festival su Youtube.

Il 16 maggio 2008 il nuovo album “DURA LEX”.

 

Contemporaneamente Capone cura la divulgazione della sua ricerca attraverso seminari e laboratori, tra cui un laboratorio-orchestra permanente, istituito nel 2001 dal comune di Pomigliano d’Arco, con bambini della scuola elementare. Anche a Cuba crea un laboratorio nella Escuela de arte, simile a quello di Pomigliano D’Arco e fonda il gruppo musicale BungtBangt con musicisti cubani, con l’obiettivo di unire le due formazioni omonime in concerti da tenersi tra Italia e Cuba.

 

Con più di 400 concerti all’attivo, Capone&BungtBangt sono amati un po' da tutti. Dal pubblico innanzitutto che ha sempre risposto entusiasticamente ai loro concerti, dalla critica specializzata ma anche dai big della musica italiana e internazionale, che spesso hanno voluto "giocare" in scena con questi stravaganti musicisti. Scelti come supporter ‘live’ di Jamiroquai poi dei Planet Funk, di Vinicio Capossela, hanno collaborato con Edoardo Bennato nel brano “C’era una volta” in cui Capone ‘duetta’ con il cantautore partenopeo nella tracklist n. 16 de “La fantastica storia del pifferaio magico”.

 

L’Altoparlante: Sito web   My space  Scrivici

L’Altoparlante diffonde suoni e notizie della scena musicale italiana. Se il volume è troppo alto fare clic qui.

]]>