Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Associazione culturale Mostacciano Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Associazione culturale Mostacciano Sun, 20 Sep 2020 08:02:19 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://zend.comunicati.net/utenti/9590/1 TEATRO ABARICO_UOMINI TERRA TERRA di e con Giorgio Cardinali e Piero Larotonda_15 e 16 marzo ore 21_ Wed, 13 Mar 2013 11:54:40 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/269523.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/269523.html Associazione culturale Mostacciano Associazione culturale Mostacciano  

Uomini terra terra di Giorgio Cardinali 

 

con Giorgio Cardinali

e

Piero Larotonda

 

Regia Sara Greco Valerio


Teatro Abarico (via dei Sabelli, 116) 

15 e 16 marzo ore 21

Comunicato stampa

Roma, febbraio 2013 6 aprile 2009, un terremoto di magnitudo 6.3 distrugge L’Aquila e uccide 309 persone. Dopo quel giorno tutti conoscono la storia: le tendopoli, il progetto C.A.S.E., la mancata ricostruzione, ecc. ma pochi si sono chiesti cosa c'è stato prima di quel 6 aprile.

Uomini Terra Terra di e con Giorgio Cardinali e con le musiche composte ed eseguite dal vivo da Piero Larotonda per la regia di Sara Valerio Greco, sarà in scena al teatro Abarico (via dei sabelli, 116) i prossimi 15 e 16 marzo alle ore 21 per far conoscere, invece, la storia prima del terremoto. Perché questa storia se non te la raccontano, non la saprai mai. Si conoscono Bertolaso, Boschi, Barberi, De Bernardinis, figure di spicco della sismologia nazionale e della Protezione Civile, ma pochi conoscono Giampaolo Giuliani. Qualcuno lo definisce un ciarlatano perché afferma di poter prevedere i terremoti, ma molti sono salvi perché si sono fidati dei suoi allarmi. Altri sono vivi perché hanno saputo ascoltare.

La Terra ha urlato più di 200 volte per avvisare che sarebbe arrivata la botta che fa male, che uccide e che distrugge.

Sentire fino in fondo la propria voce non è semplice: oggi il frastuono dei media sta rimpiazzando il bisbiglio della coscienza. Anche dopo la recente sentenza del Tribunale de L’Aquila un unico grande coro, un rutto mediatico, è tuonato contro chi, fino in fondo, è sicuro del proprio libero pensiero.
E’ “vero” ciò che si vede in TV e si legge sui giornali, il resto non esiste. Non c’è Giampaolo Giuliani che da anni sottopone le sue ricerche alle istituzioni scientifiche, sempre sorde nei confronti delle sue analisi . Non ci sono le dichiarazioni scomode di alcuni testimoni, non ci sono le verità nascoste, non c’è la storia di semplici aquilani, cittadini della Terra. Tutto ciò non esiste, nessuno ne parla.
Non c’è neanche il terremoto! Una faglia in movimento, una spaccatura che divide e separa le vicende degli uomini da quel giorno di aprile.  Quel lunedì la Terra ha posto gli uomini di fronte alla frattura, di fronte alla necessità di scegliere se stare di qua o di là.

 

 

Note dell'autore

La scrittura del testo è stata preceduta da un'ampia raccolta di interviste a persone del luogo o dal furto di chiacchiere captate nei pochi bar aperti e per le piazze de L’Aquila.

A questo si associa la mia formazione accademica e la mia voglia di sapere ciò che ancora non si conosce e quindi le interviste a Giampaolo Giuliani, tecnico di ricerca in astrofisica e ideatore di un sistema in grado di prevedere i terremoti con qualche ora di anticipo.

Gli incontri con Giampaolo Giuliani sono serviti per capire la sua teoria e renderla comprensibile a tutti.

Libri, talk-show, giornali, pubblicazioni tecniche, ecc. completano le fonti documentali che hanno portato a scrivere lo spettacolo.

 

Giorgio Cardinali

 

 

Info e prenotazioni: 06-98932488 - info@abarico.it  329/6274775 - 347/3740782

Biglietti: Intero 12 €, Ridotto 10 € (minori, studenti con tessera universitaria e over-65)

 

]]>
Al teatro Vascello prima edizione del premio dedicato a Claudia Poggiani "Monologhi e non solo". Franca Valeri, Valeria Ciangottini e Loredana Martinez raccontano Claudia Mon, 07 Nov 2011 10:31:13 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/186386.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/186386.html Associazione culturale Mostacciano Associazione culturale Mostacciano
PRIMA EDIZIONE DEL PREMIO “CLAUDIA POGGIANI”
MONOLOGHI E NON SOLO

I QUADERNI DELL’USIGNOLO
LETTURA SCENICA DEL TESTO VINCITORE
DEL PREMIO GOLOSA-MENTE “MONOLOGHI E NON SOLO”
GIÀ PREMIO CALCANTE - TARGA CLAUDIA POGGIANI DELLA SIAD
DI ELENA FANUCCI
CON ALVIA REALE
E ROBERTO PALERMO (FISARMONICA)
REGIA BRUNO MACCALLINI

TESTIMONIANZA DI FRANCA VALERI

OMAGGIO A CLAUDIA POGGIANI CON
VALERIA CIANGOTTINI E LOREDANA MARTINEZ

7 NOVEMBRE 2011 ORE 21:00
TEATRO VASCELLO - ROMA

Stasera 7 novembre alle ore 21, presso il Teatro Vascello di Roma, l’Associazione Culturale Golosa-Mente, in collaborazione con la S.I.A.D. - Società Italiana Autori Drammatici, presenta la lettura scenica “I quaderni dell’usignolo” di Elena Fanucci con Alvia Reale e Roberto Palermo (fisarmonica) per la regia di Bruno Maccallini.

L’Associazione Golosa-Mente ha deciso, per questa prima edizione, di premiare il testo della Fanucci, già vincitore del premio istituito in ricordo di Claudia - la Targa Claudia Poggiani creata dalla SIAD nell’ambito del Premio Calcante.
Protagonisti delle due serate anche gli amici di Claudia: a ricordare e celebrare l’attrice, prima fra tutti Franca Valeri che interverrà con una testimonianza in ricordo dell’amica di vita e di palcoscenico. Sul palco anche le attrici Valeria Ciangottini e Loredana Martinez che renderanno omaggio a Claudia recitando passi tratti dai suoi monologhi. A presentare sarà la giornalista Rai Isabella Mezza.
Il premio. Un anno fa gli amici di Claudia Poggiani hanno deciso di istituire un premio di scrittura creativa brillante legata alla figura dell’attrice, scrittrice e sceneggiatrice di raffinato “sense of humor”, venuta a mancare prematuramente nel maggio del 2002. I suoi monologhi nascevano da esperienza di vita reali: il racconto si snodava in un’alternanza di toni vibranti e a volte sferzanti che passavano con estrema facilità dall’ironia al sarcasmo ad una velata drammaticità. Il risultato era sempre incredibilmente “brillante”.
“Noi amici d’infanzia e del mondo dello spettacolo - spiega Tiziana Merlino - vogliamo ricordare così questa persona speciale, ringraziando in particolare il figlio Jacopo che con affetto ci ha permesso di far nascere questo premio, per dare voce e possibilità a chiunque abbia le doti che caratterizzavano Claudia di vedere rappresentata la propria opera.
Il premio è stato assegnato ad Elena Fanucci per il testo “I quaderni dell’usignolo”: un diario immaginario nato dalla fascinazione subita dall’autrice, nell’entrare in contatto con la grande Edith Piaf, immaginando di ripercorrere una sua assai verisimile e drammatica biografia. La lettura scenica, diretta da Bruno Maccallini con la voce di Alvia Reale e le note della fisarmonica di Roberto Palermo sarà un’unica partitura in cui teatro e letteratura si fondono armoniosamente con la musica, ma soprattutto un’occasione per ricordare e celebrare Claudia.





]]>
ART OF LIVING_Milano si prepara al festival mondiale delle culture di Berlino con incontri e appuntamenti_13 aprile aperitivo evento di apertura del festival 15-18 aprile corso Arte del respiro Fri, 04 Nov 2011 10:13:41 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/157378.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/157378.html Associazione culturale Mostacciano Associazione culturale Mostacciano

 

Milano si prepara al festival mondiale delle culture di Berlino con incontri e appuntamenti a base di cibo, musica e yoga

 

Milano si prepara a partecipare al Festival Mondiale delle Culture di Berlino con una serie di appuntamenti in città in collaborazione con la sede ART OF LIVING di Milano e CAPOVERDE, locale milanese che da aprile diventa l’Ambasciata del Festival a Milano.

 

Il Festival Mondiale delle Culture è uno straordinario evento internazionale per la pace e la celebrazione delle culture, che si svolgerà il 2 ed il 3 luglio presso lo Stadio Olimpico di Berlino, in Germania. In occasione del 30° anniversario della nascita della Fondazione internazionale Art of Living, - Organizzazione Non Governativa accreditata presso l’ONU - il Festival  intende celebrare le culture di oltre 150 nazioni tramite rappresentazioni di danza, musica, degustazioni di cibo, letteratura, Yoga e scambi culturali tra tutti i paesi del mondo. L’evento culminerà in una “Grande Celebrazione” con uno straordinario programma di spettacoli, un concerto da Guinness dei Primati con 6.500 chitarristi da tutto il mondo e 30 pianoforti, un Padiglione dei Continenti dove saranno esposte le tradizioni culturali dell’Africa, dell’Asia-Pacifica, delle Americhe e dell’Europa e lo Yoga Park più grande d’Europa. Sono attese oltre 70.000 persone per prendere parte ai festeggiamenti ispirati al principio di ‘Celebrare le Diversità, Arricchire la Vita’. Per maggiori informazioni: www.worldculturefestival.org/it/

 


APERITIVO EVENTO. Il Festival sarà presentato a Milano il prossimo 13 aprile in occasione dell’Aperitivo a Tema “WORLD People” proposto da Capoverde (via leoncavallo 16), locale milanese che da sempre unisce cura della qualità della vita e freschezza delle proposte e che ora si “evolve” aprendosi ad un approccio più naturalista, dando spazio a creative proposte vegetariane ed eventi all’insegna del “viver bene” che animeranno un calendario di appuntamenti da aprile a luglio.

Dedicato al Festival di Berlino cui Capoverde apre le porte come Ambasciata a Milano diventando punto di riferimento per informazioni e prevendita dei biglietti, l’Aperitivo Evento di mercoledì 13 aprile vedrà ospite il musicista milanese Max Ormea con un evento musicale interattivo di World Music & Sound Massage per scoprire il potere della musica nel creare armonia al di là delle barriere culturali e l’esperienza del suono come massaggio. Ingresso solo su prenotazione. Confermare al numero: 02 2682 0430

 

Dal 5 maggio in poi, ogni giovedì Aperitivo Evento “Capoverde In Evoluzione” con drink naturalisti (alcool-free), selezione di vini bio, sfizi vegetariani e ospiti esperti di vari temi: Armonia della relazione di Coppia, Wastu Living (l’antica scienza di come portare armonia negli spazi in cui viviamo), Ayurveda (scienza di lunga vita),  Nutrirsi TASTY & NATURAL (con possibilità di spesa bio) e tanto altro.

 

WEEKEND BENESSERE&YOGA. Dal 15 al 18 aprile, inoltre, in collaborazione con la Sede ART OF LIVING Milano (via viminale 10, MM lambrate), sarà possibile seguire il Weekend L’Arte del Respiro dedicato ad apprendere il potere del nostro Respiro nell’eliminare stress, tensioni e stanchezza, aumentare creatività e chiarezza mentale, ricaricarci di energia per “vivere bene” e relazionarci in modo più armonioso nel quotidiano.

Un assaggio dei corsi che saranno proposti allo Yoga Park di Berlino, verrà offerto in questo weekend con una promozione speciale: “SE PORTI UN AMICO, PARTECIPI GRATUITAMENTE!”

 Informazioni e prenotazioni: ART OF LIVING Milano Linea Info 02 45499805 - 380 1011357

Email milano@artofliving.it - www.artofliving.it

 

___________________________________________

 

Contatti stampa: Festival Mondiale delle Culture  UFFICIO STAMPA Italia                                                                                              

GRAZIA IADAROLA  (Tel)  +39 320 6004611  /  graziaiadarola@gmail.com / press@artofliving.it  -  www.worldculturefestival.org/it/ 

 

 




]]>
A Trevignano Romano la Notte è golosa: Sfilata di camicie da notte dagli anni 40 ad oggi e gioielli e abiti da mangiare creati per l'occasione dalla cake designer Claudi a Deb Tue, 07 Jun 2011 10:25:22 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/170041.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/170041.html Associazione culturale Mostacciano Associazione culturale Mostacciano


Comunicato stampa

Cinque sensi in passerella: alla Locanda di Merlino la notte è …  Golosa

Sfilata di camicie da notte dagli anni 40 ad oggi e gioielli e abiti da mangiare creati per l’occasione dalla cake designer Claudia Deb

 

Roma, 4 luglio 2011 - Il prossimo 7 luglio appuntamento con la sensualità e il gusto per la sfilata organizzata dall’Associazione culturale Golosa-Mente presieduta da Tiziana Merlino in collaborazione con la proloco di Trevignano Romano. GolosaNotte - sessant’anni di storia degli “abiti” da notte, un viaggio attraverso la moda e le tendenze di più di mezzo secolo - si terrà presso la Locanda di Merlino, Via Sutri,8 a partire dalle ore 18.

Quello del 7 luglio sarà un evento a tutto tondo tra gli indumenti immancabili nei guardaroba femminili, ma anche musica, poesia e cibo. GolosaNotte: una serata capace di stimolare i cinque sensi grazie ai protagonisti impegnati in questo evento. Mattatrice e ideatrice della serata Tiziana Merlino che per la sfilata ha voluto abiti autentici, vissuti: un’occasione per riportare alla memoria i tesori del passato. Ad arricchire la serata le dolci “incursioni” della cake designer Claudia Deb: “cascate” di petali e fiori di zucchero, gioielli e accessori da mangiare renderanno la notte...golosa; mentre, a stimolare l’udito, saranno le poesie composte per l’occasione da Andrea Cacciavillani, recitate dal giovane attore di cinema e teatro Giuseppe Pestillo.

Abiti e cibo: un connubio perfetto per la stilista Arianna Mauro e Claudia Deb, che per il gran finale creeranno una camicia da notte da “sogno”: un abito da vedere...e da mangiare.

Per concludere la serata e non lasciare qualcuno a bocca asciutta, “Aperitivo a Km zero”, a base di prodotti locali, offerto dall’Associazione Bottega nel parco.

 

I protagonisti:

Associazione culturale Golosa-Mente: nasce dal proposito di offrire occasioni particolari in cui chi abbia espresso la propria fantasia e inventiva, nella moda, nell’arredamento, nella scrittura creativa brillante, nella cucina o altro possa farsi conoscere.  Tra i vari progetti, il premio dedicato all’attrice Claudia Poggiani in collaborazione con la S.I.A.D (società italiana autori drammatici).

Claudia Deb: cake designer, della scuola di alta cucina Mise en place. Tiene corsi di cake design in tutta Italia e ha una sua rubrica dedicata ai dolci, sul prestigioso blog di enogastronomia di Luciano Pignataro. Ha collaborato con “Il Mattino” ed è stata ospite del programma di cucina “Casa Alice”.

Andrea Cacciavillani: scrittore e poeta, collaboratore del periodico bimestrale “Cultura e dintorni”. Ha lavorato per Radio KissKiss e pubblicato diversi romanzi da cui sono stati tratti lungometraggi e spettacoli teatrali. Tra le sue pubblicazioni “Sogni a bassa risoluzione”, “Assolo per Clarinetto - l’amore in 25 tracce”, “Labirinto paradiso”, “Porte”, “Icaro - Cuori di cera”.

Arianna Mauro:  giovane new entry nel mondo della moda, ha già partecipato a diverse sfilate e concorsi.
Nel 2011 ha vinto la produzione di un suo modello partecipando ad un concorso lanciato da BEAR noto brand americano.  Ha studiato all’Accademia del Lusso e quest’anno è stata insignita del titolo di “stilista”.

Giuseppe Pestillo, classe 1983. Formato all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico”.
In teatro si ricordano: Le Conquiste di Norman, 53° Festival Dei Due Mondi; La Tempesta di W. Shakespeare, regia di Salveti; La Rosa Tatuata di T.Williams, regia di F. Tavassi. Nel cinema: Due vite per caso di A.Aronadio , Oggi sposi di L.Lucini. In televisione: Raccontami 2 regia di R. Donna; Ho sposato uno sbirro 2 di G.Capitani.

 

Ufficio stampa

Grazia Iadarola

graziaiadarola@gmail.com tel. 320 6004611






--
Grazia Iadarola
320/6004611
graziaiadarola@gmail.com
]]>
Milano si prepara al festival mondiale delle culture di Berlino con incontri e appuntamenti a base di cibo, musica e yoga Mon, 04 Apr 2011 13:52:24 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/varie/156348.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/varie/156348.html Associazione culturale Mostacciano Associazione culturale Mostacciano  

Milano si prepara a partecipare al Festival Mondiale delle Culture di Berlino con una serie di appuntamenti in città in collaborazione con la sede ART OF LIVING di Milano e CAPOVERDE, locale milanese che da aprile diventa l’Ambasciata del Festival a Milano.

 

Il Festival Mondiale delle Culture è uno straordinario evento internazionale per la pace e la celebrazione delle culture, che si svolgerà il 2 ed il 3 luglio presso lo Stadio Olimpico di Berlino, in Germania. In occasione del 30° anniversario della nascita della Fondazione internazionale Art of Living, - Organizzazione Non Governativa accreditata presso l’ONU - il Festival  intende celebrare le culture di oltre 150 nazioni tramite rappresentazioni di danza, musica, degustazioni di cibo, letteratura, Yoga e scambi culturali tra tutti i paesi del mondo. L’evento culminerà in una “Grande Celebrazione” con uno straordinario programma di spettacoli, un concerto da Guinness dei Primati con 6.500 chitarristi da tutto il mondo e 30 pianoforti, un Padiglione dei Continenti dove saranno esposte le tradizioni culturali dell’Africa, dell’Asia-Pacifica, delle Americhe e dell’Europa e lo Yoga Park più grande d’Europa. Sono attese oltre 70.000 persone per prendere parte ai festeggiamenti ispirati al principio di ‘Celebrare le Diversità, Arricchire la Vita’. Per maggiori informazioni: www.worldculturefestival.org/it/

 

APERITIVO EVENTO. Il Festival sarà presentato a Milano il prossimo 13 aprile in occasione dell’Aperitivo a Tema “WORLD People” proposto da Capoverde (via leoncavallo 16 ), locale milanese che da sempre unisce cura della qualità della vita e freschezza delle proposte e che ora si “evolve” aprendosi ad un approccio più naturalista, dando spazio a creative proposte vegetariane ed eventi all’insegna del “viver bene” che animeranno un calendario di appuntamenti da aprile a luglio.

Dedicato al Festival di Berlino cui Capoverde apre le porte come Ambasciata a Milano diventando punto di riferimento per informazioni e prevendita dei biglietti, l’Aperitivo Evento di mercoledì 13 aprile vedrà ospite il musicista milanese Max Ormea con un evento musicale interattivo di World Music & Sound Massage per scoprire il potere della musica nel creare armonia al di là delle barriere culturali e l’esperienza del suono come massaggio. Ingresso solo su prenotazione. Confermare al numero: 02 2682 0430

 

Dal 5 maggio in poi, ogni giovedì Aperitivo Evento “Capoverde In Evoluzione” con drink naturalisti (alcool-free), selezione di vini bio, sfizi vegetariani e ospiti esperti di vari temi: Armonia della relazione di Coppia, Wastu Living (l’antica scienza di come portare armonia negli spazi in cui viviamo), Ayurveda (scienza di lunga vita),  Nutrirsi TASTY & NATURAL (con possibilità di spesa bio) e tanto altro.

 

WEEKEND BENESSERE&YOGA. Dal 15 al 18 aprile, inoltre, in collaborazione con la Sede ART OF LIVING Milano (via viminale 10, MM lambrate), sarà possibile seguire il Weekend L’Arte del Respiro dedicato ad apprendere il potere del nostro Respiro nell’eliminare stress, tensioni e stanchezza, aumentare creatività e chiarezza mentale, ricaricarci di energia per “vivere bene” e relazionarci in modo più armonioso nel quotidiano.

Un assaggio dei corsi che saranno proposti allo Yoga Park di Berlino, verrà offerto in questo weekend con una promozione speciale: “ SE PORTI UN AMICO, PARTECIPI GRATUITAMENTE”.

Informazioni e prenotazioni: ART OF LIVING Milano Linea Info 02 45499805 - 380 1011357

Email milano@artofliving.it - www.artofliving.it

 

 

___________________________________________

 

Contatti stampa: Festival Mondiale delle Culture  UFFICIO STAMPA Italia                                                                                              

GRAZIA IADAROLA  (Tel)  +39 320 6004611  /  graziaiadarola@gmail.com / press@artofliving.it  -  www.worldculturefestival.org/it/ 

 

 

                                                               

]]>
Presentazione del libro "Passeggeri clandestini" di Andrea Sebastiani in ricordo dell'attrice Claudia Pogg iani Sat, 02 Apr 2011 20:06:23 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/148986.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/148986.html Associazione culturale Mostacciano Associazione culturale Mostacciano



Comunicato stampa

 

Un pomeriggio con Andrea Sebastiani per presentare il suo libro “Passeggeri clandestini” e ricordare l’attrice Claudia Poggiani

 

 

Roma, 3 febbraio 2011 - Sarà un pomeriggio in ricordo di Claudia Poggiani quello di sabato 5 febbraio alle ore 17,00 in via Cassia 395, Roma. L’Associazione culturale Golosa-mente presenta la raccolta di poesie di Andrea Sebastiani “Passeggeri clandestini” edita da Zines Editore. Si tratta di un omaggio all’attrice e commediografa scomparsa nel 2002 alla quale Sebastiani dedica il capitolo “L’ombrello di Mary Poppins”.

A ricordare l’attrice, le colleghe di palcoscenico Gisella Sofio, Giuliana Lojodice e Loredana Martinez daranno voce a quelle poesie contenute nella sezione a lei dedicata. Parole che scavano, parole che si rincorrono, parole che giocano tra loro, parole nuove che non esistevano e a cui dare casa, albergo e rifugio, parole che aprono la soglia a un'inusitata sapienza, a paradossi, salti, ribaltamenti, calembour, frammenti di aforismi, virtuosismi, peripezie notturne: una capriola tra la poesia e il personaggio che l’ha generata.

Sarà un pomeriggio tra amici, nella villa di una delle amiche di Claudia, che ha aperto la sua casa a chiunque voglia ricordare o conoscere Andrea Sebastiani e la sua musa ispiratrice, Claudia Poggiani.

Alla presentazione sarà presente anche Franca Valeri che con Claudia Poggiani ha condiviso gusto, raffinatezza, eleganza teatrale ma soprattutto stima ed amicizia.

 

 

 

 

Ufficio stampa

Grazia Iadarola

graziaiadarola@gmail.com

tel. 320 6004611




]]>
BOLOGNA_dal 30 giugno al 2 luglio_Daniela Poggi per Case d'estate racconta la storia di una staffetta partigia na. Anche i luoghi per ricordare e per raccontare Fri, 07 Jan 2011 12:19:05 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/169448.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/169448.html Associazione culturale Mostacciano Associazione culturale Mostacciano

Comunicato stampa

 

Daniela Poggi per case d’estate racconta la storia di una staffetta partigiana.

Anche i luoghi per ricordare e per raccontare

Dal 30 giugno al 2 luglio, alle ore 21, presso le case del popolo Casetta Rossa (Via M. Bastia, 3/2), Corazza (Via Isabella Andreini, 6) e Nannetti (Via del Giglio, 5) va in scena “Eda, una donna del 900”, di Maurizio Garuti con Daniela Poggi per la regia di Silvio Peroni

 

Nelle case del popolo di Casetta Rossa, Corazza e Nannetti, dal 30 giugno al 2 luglio alle ore 21,00 andrà in scena “Eda, una donna del ’900” un monologo di Maurizio Garuti, interpretato da Daniela Poggi per la regia di Silvio Peroni. Sul palco anche Désirée Infascelli che con le note della sua fisarmonica accompagnerà l’attrice eseguendo dal vivo brani originali composti dalla stessa musicista.

Eda, una donna del ‘900: una storia vera, d’amore, di guerra, di ricordi. Ricordi che si intrecciano, che riaffiorano, raccontati oggi - con la guerra a un braccio di mare da casa nostra e più di trenta conflitti nel mondo - per non dimenticare. Per non dimenticare ci sono anche i luoghi che spesso “conservano” tantissime storie da riportare alle memoria. E i testi, frutto di ricerca e ascolto, capaci di raccontare anche di quei luoghi. Spesso, poi, c’è un narratore capace di trasmettere con più forza le emozioni del luogo e del testo. Quando il luogo è la casa del popolo e il testo è la storia di una staffetta partigiana e c’è un’attrice come Daniela Poggi a raccontarla, va da sé che ci sono tutti i tasselli per riportare alla memoria un importante pezzo del nostro passato.

Eda Bussolari, la staffetta partigiana del testo di Garuti è una donna spettatrice, vittima e protagonista della guerra che si è combattuta nei nostri confini, ma vicina per azioni e sentimenti alle donne libiche, indiane, somale, afghane: quelle per cui non è ancora arrivato il momento di raccontare. Daniela Poggi, racconta la storia di Eda e fa rivivere la storia di Antonio Marzocchi, comandante partigiano di San Giovanni in Persiceto, caduto nel 1944, del fratello gemello Armando, anch’egli partigiano, poi sindaco di Persiceto dopo la Liberazione e di Eda Bussolari, compagna di Armando e fonte di tutto il racconto. Una bambina di nome Eda e i due gemelli sono, infatti, i protagonisti della storia: un’esistenza intrecciata e condivisa fin quasi nei sogni e nel sentimento della gioia e del dolore. La guerra, la Resistenza, che trova i fratelli a capo di una formazione di “ribelli”, avendo scelto di battersi contro l’occupazione nazifascista con Eda accanto a loro. La storia di Antonio, vittima di una pattuglia tedesca, e il tormento di Armando per la perdita del fratello. La forza di Eda, testimone e custode della tragedia, poi compagna e sostegno del suo uomo per tutta la vita: Eda che cresce attraverso le dure prove impostale dai tempi, fino a farsi donna nuova negli anni roventi del dopoguerra e della ricostruzione. Eda ormai vecchia e sola, che prende la penna e un quaderno, e comincia a svolgere il gomitolo della sua storia: una storia vera, da raccontare.

 

Scheda spettacolo

Eda. Una donna del ’900

di Maurizio Garuti

con Daniela Poggi

e Désirée Infascelli (fisarmonica)

regia Silvio Peroni

produzione: Pierfrancesco Pisani e Fondazione Duemila

L’interprete

Daniela Poggi: poliedrica attrice savonese ha lavorato con i più importanti registi italiani del cinema, del teatro e della televisione.

La musicista

Désirée Infascelli: musicista e compositrice; attualmente suona fisarmonica e mandolino con Bandajorona, Ale Brider, Whiskey d'Alice. Collabora con Piccola Banda Ikona, Momo, Carducci.

L’autore

Maurizio Garuti: narratore e autore di teatro, scrive testi fra gli altri per Vito e Ivano Marescotti. Di recente pubblicazione il nuovo libro “Italiani! La Storia che ride”, Aliberti editore.

Il regista

Silvio Peroni: tra le sue ultime regie “Thom Pain” di Will Eno con Elio Germano,  “Se Garibaldi scende da cavallo” e “Toni Ligabue” con Vito, e “Io madre di mia madre” con Daniela Poggi.

Per informazioni la Stampa può rivolgersi a:

Grazia Iadarola, Responsabile Ufficio Stampa Compagnia: cell. 320.6004611, graziaiadarola@gmail.com

 




--
Grazia Iadarola
320/6004611
graziaiadarola@gmail.com



--
Grazia Iadarola
320/6004611
graziaiadarola@gmail.com
]]>
TEATRO VASCELLO 4 APRILE_IO MADRE DI MIA MIA CON DANIELA POGGI_SERATA DI RACCOLTA FONDI PER I BAMBINI DEL GUATEMALA Tue, 04 Jan 2011 10:49:09 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/156029.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/156029.html Associazione culturale Mostacciano Associazione culturale Mostacciano

Comunicato stampa

Spettacolo e solidarietà: Daniela Poggi e Progetto Continenti Onlus al Teatro Vascello per i bambini del Guatemala

 

Roma, 1 aprile 2011 - Sarà una serata di solidarietà e spettacolo quella che si terrà il prossimo 4 aprile alle ore 21 al Teatro Vascello di Roma - Via G. Carini, 4. Raccogliere fondi per costruire un nuovo centro per i bambini di strada del Guatemala è il progetto a cui ha aderito Daniela Poggi, che sosterrà Progetto Continenti, la Onlus che da 20 anni si occupa di solidarietà e cooperazione allo sviluppo, portando in scena il recital Io madre di mia madre, diretto dalla stessa attrice e Silvio Peroni.

Sul palco, insieme alla Poggi anche due eclettici artisti: Giovanna Famulari e Massimo De Lorenzi che con piano, violoncello, voce e  chitarra eseguiranno brani di Bach, Puccini, Vivaldi, Satie, Debussy, Caccini. L’attrice si sofferma sul mondo degli anziani. Ci dice che spesso sono abbandonati, chiusi in ricoveri, “sopportati”; che molti figli dimenticano che quelle persone sono le stesse che li hanno generati. Ma ci racconta anche di anziani che vengono amati tanto da divenire essi stessi figli dei propri figli ed è questa tipologia d’amore che guida il suo spettacolo, partendo da due grandi autori - Ben Yelloun e de Beauvoir - nei quali ritrova la sua storia, la sua vita di madre di sua madre.

Lo spettacolo è soprattutto un inno alla vita, all’amore. L’amore e la dedizione di una figlia per la madre che chiude per poi riaprire il ciclo di vita in un continuo alternarsi di ruoli che ci vede madri, poi figlie poi…madri delle nostre madri.

La stessa dedizione e lo stesso amore che Daniela Poggi, da sempre impegnata a sostenere progetti in favore dei più piccoli, come madrina del Progetto Continenti dedica, con questo evento, ai bambini del Guatemala.

Progetto Continenti è una Onlus che si occupa di solidarietà e cooperazione allo sviluppo. Da 20 anni realizza progetti nel Centro America, Corno d’Africa e sud est Asiatico. In Guatemala è appena partito un ambizioso progetto: la creazione di un Centro di accoglienza per bambini di strada, nella regione a nord del paese chiamata Petèn.

Ai minori, orfani o giudicati in stato di abbandono, che vivono nelle zone svantaggiate del Petèn, sarà offerto un servizio educativo e sociale.

Ai circa 50 bambini residenti al centro, sarà assicurato un ambiente familiare dove crescere sani e riprendersi dai traumi dell’abbandono e degli eventuali maltrattamenti subiti. Sarà loro garantita la frequenza scolastica e in seguito, attività di formazione e orientamento al lavoro.

I proventi della serata saranno interamente destinati alla costruzione del centro.

Alla realizzazione di questa serata di beneficenza hanno contribuito gli sponsor Mazzoni&Bizzaglia s.r.l. e Total Body System.

 

 

 

Ufficio Stampa

 

Grazia Iadarola

graziaiadarola@gmail.com

tel. 320 6004611







]]>
Sri Sri Ravi Shankar a Milano in nome della pace Fri, 12 Nov 2010 13:22:46 +0100 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/139969.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/139969.html Associazione culturale Mostacciano Associazione culturale Mostacciano PEACE by PEACE. La pace a partire da Te

H.H. Sri Sri Ravi Shankar a Milano in nome della pace

Il 21 novembre a milano, incontro pubblico con Sri Sri Ravi Shankar, leader umanitario e spirituale, che promuove un mondo libero dallo stress e dalla violenza partendo dalla pace nella vita di ogni singolo individuo. a partire dalle 16.30,  Hangar Bicocca (via chiese 2)

 

La nostra missione è servire la società rendendo gli individui forti, sereni e pacifici.” Sri Sri Ravi Shankar

Milano,  ottobre 2010 - Sri Sri Ravi Shankar, leader umanitario e spirituale fondatore dell’International Association for Human Values e della Fondazione Internazionale THE ART OF LIVING, il prossimo 21 novembre sarà a Milano per una giornata dedicata alla Pace. L'evento dedicato a  “PEACE by PEACE. La Pace a partire da Te” è promosso da IAHV Italia onlus in collaborazione con l’organizzazione consorella Fondazione ART OF LIVING Italia e alla Fondazione HANGAR BICOCCA che ospiterà l'evento nel prestigioso spazio cittadino, luogo d’eccellenza dell’arte contemporanea.

PEACE by PEACE - basato sul gioco di parole inglese “la Pace pezzo per pezzo” o meglio “la Pace attraverso la Pace” - prenderà avvio alle 16.30 con l’anteprima del film documentario Sulle orme del Maestro. SRI SRI RAVI SHANKAR di Alberto Simone, regista italiano che ha seguito il Maestro per alcuni mesi in India e in Europa, tessendo il racconto di una vita perennemente in viaggio e dedicata alla composizione e la risoluzione dei conflitti.

 

A seguire l’incontro con Sri Sri Ravi Shankar dedicato a Meditazione e Antica saggezza per la pace interiore e la pace globale,  partendo dal principio che solo dalla conquista di una vera pace interiore dell’individuo sarà possibile raggiungere una risoluzione durevole dei conflitti e delle guerre e una durevole e ampia pace a livello sociale.

 

In occasione della presenza in Italia di Sri Sri inoltre, De Agostini pubblica Il canto di un uomo felice, il commento di Sri Sri Ravi Shankar all’Ashtavakra Gita, uno dei testi più antichi di conoscenza vedica, dedicato alla saggezza pratica su come possiamo vivere e agire nel mondo mantenendo visione consapevole, forza e serenità.

 

 La visione di Sri Sri è la creazione di un mondo libero dallo stress e dalla violenza, attraverso il rafforzamento dell’individuo,

 la comprensione, la compassione, il dialogo e il servizio. Con questa ispirazione, Sri Sri ha dedicato la sua vita ad accompagnare singoli individui, intere comunità, leader a diventare dei costruttori di pace e a vivere una vita più piena, dinamica ed appagante. Il suo auspicio è tradotto nel progetto “One World Family” che parte da questa considerazione:  Tutti i problemi nel mondo oggi nascono da identificazioni auto-limitanti. Ovunque le persone identificano se stesse secondo la nazionalità, la provenienza etnica, la propria appartenenza religiosa. E sono pronte ad uccidere o suicidarsi per difendere queste identificazioni.” dice Sri Sri Ravi Shankar. “Abbiamo bisogno di comprendere che la nostra identità più elevata non è quella del nostro nome, della nostra professione, della nostra nazionalità, del nostro genere sessuale, della nostra religione. Prima di tutto noi siamo parte della Creazione Divina e secondariamente siamo tutti esseri umani e componenti della famiglia umana.”

 

Nel 1997 Sri Sri Ravi Shankar ha fondato l’International Association of Human Values (IAHV), organizzazione finalizzata alla riaffermazione dei valori umani e alla realizzazione di progetti sociali. IAHV - presente in Italia dal 2005 come IAHV Italia onlus -  è intervenuta in teatri di guerra come Iraq, Kossovo, Sri Lanka, Bihar, Palestina, Cecenia, Kashmir portando sollievo dai traumi e dallo stress alle popolazioni civili. Programmi di sostegno sono stati realizzati a New York dopo l’11 settembre 2001 e alle popolazioni colpite dallo Tsunami nel 2004. In Italia IAHV Italia onlus è attiva con progetti sociali in collaborazione con la consorella Fondazione ART OF LIVING Italia per interventi in ospedale, presso le scuola e per la riabilitazione nelle carceri.

Il ricavato delle donazioni per la partecipazione all'evento “Peace by Peace” andrà a sostenere i Progetti IAHV Italia onlus nazionali:

-       Terapia SKY per Depressione, Ansia e Attacchi di Panico (in collaborazione con A.O. Fatebenefratelli Milano) e per pazienti Oncologici e loro familiari.

-       Prison SMART, Programma di riabilitazione per detenuti, Carcere di Bollate.

 

E’ RICHIESTA LA PRENOTAZIONE.

Per informazioni:   L i n e a  I n f o  02.87.383.415 - 393.978.77.70    E m a i l  info@iahv-italia.org

UFFICIO STAMPA EVENTO responsabile Grazia Iadarola

tel +39 320 6004611  e-mail: graziaiadarola@gmail.com

]]>
Comunicato stampa ART OF LIVING Milano / Workshop gratuito ART OF BREATHING. Mind Breath Technology, Giovedì 21 ottobre, ore 20.00 Wed, 20 Oct 2010 15:10:59 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/137279.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/137279.html Associazione culturale Mostacciano Associazione culturale Mostacciano


 

 

partecipa all’evento nazionale organizzato da    www.associazionericrea.org

 

 

Ri-CREAZIONE: eventi gratuiti per chi cerca lavoro

Il Coaching con istituzioni e aziende per lo sviluppo economico e dell’occupazione

 

Evento nazionale:  dal 20 al 22 Ottobre

 

Mercoledì 20 ottobre parte Ri-CREAZIONE, un evento rivolto a chi cerca lavoro, organizzato dall’Associazione RICREA (Risorse Innovative Coaching Ricerca Evoluzione Azione) con l’obiettivo di cavalcare “la coda della crisi” e contribuire concretamente allo sviluppo delle persone e delle organizzazioni.

Il programma dell’evento (in allegato) vede coinvolte una fitta rete di istituzioni e aziende su scala nazionale, con il supporto di Business e Career Coach qualificati.   Workshop, incontri, seminari e sessioni gratuite di business & career coaching, saranno offerte da aziende, università, enti pubblici, istituzioni pubbliche e private.

Le aziende e le istituzioni apriranno infatti  le porte per creare occasioni di incontro, confronto e per diffondere la cultura imprenditoriale,  mentre I Coach di Ricrea  entreranno nelle aziende per facilitare la focalizzazione delle aree di sviluppo economico e offriranno sessioni di sviluppo personale.

Tutti gli eventi sono gratuiti, è sufficiente prenotarsi.

 

L’evento vede tra gli altri l’adesione di ART OF LIVING Italia, sede di Milano (via viminale 10 - MM Lambrate) con il seguente programma:

GIOVEDI’  21 ottobre ore 20.00-22.00

THE ART OF BREATHING. Mind-Breath Technology

Workshop esperienziale gratuito per apprendere il potere del nostro respiro nella gestione dello stress e delle emozioni, nel creare consapevolezza e raffinare percezione, osservazione ed espressione.

A seguire

DA VENERDI’ 22 a DOMENICA 24 ottobre

WORKSHOP di APPROFONDIMENTO: “THE ART OF BREATHING”

Trainer: Dott. Roberto Sanlorenzo

Informazioni e prenotazioni: Dott.sa Debora Russi 338-4952557 Email milano@artofliving.it

 

 

L’evento vede il coinvolgimento di Coach aderenti agli standard professionali ed etici dell’Advanced Coach Academy di Life Coach Italy, partner dell’evento insieme a Amcservices, Brain at Work, Citec, Palazzo Datti e Web To Emotions.

Tra le aziende e le istituzioni coinvolte: AIESEC, Aiesp, AMC Services, Fondazione ART OF LIVING, AXA Monte dei Paschi, Brain at work, Centro per l’impiego del Molise,  CoachingTime, DevOnD,  Life Coach Italy, RENA, Scuola Europea di Coaching, Università di Cagliari.

 

 

 

                                                                                                              

 

Fondazione ART OF LIVING Italia                                                    International Association for Human Values - Italia

                                                                                        www.artofliving.it                                                                                              www.iahv-italia.org

 

 

 

CREARE UN MONDO LIBERO DALLO STRESS E DALLA VIOLENZA.

Da soli proviamo... INSIEME POSSIAMO!

 

 







]]>
CAPALBIO: LUCA DAMIANI INTERVISTA FULCO PRATESI_10 LUGLIO PIAZZA MAGENTA, ORE 19 Tue, 07 Sep 2010 10:22:31 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/127262.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/127262.html Associazione culturale Mostacciano Associazione culturale Mostacciano
Buongiorno,
in allegato il comunicato stampa della seconda Lectio magistralis organizzata da Annapia Greco in collaborazione con il Comune di Capalbio. Domani 10 luglio in Piazza Magenta Luca Dambiani intervista Fulco Pratesi. Si parlerà di Ambiente tra storie del passato e speranze per il futuro.
In calce i miei riferimenti per qualsiasi informazione o chiarimento
nel ringraziare per l'attenzione invio i miei saluti e auguri di buon lavoro
Grazia Iadarola

Grazia Iadarola 320 6004611






Comunicato stampa

 

Tre modi per dire ambiente: Fulco Pratesi, Luca Damiani e piazza Magenta tra storie del passato e speranze per il futuro

 

Capalbio, 8 luglio 2010 - Sabato 10 luglio alle ore 19:00 in piazza Magenta, Luca Damiani intervista Fulco Pratesi.  

Tre i protagonisti della serata: Fulco Pratesi, fondatore e presidente del WWF in Italia, ha fatto dell’”ambiente” la sua vita e il suo lavoro, tanto da essere definito “Papa dell’ambientalismo nostrano”. Scrive e disegna di natura e di animali, di viaggi e di ambienti. Collabora con il Corriere della Sera e l’Espresso, dirige la rivista per ragazzi “L’Orsa”. È direttore di Panda, rivista nata nel 1967. Ha scritto numerosi libri molti dei quali illustrati dallo stesso autore.

Leit motiv della serata sarà l’ambiente tra storie del passato e speranze per il futuro. Sul palco anche Luca Damiani che, abbandonando per una sera la postazione di radio tre sarà “in onda” da Piazza Magenta per intervistare il noto ambientalista. Scrittore e giornalista, speaker in radio e consulente musicale Luca Damiani, da esperto di musica scandirà il ritmo della seconda serata organizzata da Annapia Greco in collaborazione con il Comune di Capalbio.

 

E se il tema della serata è l’ambiente, piazza magenta, “teatro” della maggior parte degli incontri, non poteva non essere annoverata tra i protagonisti. Prima in Toscana e quarta in Italia nel rating di qualità di Lega Ambiente, secondo il governatore della città maremmana (e non solo) Luigi Bellumori, Capalbio è uno dei luoghi più belli del Paese Italia di quelli che vivono di turismo e di utilizzo intelligente - non sfruttamento - delle risorse del territorio e della storia. Capalbio non vive solo di acque limpide e di aria pulita - ha detto il sindaco - ma anche di cura del paesaggio, di conservazione e di fruizione consapevole dei monumenti e di tutte le eredità del passato, di attenzione ai bisogni dei cittadini e dei visitatori, di buone pratiche amministrative, di buona programmazione culturale, di un buon sistema di accoglienza e di intrattenimento”.

 

Un’estate ricca di personaggi, di temi importanti e di occasioni di incontro per un programma… lungo un’estate. Ce n’è per tutti i gusti e forse mai come in questa occasione può valere lo slogan: “cancella tutto e vieni a Capalbio”.




Ufficio Stampa

Grazia Iadarola

320 6004611

info@capalbiopoesia.it

graziaiadarola@gmail.com




]]>
PESCASSEROLI_IO MADRE DI MIA MADRE: DANIELA POGGI RACCONTA L'AMORE TRA MADRE E FIGLIA IN UN RECITAL TRATTO DA TAHAR BEN YELLOUN E DA SIMONE DE BEAUVOIR Sat, 21 Aug 2010 13:49:27 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/130861.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/130861.html Associazione culturale Mostacciano Associazione culturale Mostacciano

Comunicato stampa

 

 

Io Madre di mia madre: Daniela Poggi racconta l’amore tra madre e figlia in un recital tratto da Tahar Ben Yelloun e da Simone de Beauvoir

 

 

Lunedì 23 agosto 2010 - ore 21:00

FESTIVAL DI PESCASSEROLI (AQ)

 

Daniela Poggi in

Io madre di mia madre

 

con  i musicisti Giovanna Famulari e Massimo De Lorenzi

e la collaborazione di Silvio Peroni

 

 

 

Roma, 21 agosto 2010 - Lunedì 23 agosto alle ore 21:00 a Pescasseroli (Aq), Daniela Poggi sarà in scena con lo spettacolo Io madre di mia madre: una intensa testimonianza d’amore tra parole e musica.

Sul palco, insieme all’attrice due eclettici artisti: Giovanna Famulari e Massimo De Lorenzi che con piano, violoncello, voce e  chitarra eseguiranno brani di Bach, Puccini, Vivaldi, Satie, Debussy, Caccini. Il recital è diretto dalla stessa attrice in collaborazione con Silvio Peroni.

 

L’attrice si sofferma sul mondo degli anziani, sulle loro esigenze, sul distacco dalla vita, sull’attesa, sulla degenerazione delle cellule che può condurre al Parkinson, all’Alzheimer, al cancro.  Ci dice che spesso gli anziani sono abbandonati al loro destino, chiusi in ricoveri, “sopportati”; che molti figli dimenticano che quelle stesse persone sono le stesse che li hanno  generati. Ma racconta anche di anziani che vengono amati tanto da divenire essi stessi figli dei propri figli ed è questa tipologia d’amore che guida il suo spettacolo, partendo da due grandi autori - Ben Yelloun e de Beauvoir - nei quali ritrova la sua storia, la sua vita di madre di sua madre.

 

Lo spettacolo è soprattutto un inno alla vita, all’amore. L’amore e la dedizione di una figlia per la madre che chiude per poi riaprire il ciclo di vita in un continuo alternarsi di ruoli che ci vede madri, poi figlie poi…madri delle nostre madri.

 

 


Ufficio stampa
Grazia Iadarola
320/6004611
graziaiadarola@gmail.com




]]>
Invito a collegarsi su LinkedIn Thu, 12 Aug 2010 12:36:22 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/130413.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/130413.html Associazione culturale Mostacciano Associazione culturale Mostacciano

LinkedIn

Grazia Iadarola ha chiesto di aggiungerti ai suoi collegamenti su LinkedIn:

Comunicati Stampa,

Vorrei aggiungerti alla mia rete professionale su LinkedIn.

-Grazia

 
Accetta Visualizza l'invito di Grazia Iadarola

 

PERCHÉ ENTRARE IN CONTATTO CON GRAZIA IADAROLA POTREBBE ESSERE UNA BUONA IDEA?

Le persone che conoscono Grazia Iadarola possono visitare il tuo profilo
Collegandoti a Grazia Iadarola attirerai l'attenzione degli utenti di LinkedIn. Scopri chi ha visitato il tuo profilo.

 

© 2010, LinkedIn Corporation

]]>
GIARDINI DELLA FILARMONICA_Io Madre di mia madre: Daniela Poggi racconta l'amore tra madre e figlia Tue, 20 Jul 2010 12:06:31 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/128317.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/128317.html Associazione culturale Mostacciano Associazione culturale Mostacciano

Comunicato stampa

 

 

Io Madre di mia madre: Daniela Poggi racconta l’amore tra madre e figlia in un recital tratto da Tahar Ben Yelloun e da Simone de Beauvoir.

 

 

Mercoledì 21 luglio 2010 - ore 21:30

GIARDINI DELLA FILARMONICA

 

Daniela Poggi in

Io madre di mia madre

 

con  i musicisti Giovanna Famulari e Massimo De Lorenzi

e la collaborazione di Silvio Peroni

 

 

 

Roma, 20 luglio 2010 - Il prossimo 21 luglio 2010 alle ore 21:30, nell’ambito del Festival “I solisti del Teatro” presso i Giardini della Filarmonica, Daniela Poggi sarà in scena con lo spettacolo Io madre di mia madre: una intensa testimonianza d’amore tra parole e musica.

Sul palco, insieme all’attrice due eclettici artisti: Giovanna Famulari e Massimo De Lorenzi che con piano, violoncello, voce e  chitarra eseguiranno brani di Bach, Puccini, Vivaldi, Satie, Debussy, Caccini. Il recital è diretto dalla stessa attrice in collaborazione con Silvio Peroni.

 

L’attrice si sofferma sul mondo degli anziani, sulle loro esigenze, sul distacco dalla vita, sull’attesa, sulla degenerazione delle cellule che può condurre al Parkinson, all’Alzheimer, al cancro.  Ci dice che spesso gli anziani sono abbandonati al loro destino, chiusi in ricoveri, “sopportati”; che molti figli dimenticano che quelle stesse persone sono le stesse che li hanno  generati. Ma ci racconta anche di anziani che vengono amati tanto da divenire essi stessi figli dei propri figli ed è questa tipologia d’amore che guida il suo spettacolo, partendo da due grandi autori - Ben Yelloun e de Beauvoir - nei quali ritrova la sua storia, la sua vita di madre di sua madre.

 

Lo spettacolo è soprattutto un inno alla vita, all’amore. L’amore e la dedizione di una figlia per la madre che chiude per poi riaprire il ciclo di vita in un continuo alternarsi di ruoli che ci vede madri, poi figlie poi…madri delle nostre madri.

 

 


--
Grazia Iadarola
320/6004611
graziaiadarola@gmail.com



]]>
CAPALBIO_CARAVAGGIO, LA VERTIGINE DEL TROPPO UMANO. CON ALBERTO PANZA UN IMPERDIBILE VIAGGIO TRA LA VITA E LE OPERE DEL GRANDE ARTISTA Sat, 17 Jul 2010 12:57:10 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/128050.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/128050.html Associazione culturale Mostacciano Associazione culturale Mostacciano

Comunicato stampa

 

CARAVAGGIO, LA VERTIGINE DEL TROPPO UMANO. CON ALBERTO PANZA UN IMPERDIBILE VIAGGIO TRA LA VITA E LE OPERE DEL GRANDE ARTISTA

 

 

Capalbio, 17 luglio 2010 - Il 18 luglio in piazza Magenta, alle ore 19:00 il prof Alberto Panza  terrà la terza lectio magistralis organizzata da Annapia Greco in collaborazione con il Comune di Capalbio.

 

Dall’alto delle mura di Capalbio si vede la spiaggia della Feniglia: su quella spiaggia il 18 luglio del 1610 moriva il Caravaggio. Il 18 luglio 2010, quattrocento anni dopo, il prof. Alberto Panza, psicoantropologo esperto in Storia dell’Arte terrà la lezione magistrale Caravaggio, la vertigine del troppo umano, serata che introdurrà alla vita tormentata e divorata dall’inquietudine dell’artista, analizzando le sue meravigliose opere dal punto di vista e dalla formazione transdisciplinare del luminare, grande conoscitore dell’arte e dell’animo umano.

 

 “... l’artista/pittore/musicista può aver concluso la sua opera, ma la ‘avventura estetica’ non è finita. Una partitura può giacere in un  cassetto, un quadro può essere inumato nella solitudine affollata di  un museo, finché qualcuno non riprende la partitura e la re-interpreta, la trasforma di nuovo, in un flusso sonoro, nel caso di un’opera musicale; e, analogamente, un altro interpres può porsi di fronte ad un quadro e interrogarlo...”. Sono le parole del Prof. Panza, sintesi perfetta dell’imperdibile incontro di domani.



Ufficio Stampa

Grazia Iadarola

320 6004611

info@capalbiopoesia.it

graziaiadarola@gmail.com







--
Grazia Iadarola
320/6004611
graziaiadarola@gmail.com
]]>
CAPALBIO POESIA_16 E 17 LUGLIO PIAZZA MAGENTA CAPALBIO (LA TERRA SANTA- MONOGRAFIA SU ALDA MERINI E IO SPERIAMO CHE ME LA IMPARO) Thu, 15 Jul 2010 10:47:42 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/127813.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/127813.html Associazione culturale Mostacciano Associazione culturale Mostacciano


Comunicato stampa

 

 

PER LA PRIMA SERATA DEL FESTIVAL CAPALBIO POESIA IL PALCOSCENICO SI TINGE DI ROSA PER UN TRIBUTO AD ALDA MERINI

 

Il 16 e il 17 luglio in Piazza Magenta alle ore 21:30 la VII edizione del festival di letteratura e interpretazione poetica. La terra santa - monografia su Alda Merini e Io speriamo che me la imparo, i due spettacoli in programma.

 

 

Capalbio, 15 luglio 2010 - Il 16 e il 17 luglio alle 21:30, Piazza Magenta, “teatro” estivo della cittadina maremmana, aprirà il sipario a Capalbio Poesia, giunto quest’anno alla settima edizione. Il festival di letteratura e interpretazione poetica, organizzato da Annapia Greco e diretto dall’attore e doppiatore Stefano de Sando e dal regista teatrale Silvio Peroni, è patrocinato dal Comune di Capalbio , dalla Provincia, dalla Ragione Toscana e dal MIBAC (Ministero dei Beni e delle Attività Culturali).

 

La terra santa. È dedicata ad Alda Merini la prima serata del Festival in scena venerdì: un tributo alla vita e alle opere della grande poetessa dei navigli venuta a mancare lo scorso novembre.

Una serata tutta al femminile per parlare di poesia e disagio mentale, di arte e manicomio: un viaggio tra luce e ombra, eros e misticismo, cristianesimo e paganesimo.

Sul palco Tiziana Bagatella, Elettra Bisetti, Marzia Dal Fabbro e Marina Tagliaferri, accompagnate dalle note del pianoforte di Marcello Appignani e dal violoncello di Marzia Dal Fabbro, ripercorreranno la vita dell’artista attraverso le sue opere: Nelle fervide unghie del dolore, Se avess’io, Io ti ho offerto il mio corpo, Non voglio che tu muoia, Io non sarò più libera, La terra santa, Il testamento sono solo alcune delle poesie in programma. 

La poetica, la filosofia e la genialità della Merini verrà raccontata attraverso le musiche originali composte da Marcello Appignani e eseguite dal pianoforte dello stesso autore e dal violoncello di Marzia Dal Fabbro. Lo spettacolo: un dialogo che diviene confidenza anche grazie ai video realizzati da Valentina Migliorini e che conducono ancor di più nell’intimo, nel disordine psicologico e negli stigmi della vita della più grande poetessa del Novecento.

 

 

Ufficio Stampa

Grazia Iadarola

320 6004611

graziaiadarola@gmail.com

 

 

 




]]>
CAPALBIO_SESSUALITÀ, AMORE E MALAMORE: CON ISABELLA MEZZA LA "MEDICINA È IN PIAZZA" Wed, 14 Jul 2010 10:16:38 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/127690.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/127690.html Associazione culturale Mostacciano Associazione culturale Mostacciano

Comunicato stampa

 

 

sessualità, amore e malamore: con Isabella Mezza la “medicina è in Piazza”

L’inviata del Tg3 intervista Romano Forleo, Ciriaco Scoppetta e Giancarlo Umani Ronchi

 

 

Capalbio, 14 luglio 2010 - Dopo Erri De Luca e Fulco Pratesi è la volta di Isabella Mezza che il prossimo 15 luglio in Piazza Magenta alle ore 19:00 parlerà di donne, sessualità e malamore.

 

L’inviata di cronaca e curatrice delle rubriche del tg3, Salute Informa e Punto donna, si trasferisce dalla sua redazione Rai a piazza Magenta per intervistare il prof. Romano Forleo, ginecologo, il neuropsichiatra prof. Ciriaco Scoppetta e il prof. Giancarlo Umani Ronchi, medico legale.

 

Quello del 15 luglio sarà un dibattito aperto, un salotto a cui tutti sono invitati a partecipare e intervenire. Si parla di medicina nel senso più ampio del termine.

Isabella Mezza porta in piazza le discipline scientifiche. La donna e la sessualità nelle varie età rappresentano il punto centrale di questa serata: due importanti temi troppo spesso legati all’attualità e alla cronaca nera. Si parlerà di grandi delitti, ricordando e analizzando gli omicidi di Garlasco, Perugia e della lunga serie di delitti a sfondo passionale, del concetto di normalità, di amore e soprattutto di malamore.

 

Annapia Greco con la sua serata dedicata a Capalbiosalute, organizzata in collaborazione con il Comune di Capalbio, ha voluto dare la possibilità di affrontare questi temi, affidando la “conduzione” a Isabella Mezza e a grandi luminari della medicina.

 

Dopotutto se anche Schopenhauer sosteneva che “La salute non è tutto, ma senza salute tutto è niente” questo incontro sarà un’importante  occasione per consentire al pubblico di confrontarsi con grandi esperti che risponderanno a tutti i dubbi e le curiosità sull’aspetto più importante della vita: la salute.

 

Un’estate ricca di personaggi, di temi importanti e di occasioni di incontro per un programma… lungo un’estate. Ce n’è per tutti i gusti e anche in questa occasione vale lo slogan del Comune: “cancella tutto e vieni a Capalbio”.




Ufficio Stampa

Grazia Iadarola

320 6004611

info@capalbiopoesia.it

graziaiadarola@gmail.com






]]>
INCONTRO CON UNO SCRITTORE DI PASSAGGIO: ERRI DE LUCA A PIAZZA MAGENTA APRE LA STAGIONE DI OFFICINA CAPALBIO Sat, 26 Jun 2010 13:15:11 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/125808.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/125808.html Associazione culturale Mostacciano Associazione culturale Mostacciano


Comunicato stampa

 

INCONTRO CON UNO SCRITTORE DI PASSAGGIO: ERRI DE LUCA A PIAZZA MAGENTA APRE LA STAGIONE DI OFFICINA CAPALBIO

 

 

Capalbio, 26 giugno 2010 - L’officina Capalbio apre ufficialmente le porte al progetto Welfare dell’anima. A dare il via alla stagione di eventi, organizzati da Anna Pia Greco in collaborazione con il comune di Capalbio, sarà Erri De Luca che domenica 27 giugno alle ore 19:00 in piazza Magenta incontrerà i capalbiesi per la prima Lectio magistralis in programma.

 

Incontro con uno scrittore di passaggio: è questo il titolo della prima giornata che vedrà protagonista l’eclettico scrittore. Giornalista, poeta, traduttore di libri biblici, ma anche attore e autore, De Luca, incontrerà il pubblico presente in piazza per raccontare una vita da scrittore.

Una vita vissuta non solo tra le pagine dei suoi libri: a diciotto anni abbraccia l’azione politica, negli anni Settanta è dirigente attivo di Lotta Continua, in seguito operaio qualificato alla Fiat, magazziniere all’aeroporto di Catania, camionista, poi muratore. Anche se la scrittura è sempre stata la sua passione, ha cominciato a diventare “un lavoro” dagli anni Novanta. Il suo primo libro, Non ora, non qui, è pubblicato in Italia soltanto nel 1989.

Oggi è un autore di successo, insignito di numerosi premi e riconoscimenti. Ha all’attivo decine e decine di pubblicazioni tradotte in francese, inglese e spagnolo.

 

Eclettico nell’arte e nella vita: dalla poesia ai racconti, dal teatro alle redazioni dei diversi giornali per cui scrive. Una vita tutta da raccontare.

Interlocutori privilegiati saranno i giovani: è principalmente a loro che vuole parlare della sua esperienza di scrittore e di uomo impegnato in battaglie civili e artistiche e ovviamente dei suoi libri.

 

Con Erri De Luca l’Officina Capalbio dà il via, quindi, ad un’estate ricca di appuntamenti e di occasioni di incontro per tutte le età e per tutti i gusti per un programma… lungo un’estate.




Ufficio Stampa

Grazia Iadarola

320 6004611

info@capalbiopoesia.it

graziaiadarola@gmail.com




]]>
DAL SENEGAL A MOSTACCIANO: SERATA CONCLUSIVA DELLA PRIMA STAGIONE CONCERTISTICA CON I TAM TAM MOROLA' Wed, 26 May 2010 15:55:31 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/122394.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/122394.html Associazione culturale Mostacciano Associazione culturale Mostacciano

tam tam morolà

giovedì 27 maggio 2010, ore 21

Auditorium Tito Brandsma (Via Padre Giovanni Antonio Filippini, 1)

Roma - Eur Mostacciano

 

Roma, 19 maggio 2010 �“ Giovedì 27 maggio alle ore 21:00 serata conclusiva della prima stagione concertistica organizzata dall’Associazione culturale Mostacciano presso l’auditorium Tito Brandsma.

Per la serata finale si è deciso di chiudere il cerchio “ripassando dal via”e dedicando il concerto a uno dei partner dell’Associazione, la Onlus Africa Sottospora: un gruppo di percussionisti, così come per la prima serata ma questa volta senegalesi quindi perfettamente in tema con il progetto della Onlus a cui sono stati devoluti parte dei proventi di questa prima stagione.

Quella del 27 maggio sarà una festa a tutti gli effetti valorizzata dalla presenza di un gruppo d’eccezione, i Tam Tam Morolà: un gruppo senegalese che arricchisce i ritmi africani con strumenti occidentali, basso e chitarra elettrici, tastiere, sintetizzatori e batteria.

Il gruppo, nato sull’Isola di Gorée in Senegal, è stato fondato da Moustapha Mbengue, esponente intellettuale di quella nuova schiera di artisti che intendono comunicare emozioni ma anche conoscenza e cultura autoctone (la tradizione musicale Wolof, Mandinga e Serer). Mbengue, dopo aver fondato i gruppi Africa Djembè e Les tambures de Gorée, ha riunito alcuni ̀tra i migliori artisti dell’Africa Occidentale dando vita al progetto Tam Tam Morola: percussionisti, cantanti e ballerini alcuni dei quali provengono dai Sunu Africa e Tamburi di Gorèe, mentre altri hanno suonato insieme a Youssou N’Dour.

I ritmi tradizionali, che attingono ai sapori della vita quotidiana, e le percussioni suonate da musicisti di grande esperienza, danno vita a uno spettacolo ricco di danze di origine tribale coreografiche e travolgenti. Non si tratta di una generica affermazione dell’africanità, ma di una specifica ricostruzione di quel messaggio di positività e cooperazione che marca profondamente la storia del Senegal e la gente dei suoi villaggi.

La Stagione è stata organizzata dall’Associazione culturale Mostacciano, presieduta da Massimo Del Maestro, e patrocinata dall'Assessorato alle Politiche Culturali e delle Comunicazioni del Comune di Roma e dal Municipio XII.

L’Acm è un’associazione senza fini di lucro. I guadagni saranno devoluti alla Onlus “AfricaSottosopra”, impegnata soprattutto in progetti di sviluppo in Malawi.

 


Ufficio Stampa


 
Grazia Iadarola
320/6004611
graziaiadarola@gmail.com



]]>
RECITAL DI CHITARRA DI FABIO FASANO PER L'OTTAVO CONCERTO ORGANIZZATO DALL'ASSOCIAZIONE CULTURALE MOSTACCIAN O Thu, 22 Apr 2010 01:50:33 +0200 http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/109614.html http://zend.comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/109614.html Associazione culturale Mostacciano Associazione culturale Mostacciano Recital di chitarra di Fabio Fasano per l’ottavo concerto organizzato dall’Associazione culturale Mostacciano

 

Recital di chitarra di

Fabio Fasano

Venerdì 23 aprile 2010, ore 21

Auditorium Tito Brandsma (Via Padre Giovanni Antonio Filippini, 1)

Roma - Eur Mostacciano

 

Roma, 12 aprile 2010 - L’Associazione culturale Mostacciano sta per chiudere il sipario della prima stagione concertistica organizzata da Massimo del Maestro per valorizzare il quartiere romano e offrire ai suoi abitanti occasioni di buona musica e divertimento. Il prossimo 23 aprile si svolgerà l’ottavo concerto in cartellone: un recital di chitarra su musiche di Bach, Ponce e Ghedini eseguite magistralmente dal chitarrista Fabio Fasano.

 

Il programma tocca una serie di momenti salienti della storia della chitarra: la musica di Bach - compositore fondamentale per tutti gli strumentisti così come per i chitarristi di oggi -- possiede più di ogni altra la caratteristica di sapersi adattare a ogni strumento senza perdere la sua pregnanza e la sua freschezza. Mauro Giuliani, autore di una letteratura sconfinata è l’unico tra i compositori in programma a essere stato innanzitutto chitarrista. Manuel Ponce e la sua Sonata Mexicana è un caposaldo della letteratura per chitarra ricca di spunti tratti dal folklore messicano. Lo Studio da concerto di Giorgio Federico Ghedini è un piccolo gioiello caratterizzato da grande economia di elementi musicali, ferrea logica costruttiva e un uso sapiente dello strumento. Della Tarantella di Mario Castelnuovo Fabio Fasano ha ripristinato, per l’occasione, la versione originale, libera dai tagli con i quali essa ha cominciato a circolare dopo l’esecuzione di Andres Segovia. 

 

Il protagonista della serata, Fabio Fasano, ha studiato con Bruno Battisti D’Amario e Francesco Romano diplomandosi presso il Conservatorio “Umberto Giordano” di Foggia.  Si è perfezionato con Angelo Gilardino frequentando l’Accademia “Lorenzo Perosi” di Biella dove ha conseguito il Diploma Accademico Internazionale. Fin da giovanissimo si interessa alla musica popolare meridionale attraverso lo studio di repertori tradizionali, la rielaborazione e la composizione di nuovi brani. In quindici anni di attività in Italia e all’estero ha tenuto centinaia di concerti eseguendo differenti programmi tra esecuzioni solistiche, musica da camera e altro. Come solista ha registrato un recital per la RAI Radio Tre e inciso con Alessandro Haber un Cd con l’opera Platero y Yo di Mario Castelnuovo Tedesco, per voce recitante e chitarra. Con Phoenix Classica ha inciso un cd con la flautista Miriam De Vero, Il Novecento per flauto e chitarra e uno per chitarra, Blue Roma, con musiche di Francesco Di Giovanni, tutte in prima registrazione mondiale. Per Domani Musica ha inciso Ritratti e Dialoghi. Ancora per la Niccolò, sempre in prima assoluta, un Cd monografico, con il mandolinista Luca Mereu, con musiche di Gabriele Leone. Nel 2003, sempre con Mereu, ha inciso Racconti sulle otto corde pubblicato dall’Enap-musica. Nel 2005 ha collaborato con il Teatro di Roma nello spettacolo Le memorie di Adriano con Albertazzi, regia di Scaparro. Sue esecuzioni sono regolarmente trasmesse dalle principali emittenti radiofoniche.

 

La Stagione organizzata dall’Associazione culturale Mostacciano e patrocinata dall'Assessorato alle Politiche Culturali e delle Comunicazioni del Comune di Roma e dal Municipio XII, terminerà il 28 maggio con la Tosca di Puccini.

L’Acm è un’associazione senza fini di lucro. I guadagni saranno devoluti alla Onlus “AfricaSottosopra”, impegnata soprattutto in progetti di sviluppo in Malawi.

 


Ufficio Stampa

Grazia Iadarola
320/6004611
graziaiadarola@gmail.com
]]>